23 Gennaio 2023, 12.00
Gavardo Valsabbia Garda
Depuratore Garda

Depurazione del Garda, al via la progettazione dei lavori

di Redazione

Già entro la fine di questo mese, al più tardi in febbraio, sarà affidata la progettazione dei lavori in sponda bresciana. Il Sindaco di Gavardo: «Noi comuni che abbiamo fatto ben quattro ricorsi per contrastare questa decisione e far valere le nostre ragioni e preoccupazioni rimaniamo in attesa dell’esito.»


Vuoi leggere l'articolo completo?

A) Accedi con il tuo account


B) Registrati nella Community di ValleSabbia News

Registrandoti e acquistando un abbonamento potrai accedere a tuttle le notizie, commentare e usufruire dei servizi di ValleSabbia News (secondo il piano di abbonamento scelto)


REGISTRATI

Leggi qui per avere maggiori informazioni...



«5 milioni più o meno per fare la progettazione del collettamento della sponda bresciana del Lago di Garda con ben due depuratori sul povero fiume Chiese. Chiaramente tutto l’iter partirà dopo le elezioni regionali così probabilmente nessuno dei candidati si impegnerà sull’argomento.»

«L’opera che devasterà per molti anni l’unica strada che parte da Gargnano e arriva a Desenzano e che realizzerà due mega depuratori a Gavardo e Montichiari costerà una cifra incredibile difficilmente calcolabile ma che si può presumere intorno ai 300milioni di cui 200milioni saranno suddivisi nelle bollette dei bresciani.»

«Sulla sponda veronese sono già in crisi per i costi non previsti e chiedono aiuto a Roma…. Noi comuni che abbiamo fatto ben quattro ricorsi per contrastare questa decisione e far valere le nostre ragioni e preoccupazioni rimaniamo in attesa dell’esito.»

Sono le parole di Davide Comaglio, Sindaco di Gavardo, in merito al resoconto dell’incontro dell’assemblea generale della Comunità del Garda tenutosi a Desenzano questo 21 gennaio 2023, mentre sotto al municipio andava in scena la protesta del Presidio 9 agosto e del Tavolo Ambiente Garda.

E' stato infatti deciso che già entro la fine di questo mese, al più tardi in febbraio, sarà affidata la progettazione dei lavori in sponda bresciana. In sponda veronese invece i cantieri proseguono, ma non si sa per quanto: i rincari pesano e se non dovessero arrivare nuovi finanziamenti (è previsto un incontro al Ministero dell’Ambiente per fare il punto), si potrebbe arrivare a uno stop.

La presidente dell’organismo, Mariastella Gelmini ha annunciato l’imminente incontro con il ministro dell’Ambiente per «fare il punto e discutere delle problematiche che stanno emergendo soprattutto in sponda veronese» ed è tornata a ribadire «l’esigenza di una progettazione unitaria, l’urgenza di dismettere le condotte sub lacuali, la necessità che il lago non sia corpo recettore».

«La sponda bresciana
-  ha spiegato il presidente dell’associazione temporanea di scopo Garda Ambiente, il sindaco di Castelnuovo Giovanni Dal Cero - grazie al lavoro del commissario prefettizio è partita. Siamo ora in una fase di prequalifica dei concorrenti e dunque entro gennaio 2023 procederemo con l’affidamento degli incarichi di progettazione. Ma ci sono questioni importanti da risolvere, per cui l’incontro con il ministro Pichetto Fratin sarà fondamentale;

«in primo luogo - sottolinea Dal Cero -, l’aumento vertiginoso dei prezzi, per cui forse le somme a disposizione potrebbero non essere sufficienti. La preoccupazione deriva in particolare dal fatto che questi aumenti non vadano a pesare troppo sulle tariffe, e dunque sui cittadini. Possiamo trovare altre fonti di finanziamento pubblico, per questo andremo a Roma»

Sarà presente anche Acque Bresciane: «I costi sono triplicati e i cento milioni appostati potrebbero non essere sufficienti. Intanto andiamo avanti: massimo entro febbraio sarà individuatolo studio incaricato della progettazione, che terrà conto di tutte le criticità, anche viabilistiche» ha detto il presidente di Garda Uno, nonché consigliere di Acque Bresciane, Mario Bocchio.




