04 Dicembre 2022, 08.00
Gavardo
Blog - Maestro John

E penso a te

di John Comini

Un anno fa ci lasciava Mirco Comini. Vorrei ricordare lui ed altre belle persone salite in cielo lo scorso anno. Infine alcuni appuntamenti e 3 compleanni


Lunedì 5 dicembre alle ore 8 nella Parrocchiale di Gavardo
verrà celebrata la Messa per Mirco Comini. Ricordando Mirco:

Mirco il cui nome è Raffaele ma per tutti gli amici era solo Mirco (o Mirko)

Mirco che era conosciuto da tutti e tutti gli volevano bene

Mirco figlio unico di Iris e di Beppe, per anni custode del “casì del cümü nel Tés”

Mirco che ha sposato la bella e dolce Antonella Ferrari, con la quale ha creato una simpatica famiglia con Rachele ed Ettore

Mirco
bravo in molti sport: sci, tennis, surf, squash, ciclismo…

Mirco che ha convinto Arturo ad andare in bici, quando non c’erano ancora le mountain bike ma si utilizzava il “rampichino”

Mirco che è stato socio fondatore del gruppo ciclistico dell’Avis

Mirco
che poi è diventato donatore di sangue, passando dal divertimento al dono

Mirco
che amava l’alpinismo e con Angiolino e gli amici del CAI saliva sul Cervino o sul Bianco

Mirco che sulla Via Romana giocava col suo cane Tango accanto al Chiese

Mirco
che teneva all’Inter e che mi tirava in giro perché sono juventino: “Sei Comini come me ma di calcio non capisci niente!”

Mirco
che incontravo spesso a Bagolino, ospite di Anna ed Antenore

Mirco che coi propri familiari faceva feste o vacanze insieme agli amici Massimo e Germana

Mirco
che suonava coi Pastorelli dei Tre Cornelli Mirco che è salito sulle montagne del cielo a soli 62 anni

Mirco
al cui ricordo è stata consegnata al reparto DH Oncologia dell’Ospedale di Gavardo una poltrona per prelievi e terapie, grazie ad una gara di solidarietà del gruppo ciclistico dell’Avis Gavardo, del C.A.I. Gavardo, dei coscritti del ’56 e del ’59, dell’Associazione Tempo Perso e dei numerosi amici e familiari

Mirco
che diceva sempre ‘Vulìs bé costa nient.’ Mando un grande abbraccio alla famiglia.

Vorrei ricordare altre persone
che ci hanno lasciato lo scorso anno. A loro e a quelle non menzionate dedico una preghiera.

Èl barbér Eugenio Bresciani: quand’ero bambino veniva in casa a tagliarmi i capelli.

Gianpietro Fenaroli,
per tutti “Coco”, gestiva la macelleria in piazza San Bernardino insieme alla moglie Amelia che sedeva alla cassa.

Gianpiero Lavi, con la moglie Angiolina Persavalli ha avuto 5 figli maschi: Idalgo, Dario, Fabio, Giorgio e Daniele. Impegnato nella vita politica e sociale, era una persona generosa e aperta agli altri, un vero alpino.

Maria Poli,
moglie di Antonio Abastanotti e mamma di Mauro e di Aldo. Riservata ma dall’animo buono, fedele agli ideali cristiani e cuoca eccellente, con Antonio ha vissuto l’amicizia con molte belle persone, con sacerdoti eccezionali e l’esperienza in Africa con i volontari del Mali-Gavardo.

Ornella Chiodi,
aveva solo 57 anni, lavorava all’Ospedale e si impegnava come catechista all’oratorio.

Il maestro Piero Simoni, uomo di cultura, partecipò a mille iniziative: Biblioteca, “Il Ponte”, la “Concordia”, Comitato Culturale Gavardese, ha scritto numerosi libri, per non parlare del Gruppo Grotte Gavardo, la cui fantastica impresa continua ancor oggi.

Gianni Amolini ha raggiunto in cielo il suo amatissimo figlio Massimiliano, rimasto tetraplegico e costretto a letto per 30 anni. Gianni e la moglie Imelda accoglievano con grande affetto tutte le persone che venivano in casa a portare un sorriso.

Francesco Comaglio
, papà del nostro Sindaco Davide.

Don Giovanni Arrigotti,
inviato come fidei donum in Burundi nel 1964, ha trasmesso il suo amore per l’Africa nel cuore di tante persone, come i volontari del gruppo Mali di cui è stato amico, compagno di viaggio, guida sicura e coraggiosa.

Valter Avanzini
, papà del mio amico e grande musicista Gigi.

