27 Settembre 2020, 15.49
Lettere

«Caso Tridico, una vergogna inaudita»

di Ernesto Cadenelli

Non è trascorsa una settimana dal referendum sul taglio dei parlamentari e i famosi risparmi evocati con tale scelta (pochi!) già stanno andando in fumo...


... Infatti l’aumento di stipendio al Presidente dell’INPS, da 62.000 a 150.000 euro annui, si mangia circa il 30% del presunto risparmio.
Altri due casi così ed è pari e patta per la spesa pubblica.

Non mi ha appassionato il quesito sul taglio dei parlamentari, ma questa ordalia demagogica e populista va fermata.
Adesso il ministro degli Esteri vuol ridurre stipendi ai parlamentari (arma di distrazione di massa!), ma non sono queste le riforme che servono, anche se è doveroso mettere mano ai previlegi.

Ma andando con ordine la prima considerazione che mi viene è che questo scandalo avviene mentre milioni di persone stanno pagando duramente il peso della crisi pandemica, perdendo lavoro e con scarsi sussidi.
Stiamo parlando di oltre 100.000 euro di aumento perché allo stipendio si attaccano anche alcune indennità, forse anche gli arretrati.
La motivazione sarebbe che il Presidente guadagna meno del Dirigente di 1° fascia (240.000 euro) e di un Direttore regionale (160.000).

Francamente una bella schifezza.
Sarà il caso di guardare dentro a questi compensi dei boiardi di stato, che non sono pochi, e ragionevolmente stabilire un rapporto massimo tra retribuzioni dei lavoratori dipendenti e dirigenti a tutti i livelli, pubblici e privati. Non può diventare la norma questo scandalo di stato.
Non c’è dubbio che a questa situazione han concorso in tanti, governi di destra e quelli di centro-sinistra, ma non è un buon alibi per non intervenire e fare pulizia.

Il Presidente del Consiglio dice di non essere informato, ma la ministra del Lavoro autrice del decreto è espressione dei 5 stelle e pare che la norma fosse stata condivisa durante il governo con la Lega di Salvini e solo ora applicata.

E le altre forze al Governo, dormivano? In questo momento è un bell’assist per la propaganda del centrodestra.
Surreale davvero! Come sarà finanziato questo aumento? Presumibilmente con i risparmi e le restituzioni chieste ai pensionati semplici: quelli che hanno versato tutti i contributi, pagano l’Irpef e non hanno avuto privilegi.
E questo fa incavolare ancor di più!

Purtroppo non è solo questo: occorre guardar dentro alla spesa delle Regioni (per esempio in Lombardia quella sanitaria), delle Province ancora in mezzo al guado della riforma, all’uso molto improprio dei rimborsi elettorali ai partiti, come evidenziano le indagini in corso che stanno sfiorando (si fa per dire) il partito di Salvini.  

La trasparenza dovrebbe essere la norma, ma la partecipazione attiva dei cittadini è l’antidoto alla corruzione e allo spreco.
Bisogna essere rigorosi e non trincerarsi dietro alle appartenenze politiche, il bene comune è appunto comune.
Disboscare questa giungla è possibile se si esce dall’indifferenza  e dal tanto “son tutti uguali”.
Tutti uguali un corno!

Vobarno 28 settembre 2020
Cadenelli Ernesto




Vedi anche
25/07/2011 10:19

La donna dai capelli rossi Vergogna... vergogna... e ancora vergogna! Non passa giorno che i mezzi di informazione non diano notizie sugli scandali dei nostri politici...

29/01/2017 08:42

E' a Firenze il Memoriale degli italiani ad Auschwitz In merito a "La vergogna di essere italiano", lettera di Massimo Pasinetti da noi pubblicata nei giorni scorsi, registriamo una novità: si trova a Firenze il Memoriale degli italiani deportati, arrivato un'anno fa da Auschwitz

22/11/2016 07:00

Pin Inps, come richiederlo? Sono cambiate le procedure per poter richiedere il Pin Inps. Non è più possibile avvalersi di un delegato, tranne in particolari casi specificati dal recente messaggio Inps

30/08/2010 12:01

Funziona! Siamo ben felici di poter segnalare un caso di buon funzionamento dell'Amministrazione pubblica. In questo caso si tratta degli uffici Inps di Villanuova sul Clisi

30/03/2010 06:18

«Ma quale vergogna? Io sono orgogliosa» "Gentile direttore, vorrei, se me lo concede, inviare tramite il suo giornale una replica ai consiglieri comunali delle minoranze di Vallio Terme..."



Altre da Lettere
23/10/2020

Distopie pandemiche

Sulla scia di quanto espresso su questo portale mesi fa  e delle analisi a firma "Valsabbin* Refrattar*", torniamo ad affrontare il tema "emergenza pandemica"...

17/10/2020

«Nel pieno dei miei diritti»

Ho spesso constatato quanto sia difficile indossare una divisa. Ai nostri tempi le leggi tutelano in modo sommesso i tutori dell'ordine, a volte invece la medaglia presenta l'altra faccia: il tutore si pone come un ostacolo al cittadino...

15/10/2020

Mozione in Consiglio Provinciale: «Ci sentiamo prese in giro»

Le mamme del Chiese unitamente a quelle del Garda dopo aver assistito al Consiglio provinciale in questione esternano il loro totale disgusto per come si è svolto il dibattito relativamente alla mozione sul depuratore del Garda

14/10/2020

Rispetto per le cose altrui

«Egregio Signor Direttore, con la presente desidero esternare un fastidio che da un pò di tempo mi rode dentro...». Pubblichiamo volentieri

13/10/2020

I rischi per un nuovo Presidio Socio Sanitario Territoriale

L'Asst del Garda intende dismettere definitivamente i servizi erogati nell'ex ospedale di Salò, ricercando un luogo ritenuto più idoneo. Per il sindaco di Roè Volciano Mario Apollonio la sede ideale potrebbe essere l’area naturale in via Olivelli...

12/10/2020

«Siamo di fronte ad un punto di non ritorno»

In risposta alla lettera di Mario Pavoni, sulla tangenziale incapace di reggere il traffico attuale, riceviamo questa di Valsabbin* Refrattar*, che pubblichiamo volentieri

10/10/2020

Questione di testa, e di cuore

Troppi ancora i cittadini che scelgono di buttare tutto nell’indifferenziato. Ne conseguono maggiori costi per tutti

09/10/2020

In ricordo di Ezio Paris

Un pensiero affettuoso da parte degli amici sportivi per l’uomo di sport vobarnese che ha segnato la storia del tennis e dello sci in Valle Sabbia

06/10/2020

«Tangenziale assassina»

Ero un ragazzino quando una domenica mattina a Vobarno venne un’esponente di rilievo del PC, l’onorevole Nicoletto, che tenne una conferenza al Cinema Giardino...

01/10/2020

Lettera aperta a tutti i sindaci della provincia di Brescia

È quella inviata dalle Mamme del Chiese e del Garda a tutti i primi cittadini bresciani che a breve sa-ranno convocati in assemblea dall'ATO per discutere in merito al progetto di depurazione del Lago di Garda