10 Febbraio 2021, 10.40
Bagolino
Tradizioni

Il carnevale in mostra per il carnevale che non c'è

di Marisa Viviani

Un'iniziativa di Pro Loco di Bagolino, in collaborazione con l'Associazione Culturale Habitar in sta terra, ricorda con una mostra itinerante il carnevale che quest'anno non ci sarà, ma che negli anni passati, da tempo immemore, ha animato fragorosamente la comunità


Non c'è niente da fare: a Bagolino il carnevale è talmente radicato nella storia, nella cultura, nel costume, che se viene sospeso si converte in segni tangibili della propria presenza nella vita delle sue genti, assumendo le forme delle trasmissioni dedicate di Radio Canài délä Tópä, del 3° Messaggio della Gedàsä Gärétä alla popolazione di Bagolino, e anche di una mostra fotografica di passati carnevali allestita sulle vetrine dei negozi, in vista a clienti e passanti.

In questa settimana che preluderebbe al carnevale canonico di tre giorni nella Valle del Caffaro, ma che non si terrà per la nota questione del covid (qualcuno non se n'è ancora accorto?), qui si vive malinconicamente l'assenza della festa.

Un'iniziativa di Pro Loco di Bagolino, in collaborazione con l'Associazione Culturale Habitar in sta terra, ricorda allora con una mostra itinerante il carnevale che quest'anno non ci sarà, ma che negli anni passati, da tempo immemore, ha animato fragorosamente la comunità.

Si tratta di una mostra di fotografie e costumi che celebra silenziosamente il carnevale che non c'è, portando nel paese un segno dell'amata festa, un ricordo, un sorriso e un anticipo del festeggiamento che verrà, tra un anno, si spera, ci si augura tutti.

Questa iniziativa, come le altre citate, anche private, portano tra la gente un po' di allegria, in attesa del superamento della pandemia che sta privando il paese, e l'Italia intera delle sue normali attività, e di tutte le manifestazioni culturali, sportive, folkloriche.

Ben venga quindi tutto ciò che può alleggerire il peso di una vita soggetta a limitazioni ormai da un anno, mantenendo in ogni caso l'osservanza delle disposizioni sanitarie.

Il timore ventilato che il solo ricordo del carnevale che non c'è attiri qualcuno da fuori paese e rappresenti un incentivo a trasgredire le norme anticovid con festeggiamenti non consentiti, creando disordini nel paese, è ingiustificato: se avverranno eccessi, nonostante le norme antiassembramento che anche le pietre hanno acquisito, pur non possedendo materia cerebrale, non sarà certamente perché è arrivato a Bagolino allo scopo di farsi una cultura antropologica.Uno spot di chiarimento su questo problema è stato diffuso da Pro Loco e Habitar in sta terra, ed è allegato al presente articolo.

La gente di Bagolino si goda serenamente il Carnevale Silenzioso e l'aspettativa del carnevale vero che tornerà, perché è nella storia della comunità e delle famiglie di Bagolino, da almeno 500 anni.



Nelle foto di Luciano Saia: Il Carnevale Silenzioso sulle vetrine dei negozi di Bagolino
In allegato: Il Carnevale Silenzioso nello spot di Habitar in sta terra e Pro Loco di Bagolino


















210209_1530.mp3





Vedi anche
17/07/2014 06:56

Doppia vetrina per il carnevale di Bagolino Ci vuole una mostra per celebrare il Carnevale? Quello di Bagolino ne vale addirittura due. Apriranno entrambe ufficialmente questo sabato pomeriggio

07/02/2018 10:00

Il mondo del carnevale bagosso racchiuso in una mostra Sarà inaugurata questo sabato 10 febbraio a Ponte Caffaro una mostra dedicata al carnevale di Bagolino e alle sue tradizioni organizzata dall'Associazione artistica culturale Eridio

16/07/2014 08:15

Le donne del carnevale Resterà aperta fino al 27 luglio, perciò affrettatevi a gettare uno sguardo alla mostra fotografica Le Donne del Carnevale, presso la Pro loco di Bagolino

19/02/2020 10:10

Carnevale tra storia e tradizione Sarà inaugurata questo giovedì pomeriggio a Ponte Caffaro una mostra dedicata alle peculiarità del Carnevale di Bagolino

19/02/2015 07:00

«Alcuni giudizi che non vorrei dare» Eccoci qui, al mercoledì dopo le “Santissime Feste” del Carnevale di Bagolino, del carnevale dei Bagossi, del nostro carnevale




Altre da Bagolino
17/04/2021

Arriva il lettore di targhe

Vietato ai mezzi pesanti oltre le 40 tonnellate. Sul ponte di Ponte Caffaro la regola verrà fatta rispettare h24. Come risolvere il problema?

15/04/2021

L'Alta Valle Sabbia Soccorso si racconta

L’associazione ambulanza di Ponte Caffaro è stata un punto di riferimento sanitario anche in tempo di pandemia e annuncia novità per quest’anno

15/04/2021

Confermato il centro vaccinale a Bagolino

Sarà attivo solo per gli anziani della fascia 75-79 anni grazie ad un accordo fra Amministrazione comunale, Ats Brescia e Asst Garda

08/04/2021

Da Ubi Banca a Intesa

Dopo il passaggio delle filiali a Bper Banca, ora tocca a quelle che passeranno a Intesa. Tre gli sportelli in Valle Sabbia

04/04/2021

Auguri in coro

Il coro di Bagolino ha scelto uno spiritual per rivolgere alla propria comunità e a tutti gli auguri di buona Pasqua
VIDEO

02/04/2021

Scuola muratori anno 1956

Grazie a Fausta Stagnoli che in memoria del marito ci regala questo suo ricordo, riferito a fatti che certamente hanno portato benefici alla comuntà bagossa

02/04/2021

Rieccola, Rieccoli

A volte ritornano. Anzi, tornano sempre. Se c'è da divertirsi, e se si pensa di divertire gli altri, specialmente se giù di morale, allora la macchina si mette in moto e il Gruppo Salvadàk (una ne fa e cento ne pensa) ne spiattella un'altra.

29/03/2021

Christian, ingegnere architetto

Congratulazioni a Christian Salvadori di Bagolino, che giovedì 25 marzo si è brillantemente laureato con 110 e Lode al corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Edile-Architettura all'Università di Trento

24/03/2021

Una mano sul cuore

Nella valigia dei ricordi del papà (Fusi Attilio classe 1921 Alpino 6° Reggimento Divisione Tridentina) ho trovato tra foto, lettere, piastrina del lager, libri con dediche, anche un’immagine della Madonna dell’Aiuto...

24/03/2021

Ospedali ancora in affanno

Anche presso il presidio di Gavardo continua la pressione dovuta ai numerosi accessi al Pronto Soccorso di pazienti con sintomatologia riferibile ad infezione da coronavirus. A Bagolino già la seconda dose di vaccino per gli over 80