31 Marzo 2020, 11.20
Agnosine
Il ricordo/2

Avevo ancora un pezzo di legno, un cuore per tutti voi

di Rosalba Francinelli

Caro amico e maestro del legno, oggi non è la penna che scrive, ma le lacrime. Lacrime che ricordano un autentico passaggio di vita percorso insieme…


Bortolo Zanaglio, impossibile dimenticarti, perché abbiamo condiviso momenti di arte e amicizia indelebili, accanto anche alla tua famiglia e a tua moglie Resi.

Non ti conoscevo ancora, Bortolo, anche se non abitavamo molto distanti.

Avevo diciotto anni e ricordo ancora che il campanello di casa suonò. Ti presentasti con tuo fratello Silvano già in veste di artista, e la missione che mi portasti fu quella di unire le forze affinché ci riunissimo per condividere con altri artisti di Agnosine una mostra collettiva.
Un appuntamento che accettai con grande entusiasmo, nel nostro comune, per confrontarci, costruire insieme e collaborare, ma soprattutto comunicare con vera amicizia nel rendere l’arte qualcosa di veramente completo.

Se io intrapresi questa strada è anche merito tuo, perché mi hai dimostrato che le doti che abbiamo dentro di noi bisogna condividerle con gli altri, integrarle con le loro.

Quello che ho apprezzato di te è la disponibilità, ogni volta ti chiedevo un consiglio. Ho potuto conoscere le tue opere talentuose, veri gioielli che resteranno nel tempo. Bortolo, mi hai anche trasmesso valori inestimabili, la nostra arte è cresciuta e scaturita con un flusso di energia, attraverso quell’amicizia vera che fa grande una persona e che bisognerebbe saper conservare.

Grazie Bortolo, mio maestro di vita, artista degno di questa parola, colmo e allo stesso tempo sincero. Artisti non si nasce, ma si diventa. Il tuo potenziale nasce da un piccolo borgo valsabbino, a Presegno. Qui ancora molto giovane, con il sacrificio e il tatto verso il legno, hai a poco a poco  percepito l’arte che stava nascendo in te.

Da un albero, la tua idea si trasformava subito in opera. Bastava uno sguardo e il pezzo di tronco si chinava a te, chiamandoti quasi per comunicarti “la scultura c’è, vive, devi solo scolpirmi”.

Bortolo è stato fondamentale, una persona generosa e affabile, dal carattere un po’ introverso.

Ricordo la prima presentazione
in comune ad Agnosine, presentata dal caro giornalista e direttore Gilberto Vallini, che con le sue spiccate parole arricchiva il nostro animo. Ruggero Frascio era il nostro sindaco a quei tempi; ricordando una frase molto bella rivolta a noi artisti: “Ricordatevi che gli artisti hanno qualcosa in più di noi”.

Oggi, Bortolo, le mie lacrime mi guidano a scriverti questo per ringraziarti, perché la tua umiltà e allegria legata alla semplicità hanno fatto sviluppare in me una dote che mi porto ancora dentro.

Bortolo, ci hai lasciato in un brutto momento in cui tante persone care del paese se ne vanno senza neppure un saluto. Il nostro paese si veste di lutto, perché tu sei stato una pagina di storia che conserveremo.

E quando tutto finirà, riabbracceremo la tua famiglia e il tuo ricordo, la tua lezione di vita. Allora sì che saremo tutti veri artisti.
Ciao Bortolo, non posso accompagnarti, ma posso tenerti ancora nel cuore a vita. Di quel pezzo di legno che hai lasciato per scolpire un cuore, da lassù fanne pace e amore.




Vedi anche
31/03/2020 10:15

Bortolo Zanaglio, scultore della semplicità Originario di Presegno, ad Agnosine viveva e tramandava la sua arte ai giovani allievi. Dopo una vita dedicata alla scultura si è spento ieri all’Hospice di Nozza, oggi – martedì – i funerali

08/01/2017 06:23

80 primavere per nonno Bortolo Buon compleanno a Bortolo Zanaglio, di Agnosine, nonno scultore che oggi, 8 gennaio, raggiunge le 80 primavere

31/03/2007 00:00

In mostra le sculture di Bortolo Zanaglio Nella Rocca d’Anfo stata presentata sabato 31 marzo la mostra personale delle opere dello scultore valsabbino Bortolo Zanaglio.

