31 Luglio 2022, 06.18
Idro Bagolino Anfo
Ambiente

L'Eridio torna ad uscire dal Chiese

di val.

Con qualche giorno di ritardo rispetto alla tabella di marcia imposta da Aipo, l'acqua del lago ha ricominciato ad uscire dal suo naturale emissario. Oggi a Idro manifestazione per la salvaguardia di tutta l'asta del Chiese


Vuoi leggere l'articolo completo?

A) Accedi con il tuo account


B) Registrati nella Community di ValleSabbia News

Registrandoti e acquistando un abbonamento potrai accedere a tuttle le notizie, commentare e usufruire dei servizi di ValleSabbia News (secondo il piano di abbonamento scelto)


REGISTRATI

Leggi qui per avere maggiori informazioni...



Ecco fatto. Con un po’ di ritardo sulla tabella di marcia, il lago d’Idro è tornato a livelli “regolari”, cioè oltre i metri 367,20 sul livello del mare.
Si tratta della quota fissata per regolamento sotto alla quale l’Eridio non può scendere.

Meglio dire non potrebbe scendere.
In deroga alla norma, infatti, su richiesta del mondo agricolo della Bassa vittima della siccità e senza che gli enti preposti ravvisassero alcun pericolo per la salute, in ambito ecologico e nemmeno per il trasporto pubblico col battello, nella settimana fra l’11 ed il 17 luglio, l’Agenzia Interregionale per il fiume Po (Aipo) aveva autorizzato il prelievo al di sotto del minimo di mezzo metro di lago.
Così è successo.

Il recupero è avvenuto ieri invece che intorno al giorno 20, come era stato inizialmente previsto.
E con la quota minima il lago ha ricominciato ad uscire dal suo emissario naturale, che è il fiume Chiese.

Per ottenere questo risultato nemmeno una goccia d’acqua sarebbe uscita in questi giorni dal canale di approvvigionamento della centrale Enel di Vobarno e dalla “galleria degli agricoltori”, che tecnicamente si chiama scarico di fondo, quella che parte dalla località “Grotta” e scarica nell’alveo del Chiese fra Idro e Lavenone, il deflusso è stato limitato a 5 metri al secondo.
Così ancora per tutta al giornata di ieri, col lago finalmente a quota 367,27.

Pochi, sembra, i disagi patiti dall’Eridio, eccetto che per il Sito di interesse comunitario di Baitoni, dove i danni sarebbero ancora tutti da valutare.
Situazione, quella del Sic di Baitoni, che ha provocato nei giorni scorsi l’ennesima interrogazione da parte del Consigliere M5S Alex Marini alla giunta provinciale trentina, convinto che avrebbe potuto gestire meglio la questione.

Anche per le condizioni del lago d’Idro, ma non solo per quello, la manifestazione indetta per le 18 di oggi (alla Pieve di Idro in via Trento) dalla Federazione che unisce le associazioni che da tempo si battono per la tutela dell’intero corso del fiume Chiese.
Ci dovrebbero essere anche i sindaci dei quattro Comuni rivieraschi. Si parlerà della decisione di prendersi mezzo metro di lego e quindi lasciate a secco l’incile, ma anche del progetto del nuovo depuratore del Garda e di ciò che sta facendo soffrire il fiume che nasce dalla Val di Fumo e si getta nell’Oglio.





Vedi anche
28/07/2022 09:15

In marcia per tutelare l'Eridio e il fiume Chiese Il Tavolo delle associazioni fiume Chiese e Lago d’Idro e i quattro comuni rivieraschi danno appuntamento a domenica sera per una manifestazione per la salvaguardia del lago e del fiume

18/07/2022 06:44

Sindaci sul piede di guerra I sindaci del lago minacciano la causa: «Danni incalcolabili al lago a causa della decisione di scendere sotto il minimo vitale». Domenica 31 a Idro una manifestazione pubblica di protesta

25/08/2012 09:01

Domenica di protesta Pubblica manifestazione domenica pomeriggio a Idro. L'appuntamento e alla Pieve Vecchia alle 15, poi il corteo fino all'incile. Si temono disagi alla circolazione.

03/08/2015 09:09

«Manifestazione per il lago» Il 3 agosto del 2008 e dopo un periodo di unità di intenti, attorno al lago cominciavano ad aprirsi ferite che oggi ci sono ancora e che anzi potrebbero essere definite "purulente"

01/08/2022 08:35

In corteo per la salvaguardia del Chiese e del Lago Circa duecento persone, tra cittadini e autorità, si sono ritrovati ieri alla Pieve Vecchia a Idro per ribadire il loro impegno a difesa del lago di Idro e del fiume Chiese
VIDEO




Altre da Bagolino
28/09/2022

Più di duemila persone in processione

Bagolino domenica sera ha vissuto un’apoteosi splendida per il gran finale della settimana di feste dedicate alla Madonna di San Luca.

28/09/2022

Torna «Gente di Valle Sabbia»

Quattro appuntamenti nella sala convegni della Cassa Rurale per parlare di cultura e tradizioni

26/09/2022

Bagolino saluta la Madonna di San Luca

Al termine di una intensa settimana di celebrazioni, si sono concluse domenica con la processione le feste quinquennale della Madonna
VIDEO

26/09/2022

Sperimentazione in alpeggio

Al Gaver è in atto una sperimentazione che cerca un nesso comune fra l'esigenza dell'ente Parco di salvaguardare l'integrità dell'ambiente e le esigenze produttive dei malgari

24/09/2022

Tre cori in concerto per Maria e una banda per la chiusura

In occasione delle feste quinquennali in onore della Madonna di San Luca, questo sabato sera si esibiranno le Cantorine, il Coro di Bagolino e la Corale San Giuseppe di Ponte Caffaro

24/09/2022

Feste della Madonna, il grazie del parroco

Alla conclusione della settimana di celebrazioni e manifestazioni delle Feste della Madonna di San Luca don Paolo Morbio traccia un bilancio dell’evento
VIDEO

24/09/2022

Tempesta perfetta... ma al contrario

Estate record sul lago d’Idro. Non ci sono ancora i numeri ufficiali, ma basta chiedere agli operatori turistici un bilancio di massima per vederli sorridenti. Così anche nei paesi limitrofi

22/09/2022

Messa solenne ed evento musicale per la Madonna di San Luca

Un evento religioso e musicale d'eccezione si è tenuto martedì 20 settembre presso la chiesa parrocchiale di San Giorgio a Bagolino, in occasione dei festeggiamenti dedicati alla Madonna di San Luca

21/09/2022

L'arcivescovo di Trento onora la Madonna di San Luca

La tanto attesa “Missa Clisiensis” è stata cantata splendidamente nella Chiesa di San Giorgio a Bagolino nella serata di martedì 20 settembre

20/09/2022

E sono 103!

Festeggiamenti ieri alla casa di riposo di Bagolino per i 103 anni di Deodata Melzani