28 Luglio 2021, 09.30
Gavardo Muscoline
Lettere

«Se'l Cés el cambiarà nom...»

di Redazione

Una poesia “sfogo” quella che ci manda Fabrizio Landi sulla nefasta questione del depuratore delle fogne dei comuni gardesani


Ho voluto immaginare, dopo  tre giorni di “magone”, uno scambio di battute - stavolta tra il Lago di Garda e il fiume Chiese – dopo la decisione del “Commissario” che ha, di fatto, annullato tutti i progressi fatti dal “territorio” in più anni di sofferenza, impegno civico, intelligenti e sensate proposte alternative, rappresentate dai Sindaci e da innumerevoli realtà che hanno a cuore la tutela di tutti gli ambienti, senza preclusione alcuna verso quelli “lacustri”.

La delusione è davvero inimmaginabile, anche perché si ha l’assoluta e incontrovertibile certezza che la realizzazione dei due “nefasti” depuratori “del Garda” (?????), sarà solo una spartizione e un incredibile spreco di denaro pubblico, a vantaggio dei …soliti (ig)noti.

Alla faccia di chi, ancora oggi, sostiene che il territorio del Chiese – e di Gavardo in particolare – ha perso l’occasione per averne dei benefici.
Io non camperò a sufficienza per vedere questi “effetti benèfici”…

Tuttavia vorrei tanto che, sulle opere che (ahimè) venissero eventualmente realizzate, si posassero due grandi “lapidi” con nomi e cognomi - a ricordo indelebile - di chi ha fortemente voluto e spinto per la realizzazione dei depuratori di Gavardo e Montichiari.

Perché le future generazioni sappiano chi ha volutamente falsato la realtà!


SE ‘L CÉS EL CAMBIARÀ NOM…

“Só  ‘nvèrs, só pròpe ‘nvèrs – el dis el Cés –
só  ‘nvèrs come ón calsèt, ma pròpe fés “!

E quand ché ‘l rìa ai “Turmegn”, lé a Roé,
‘pò  ‘l  lac che gh’è a Salò el l’ha sintìt bé.

E ‘l ghe domanda: “Cés, ma perché mai
sét enrabiàt? Stà ón pó piö calmo, dai!

Urmai la deciziù, vergü, i l’ha za ciapàda;
la tò rizù, perciò, i l’ha mìa scultàda”!

“Fa sito, per piazér, fa sito, lac !
Se nò t’en dize dré ‘na spórta e ón sac !

Mé ‘l só che té sé bèl: gh’él dize a töcc,
e chèi che vé da té i sa lüstra i öcc.

Gh’él dize a l’Oi e al Po, ghe parle ciar:
"El Garda l'è ón gran bèl, l’è quasi ón mar"!

Só mia gelùs de té: me te rispète
e só contét se le tò acque j-è bèle nète!

Le stès rispèt el volarés pò a mé,
e ‘nvece i facc i dis che l’è mia issé!
I Comitati, i Sindec e tanta zent “normale”,
töcc i m’ha difindìt, sensa cöntà sö bale!

E ‘nvece ergü che gh’enteressa le palanche e i vóti
i pensa che töcc i óter i sìes …”tóti”.

Ministri, Presidèncc e … “mari e monti”:
i gh’a tiràt èn bal apò i … visconti!

Só semper piö convinto: j-è ón erùr
e ón gran spréco dé sólcc, i dù depuradùr!

E fai endó’ che só mé, l’è prepotensa!!!
E de chèsti “piazér” l’è pròpe mèi fa sensa!!!

Só pròpe oféso e mia apéna ‘nvèrs,
perché   gh’è tròp tante ròbe dé traèrs!

E se ‘l me nòm da “CÉS” el deènta “CÈSS”
(ofèndet mia per chèl che dize adès…)

mé, tè ciamaró el “lac de GHERDA”;
perché te me ragàlet la tò … MERDA !

           
Fabrizio Landi

Muscoline, 25 luglio 2021           





Aggiungi commento:

Vedi anche
17/08/2021 09:45

La protesta in musica Il cantautore bresciano Piergiorgio Cinelli ha messo in musica la poesia “sfogo” di Fabrizio Landi. Ieri sera la prima al presidio ambientalista presso il Broletto
• VIDEO

12/10/2020 09:09

«El ragionamènt dèl Cés cól Sarca» I versi di Fabrizio Landi immaginano, nel silenzio del lockdown della scorsa primavera, un dialogo tra il fiume Chiese e il Sarca sulla questione del depuratore del Garda

03/02/2019 09:56

Un depuratore «per» il Garda Gentilissimo Direttore, con la presente sono a condividere con Lei e con i suoi lettori la mia grande preoccupazione per la piega che ha ormai assunto il dibattito attorno al tema della depuratore “per il Garda” (non del depuratore “del Garda”!)...

11/12/2018 08:00

Quale depuratore per il Garda? Giovedì 13 dicembre a Gavardo un incontro con tecnici e politici sul progetto del depuratore del lago di Garda promosso dal comitato ambientalista Gaia

14/11/2018 05:39

Megadepuratore. Ecco cosa ne pensa «Gavardo Rinasce» Gentile direttore, dopo aver seguito attraverso la stampa la vicenda del collettore del Garda e aver partecipato alla serata informativa del 5 novembre a Muscoline...




Altre da Gavardo
18/09/2021

Scappa e nasconde la cocaina

Pensava di averla fatta franca il 28enne di Gavardo che dopo essere stato sorpreso a scambiare una dose di coca in cambio di denaro si era dato alla fuga

18/09/2021

Alparone: «Lavoro di squadra con il territorio»

Il nuovo direttore generale di Asst Garda ha presentato la sua nuova squadra dirigenziale e ha annunciato novità anche per Gavardo e Nozza

16/09/2021

Armene fa gli 80

Tanti auguri ad Armene Nolli, originaria di Sopraponte di Gavardo, che proprio ieri, mercoledì 15 settembre, ha raggiunto la ragguardevole età degli 80 anni

16/09/2021

I Fanti si ritrovano a Vallio Terme

Dopo il lungo periodo delle restrizioni anche i Fanti della sezione di Gavardo si sono ritrovati per la prima volta dopo tanto tempo

14/09/2021

Un autunno di iniziative

Un gruppo di lettura per condividere una passione in comune, ma anche corsi di bella scrittura, recitazione, lingue. Ce n'è per tutti i gusti tra le iniziative in programma a Gavardo nei prossimi mesi

14/09/2021

Cercasi padrone

E’ stato ritrovato a Soprazocco di Gavardo, con un collare arancione e senza microchip

14/09/2021

Tre nuovi diaconi valsabbini

Anche tre giovani delle parrocchie di Gavardo, Serle e Vobarno fra i nuovi diaconi ordinati dal vescovo in cattedrale

13/09/2021

«Eroi fragili». I giovani e il Covid, fatiche e nuove risorse

Questo mercoledì, 15 settembre, il secondo appuntamento con “Gavardo in movimento” per parlare dell'impatto della pandemia sui giovani

13/09/2021

Asst Garda, il nuovo direttore generale si presenta

Comincerà con una visita in tutti i presidi dell'Azianda socio sanitaria territoriale il nuovo incarico del dott. Mario Alparone alla guida della struttura gardesana e valsabbina

13/09/2021

Il fronte del Chiese prepara il ricorso

Nel frattempo i comuni di Gavardo, Prevalle, Muscoline e Montichiari predispongono il ricorso contro la nomina del Commissario straordinario. Obiettivo ottenere a breve una sentenza di sospensiva