26 Febbraio 2009, 00.00
Valsabbia - C
Cane e gatto

Perchè sterilizzarli?

Ogni anno, in Italia, vengono abbandonati 150.000 cani e 200.000 gatti. La maggior parte di questi animali muoiono di fame, sete e incidenti stradali. Gli altri sono destinati ad una vita in strada o nei canili. Spese a carico di tutti noi.

Ogni anno, in Italia, vengono abbandonati 150.000 cani e 200.000 gatti. La maggior parte di questi animali muoiono di fame, sete e incidenti stradali. Gli altri sono destinati ad una vita in strada o nei canili.
Il business annuale dei canili privati è di milioni di euro che vanno sommati agli altri milioni di euro spesi per il mantenimento dei canili pubblici.
Queste spese sono a carico della comunità, cioè a carico di tutti noi.

Come evitare tutto questo?
Per contenere questi numeri di sofferenza, pericolo e spreco l'unico modo è la sterilizzazione di cani e gatti sia maschi che femmine sia randagi che di proprietà.
Nel maschio vengono asportati i testicoli e nella femmina l'utero e le ovaie.

L'intervento è doloroso?

L'operazione viene eseguita in anestesia generale da un medico veterinario seguendo le prescrizioni delle buone pratiche veterinarie, un protocollo comprensivo di visita preoperatoria, monitoraggio durante l'intervento chirurgico e terapia del dolore.
Il periodo post operatorio è caratterizzato da una rapida ripresa con graduale ritorno alla normalità.

Quali vantaggi per l'animale?
Con la sterilizzazione nel maschio si prevengono tumori ai testicoli e tutte quelle patologie legate alla produzione di ormoni sessuali, compresi i disturbi comportamentali come l'aggressività.
Un maschio castrato non "sente" il calore delle femmine e non si espone a pericolose fughe per le strade e lotte per l'accoppiamento.
Inoltre non marca il territorio con l'urina. Nella femmina si evitano infezioni all'utero, tumori ovarici, gravidanze isteriche e soprattutto si riduce la possibilità di avere tumori mammari.

A che età sterilizzare?
La femmina va sterilizzata possibilmente prima del primo calore, a circa 6 mesi d'età.
E' una credenza popolare che la cagna e la gatta "per star bene" devono partorire "almeno una volta".
Il maschio può essere castrato a 8 mesi, quando l'apparato riproduttore è ben sviluppato.

La sterilizzazinone è naturale nei confronti dell'animale?
In natura le colonie di cani e gatti avrebbero una riproduzione autolimitante così come avviene per le specie selvatiche.
E' l'uomo che, somministrando cibo al cane e al gatto, interviene modificando questo equilibrio naturale favorendone la riproduzione incontrollata.
Spetta quindi all'uomo correggere questo squilibrio da lui provocato.

Il miracolo della natura... e dell'uomo.
La magia della vita si rinnova ogni volta che i nostri beniamini mettono alla luce nuovi cuccioli: un miracolo della natura.
Un proprietario responsabile non incentiva nuove nascite e quando vuole un nuovo amico non deve fare altro che visitare uno dei numerosi canili dove cani e gatti sperano ogni giorno che qualcuno li adotti.
Questo, per un cane o un gatto abbandonato, è un miracolo che può fare l'uomo.


Dott. Davide Perini - Gavardo


Aggiungi commento:
Vedi anche
09/01/2013 16:00

Enpa, un anno dalla parte degli animali La sezione Bresciana dell'Ente protezione animali ha vissuto un 2012 in prima linea a difesa degli animali. Affidati pi di 100 gatti, 15 cani e 12 altri animali, pi numerosi altri recuperi.

04/09/2012 17:28

Il riccio stanco Alcuni animali del bosco in Valsabbia muoiono sulla strada, altri per la caccia o di vecchiaia. Curioso quando l'ultimo respiro gli tocca di esalarlo tra auto, gatti e umani incuriositi.

09/03/2009 00:00

Passaporto europeo per cane, gatto e furetto Cos' il passaporto europeo?
Se parliamo di animali il documento necessario per l'espatrio di cani, gatti e furetti. Si tratta di un vero e proprio passaporto, contenente i dati segnaletici e sanitari dell'animale.

08/08/2016 10:12

Vacanze: e il cane? È ancora molto alta la percentuale di cani abbandonati in occasione delle vacanze estive anche se il reato è punito con multe salate. Ma non mancano soluzioni e luoghi di vacanza dove gli amici a quattro zampe sono i benvenuti

28/03/2009 00:00

Prima parte: cane e gatto Le zoonosi sono malattie che si trasmettono dagli animali all'uomo. Anche il cane e il gatto infatti sono in grado, se malati, di trasmetterci alcune patologie. Alcune regole da non dimenticare per evitare guai.



Altre da Valsabbia
24/01/2021

Rigenerazione urbana e borghi antichi, pubblicati i bandi

È di ben 130 milioni di euro lo stanziamento di Regione Lombardia a favore della riqualificazione territoriale e della ripresa economica post emergenza, anche in prospettiva turistico - culturale

23/01/2021

La Lombardia torna in zona arancione

La Lombardia passa da zona rossa a zona arancione a partire da domani, domenica 24 gennaio, dopo la correzione dei dati relativi all'Rt. Ecco cosa si può fare e cosa no

23/01/2021

Due milioni di euro per recuperare le miniere

Approvati dalla Regione i criteri di accesso al finanziamento. Il consigliere regionale Massardi: “Le miniere sono parte della nostra storia e della nostra cultura, vogliamo valorizzarle”

22/01/2021

L'impatto dell'epidemia sulla mortalità

Sono dati ancora parziali, riferiti ai primi dieci mesi del 2020 quelli forniti dal rapporto Istat e Istituto Superiore di Sanità, ma forniscono un’analisi su dove il Covid ha colpito maggiormente

22/01/2021

I lunedì della salute

Anche Paitone, Prevalle e Serle hanno fornito il patrocinio ad una serie di incontri online dedicati al benessere psicofisico, tenuti da esperti nel campo della salute

22/01/2021

Punti Acqua presto a pagamento?

Un servizio finora gratuito e presente in diversi Comuni valsabbini che potrebbe a breve diventare un'erogazione a pagamento. Le modifiche proposte ai sindaci dall'Ufficio d'Ambito

21/01/2021

Traversa del lago d'Idro, arriva il commissario

L'opera, già a lungo progettata, è stata commissariata per accelerarne la realizzazione. Obiettivo la creazione di una galleria che permetta l'evacuazione delle portate anche in caso di frana

20/01/2021

Perchè così tanti morti?

«Perché anche nella seconda ondata in Lombardia letalità così alta? Invito Moratti ad approfondire il perché di questa anomalia». Così il valsabbino Gianantonio Girelli, consigliere regionale e presidente della Commissione d'inchiesta Covid-19

20/01/2021

Gaia: «Depuratore, scelta tecnica o politica?»

I due aspetti si scontrano e si sovrappongono nella decisione da prendere che deve giungere dai gardesani, ma sul fronte Chiese le sentinelle sono sempre all’erta

19/01/2021

Una nuova sede per i «professionisti» dell'emergenza

I 120 volontari dell'ambulanza di Storo, operativi 24 ore al giorno per soccorrere chi ne ha bisogno, inaugureranno la loro nuova base in estate