28 Settembre 2020, 07.07
Lettere

Lettere non lettere

di Roberto Vincenzi

Spett. Vallesabbia news da sempre sono poco incline a leggere e soprattutto ad apprezzare le rubriche "lettere al direttore", non solo del vostro giornale, ma anche degli altri...

 
...Ritengo infatti che in maniera poco corretta, vogliano far credere al lettore che il giornale pubblichi il parere di altri lettori, quando in realtà, si tratta quasi sempre del parere del direttore stesso (che vagliando le lettere arrivate in redazione pubblica quelle che lui ritiene degne di essere pubblicate).

Sarebbe intellettualmente più onesto a mio avviso pubblicare un articolo a firma del direttore, o di altri.
Ma la cosa mi infastidisce maggiormente quando vengono pubblicate "lettere" che contengono falsità, pur di avvalorare una tesi.

E' il caso secondo me della lettera pubblicata domenica 27/09: "Caso Tridico una vergogna inaudita".
Non entro nel merito della lettera pubblicata, ma mi chiedo se sia giusto ospitare una opinione quando questa a supporto di questa sono forniti argomenti e soprattutto dati inesatti tipo la frase "oltre 100.000€ di aumento e forse (sic!) anche gli arretrati...".

Io credo che se proprio volete ospitare sul vostro giornale lettere dei lettori, avreste almeno il dovere di verificare la correttezza dei dati forniti altrimenti non fate informazione, ma disinformazione.

Per vostro approfondimento vi rimando ad un articolo del. Fatto quotidiano sempre di domenica 27/9 che analizza il caso in questione in maniera ugualmente critica, ma con dati più veritieri.

Roberto Vincenzi - Roè Volciano

--------------------------------------------
Caro signor Vincenzi, temo che lei non sappia di cosa scrive e le sue accuse meritano una risposta.

Non mi è ancora capitato di decidere per la non pubblicazione di una lettera al direttore, a meno che non vi fossero contenuti elementi che a mio parere potessero essere oggetto di querela nei confronti del giornale che dirigo.

Aggiungo che le "lettere al direttore", sul mio e sugli altri giornali, potranno da lei essere ritenute di scarso interesse, ma rappresentano uno spazio di libera (quasi come spiego qui sopra) gestione, che mostra profondo rispetto nei confronti dei lettori e delle loro opinioni.
Opinioni che molto spesso sono discordanti dalla mia e per questo fonte di arricchimento.

Come vede pubblico anche questa sua, nella quale lei afferma (fra l'altro) che il sottoscritto dovrebbe essere "intellettualmente più onesto".
Essere "intellettualmente onesto", ad esempio, significa evitare di scrivere "non entro nel merito della lettera pubblicata" per poi entrarci a piene mani nel tentativo di dimostrare che qui "non facciamo informazione, ma disinformazione".

Entrando poi nel merito (io lo dico e lo faccio) di quelli che lei definisce "fatti inesatti", la invito a leggere bene l'articolo da lei segnalato sul Fatto, perchè la frase del Cadenelli (che sa difendersi da sè) che recita: "Stiamo parlando di oltre 100.000 euro di aumento perché allo stipendio si attaccano anche alcune indennità, forse anche gli arretrati", proprio in quell'articolo è confermata.
Infatti l'aumento di stipendio per Tridico è retroattivo ad aprile 2020: percepirà per l'appunto degli arretrati.

Non si tratta quindi, come lei afferma, di una lettera "che contiene falsità pure di avvalorare una tesi".

Distinti saluti
Ubaldo Vallini



Vedi anche
23/02/2015 06:45

Serve un'assunzione di responsabilità «Gentilissimo Direttore, siamo sempre pronti a punture il dito contro i comportamenti degli altri, siamo sempre pronti a giudicare e condannare con durezza gli altri, gli altri, sempre gli altri...»

29/07/2018 10:52

«E' sempre colpa degli altri» Buon giorno direttore, di seguito una lettera che le chiediamo di pubblicare. Grazie e buona domenica.
E noi volentieri pubblichiamo

08/09/2018 05:47

«Il tempo dei furbi e degli scaltri è ormai scaduto» Egregio Direttore, nello scorrere le notizie proposte da Valle Sabbia News in questi giorni ho avuto modo di apprezzare quanto ha voluto condividere coi suoi lettori l’amico e compaesano William Donini...

09/08/2017 06:57

Preoccupati per i destini della Fondazione Egregio sig. Direttore, siamo un gruppo di famigliari degli ospiti della Fondazione I.R.Falck di Vobarno e vorremmo sottoporre alla sua cortese attenzione alcune problematiche sorte in seguito alle dimissioni del cda uscente e con la nomina del nuovo, da poco insediato

10/06/2019 08:00

Ancora sul rimborso ticket Spett. Direttore, può concedermi una replica alla tempestiva risposta dell'Ufficio Stampa di ASST Garda alla mia precedente rimostranza, relativa ad una richiesta di rimborso ticket?



Altre da Lettere
23/10/2020

Distopie pandemiche

Sulla scia di quanto espresso su questo portale mesi fa  e delle analisi a firma "Valsabbin* Refrattar*", torniamo ad affrontare il tema "emergenza pandemica"...

17/10/2020

«Nel pieno dei miei diritti»

Ho spesso constatato quanto sia difficile indossare una divisa. Ai nostri tempi le leggi tutelano in modo sommesso i tutori dell'ordine, a volte invece la medaglia presenta l'altra faccia: il tutore si pone come un ostacolo al cittadino...

15/10/2020

Mozione in Consiglio Provinciale: «Ci sentiamo prese in giro»

Le mamme del Chiese unitamente a quelle del Garda dopo aver assistito al Consiglio provinciale in questione esternano il loro totale disgusto per come si è svolto il dibattito relativamente alla mozione sul depuratore del Garda

14/10/2020

Rispetto per le cose altrui

«Egregio Signor Direttore, con la presente desidero esternare un fastidio che da un pò di tempo mi rode dentro...». Pubblichiamo volentieri

13/10/2020

I rischi per un nuovo Presidio Socio Sanitario Territoriale

L'Asst del Garda intende dismettere definitivamente i servizi erogati nell'ex ospedale di Salò, ricercando un luogo ritenuto più idoneo. Per il sindaco di Roè Volciano Mario Apollonio la sede ideale potrebbe essere l’area naturale in via Olivelli...

12/10/2020

«Siamo di fronte ad un punto di non ritorno»

In risposta alla lettera di Mario Pavoni, sulla tangenziale incapace di reggere il traffico attuale, riceviamo questa di Valsabbin* Refrattar*, che pubblichiamo volentieri

10/10/2020

Questione di testa, e di cuore

Troppi ancora i cittadini che scelgono di buttare tutto nell’indifferenziato. Ne conseguono maggiori costi per tutti

09/10/2020

In ricordo di Ezio Paris

Un pensiero affettuoso da parte degli amici sportivi per l’uomo di sport vobarnese che ha segnato la storia del tennis e dello sci in Valle Sabbia

06/10/2020

«Tangenziale assassina»

Ero un ragazzino quando una domenica mattina a Vobarno venne un’esponente di rilievo del PC, l’onorevole Nicoletto, che tenne una conferenza al Cinema Giardino...

01/10/2020

Lettera aperta a tutti i sindaci della provincia di Brescia

È quella inviata dalle Mamme del Chiese e del Garda a tutti i primi cittadini bresciani che a breve sa-ranno convocati in assemblea dall'ATO per discutere in merito al progetto di depurazione del Lago di Garda