27 Marzo 2020, 09.25
Gavardo
Emergenza Coronavirus

Comaglio: «Situazione complicata»

di c.f.

Oltre all’ospedale c’è anche un’emergenza sul territorio con difficoltà a reperire dispositivi di protezione per chi cura i malati in casa. La denuncia e l’appello alle istituzioni del sindaco di Gavardo


«È difficile contenere i contagi perché qui da noi trovare una mascherina o un dispositivo di protezione è impossibile. Tramite un imprenditore avevamo fatto arrivare mascherine dalla Cina ma da una decina di giorni sono bloccate in dogana e quelli che ci sono siamo costretti a centellinarle».

Parla di situazione «complicata» ed è preoccupato che non si riesca a fermare la diffusione del coronavirus ma che semmai si moltiplichino i casi nelle famiglie dove c'è già un contagiato, Davide Comaglio, sindaco di Gavardo.

Il suo è una sorta di appello alle istituzioni in quanto nel Bresciano «siamo stati abbandonati» e chiede un aiuto per la «fornitura del materiale» per proteggersi e «non solo mascherine chirurgiche, ma anche almeno le FFP2» ritenute con un livello di sicurezza superiore.

Materiale che, a suo parere, «è doveroso fare a avere certamente agli operatori sanitari delle Rsa», ai medici di base del comune, ai volontari della protezione civile ma soprattutto alle famiglie. «Dobbiamo pensare a loro - dice -. Ci sono casi in cui hanno un positivo in casa o uno di loro è stato dimesso dall'ospedale e si deve negativizzare ancora. Nonostante ci sia l'isolamento e si viva in stanze separate, i familiari non hanno i presidi di protezione e quindi il rischio è che si ammalino anche loro» e che i casi si moltiplichino invece di diminuire.

Comaglio ha aggiunto che solo a Gavardo, nel giro di quattro giorni, i casi positivi accertati sono più che raddoppiati e si è passati dai 31 del 21 marzo ai 69 di ieri. I deceduti ufficiali sono 2 "ma gli anziani che stavano benino e che poi sono morti nel giro di una settimana sono il triplo".

In più si aggiungono tutti quelli a cui non è stato fatto il tampone e che non stanno bene ma che non vengono ricoverati. Sono monitorati a casa dai medici di base, medici "la maggior parte dei quali - ha continuato - si è già ammalata, ma ora si stanno riprendendo. Fortunatamente, quelli che hanno i dispositivi di protezione, riescono a fare anche qualche visita a domicilio ai malati non Covid".



Vedi anche
30/04/2020 07:30

Mascherine alle famiglie gavardesi Saranno gli Alpini dei gruppi di Gavardo, Sopraponte e Soprazocco a consegnare casa per casa questo fine settimana  le 7.500 mascherine a 3.622 famiglie gavardesi

16/04/2020 10:25

Le mascherine arrivano con gli Alpini L’Amministrazione comunale di Gavardo ha chiesto il supporto degli Alpini per consegnare le mascherine agli over 65

10/04/2020 10:03

Villanuova alle prese con il Covid-19 Il contagio nel Comune valsabbino ha colpito duramente, non tanto per la diffusione del virus, quanto per il numero di decessi registrati nei primi tre mesi dell’anno

13/04/2020 08:00

Mascherine sartoriali A Treviso Bresciano l’impegno per il contenimento della pandemia denominata Covid-19 passa anche attraverso le mani delle sarte del piccolo comune valsabbino.

11/04/2020 10:50

Gavardo, superata l'emergenza Anche il più popoloso Comune della Valle Sabbia, dove in termini assoluti ci sono stati più contagiati e persone in quarantena, ha affrontato con determinazione e resilienza la fase critica della pandemia



Altre da Gavardo
17/01/2021

Il presidente Mora: «Un grazie al consigliere per il suo contributo»

«Dispiaciuto della scelta, lo ringrazio per le idee e i confronti emersi in questo periodo tra consiglieri». Intanto nella casa di riposo sono inziate le vaccinazioni antiCovid

17/01/2021

I «ragazzi» del coro

Magari qualcuno ha i capelli bianchi, magari ci sono anche brave ragazze, ma tutti i cori hanno in comune due grandi passioni: la bellezza del canto e l’amicizia

17/01/2021

Rsa «La Memoria», dimissioni dal Cda

Un altro scossone all’interno dell’amministrazione della casa di risposo gavardese: un consigliere, già vicepresidente, si è dimesso

15/01/2021

Come «premio» una gran multa

Aveva regolarmente pagato l’assicurazione, ma è stato truffato. Se ne sono accorti i Vigili, che l’hanno fermato

14/01/2021

«Stanze degli abbracci», obiettivo raggiunto

Sono già stati consegnati alle due case di riposo gavardesi i fondi raccolti con l’iniziativa natalizia per consentire agli ospiti di riabbracciare i loro familiari in sicurezza

14/01/2021

Asst del Garda, resta alta la pressione sugli ospedali

Rispetto a dicembre, sono aumentati i ricoveri nelle strutture ospedaliere con pazienti del territorio. Intanto si avvia a conclusione la prima fase della vaccinazione degli operatori sanitari

13/01/2021

Cabina di regia «frenata» dalla mozione

L'incontro convocato stamani dal Ministero dell'Ambiente dovrà necessariamente tenere conto dell'avvenuta approvazione della mozione Sarnico a livello provinciale. I sindaci del Chiese: “No ai balzi in avanti”

13/01/2021

Senza nulla

Cinquemila euro di multa e sequestro dell’auto. Tanto è costato andare a fare la spesa ad un 42enne controllato dagli agenti della Locale in Via Quarena

11/01/2021

Comunità del Garda: «Interpretazione distorta e fuorviante»

Ancora una volta con una nota della presidente Mariastella Gelmini, la Comunità del Garda puntualizza le sue posizione in merito alla mozione Sarnico e considera l'opzione di Gavardo e Montichiari ancora in campo

11/01/2021

«Se hanno fretta, indichino un luogo nel loro territorio»

Sindaci e comitati del Chiese replicano a stretto giro di posta alla nota della Comunità del Garda in merito alla mozione “Sarnico”, anche a riguardo della questione “ristori”, vale a dire le compensazioni