Vedi anche
08/01/2022 09:08

Lavori avviati, ma a Brescia ancora non c'è soluzione Parla di “pressione politica” il Presidio ambientalista “Salviamo il fiume Chiese” riguardo alla decisione di iniziare i lavori di rifacimento del collettore veronese prima della risoluzione del dibattito politico sulla sponda bresciana

17/01/2022 16:06

Impianto a Gavardo e Montichiari, c'è la firma Il Commissario – Prefetto Visconti ha siglato la convenzione che dà il via alle attività di progettazione ed esecuzione del nuovo depuratore. Il crono programma prevede sei anni di lavori

28/05/2020 11:19

Verona accelera, «entro dicembre il via ai lavori» Dopo l'ultima ispezione della sublacuale Toscolano – Torri l'Ato di Verona sollecita Brescia a rispettare gli impegni presi. Comaglio: “Pressione inaccettabile, si valutino opzioni alternative”

29/10/2021 09:53

Il depuratore cambia sponda? Se costruito alla sinistra del Chiese, l'impianto di Gavardo costerebbe meno e avrebbe un minor impatto ambientale. Ma sull'area grava un vincolo importante

09/07/2021 15:42

La politica bresciana si oppone al commissariamento Dall'incontro svolto nelle scorse ore è emersa la contrarietà della Provincia alla decisione del governo di delegare ad un commissario la decisione sulla collocazione del depuratore. Richiesto un confronto diretto a Roma




Altre da Garda
31/01/2023

Giovani in azione

Green e digital: nuovi laboratori gratuiti per ragazzi del Garda e della ValleSabbia promossi da GAL GardaValsabbia2020 e la Cooperativa Sociale Area, insieme a Solco

26/01/2023

Appuntamenti del weekend

Ricco programma di eventi, spettacoli e concerti per questo fine settimana in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e in provincia

25/01/2023

Un fiore per non dimenticare

L'ANPI Medio Garda e il Circolo Arci di Salò invitano la cittadinanza ad un momento commemorativo in programma per questo venerdì, 27 gennaio, in ricordo dei deportati nei campi di sterminio tedeschi

25/01/2023

Animazione culturale

43 Comuni con 41 biblioteche. È il Sistema bibliotecario Nord-Est Bresciano. Per “Ciao Valsabbia” ne abbiamo parlato con la sua coordinatrice, Alessandra Vittici. VIDEO

18/01/2023

Dopo 10 anni tornano i Joujoux d'antan

Lo storico gruppo Indie, che annovera tra i componenti il vobarnese Alfredo Cadenelli, sarà in concerto giovedì 19 gennaio a Toscolano Maderno

16/01/2023

Interrogazione al Ministro sulla questione depuratore

L'on. Cristina Almici: «Il commissario non aveva mandato di decidere e invece l’ha fatto, in contrasto con la decisione assunta dalla Provincia. Al ministro ho chiesto che cosa conosce della vicenda»

14/01/2023

Caduta massi sulla Gardesana, traffico alternato

Si passa a senso unico alternato sulla Gardesana all'altezza di Toscolano a causa del distacco di roccia avvenuto venerdì sera

11/01/2023

«C'è anche una quarta opzione»

In merito alla galleria della Valvestino abbiamo scritto di tre diversi modi di affrontare le problematiche segnalate da uno studio geologico. Un lettore ne propone una quarta...

11/01/2023

«Un progetto folle»

Per realizzare il tunnel della Valvestino le alternative sono tre: si mettono a repentaglio le falde acquifere della zona, si spende molto più del previsto, oppure bisogna trovare un percorso alternativo. Ad affermarlo gli studi fatti dalla Pat, resi noti in risposta alle interrogazioni del consigliere Marini

01/01/2023

Demoni mostri e ninfe

Sono i personaggi delle leggende sul lago di Garda, protagonisti della mostra site-specific promossa da associazione «Equilibri avanzati», Fondazione Raffaele Cominelli e Comune di San Felice del Benaco