Mio cognato Giovanni Avanzi, primogenito di una numerosa famiglia. Lavoratore instancabile, sportivo eccezionale, amava cantare con gli amici. Con la dolce sposa Valeria Ventura ha creato una famiglia ricca di ben 7 figli: Gian Pietro, Elena, Bruno, G.Battista, Marco, Stefano ed Alessandro, che gli hanno regalato una miriade di nipoti e pronipoti. Anche Giovanni ha fatto parte del gruppo di volontariato Mali.

Antonio Poli, recitò nella Filodrammatica, si impegnò nella D.C. e poi nel Partito Popolare. Andava fiero di essere alpino, cantava nel coro parrocchiale, era innamorato della moglie Mariangela, dei suoi figli e nipoti.

Bruno Crescimbeni,
cantava nel Coro La Faita di cui era una presenza storica, costante ed attiva. I coristi apprezzavano le sue battute ironiche, i racconti delle sue raccolte di funghi e la sua bravura come giocatore di bocce.

Ivan Martinelli:
amico di mio cognato Luigi Avanzi, con lui si recava alle sfilate degli alpini e in viaggi all’estero, insieme a Claudia Pozzani e Mario Taraborelli ed alla simpatica compagna Manuela. Faceva parte dell’ANPI e dava una mano per l’orto ed il giardino della Scuola Parrocchiale frequentata dall’amato nipotino.

Antonio Lavi:
un esempio di altruismo e di solidarietà, faceva parte dell’Associazione Volontari Gavardesi O.D.V. ed era uno dei simpatici nonni-vigile.

Domenica Anelli:
una persona solare, aiutava i ragazzi dell’Anffas, era volontaria al bar dell’oratorio, faceva la cuoca ai Grest insieme alla signora Chiara Zanelli.

Lucia Massolini
vedova Bosio, con lo sposo Danilo ha avuto la benedizione di 9 figli, 7 maschi e due femmine, tutti caratterizzati dalla simpatia propria della stirpe dei Bosio. Il nipotino Paolo Catterina la chiamava “zia Cìa” e lei lo chiamava Furmintì.

Battista Grumi: operatore sindacale all’ospedale, assessore ai servizi sociali con il sindaco Gian Battista Tonni, uno dei fondatori dell’Associazione Volontari Gavardesi O.D.V. di cui è stato anche il presidente.

Padre Riccardo Tobanelli,
missionario Saveriano, nato nel 1955 a Castrezzone, in Bangladesh si occupava dei bambini di strada, creò l’associazione ‘Tokai Songho’ per dare loro un rifugio, cibo, assistenza sanitaria, protezione dai soprusi.

Attilio Pasini
di Mocasina, un paese in cui ho vissuto tre anni stupendi come maestro. Deceduto a soli 61 anni, perito agrario ed enologo, titolare dell’azienda agricola La Torre, era il simpatico figlio della mia cara collega Neni.

Angelo Onger:
lavorai con lui alla rivista “Madre” diretta da don Mario Pasini, lo apprezzavo per la grande sensibilità umana e cristiana, ha lavorato alla Voce del popolo, Radio Voce, Battaglie Sociali e Radio Raphael.

Osvaldo Maccarinelli
, sapeva far tutto ed era sempre disponibile ad aiutare gli altri. Sua moglie è Caterina Pialorsi (sorella del mio caro amico e coscritto Renato), con la quale ha avuto la bella e simpatica Laura.

Gian Battista Tonni,
già primo cittadino gavardese dal 2004 al 2009. L’amico Marco Piccoli ha scritto di lui: «È stato e resta un esempio di “politica delicata”, forse amaramente incompresa da molti, ma che ha in sé la fecondità più preziosa, il seme, talvolta invisibile, che porta vero frutto. Grazie Sindaco Tonni, rimani un grande maestro!»

Veronica Tarchini, la ragazza di 19 anni che ha perso la vita in un tragico incidente. Commoventi le parole di una sua amica: “Ci chiediamo dove sei, cosa stai facendo e continueremo a pensarti sempre felice come ci hai insegnato ad essere. Grazie per tutto quello che ci hai donato. Oggi sta nevicando e ci piace immaginare che questo possa essere il tuo ultimo saluto.”

