09 Novembre 2021, 10.44
Odolo
Iniziative

Un quaderno di ricordi

di Redazione

E' un progetto per abbattere la distanza fisica imposta dalla pandemia quello degli operatori della casa di riposo di Odolo, che hanno fornito agli anziani ospiti carta, penna e colori


Vuoi leggere l'articolo completo?

A) Accedi con il tuo account


B) Registrati nella Community di ValleSabbia News

Registrandoti e acquistando un abbonamento potrai accedere a tuttle le notizie, commentare e usufruire dei servizi di ValleSabbia News (secondo il piano di abbonamento scelto)


REGISTRATI

Leggi qui per avere maggiori informazioni...



Condividere i pensieri, i ricordi, le giornate in questo periodo di grande distanza diventa sempre più difficile.
Nonni che non possono raccontarsi, nipotini che non possono abbracciare, figli che nella lontananza si sentono colpevoli, responsabili e ogni sera, ogni notte il pensiero va a loro, ai genitori, agli zii, agli amici che almeno adesso possono incontrare... ma solo dopo aver confermato un appuntamento.

“Per questo – scrivono dalla Rsa “Soggiorno Sereno” di Odolo - noi operatori della casa di riposo siamo diventati, con i mesi, sempre più una famiglia alternativa. Raccogliamo ogni giorno i loro sorrisi, le loro paure, le loro emozioni, ma proprio perché tutti questi sentimenti non possono rimanere rinchiusi nelle mura della loro nuova casa (che contro questo virus invisibile, per tutelare la loro vita e la loro salute si è riempita di regole) nasce l'idea di regalare a tutti questi figli distanti, a tutti quei nipotini che crescono velocemente, un pezzo della loro vita.

Cosi tutti i nostri nonni in questi giorni hanno ricevuto un quaderno, una matita e dei colori, e da soli, ogni volta che vorranno, o con il nostro aiuto ogni settimana potranno raccontare, disegnare, colorare qualcosa che potrà essere per sempre custodito nelle memorie delle loro famiglie e di tutti noi che ogni giorno viviamo vicino a loro”.

Ecco dunque il progetto “Ti racconto la mia storia”: i quaderni prenderanno forma, “e nelle prossime settimane e nei prossimi mesi – continuano - cercheremo di riempire queste pagine bianche con il loro amore. Ed è per lo stesso motivo, perché vorremmo che tutto il vostro amore arrivasse agli ospiti della casa di riposo, che chiediamo alle scuole materne, alle scuole primarie, alle secondarie e a tutti coloro che ne sentano il desiderio di aderire al progetto “Nonno, oggi una storia te la racconto io”.

Attendiamo quindi testi, video, registrazioni di racconti o storie lette, inventate, scritte da voi o che riaffiorano dai ricordi dei racconti che si sono tramandati quando eravate bambini da poter vedere, ascoltare o leggere in queste giornate invernali davanti ad una calda tazza di tè o con una dolce merenda.

Raccoglieremo riprese e scatti fotografici delle giornate insieme da poter condividere con voi in primavera, quando i nostri ospiti regaleranno alle famiglie i quaderni realizzati da loro”.



Vedi anche
01/10/2014 08:00

Nonni e nipoti in festa Giovedì 2 ottobre, nella ricorrenza degli Angeli custodi, si celebra la "Festa dei Nonni". A Gavardo un pomeriggio a loro dedicato in compagnia dei nipoti, con musica e giochi

28/12/2015 14:46

Il Natale e i vecchi ricordi Oltre a grandi abbuffate, questi giorni ci permettono anche di passare del tempo in più con le nostre famiglie, non solo con genitori e fratelli, che magari vediamo tutti i giorni, ma anche con quella parte di parenti che frequentiamo meno: nonni e zii anziani

24/06/2015 15:54

Nonni e nipoti a confronto con la musica Si è concluso ieri con uno spettacolo alla scuola dell’infanzia “Don Bosco” di Gavardo il progetto di musicoterapia conoscitiva organizzato con la casa di riposo “La Memoria”

01/10/2009 13:00

Nonni e nipoti in castello Per la festa dei nonni l’Associazione Speleologica Bresciana propone domenica a nonni e nipoti una visita guidata gratuita al castello di Brescia

29/06/2011 11:03

Nonni baby sitter Il lavoro degli anziani a sostegno della famiglie con figli, piccoli o grandi che siano, stato valutato in 24 miliardi di euro l'anno.




Altre da Odolo
23/05/2022

Si ribalta sulle Coste

Ha affrontato con baldanza la curva che salendo al chilometro 22 della 237 del Caffaro gira a sinistra e si è sdraiato contro la scarpata a monte della strada

19/05/2022

Un concerto-testimonianza con Debora Vezzani

La cantautrice emiliana terrà una tappa del suo tour all’oratorio di Odolo dove si esibirà un concerto intervallato dal racconto della sua esperienza di fede

16/05/2022

Sessant'anni e non sentirli

Tantissimi di questi giorni di festa per gli odolesi classe 1962, che hanno festeggiato il traguardo sabato scorso

15/05/2022

Scontro fra due moto

Non è stata la velocità, ma la disattenzione, questa volta, a portare in rotta di collisione due motociclette che viaggiavano in senso opposto lungo la 237 del Caffaro

15/05/2022

Il vice e il nuovo

Dopo tre mandati di Cassetti, tocca al suo vice Dolci prendere il comando della maggioranza uscente, con Zinelli alla sua prima esperienza amministrativa, pronto a sbarrargli la strada. Ecco tutti i nomi

05/05/2022

Santa Maria Bambina restaurata a Cagnatico

Questo sabato 7 maggio l'inaugurazione, con la messa solenne delle 18:30 che per l'occasione verrà celebrata dal vescovo mons Tremolada

24/04/2022

A Odolo scende in campo il vicesindaco

Con il sindaco uscente Fausto Cassetti non rieleggibile sarà il suo attuale vice Fabio Dolci a sostituirlo per la stessa compagine

22/04/2022

Collaboratori cercansi

Interessante proposta quella di Ferriera Valsabbia S.p.A, che cerca tre figure da inserire nel proprio organico presso lo stabilimento di Odolo

19/04/2022

A Odolo la «Baobab Running Cup»

Lunedì 25 aprile torna la camminata amatoriale a sostegno dei progetti del Gruppo Africa Grand Baobab Onlus per le famiglie del Mali. Come partecipare

12/04/2022

Tre Comuni al voto

Anche i cittadini di tre Comuni valsabbini saranno chiamati alle urne il 12 giugno per eleggere il sindaco e il consiglio comunale in concomitanza con i referendum

Odolo, il paese la sua gente

La Fucina di Pamparane

14/04/2020

Inaugurato ufficialmente nel 2008 il muncipio di Odolo è ubicato in via Dino Carli al civico numero 62.
Si trova in un fabbricato che tradisce le sue origini settecentesche (1)

14/04/2020

La chiesa parrocchiale che Odolo dedica a S. Zenone fu eretta nel 1667 sullo stesso luogo dove preesisteva una costruzione risalente al XIV secolo

14/04/2020

Si tratta di un “Museo del Ferro” che fa parte del Circuito museale della Valle Sabbia. E’ collocato al civico 2 di via Massimo d'Azeglio. Locali donati dall’imprenditore Dario Leali al Comune di Odolo che si propongono di evocare il sapere dei forgiatori odolesi