18 Febbraio 2024, 07.10
Mura Valsabbia
Valsabbini

Fermo Fiori: dalla macelleria agli impianti elettrici

di Filippo Vanzani

Da giovane ragazzo in procinto di aprire una piccola macelleria a proprietario di un'azienda milionaria, la storia di Fermo Fiori


Vuoi leggere l'articolo completo?

A) Accedi con il tuo account


B) Registrati nella Community di ValleSabbia News

Registrandoti e acquistando un abbonamento potrai accedere a tuttle le notizie, commentare e usufruire dei servizi di ValleSabbia News (secondo il piano di abbonamento scelto)


REGISTRATI

Leggi qui per avere maggiori informazioni...



Fermo Fiori, valsabbino
di classe 1937, un simpatico macellaio di paese ma anche proprietario di un’azienda anziana di cent’anni. Come c’è riuscito?

Sicuramente la sua passione e dedizione al lavoro sono state fondamentali, portandolo a impegnarsi in una serie di attività e investimenti che, non senza sacrifici, hanno dato i loro frutti; ma la sua storia ha un inizio umile. 

Fermo nasce a Mura nel ’37, in una valle ricca di opportunità, e già da ragazzo si interessa al mondo delle carni, prima imparando il mestiere del macellaio in un negozio di Salò, poi aprendo una nuova macelleria proprio a Mura, il suo paese natale.

Non passa molto tempo che, grazie anche ai vitelli dell’amico Fada Giuseppe, quella piccola macelleria si trasforma in una concitata realtà, un negozio degno di guadagnarsi il titolo di “prima macelleria del paese”.

Un’attività che non segue le orme di famiglia, il padre era un commerciante di legna, ma che regala al giovane Fiori molte soddisfazioni.

Arriva poi la svolta: Fermo, assieme ai suoi due fratelli, acquista l’azienda Roda di Pontevico per 5 miliardi di lire, un acquisto che cambierà il suo mondo lavorativo portandolo dai vitelli ai cavi elettrici; infatti la Roda, presente ancora oggi sul territorio con circa 350 dipendenti, si occupa di costruzioni, installazioni di impianti e reti elettriche.

In questa realtà, Fermo si occupava della parte finanziaria e racconta: “Io che vendevo bistecche mi districavo tra colossi come Alcatel e Sirti”.

Nonostante i brutti momenti, come il decesso del fratello Rino, non ha comunque perso la sua grande passione per la macelleria e per il lavoro; e i risultati sono arrivati: oggi Fermo Fiori è presidente della Roda, seguita dai nipoti Fabio e Wilma, mentre lui ha di nuovo tutto il tempo per dedicarsi alle sue carni, gestendo la macelleria assieme alla figlia Eliana.





Vedi anche
04/03/2015 08:40

Antica Macelleria F.lli Bettini Fra i negozi storici e più vecchi in assoluto c'è la prima macelleria di Gavardo. La storia del “negozio” dei fratelli Bettini 

19/12/2016 15:18

Macelleria Pizzoni Oscar & figli, «Manteniamo viva la tradizione di famiglia» Oscar Pizzoni e i suoi figli gestiscono una macelleria in via Castello, a Vestone. Un negozio storico che è diventato, negli anni, un punto di riferimento per gli amanti della tradizione locale

12/01/2008 00:00

A Sopraponte chiude la «Macelleria Belli» La voce circolava da tempo. La Macelleria Belli ha cessato l'attivit col finire del 2007. Molto rammarico tra i clienti di tutta la bassa valle soprattutto per i suoi insaccati, famosi in tutto il circondario. Ma...

29/12/2009 12:00

Cambio della guardia alla Macelleria Bettini Dopo quarant’anni di lavoro i fratelli Bettini della storica macelleria del centro di Gavardo sono andati in pensione.

17/02/2009 00:00

I Boschiroli, quarant'anni fra i fiori San Valentino stata la festa degli innamorati, ma anche quella dei fiori. Tant’ vero che dei fiori il “linguaggio” spesso utilizzato da due cuori quando di sentimento che si vogliono parlare...




Altre da Mura
26/03/2024

Volontari in campo per il Bufo Bufo

Con l’arrivo della primavera tornano le iniziative di salvaguardia delle colonie di rospi che si riproducono in Valle Sabbia

10/02/2024

Frana nella notte sulla strada dei Dossi

Il maltempo ha causato uno smottamento di terra lungo la strada che sale a Mura, ostruita una corsia della carreggiata
Aggiornamento ore 11.45

30/01/2024

Andrea Crescini nuovo presidente dell'Ateneo di Salò

Segretario accademico uscente, succede alla prof.ssa Elena Ledda, giunta al termine del suo secondo mandato. Qualificata la presenza valsabbina nell’Accademia gardesana

(1)
06/01/2024

Cuore grande

Storia di grande volontà e immenso amore

27/12/2023

Vincenzo Regis con le Stelle valsabbine

La rassegna “La Dodicesima Notte” apre questo sabato 30 dicembre nella Pieve di Mura con la partecipazione straordinaria dell’attore comico bresciano ad interpretare tre testi inediti dedicati al Natale

14/12/2023

Acqua delle grondaie in strada, pericolo ghiaccio

"Per qualsiasi danno a cose o persone si riterranno responsabili unicamente le proprietà stesse". La segnalazione della Provincia di Brescia al Comune di Mura riguardo al tratto stradale "Bivio Auro - Mura" sulla Sp54

(2)
23/11/2023

Abbandona rifiuti, rischia una multa fino a 10 mila euro

Ha atteso il buio della sera per abbandonare dei rifiuti in una zona nascosta. Denunciato 70enne

06/11/2023

Partecipata cerimonia per il 4 Novembre

Anche a Mura le celebrazioni per la Giornata dell’Unità nazionale e delle Forze armate con la presenza degli alunni della primaria

05/11/2023

Smottamento lungo la strada dei Dossi

Anche a Mura il maltempo di questi giorni ha causato dei problemi alle strade, senza problemi alla viabilità per i tempestivi interventi

01/11/2023

Tre «cravattari» nei guai

Due sono valsabbini e un terzo è un imprenditore edile di origine albanese. Prestavano denaro ad usura ad un dirigente sportivo bresciano dell’Eccellenza Brescia, ora irreperibile