Alcuni eventi:

* a Darzo la mattina di domenica l’Associazione Miniere Darzo celebra la ricorrenza di Santa Barbara, patrona dei minatori con la Santa Messa, offertorio e lettura finale dedicati a Santa Barbara

* oggi, domenica, al Museo ore 15 e ore 16.30 Medioevo e il Natale, attività didattica per bambini e famiglie alla scoperta delle tradizioni natalizie del passato

* oggi a Villanuova pomeriggi Danzanti al Circolo ACLI

* oggi e lunedì dalle 14 alle 16.30 presso la Chiesa di San Matteo di Villanuova mercatino «di tutto un po’» a cura della Caritas in collaborazione con la Parrocchia

* lunedì all’Auditorium Fondazione Intro di Soprazocco per “Genitori si cresce”, Annalisa Schirato parla di “Una società che si risveglia: l’uomo nuovo nel pensiero di Montessori”

* lunedì in Biblioteca a Gavardo alle ore 17 “Baby Drive in speciale Natale”

* lunedì sera nella sala consiliare di Villanuova “Ancora mi rialzo Se sapesse tuo figlio” spettacolo con Alessandra Domeneghini regia di Sergio Mascherpa in occasione della giornata mondiale del volontariato

* martedì pomeriggio a Villanuova laboratorio di uncinetto in biblioteca “Creando con Nicole speciale Natale”

* martedì ore 16.30 a Gavardo in biblioteca “Sotto l’albero” laboratorio per bambini 5-6 anni * martedì al teatro di Soprazocco serata informativa sulla “tariffa puntuale”, sistema di misurazione del rifiuto residuo indifferenziato prodotto

* la sera di martedì alla Biblioteca di Gavardo “Incontri informativi: Genitori e figli connessi” il rapporto di bambini e adolescenti con la tecnologia e il ruolo degli adulti come mediatori per il Progetto Non t’azzardare (contrasto al gioco patologico)

* martedì al cine-teatro La Rocca di Sabbio Chiese Leonardo Manera in “Homo Modernus” (replica il giorno dopo a Condino) organizza La Cassa Rurale

* mercoledì all’Oratorio di Gavardo “Cena con delitto” per adolescenti e preadolescenti

* sempre mercoledì a Gavardo alle 18 presso la sala Bruni Conter del Museo Claudio Andreassi inaugura la mostra “Natale da salvare venti presepi imbiancati” (‘Caio’ esporrà i suoi capolavori fino al 18 dicembre)

* la sera di mercoledì alla Biblioteca di Gavardo “Serate di gioco speciale” con Federico Zanola, promozione del gioco positivo

* la sera di giovedì al Teatro di Sopraponte il Corpo bandistico Nestore Baronchelli diretto dal prof. Luigino Bertuetti nel Concerto dell’Immacolata

* venerdì al Centro Sociale di Gavardo Mariangela conduce il Laboratorio di Burraco

* nei ristoranti di Serle tutti i venerdì cena per la rassegna “Profumo di spiedo”

* sabato al Teatro di Vobarno la Compagnia teatrale “Il Risveglio” conclude la rassegna con “L’è naa zó de có!”, una nuova brillante commedia scritta e sceneggiata dal bravo e simpatico Foscolo Staffoni, che saluto.

* domenica a Soprazocco in piazza Don Enrico Guerra “Cara Santa Lucia”: mercatini prenatalizi con Mangiafuoco, falò, “cassetta magica” dove i bambini potranno imbucare la letterina per la Santa, spiedo al campo sportivo e gustose leccornie

* domenica alle 17.30 al Teatro di Sopraponte “Questa gente” del Teatro Bambino

*L’Oratorio di Gavardo lancia il 4° Concorso Presepi, Mostra-concorso non competitiva, inviare una foto del proprio presepe a segreteria@oratoriogavardo.it o alla Pagina Facebook, le foto saranno esposte in Oratorio, pubblicate sui canali social e sul bollettino “Il Ponte”, premiazioni venerdì 6 gennaio nella Chiesa di Santa Maria

*…e il borgo del Quadrel sta preparando il mitico Presepe! * L’Associazione culturale “Riflessi di Luce” del vulcanico Daniele Meschini di Livemmo presenta il Lunario 2023 sugli orologi solari e con una bella poesia “L’ùra che resta”. Info e per il calendario tel. 0365821292 o riflessidiluce2009@gmail.com

* Martedì compie gli anni Marcello Zane, giornalista, scrittore, storico, con ‘liberedizioni’ pubblica libri (insieme alla moglie Rosaria Albano) ed è apprezzato autore di molte opere.

* Mercoledì compie gli anni il mio amico Beppe Leni. Fin dai tempi dell’oratorio il mitico Beppe si è sempre dato da fare per gli altri, ora fa parte del Gruppo Protezione Civile. Grande Beppe, bella persona e grande uomo (in tutti i sensi…)

* Giovedì, Festa dell’Immacolata, auguri al simpatico don Cesare Polvara. È un piacere ascoltare le sue parole e la sua saggezza. È coscritto della mia attuale moglie (questo non so se sia un pregio…).

Ci sentiamo la settimana prossima, a Dio piacendo.

