19 Agosto 2009, 07.00
Agnosine
Valsabbia da conoscere

Binzago e S. Lino: tesori da scoprire

Le due frazioni di Agnosine conservano chiese preziose e suggestive architetture, dal Medioevo in poi. Una proposta per il turismo paesaggistico e artistico.

In questi giorni di vacanza, i turisti a «corto raggio» alla ricerca di bellezze naturalistiche e architettoniche accessibili hanno a disposizione una opportunità interessante: si trova nel territorio di Agnosine, ed è rappresentata da Binzago e San Lino; due tesori nascosti da valorizzare. Le due località si raggiungono da una via stretta e tortuosa che si imbocca sulle Coste di Sant’Eusebio prima di arrivare a Odolo. Nei due centri, che contano insieme un centinaio di abitanti, i segni della storia sono ben visibili: le architetture dell’abitato raccontano di origini medioevali e di sviluppi signorili in epoca rinascimentale e barocca. Il «pezzo» migliore è il santuario di San Lino, una piccola chiesa dalla pianta circolare come il Duomo Vecchio di Brescia, una rarità. L’edificio, rimaneggiato nel tempo, mantiene la particolare struttura in pietra locale e le finestre strombate di origine antica. All’interno è prezioso l’affresco con i santi Gervasio e Protasio, cui la chiesa era dedicata in origine, a metà del Quattrocento.

Poi ci sono il piccolo portico, due ex voto d’epoca e la pala principale incastonata in una soasa lignea dei Boscaì di Levrange.

A Binzago, poi, le viuzze del borgo mostrano archi e volti medievali e del ’500, e anche porticati, loggiati e chiavi di volta portano indietro nel tempo. Alla fine dell’abitato si trova infine la chiesa dell’Annunciata, del 1673, con opere dal XVII al XX secolo e un coro ligneo dei Boscaì.

Le due frazioni agnosinesi sono servite da oltre un secolo da una strada degna di tale nome grazie ad Alberto Magnocavallo, un importante personaggio di città che qui a Binzago aveva la «casa delle vacanze» (oggi è ancora casa Magnocavallo), e che a San Lino aveva fondato una latteria sociale.

Nel 1968, poi, è arrivato anche l’asfalto. E oggi qui funzionano la Pro loco e una «Festa medievale» che all’esordio è stata un successo. E la promozione turistica? «I percorsi da affrontare a piedi, in bicicletta e a cavallo ci sono già - spiega il vicesindaco di Agnosine Paolo Bernardelli, un binzaghese -, il Pgt assegna a quest’area una vocazione turistica, e per il futuro si pensa di far spazio al bed&breakfast».

M.PAS. da Bresciaoggi



Aggiungi commento:

Vedi anche
23/09/2014 08:31

Con la biblioteca tra i borghi La biblioteca di Odolo organizza per sabato 27 settembre, una visita guidata a San Lino e Binzago, frazioni di Agnosine

03/09/2018 10:10

Cade dalla scala e vola all’ospedale Eliambulanza in azione sui cieli di Agnosine. Soccorso a San Lino un 72enne caduto da una pianta

27/03/2009 00:00

Incendio boschivo in corso a Binzago Un vasto incendio sta interessando dal primo pomeriggio una zona boschiva sotto l’abitato di San Lino, nella frazione di Binzago di Agnosine. Sul posto stanno intervenendo le squadre antincendio di Odolo e Agnosine.

06/12/2014 08:00

Le frazioni unite dal sentiero È lungo 18 chilometri il sentiero ad anello dedicato al partigiano Tranquillo Bianchi che attraversa quattro frazioni di Agnosine: Binzago, Trebbio, S. Andrea, Casale e sfiora Renzana e Villa

24/07/2010 09:00

Il Far West invade Binzago Da oggi alle 18 fino a domenica Binzago e San Lino di Agnosine si immergeranno in un’atmosfera Western con cavalli e cowboy.




Altre da Agnosine
10/06/2021

Pirla: un anno di lavori

C’è chi si chiede, transitando sulla 237 del Caffaro quando diventa tangenziale di Odolo, che cosa sta succedendo alla montagna. Sono i lavori di Terna ed A2A per costruzione di una “sottostazione”

08/06/2021

La risposta del Prefetto

In merito alla richiesta da parte dei sindaci che amministrano il territoio delle "Coste", il tratto di 237 del Caffaro su cui avvengono numerosi incidenti, arriva anche una nota del Prefetto

(5)
08/06/2021

Corse folli sulle Coste

I sindaci di Caino, Agnosine, Odolo e Vallio Terme scrivono al Prefetto per sollecitare più controlli sul passaggio delle moto e uno minaccia di bloccare la strada

(5)
05/06/2021

Vaccinazioni per over 60

Accesso libero senza prenotazione ai Centri vaccinali per questo e il prossimo fine settimana per i residenti nei piccoli comuni: otto quelli valsabbini e sette i gardesani

27/05/2021

Vax Day per gli over 60 ancora da vaccinare

Anche 8 Comuni valsabbini sono inseriti nella lista dei 28 Comuni Bresciani con libero accesso ai Centri vaccinali per gli ultrasessantenni per due fine settimana di giugno

07/05/2021

Tutto da solo, senza patente

E’ arrivato “lungo” in curva ed è andato a sbattere con violenza contro un pilastro in cemento: tanta paura, meno danni fisici che guai

30/04/2021

Tanti auguri Rosalba

Buon compleanno a Rosalba Francinelli, di Agnosine, che proprio oggi, venerdì 30 aprile, compie 64 splendidi anni

21/04/2021

Pronto Emergenza sempre in prima fila

L'associazione Pronto Emergenza "Volontari in Odolo" non si arrende di fronte alle sfide dell'emergenza sanitaria ed è sempre pronta ad offrire i suoi servizi alla comunità.

16/04/2021

Agnosine e i tamponi

L’Amministrazione comunale di Agnosine si ripete: dopo l’esperienza di “tamponamento” per gli over 70, ecco quella per tutti i maggiorenni

12/04/2021

Spiedo e taragna per l'ambulanza

Polisportiva e cacciatori Acl insieme, ad Agnosine, per una giornata di solidarietà. Obiettivo: una nuova ambulanza per Pronto Emergenza

Agnosine, il paese la sua gente

Il Santuario della Madonna di Calchere

14/04/2020

Il nuovo municipio di Agnosine è stato inaugurato nel 2006. Lo stabile, 340 metri quadri di nuovi uffici sistemati assieme ad un vasto complesso abitativo che ospita negozi ed appartamenti

14/04/2020

E’ stata l’azienda che per più di 50 anni, fino alla fine degli anni ’70 del secolo scorso, più di altre ha tracciato la storia italiana del mobile multiuso (2)

14/04/2020

E' la chiesa parrocchiale di Agnosine, tempio dalle antiche origini, già citata in un documento del 1037.
L’edificio attuale risale al 1771


14/04/2020

Col suo campanile domina la valle.
L’attuale costruzione risale al 1674 ed è stata eretta su una struttura precedente