25 Settembre 2020, 16.25
Gavardo Prevalle Valsabbia Muscoline Garda Valtrompia Provincia
Depuratore del Garda

Depuratore, i sindaci convocano la Conferenza dei Comuni

di red.

L'Ufficio d'Ambito ha ricevuto in data odierna un'ulteriore richiesta, tramite lettera, da parte dei sindaci di ben 50 Comuni bresciani. Obiettivo la convocazione della conferenza in cui presentare una mozione che fissa tre punti fondamentali


Un’ulteriore richiesta di convocazione della Conferenza dei Comuni è stata inviata all'Ufficio d'Ambito oggi – venerdì 25 settembre - con allegate tutte le 50 richieste pervenute dai comuni sottoscrittori: Montichiari, Gavardo, Muscoline, Prevalle, Pavone Del Mella, Prevalle, Sabbio Chiese, Bagnolo Mella, Calvisano, Isorella, Montirone, Vallio Terme, Capovalle, Paitone, Pertica Alta, Provaglio Val Sabbia, Barghe, Nuvolera, Vestone, Carpenedolo, Casto, Acquafredda, Odolo, Lavenone, Serle, Idro, Mura, Bagolino, Villanuova Sul Clisi, Calcinato, Bione, Bedizzole, Calvagese Della Riviera, Monte Isola, Bassano Bresciano, Travagliato, Milzano, Agnosine, Remedello, Piancamuno, Seniga, Anfo, Pertica Bassa, Treviso Bresciano, Cigole, Ghedi, Fiesse, San Gervasio Bresciano, San Paolo, Gianico e Borgo San Giacomo.

E' la prima volta che i sindaci autoconvocano la Conferenza dei Comuni, e ciò dimostra – si legge in un comunicato stampa sottoscritto dai sindaci di Montichiari, Gavardo, Muscoline e Prevalle -  l’estensione territoriale della contrarietà a questo progetto presentato da ATO, che per gli anni futuri determinerà un notevole impatto ambientale sul fiume Chiese e l’aumento sconsiderato delle bollette per tutti cittadini della provincia.

La mozione che sarà presentata alla Conferenza dei Comuni fissa tre punti fondamentali:

- Immediata messa in sicurezza del Lago di Garda, eventualmente anche tramite la posa di una nuova sublacuale;

- Diffida ad ATO a presentare istanza di VIA relativa al progetto depositato nel 2019;

- Rilevato altresì che il Ministero dell’Ambiente non mette in discussione il finanziamento di 100 milioni di euro, di incaricare l’Ufficio d’Ambito ad affidare al Gestore Unico un nuovo studio di fattibilità tecnico-economica basato su almeno sei scenari differenti, le cui priorità devono essere basate sulla tutela dell’ambiente e in particolare sui corpi idrici ricettori e sulla migliore sostenibilità economica a carico degli utenti.

Nella lettera inviata si diffida l’Ufficio d’Ambito a qualsiasi iniziativa che faccia procedere l’iter autorizzativo del progetto presentato con l’indicazione dei depuratori a Gavardo e Montichiari.

Infine, ad oggi, passati 23 giorni dalla seduta del Tavolo Tecnico – conclude la nota - il Ministero non ha ancora comunicato le valutazioni oggettive e criteriali conclusive. Inoltre, nonostante le sollecitazioni, il Ministro Costa non ha ancora fissato l’incontro con i Sindaci del Chiese che lui stesso aveva proposto.




Vedi anche
13/10/2020 11:09

«Ato convochi la Conferenza dei Comuni» I sindaci di Gavardo, Muscoline, Prevalle e Montichiari hanno scritto al Prefetto perché intervenga sull’Ato per far convocare la riunione dei sindaci in merito alla questione depuratore. Oggi mozione anti-depuratore in Broletto

21/07/2020 08:00

Troppe incongruenze fra gli studi 2018 e 2019, i sindaci scrivono al ministro In una lettera inviata direttamente al ministro dell'Ambiente Costa, i sindaci di Montichiari, Gavardo, Muscoline e Prevalle, a nome dei colleghi dell'asta del Chiese, mettono in evidenza tutti gli errori presenti nei due studi e un iter procedurale non corretto

21/09/2020 10:22

Fronte del «no», i sindaci raccolgono adesioni In vista della riunione della Cabina di regia i sindaci dell'asta del Chiese puntano ad un ulteriore aumento delle adesioni per la convocazione della conferenza dei sindaci nell'Ufficio d'Ambito

15/04/2020 10:00

Compensazioni solidali Il comitato Gaia Gavardo scrive una lettera aperta ai sindaci del Chiese e in particolare ai primi cittadini di Gavardo e Montichiari con una proposta in merito al progetto del maxi depuratore del Garda a seguito dell’emergenza coronavirus

31/07/2020 15:38

Tavolo tecnico rinviato a settembre È giunta proprio stamattina la lettera del ministero dell’Ambiente che accoglie la richiesta dei sindaci del Chiese di rimandare la riunione conclusiva del tavolo tecnico per il progetto depurazione del Garda



Altre da Gavardo
20/10/2020

«Discorsi diretti» continua in diretta streaming

Le serate formative organizzate da Age Gavardo in collaborazione con “La nuvola nel sacco” continuano a distanza, a causa delle nuove disposizioni anti contagio. Il primo dei due incontri domani, 21 ottobre

20/10/2020

Taglio del nastro per la nuova sede di Fratelli d'Italia

Alla presenza di rappresentanti nazionali di Fdi, è stato inaugurato in Valsabbia il nuovo circolo territoriale del partito di Giorgia Meloni

20/10/2020

Ciao Mina

Se ne è andata nei giorni scorsi “la Mina”. Impossibile non sapere chi fosse per chi ha frequentato gli ambienti parrocchiali a Gavardo...

19/10/2020

Addio a Buccella, storico fotografo gavardese

Si terranno questo mercoledì nella chiesa parrocchiale di Gavardo i funerali di Domenico Piero Buccella, reduce scampato ai campi di concentramento

18/10/2020

La piazza del Comune

Ogni Comune ha la propria piazza. Dal ‘grattacielo’ dove abitavo potevo vedere sia piazza Zanardelli sia la piazza del Comune, ossia piazza Marconi, dedicata al celebre inventore e premio Nobel per la fisica...

17/10/2020

Manelli, presentata la gamma Hybrid

Venerdì sera nella concessionaria di Brescia la presentazione della gamma ibrida ed elettrica di casa Renault
• VIDEO

16/10/2020

Nuovo mezzo per i volontari

Nel corso dell'assemblea annuale dell'Associazione Volontari Gavardesi è stato tracciato il bilancio dell'attività nel periodo dell'emergenza coronavirus e inaugurato il nuovo mezzo di trasporto

16/10/2020

«Cambi di stagione»

Nel weekend a Gavardo un concerto-lettura tra musica, letteratura e meteorologia con Piergiorgio Cinelli e Barbara Mino. Obbligatoria la prenotazione

15/10/2020

Mozione in Consiglio Provinciale: «Ci sentiamo prese in giro»

Le mamme del Chiese unitamente a quelle del Garda dopo aver assistito al Consiglio provinciale in questione esternano il loro totale disgusto per come si è svolto il dibattito relativamente alla mozione sul depuratore del Garda

14/10/2020

Il Broletto rimanda all'Ato

In Consiglio provinciale la mozione in cui si chiedeva di bocciare il progetto del maxi depuratore del Garda a Gavardo e Montichiari non è stata nemmeno discussa. Ora si attende l'assemblea dei sindaci