W il Chiese!

Maestro John

Nelle foto:
1) Mirco a Bagolino in casa di Anna e Antenore (autore della foto) 2) Mirco con la maglia del Gruppo Ciclistico dell’AVIS 3) Il mio caro cognato Giovanni (a sinistra, mentre indica la moglie) in gita con un gruppo di amici 4) Il caro Antonio Poli, alpino doc!


Commenti:
ID83079 - 04/12/2022 11:39:43 - (Geppo1950) - braoo John

Come dici tu. a Dio piacendo anche oggi mi dai un segno della tua sensibilita' e bavura oratoria, grazie e ...Buona Domenica

Aggiungi commento:

Vedi anche
23/05/2021 09:21

Verdüra, frötaröl, órt e Mocasina Quando cammino, ammiro gli orti. Frutta e verdura sono doni di madre natura, e fin da bambino li ho apprezzati sulla tavola. Vorrei ricordare infine Attilio Pasini di Mocasina, un paese in cui ho vissuto tre anni stupendi

28/02/2021 07:01

Quei 4 amici nella grotta L’addio al maestro Piero Simoni è stato celebrato da molte persone. Anch’io, nel mio piccolo, lo vorrei ricordare. Senza dimenticare, alla fine, altre due persone che ci hanno lasciato, Vittorio Franzoni e Gianni Amolini

01/04/2018 09:40

E ti vengo a cercare La fede. O ce l’hai o non ce l’hai. Non c’è niente da fare. A me l’ha regalata mia mamma. Ma conosco un sacco di belle persone che non credono in Dio…

12/05/2022 15:00

Per Mirco Commovente la cerimonia di consegna di una poltrona per il reparto DH Oncologia dell’Ospedale di Gavardo, in ricordo di Mirco Comini.

02/05/2021 09:14

Un addio, Bustù & CBO e nozze d'oro Vorrei ricordare Battista Grumi, che ieri ci ha lasciato. Poi raccontare il lavoro al Lanificio e al Cotonificio con i bei ricordi dell’amica Ceci Cattaneo ed infine far “festa” alla mia amica Mary Festa per le nozze d’oro con il suo Dino




Altre da Gavardo
30/01/2023

Dopo l'aggressione potenziato il servizio di vigilanza

È questa la decisione presa da Asst Garda dopo il brutto episodio di violenza avvenuto nei giorni scorsi, quando un 57enne ubriaco - dopo essere fuggito dai carabinieri e aver provocato un incidente - ha aggredito i sanitari

30/01/2023

Cinque sfumature di Giallo

Cinque appuntamenti con altrettanti autori di libri gialli nella terza edizione della fortunata rassegna in programma a Gavardo. Si comincia questo giovedì, 2 febbraio, con “La Venere di Salò” di Ben Pastor

30/01/2023

I martedì dell'Hub tecnologico

Una fantastica occasione per tutti i ragazzi dagli 11 ai 17 anni che potranno approfittare di strumenti di ultima generazione per dar sfogo alla loro creatività

30/01/2023

Passaggio ideale di testimone

Molto partecipata ieri sera la commemorazione del bombardamento di Gavardo, con la messa di suffragio celebrata dal cardinal Giovan Battista Re

29/01/2023

Neve

Ad Auschwitz c’era la neve. E nevicava sulla steppa russa, nella Gavardo bombardata e nelle foibe in Istria. Ricordo dei militari internati. Poi eventi, 6 compleanni e due addii

28/01/2023

Auto investe donna in pieno centro

Codice rosso per una residente di Gavardo che questo giovedì è stata investita nel tentativo di attraversare la strada

28/01/2023

Aggressione nella notte all'ospedale di Gavardo

Provoca un incidente stradale, rifiuta le cure dell'ospedale e scatena il panico. Sempre più frequenti le aggressioni agli operatori sanitari: «la sicurezza dei lavoratori deve diventare una priorità»

28/01/2023

Per i gavardesi ingresso gratis al Museo

In occasione di Bergamo Brescia Capitale della Cultura la Fondazione Simoni omaggia per tutto il 2023 i cittadini di Gavardo

27/01/2023

Tiro a segno di Via Bortolotti, si attende la sentenza

Ci vorranno almeno 45 giorni per la sentenza del Tar di Brescia che deciderà il destino del Tsn di Gavardo, i residenti da anni lamentano il troppo rumore dovuto agli spari e ora chiedono i danni

27/01/2023

Una mensa per la Primaria di Soprazocco

Due interventi importanti a Gavardo per la riqualificazione delle scuole ma finalmente la primaria statale di Soprazocco avrà la sua mensa: «le esigenze delle famiglie sono cambiate»