07/04/2020 11:00

Gian Bortolo, oggi il tuo faggio rosso lo dipingerai in cielo Correva il 15 agosto 1978. Ricordo ancora bene la nostra prima mostra insieme, sul sagrato della chiesa di Bione

06/08/2009 10:33

Sgorbie e scalpelli di Bortolo Zanaglio Verr inaugurata sabato prossimo 8 agosto, alle 18 e 30 nella scuola Primaria di Bione la mostra di scultura dell’artista Bortolo Zanaglio.



Altre da Agnosine
04/01/2021

Geiger vince il ricorso contro la Provincia

Mancano le prove. L’ente pubblico è stato condannato a rifondere alla società che gestisce l’impianto di trattamenti rifiuti le spese di giudizio

24/12/2020

Tamponati al 70%

Sono gli ultrasettantenni di Agnosine, che in massa hanno partecipato allo screening-Covid proposto dall’Amministrazione comunale, di cui abbiamo già scritto nei giorni scorsi

24/12/2020

Auguri in musica dalla Filarmonica Conca d'Oro

Vista l’impossibilità si svolgere concerti dal vivo, la Filarmonica Conca d’Oro ha realizzato un video per rivolgere a tutti gli auguri di buon Natale
• VIDEO

23/12/2020

Ad Agnosine test gratis

L’Amministrazione comunale ha deciso di offrire ai residenti ultrasettantenni la possibilità di effettuare il test antigenico rapido per il Covid-19

13/12/2020

Per Stefano arrivano i 35

Tanti auguri a Stefano, di Agnosine, che propio oggi, domenica 13 dicembre, compie i suoi primi 35 anni

09/12/2020

In ricordo di Emiliano

Il coro “Madonna di Calchere” di Agnosine e la sua direttrice Wilma Ferremi vogliono ricordare il loro cantore Gianpiero Ghidinelli (detto Emiliano) scomparso ieri

08/12/2020

«Togliete le limitazioni per i piccoli Comuni»

Anche i cinque sindaci valsabbini della Lega sono fra i firmatari della lettera inviata dai primi cittadini bresciani del Carroccio al presidente del Consiglio Conte

02/12/2020

«Lamby & Franca» cedesi

Franca e Lamberto cedono, vicini alla pensione, la loro storica ed avviatissima attività in Agnosine. L’ideale per chi intende abbinare la vendita di generi alimentari alla preparazione di piatti da asporto

02/12/2020

Una panchina in legno per la comunità di Agnosine

Un giorno mi recai in chiesa per la mia consueta preghiera. Ecco presentarsi, dopo tanto tempo, Guido Formenti

22/11/2020

Un parco al posto della Rivadossi

Ci sono voluti 10 anni. Oggi al posto della Rivadossi, in mezzo al paese, ci sono una piazza ed un parco. Con don Gnocchi ad infondere speranza. VIDEO

Agnosine, il paese la sua gente

Il Santuario della Madonna di Calchere

14/04/2020

Il nuovo municipio di Agnosine è stato inaugurato nel 2006. Lo stabile, 340 metri quadri di nuovi uffici sistemati assieme ad un vasto complesso abitativo che ospita negozi ed appartamenti

14/04/2020

E’ stata l’azienda che per più di 50 anni, fino alla fine degli anni ’70 del secolo scorso, più di altre ha tracciato la storia italiana del mobile multiuso (2)

14/04/2020

E' la chiesa parrocchiale di Agnosine, tempio dalle antiche origini, già citata in un documento del 1037.
L’edificio attuale risale al 1771


14/04/2020

Col suo campanile domina la valle.
L’attuale costruzione risale al 1674 ed è stata eretta su una struttura precedente