27 Marzo 2020, 09.55
Gavardo Valsabbia Provincia
Depuratore del Garda

Riconvocato il tavolo tecnico

di Federica Ciampone

Già rimandato una volta a causa dell’emergenza coronavirus, il tavolo per l’esame della progettazione è stato riconvocato a sorpresa dal Ministero su sollecito della Regione. Indignazione e sconcerto tra i sindaci, impegnati in prima linea nel contrastare l’emergenza in corso


Cogliendo tutti di sorpresa – e un po’ sconcertati - il Ministero dell’Ambiente e la Regione hanno annunciato la riconvocazione del tavolo tecnico per esaminare la progettazione del doppio depuratore del Garda a Gavardo e Montichiari, tavolo che era stato rimandato a data da destinarsi circa un mese fa a causa dell’emergenza coronavirus.

La notizia è arrivata ieri – giovedì – tramite una lettera inviata dal Ministero ai sindaci dei Comuni dell’asta del Chiese, in cui si legge che la Regione “ha richiesto una celere convocazione del tavolo tecnico, ritenendo compatibile lo svolgimento dell'incontro in videoconferenza con la gestione complessiva della situazione di emergenza.

Dal momento che la stessa Regione segnala che rientra nelle competenze dell'Ato di Brescia procedere con l'avvio formale del procedimento di valutazione e approvazione del progetto di fattibilità, si chiede ai sindaci di designare i propri rappresentanti tecnici, al fine di fissare una data per la riunione del tavolo, in mancanza della quale non sarà possibile procrastinare ulteriormente l'iter”.


Il sentimento di indignazione e sgomento di fronte alla notizia sembrerebbe il medesimo per gli oltre venti sindaci coinvolti e per i rappresentanti dei Comitati ambientalisti. Il primo cittadino di Gavardo e capofila dei sindaci del Chiese, Davide Comaglio, ha dichiarato al Giornale di Brescia: “Quando ho visto la lettera del Ministero non volevo credere ai miei occhi. Da settimane i miei colleghi e io siamo in trincea per contrastare l’emergenza Coronavirus. Come è possibile, in una contingenza così drammatica, affrontare una questione delicata e complessa come quella del depuratore?”.

Non si comprende, insomma, il motivo di questa brusca accelerazione da parte della Regione in un momento in cui i pensieri, le azioni e le risorse sono tutti necessariamente dedicati a fronteggiare la grave emergenza sanitaria in corso.



Vedi anche
06/03/2020 10:14

Sindaci: «Incontro al ministero da rinviare» È stato convocato per lunedì prossimo, 9 marzo, a Roma il tavolo tecnico sull’impatto ambientale del maxidepuratore del Garda sul Chiese, ma i sindaci chiedono un rinvio per l’emergenza Coronavirus

10/03/2020 10:08

Rinviato il primo incontro del tavolo tecnico La riunione avrebbe dovuto svolgersi ieri in teleconferenza, ma all’ultimo momento è stata rimandata, accogliendo la richiesta dei sindaci del Chiese, in questo momento troppo impegnati a fronteggiare l’emergenza coronavirus per prepararsi adeguatamente

03/06/2020 11:07

Entro dieci giorni istanze e osservazioni al progetto E' la decisione presa dopo la videoconferenza con il Ministero dell'Ambiente. La preoccupazione dei sindaci del Chiese: “Per ora nessuna reale apertura, speriamo nel prossimo tavolo tecnico”

01/08/2020 09:11

«Le risposte è bene che arrivino dal Ministero» Comitati e associazioni ambientaliste, in un comunicato unificato che riportiamo integralmente, invitano i sindaci dei Comuni dell'asta del Chiese, in merito al Tavolo tecnico sulla depurazione del Garda, a respingere qualsiasi soluzione tecnica non vagliata dalla politica

31/07/2020 15:38

Tavolo tecnico rinviato a settembre È giunta proprio stamattina la lettera del ministero dell’Ambiente che accoglie la richiesta dei sindaci del Chiese di rimandare la riunione conclusiva del tavolo tecnico per il progetto depurazione del Garda



Altre da Provincia
16/01/2021

Zona rossa, Girelli: «Polemiche sui dati pretestuose»

Per il consigliere regionale valsabbino del Pd critica la posizione della maggioranza in consiglio regionale: «Dopo quasi un anno manca ancora trasparenza sui numeri»

16/01/2021

Lombardia in zona rossa

Da domenica 17 gennaio scattano le nuove restrizioni per spostamenti e aperture negozi e bar. Eccole nel dettaglio

(6)
15/01/2021

Zanardi: «Regione Lombardia inadeguata nella gestione delle scuole»

Il segretario provinciale del Pd, nonché sindaco di Villanuova: «È l’ennesima conferma di quanto Regione Lombardia non riesca a connettersi con le reali esigenze del cittadino»

14/01/2021

Baristi e ristoratori in protesta per la chiusura

Anche nel bresciano alcuni esercenti aderiranno, domani - 15 gennaio - a #IoApro1501, la protesta nazionale contro la prolungata chiusura dei locali disposta dal Governo. La Prefettura di Brescia ha disposto l’intensificazione dei controlli in città e provincia

(4)
14/01/2021

Export bresciano in Germania, bruciati oltre 400 milioni

Nei primi nove mesi del 2020 le vendite sono diminuite sensibilmente, in particolare nei comparti metalmeccanici. Crescono solo alimentari e bevande

14/01/2021

La mozione allunga il processo decisionale

La mozione Sarnico ha dilatato l’iter di approvazione del progetto del doppio depuratore del Garda sul Chiese, data la considerazione di soluzioni alternative. A febbraio una nuova Cabina di regia per fare il punto

13/01/2021

Cabina di regia «frenata» dalla mozione

L'incontro convocato stamani dal Ministero dell'Ambiente dovrà necessariamente tenere conto dell'avvenuta approvazione della mozione Sarnico a livello provinciale. I sindaci del Chiese: “No ai balzi in avanti”

08/01/2021

Bonus sociale, cosa cambia dal 2021

Dal 1 gennaio non è più necessario fare domanda in Comune per ottenere i bonus sociali per disagio economico. Ecco la nuova procedura

05/01/2021

«Non è populismo, ma ricerca del progetto migliore per entrambi i territori»

In risposta a quanto pubblicato sui giornali locali, a firma di alcuni rappresentanti di +Europa, riguardo alla depurazione del Garda, le Mamme del Chiese ribattono con una lettera aperta

04/01/2021

Campagna vaccinale, un colpevole ritardo

Non sono mancate le critiche per il ritardo con il quale sta partendo in Lombardia la vaccinazione per sconfiggere il Covid-19. I cittadini si attendono un’organizzazione efficiente