20 Novembre 2021, 08.00
Idro Agnosine Vobarno Sabbio Chiese Valsabbia
Teatro

«Altri Sguardi» torna in Valle Sabbia

di Redazione

Due appuntamenti a Sabbio Chiese e Agnosine e alcune matinèe per le scuole del territorio. Si comincia giovedì 25 novembre con "U parrinu", di e con Christian Di Domenico


La sesta edizione di “Altri Sguardi. Teatro in Val Sabbia” cambia le modalità della sua distribuzione temporale e coinvolge nuovi comuni.

Due saranno le sezioni.
La prima, dal 25 novembre al 3 dicembre 2021, privilegia il rapporto con le scuole e dà spazio a due artisti già conosciuti e apprezzati in Val Sabbia, Christian Di Domenico e Stefano Panzeri; la seconda proporrà il programma tra febbraio e marzo 2022.

Agnosine entra nel gruppo dei comuni aderenti di questa prima sezione, in cui si integrano anche due repliche scolastiche a Calcinato, paese che ha grande contiguità con altre iniziative valsabbine. Sabbio Chiese è il terzo comune che ospita spettacoli del calendario 2021. Ciò che resta confermato è invece l’impronta tematica legata al rapporto tra comportamenti individuali e responsabilità civiche, oltre che per le proposte serali, anche per i tre matinée scolastici, due dei quali presso le sedi (Idro e Vobarno) dell’IIS G. Perlasca.

Si inizia giovedì 25 novembre con “U parrinu”, di e con Christian di Domenico, che sarà in mattinata all’Istituto Superiore Perlasca di Idro per la replica riservata alle scuole e in serata in un luogo significativo come la Chiesa di San Martino a Sabbio Sopra per delineare la figura del primo martire della Chiesa ucciso dalla mafia, Don Pino Puglisi.

Guida spirituale, confessore, insegnante di religione, amico di tutti, non si risparmiava né nella denuncia, anche durante le sue omelie sul sagrato della chiesa, né nell’azione. Ai bambini che vivevano per strada, che senza il suo aiuto sarebbero stati risucchiati dalla criminalità e impiegati per piccole rapine e spaccio e che consideravano i mafiosi degli idoli, insegnava che si può ottenere rispetto dagli altri anche senza essere criminali, semplicemente per le proprie idee e i propri valori. “Quelli che pensano troppo prima di muovere un passo, trascorrono la vita su un piede solo”.

Martedì 30 novembre doppio appuntamento all’Auditorium Istituto Superiore Perlasca di Vobarno con Stefano Panzeri in “Il paese delle facce gonfie” (Un monologo agrodolce per un evitabile disastro ambientale) che prende spunto da quanto avvenne a Seveso nel 1976 ma allarga i confini di quell’accaduto e delle sue tragiche conseguenze per porre l’attenzione sui comportamenti personali.

La voce è quella di un uomo che vorrebbe tornare bambino, quando le nuvole gli passavano sopra la testa ed erano desideri che aspettavano di prendere forma. Il bambino ritorna nel linguaggio e nello sguardo ingenuo e dissacrante sugli avvenimenti. La storia, i luoghi e i personaggi sono di fantasia, ma tornano alla mente gli eventi che hanno danneggiato e continuano a danneggiare salute e ambiente, a testimoniare che poco si è imparato negli anni.  

Venerdì 3 dicembre (in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità) il tour de force riguarderà ancora Christian di Domenico che, in mattinata all’Auditorium Don Bertini di Calcinato incontrerà le classi della Secondaria di Primo Grado in un doppio appuntamento con “Mio fratello rincorre i dinosauri”, dall’omonimo romanzo di Giacomo Mazzariol, mentre in serata, per tutto il pubblico, l’appuntamento sarà nella Sala della Comunità Giovanni Paolo II di Agnosine.

Con “Mio fratello rincorre i dinosauri” Giacomo Mazzariol ha scritto un romanzo di formazione in cui non ha avuto bisogno di inventare nulla. Un libro che stupisce, commuove, diverte e fa riflettere. Un po’ della vita della sua famiglia all’arrivo del ciclone Giovanni, il fratello speciale che lui pensa significhi «supereroe». Poi, anche se non come lo pensava lui, un supereroe, lui lo è davvero.

