05 Luglio 2020, 14.00
Bagolino Salò Valsabbia Garda
Controlli

Sopralluoghi anti assembramento

di Redazione

Anche i Carabinieri della Compagnia di Salò hanno effettuato numerosi controlli per verificare il rispetto della normativa sul Covid-19. Dieci giorni di chiusura comminati dalla Prefettura per un bar di Ponte Caffaro


I Carabinieri delle Stazioni della Compagnia di Salò, durante i controlli sul rispetto della normativa sul Covid-19, hanno effettuato mirati controlli presso i maggiori luoghi di aggregazione giovanile, pub, bar ed esercizi pubblici del territorio.

Il servizio coordinato complessivamente ha permesso di sottoporre a controllo 182 persone e 12 locali.

Per un bar di Ponte Caffaro (di cui avevamo già scritto) è stata emessa dalla Prefettura, su segnalazione dei Carabinieri, ordinanza di chiusura per dieci giorni, il cui proprietario aveva già ricevuto la sanzione amministrativa di 400 euro, a causa della mancata osservanza delle prescrizioni, in particolare gli avventori erano tutti seduti uno vicino all’altro senza rispettare la distanza minima.

I dieci giorni scadranno questo lunedì 6 luglio.

In foto: i sigilli posti sull'ingresso del bar di Ponte Caffaro



Vedi anche
26/02/2019 15:25

Weekend di controlli in Valle Sabbia e sul Garda Nei fine settimana di febbraio i Carabinieri della Compagnia di Salò hanno effettuato controlli alla circolazione stradale e a contrasto dei reati contro il patrimonio e dello spaccio, con numerosi risultati 

22/12/2017 06:13

Giovani e cattivi I carabinieri, fra Garda e Valle Sabbia, in questi giorni hanno intensificato i controlli su gravi episodi di spaccio e bullismo che coinvolgono soprattutto dei minorenni

04/11/2009 07:41

Ponte Caffaro: occhio allo «speed-check» Troppo pericoloso il tratto di Provinciale che attraversa l'abitato di Ponte Caffaro. In arrivo tutta una serie di dotazioni che lo renderanno pi sicuro.

23/02/2015 10:28

Controlli in Alta Valle Non solo il Carnevale di Bagolino e gli eccessi di chi vi ha partecipato, nell’azione di prevenzione e di repressione condotta dai carabinieri della Compagni di Salò

15/09/2016 17:40

Soccorrere, in alta Valle Sabbia E' fissato per martedì 11 ottobre l'inizio del corso gratuito per soccorritori proposto dall'associazione volontari ambulanza della Valle Sabbia fra Ponte Caffaro e Bagolino



Altre da Valsabbia
17/01/2021

Contagi ancora alti

Lieve flessione dei positivi rispetto al picco della scorsa settimana in Valle Sabbia. Cambia la distribuzione all'interno dei paesi valsabbini: colpiti anche centri minori

17/01/2021

Nel 2020 forte inasprimento della repressione in Russia

Lo denunciano i Testimoni di Geova, oggetto di intolleranza religiosa, «colpevoli solo di professare, in casa propria, una religione ritenuta 'sbagliata'».

16/01/2021

Zona rossa, Girelli: «Polemiche sui dati pretestuose»

Per il consigliere regionale valsabbino del Pd critica la posizione della maggioranza in consiglio regionale: «Dopo quasi un anno manca ancora trasparenza sui numeri»

16/01/2021

La «Ciclabile alta» per unire il Garda all'Eridio

Il progetto messo in campo dalla Comunità montana del Parco Alto Garda è finanziato con i fondi dei Comuni di confine e recupererà sentieri escursionisti per collegare il Garda con la Valsabbia

16/01/2021

Zona rossa, Massardi: «Bene ha fatto Fontana a chiedere una revisione»

Il consigliere regionale valsabbino della Lega: «Il sistema dell’indice RT si basa su dati vecchi, sembra che vogliano punire la Lombardia»

(4)
16/01/2021

Lombardia in zona rossa

Da domenica 17 gennaio scattano le nuove restrizioni per spostamenti e aperture negozi e bar. Eccole nel dettaglio

(6)
15/01/2021

Nuove opportunità di lavoro per lo sviluppo e la valorizzazione turistica della Valle Sabbia

Comunità Montana Valle Sabbia investe in risorse umane con il bando di assunzione per il coordinatore del turismo

15/01/2021

Le sorelle di Mozart

La musica: nome comune femminile singolare.
Ma nella storia la musica è maschile.

15/01/2021

Zanardi: «Regione Lombardia inadeguata nella gestione delle scuole»

Il segretario provinciale del Pd, nonché sindaco di Villanuova: «È l’ennesima conferma di quanto Regione Lombardia non riesca a connettersi con le reali esigenze del cittadino»

15/01/2021

Il Tar boccia l'ordinanza regionale sulla rientro in classe

Da lunedì 18 gennaio la Lombardia potrebbe riaprire le scuole superiori, ma solo se non verrà dichiarata zona rossa per via del diffondersi della pandemia