23 Giugno 2022, 09.45
Gavardo Provincia
No depuratore

Il Tar obbliga l'Università e Acque Bresciane a fornire la documentazione ai Comuni

di Cesare Fumana

Accolto il ricorso del Comune di Montichiari di accedere ai dati degli studi del prof. Bertanza ad Acque Bresciane sul progetto di depuratore del Garda


Vuoi leggere l'articolo completo?

A) Accedi con il tuo account


B) Registrati nella Community di ValleSabbia News

Registrandoti e acquistando un abbonamento potrai accedere a tuttle le notizie, commentare e usufruire dei servizi di ValleSabbia News (secondo il piano di abbonamento scelto)


REGISTRATI

Leggi qui per avere maggiori informazioni...



Il Comune di Montichiari aveva chiesto l’accesso agli studi dell’Università di Brescia per poter far ricorso al Tar contro i provvedimenti del Commissario straordinari per il depuratore del Garda, per potere valutare tutta la documentazione propedeutica e gli studi che il professor Bertanza ha formulato e che hanno fatto propendere la scelta di localizzare i depuratori a Montichiari e Gavardo con scarico nel fiume Chiese.

L’Università di Brescia e Acque Bresciane si sono rifiutate di condividere con il Comune di Montichiari e quindi con i cittadini interessati i loro documenti accampando la scusa che facevano parte di “contratto tra privati”.

Ieri  mattina il T.A.R. di Brescia ha accolto il ricorso del sindaco di Montichiari e ha accertato che il dipartimento universitario del professor Bertanza e Acque Bresciane hanno violato i principi di trasparenza e lealtà.

Conseguentemente il Giudice Amministrativo ha condannato l’Università (DICATAM) a permettere al Comune di avere accesso a tutti i risultati (sperimentali o teorici che essi siano) degli studi svolti da Bertanza in virtù di tutti e tre i contratti di ricerca stipulati tra il DICATM e Acque Bresciane S.r.l..

Il TAR ha sentenziato che “l’interesse diretto - del Comune di Montichiari - concreto e attuale all’accesso è implicito nella volontà, già manifestata, di opporsi in sede giurisdizionale alla soluzione Gavardo-Montichiari. È evidente che il Comune teme la sommatoria tra le criticità ambientali già presenti sul proprio territorio e l’impatto dei reflui provenienti dalla zona del lago di Garda. Per contestare la localizzazione del depuratore, il Comune ha quindi la necessità di visionare tutta la documentazione tecnica predisposta dal DICATAM, in modo da poter articolare nella maniera più efficace, dal proprio punto di vista, le censure di travisamento e difetto di istruttoria”.

Non solo, il T.A.R. ha disposto che l’Università e Acque Bresciane, dovranno consegnare al Comune di Montichiari i documenti relativi a “tutti e tre i contratti di ricerca stipulati tra il DICATAM e Acque Bresciane srl, e a qualsiasi ulteriore studio del DICATAM che sia stato richiesto da Acque Bresciane srl, o direttamente dal commissario straordinario, come supporto tecnico ai fini della localizzazione dell’impianto di depurazione”.

“L’ostruzionismo dell’Università e di Acque Bresciane – afferma il sindaco Marco Togni – ci ha fatto perdere sette mesi di tempo che dobbiamo recuperare, prima che sia troppo tardi.
Ora, contatterò l’Università per concordare le modalità di consegna dei documenti e chiederò al Prefetto di Brescia di volermi ricevere con cortese sollecitudine allo scopo di avere i necessari aggiornamenti in merito all’attività commissariale svolta con i due Enti soccombenti”.

Soddisfatto anche il sindaco di Gavardo, Davide Comaglio: “Dover aspettare l’esito del ricorso al TAR per poter vedere i documenti completi elaborati dall’Università sulla questione depuratore del Garda non è proprio segno di grande trasparenza.
Finalmente grazie al Comune di Montichiari con il quale condividiamo e concordiamo ogni passo di questa annosa vicenda potremo avere accesso a tutta la documentazione che serve per completare i nostri ricorsi al TAR contro il Depuratore del Garda”.




