11 Marzo 2014, 09.26
Agnosine
Cineforum

Uno sguardo sull'oggi attraverso cinque film

di Cesare Fumana

Cinque film per riflettere sull’oggi e dare ragione alla speranza nel Cineforum che prenderà il via mercoledì presso il cinema parrocchiale di Agnosine


“Uno sguardo nell’oggi e la lotta per sperare”. È questo il titolo del cineforum proposto per il periodo quaresimale presso il cinema parrocchiale di Agnosine, organizzato dalla Zona pastorale XIX della Vallesabbia e dall’unità pastorale della Conca d'Oro, in collaborazione con l’oratorio di Agnosine.

Per cinque mercoledì, a partire dal 12 marzo, alle 20.30, la sala della comunità “Giovanni Paolo II” di Agnosine ospiterà una proiezione cinematografica a cui seguirà un dibattito partendo dal tema proposto dal film.

Il primo film della rassegna è “The Butler - un maggiordomo alla Casa Bianca”, proposto questo mercoledì 12 marzo. Sarà presente don Adriano Bianchi, direttore del settimanale diocesano “La Voce del popolo”, che presenterà sinteticamente la serie del cineforum e guiderà la discussione dopo la proiezione.

Nelle serate successive, in alcune occasioni ci saranno degli ospiti in sala, mentre il dibattito successivo alla visione del lungometraggio sarà condotto da padre Fabrizio Colombo, missionario comboniano che da anni si occupa di Nigrizia Multimedia.

Il 19 marzo si proseguirà con il film “Disconnect”; il 26 marzo con “Something good”, per l’occasione sarà ospite in sala il prof. Piergiorgio Pietta, docente universitario e dirigente di ricerca del Cnr, autore di numerose pubblicazioni, tra cui molte dedicate alla nutrizione e alla fitoterapia, da anni presente in programmi televisivi nazionali tra i quali Check-up, UnoMattina, TG2 Salute, che sarà accompagnato da Beniamino Bazzoli.

Il 2 aprile sarà la volta di “Philomena” e il 9 aprile si concluderà con “La mafia uccide solo d’estate”, con ospite in sala il dott. Giampaolo Trevisi “il poliziotto scrittore”, già vicequestore di Verona ed ora direttore della Scuola allievi Agenti di polizia di Peschiera del Garda (Vr).

Il biglietto d’ingresso per ogni serata è di 5 euro.


Aggiungi commento:

Vedi anche
17/09/2015 15:40

Un concerto testimonianza con padre Fabrizio Colombo Si terrà sabato sera ad Agnosine un concerto con la band del missionario comboniano originario di Agnosine in occasione del 20° anniversario della sua ordinazione sacerdotale

29/04/2016 15:58

Oratorio in festa Piergiorgio Cinelli, musica country e il gran finale con padre Fabrizio Colombo nel programma del fine settimana di festa dell’oratorio di Agnosine

03/08/2012 09:00

Padre Fabrizio Colombo premiato al Zanzibar Film Festival Al missionario comboniano orginario di Agnosine, direttore di Nigrizia Multimedia e Africa Radio, il premio "Chairman Award 2012".

04/03/2008 00:00

Ultima serata con don Corazzina di Pax Christi Si conclude domani la rassegna di quattro cineforum organizzato dall’oratorio di Agnosine, con la proiezione del film “Leoni per agnelli” di Robert Redford e un dibattito con don Fabio Corazzina, Coordinatore nazionale di Pax Christi.

18/11/2015 16:00

Anche le immagini uccidono Ci sarà anche il "nostro" padre Fabrizio Colombo, comboniano di Agnosine, alla conferenza programmata alla Camera dei Deputati per sensibilizzare al corretto uso delle immagini quando si raccolgono fondi da destinare ad aiuti umanitari




Altre da Agnosine
27/07/2021

Geiger, atto finale

La responsabilità della ditta, che ha sede nell'area artigianale dei Fondi di Agnosine, nella diffusione di odori molesti, è stata riconosciuta in sede amministrativa e penale

02/07/2021

Un nuovo altare per il santuario

Domenica, in occasione della ripresa delle messe vespertine domenicali al santuario del Visello, sarà benedetto il nuovo altare scolpito nel legno da un artigiano della zona

10/06/2021

Pirla: un anno di lavori

C’è chi si chiede, transitando sulla 237 del Caffaro quando diventa tangenziale di Odolo, che cosa sta succedendo alla montagna. Sono i lavori di Terna ed A2A per costruzione di una “sottostazione”

08/06/2021

La risposta del Prefetto

In merito alla richiesta da parte dei sindaci che amministrano il territoio delle "Coste", il tratto di 237 del Caffaro su cui avvengono numerosi incidenti, arriva anche una nota del Prefetto

(5)
08/06/2021

Corse folli sulle Coste

I sindaci di Caino, Agnosine, Odolo e Vallio Terme scrivono al Prefetto per sollecitare più controlli sul passaggio delle moto e uno minaccia di bloccare la strada

(5)
05/06/2021

Vaccinazioni per over 60

Accesso libero senza prenotazione ai Centri vaccinali per questo e il prossimo fine settimana per i residenti nei piccoli comuni: otto quelli valsabbini e sette i gardesani

27/05/2021

Vax Day per gli over 60 ancora da vaccinare

Anche 8 Comuni valsabbini sono inseriti nella lista dei 28 Comuni Bresciani con libero accesso ai Centri vaccinali per gli ultrasessantenni per due fine settimana di giugno

07/05/2021

Tutto da solo, senza patente

E’ arrivato “lungo” in curva ed è andato a sbattere con violenza contro un pilastro in cemento: tanta paura, meno danni fisici che guai

30/04/2021

Tanti auguri Rosalba

Buon compleanno a Rosalba Francinelli, di Agnosine, che proprio oggi, venerdì 30 aprile, compie 64 splendidi anni

21/04/2021

Pronto Emergenza sempre in prima fila

L'associazione Pronto Emergenza "Volontari in Odolo" non si arrende di fronte alle sfide dell'emergenza sanitaria ed è sempre pronta ad offrire i suoi servizi alla comunità.

Agnosine, il paese la sua gente

Il Santuario della Madonna di Calchere

14/04/2020

Il nuovo municipio di Agnosine è stato inaugurato nel 2006. Lo stabile, 340 metri quadri di nuovi uffici sistemati assieme ad un vasto complesso abitativo che ospita negozi ed appartamenti

14/04/2020

E’ stata l’azienda che per più di 50 anni, fino alla fine degli anni ’70 del secolo scorso, più di altre ha tracciato la storia italiana del mobile multiuso (2)

14/04/2020

E' la chiesa parrocchiale di Agnosine, tempio dalle antiche origini, già citata in un documento del 1037.
L’edificio attuale risale al 1771


14/04/2020

Col suo campanile domina la valle.
L’attuale costruzione risale al 1674 ed è stata eretta su una struttura precedente