L’accesso agli spettacoli avverrà nel rispetto delle normative Anticovid vigenti alla data di ogni rappresentazione.

Costo biglietti
Spettacoli serali 10 € intero   8 € ridotto           
Spettacoli matinée riservati alle scuole 2 €

Vendita biglietti per gli appuntamenti serali dalle ore 19,45 presso le biglietterie dei luoghi di spettacolo

INFO segreteria@eureteis.com 327.1054158 (da lunedì a venerdì dalle 11,30 alle 13)
PRENOTAZIONI per gli spettacoli serali possibili fino al giorno precedente la rappresentazione segreteria@eureteis.com.


Aggiungi commento:

Vedi anche
11/10/2018 15:40

Cinque appuntamenti con «Altri Sguardi» Da questo venerdì 12 ottobre sono aperte le prevendite per la rassegna teatrale Altri Sguardi, Teatro in Val Sabbia

18/09/2016 13:34

Sul palco etica e passione civile Torna dal 1 ottobre al 26 novembre la rassegna  “Altri sguardi. Teatro in Valle Sabbia”, con quattro spettacoli serali e due matinée per le scuole, in collaborazione con EticaFestival 2016

03/10/2018 09:09

«Altri sguardi», torna il teatro di qualità in Valle Sabbia Tutto pronto per la quarta edizione della rassegna, che porterà in Valle Sabbia alcuni importanti nomi della scena italiana 

18/10/2017 08:00

«Altri Sguardi» La rassegna teatrale torna in Valle Sabbia con un cartellone di altissimo livello, con alcuni nomi di prim’ordine della scena nazionale

30/09/2016 09:35

«Pacem in terris, Costruiamo il futuro» Il primo appuntamento della rassegna “Altri Sguardi. Teatro in Valle Sabbia” porta questo sabato 1 ottobre a Sabbio Chiese Lucilla Giagnoni, una tra le attrici più amate a Brescia




Altre da Idro
15/01/2022

Scontro all'uscita dal parcheggio

Tanta paura, una gran botta e per fortuna pochi danni per le persone coinvolte, nell’incidente avvenuto alla Pieve di Idro

15/01/2022

La cucina: un mondo senza pareti e pieno di ponti

All’istituto Alberghiero “Perlasca” di Idro va in scena “Il sapore del mondo”: un buffet colorato e speziato, frutto di ricette multietniche predisposte dagli studenti di cucina e di sala bar.

06/01/2022

Fuoco nel cassonetto

L’intervento tempestivo dei Vigili del fuoco volontari di Vestone, ha impedito che le fiamme distruggessero un cassonetto della “indifferenziata” a Crone di Idro

27/12/2021

Addio a Albert Vogelezang, pioniere del turismo sull'Eridio

Si terranno questo martedì a Idro i funerali dell’imprenditore olandese che ha dato il via al primo campeggio turistico sul lago

27/12/2021

Canto della Stella? Sì, no, forse

A Idro e attorno al lago, il tradizionale canto di questua è "in forse" anche quest'anno

22/12/2021

Giulia, dottoressa da 110 e lode

Congratulazioni a Giulia, di Idro, che si è brillantemente laureata alla Cattolica di Brescia in Scienze della formazione primaria con il massimo dei voti

21/12/2021

Viaggiare comodamente dal divano

Da quando la pandemia è entrata nelle nostre vite, viaggiare è diventato sempre più difficoltoso, ma nessuno ci vieta di farlo con… una bella storia

12/12/2021

Ciao Renato

Renato Albertini è un’istituzione in Cogess, la cooperativa sociale che in Valle Sabbia si occupa di gestire le disabilità, in particolare del Css di Idro. Da lunedì sarà ospite della Fondazione Passerini di Nozza

11/12/2021

Veronica e la neve

Tantissimi giovani ad accompagnare Veronica Tarchini nel suo ultimo viaggio, in San Michele a Idro. Struggente l'abbraccio alla famiglia

10/12/2021

L'ultimo saluto a Veronica

«Non si può morire a 19 anni a quel modo, non è giusto». La Valle Sabbia intera non si rassegna alla perdita di Veronica Tarchini, strappata alla vita da un incidente stradale nel momento in cui si affacciava da adulta a vivere la sua esistenza