Vedi anche
08/07/2020 09:36

Consorzio Medio Chiese contrario al depuratore Sollecitati dal sindaco di Montichiari Marco Togni, i responsabili del Consorzio hanno affermato di non aver mai condiviso il progetto, ma di aver solo fornito i dati idrogeologici richiesti. Acque Bresciane: “Un equivoco lessicale”

14/08/2019 07:00

Ecco il progetto di Acque Bresciane Dopo pressanti richieste l’Autorità d’Ambito ha reso noto il progetto di depurazione per i reflui dei Comuni gardesani che prevede due depuratori a Gavardo e Montichiari. Il 10 settembre il confronto con i Comuni del Chiese

25/03/2022 09:58

Depuratore, il Presidio interroga Acque Bresciane Nell'incontro di qualche giorno fa una delegazione del Presidio “9 Agosto” ha posto al Direttore di Acque Bresciane Mauro Olivieri una serie di domande dettagliate in merito alla soluzione Gavardo - Montichiari

09/07/2020 07:15

Svelata la ricerca del 2018 Dopo ben due anni di mistero lo studio sul depuratore del Garda redatto nel 2018 dall'Università di Brescia su commissione di Acque Bresciane è stato reso pubblico. Il commento del sindaco di Montichiari Marco Togni

19/02/2022 08:00

Accuse respinte, la convenzione è legittima Ato e Acque Bresciane replicano alle accuse mosse nel ricorso presentato dai sindaci del Chiese e dalle associazioni ambientaliste: “La firma della convenzione non viola gli statuti”




Altre da Gavardo
24/06/2022

Pranzo di fine anno scolastico con i Nonni Vigili

Nei giorni scorsi in collaborazione con l’amministrazione comunale di Gavardo, si è tenuto un pranzo di ritorno alla normalità per i fantastici “Nonni Vigili”, preziosi aiutanti e collaboratori che durante l'anno scolastico aiutano i bambini ad entrare in sicurezza nelle nostre scuole.

24/06/2022

Concerto d'estate in ricordo del maestro Mabellini

Questa sera nel teatro S. Antonio di Sopraponte il concerto del corpo bandistico “Nestore Baronchelli” di Sopraponte con un omaggio al maestro che per quarant’anni ha diretto la banda

24/06/2022

Le destinazioni dei sacerdoti novelli

Nei giorni scorsi sono state rese note le parrocchie che accoglieranno i sacerdoti ordinati l’11 giugno scorso in cattedrale: un valsabbino resterà in Valsabbia

24/06/2022

Annullato il concerto della fanfara dei Carabinieri

Per indisponibilità della fanfara del 3° reggimento Lombardia (causa Covid) la manifestazione del 70° dell’Anc di Gavardo è stata rimandata dopo l’estate

23/06/2022

Tavolo di conciliazione in Prefettura

Lo stato di agitazione proclamato dai sindacati contro la direzione generale dell’Asst del Garda è stato sospeso e si riprendono le trattative

22/06/2022

Settant'anni per l'A.N.C.

Domenica 26 giugno, in collaborazione con i comuni di Gavardo, Muscoline, Vallio Terme e Villanuova, e con il patrocinio della Comunità Montana di Valle Sabbia, si terrà una manifestazione per festeggiare i settant’anni dalla fondazione della sezione gavardese dell’Associazione Nazionale Carabinieri

22/06/2022

Don Italo parroco anche di Muscoline

Il parroco di Gavardo, Sopraponte, Soprazocco e Vallio Terme domenica assume la guida di una quinta parrocchia allargando l’Unità pastorale

20/06/2022

La Festa dei Folli: divertirsi nel Medioevo

L’evento, organizzato in occasione della Festa Europea della Musica 2022, si svolgerà martedì 21 giugno alle ore 21:00: una bella occasione per ascoltare musica medievale in un contesto coevo, alla luce di candele e fiaccole

18/06/2022

I complimenti del sindaco

In merito all’operazione che ha portato a due arresti e al sequestro di 5 chilogrammi di Cannabis, ma anche alla situazione del centro storico di Gavardo, è intervenuto anche il sindaco Davide Comaglio

18/06/2022

Centrale dello spaccio

Lui la prende a sberle e la figlia di otto anni chiama il 112. Arrivano gli agenti della Locale e trovano 5 kg di cannabis, hashish e cocaina