16 Giugno 2020, 09.38
Bagolino
Parrocchie

Anche Alpini e Artiglieri di Ponte Caffaro per la sicurezza in chiesa

di Marisa Viviani

Anche a Ponte Caffaro, nella chiesa parrocchiale di San Giuseppe, le disposizioni del governo e della diocesi per la sicurezza sanitaria dei fedeli sono state prese molto seriamente dal parroco don Paolo Morbio e dal sacerdote ausiliario don Eugenio Panelli


Innanzitutto è stato stabilito
il distanziamento tra i posti di preghiera nei vari banchi, tutti contrassegnati a seguito di precise misurazioni effettuate dall'arch. Matteo Fusi, che ha prestato la sua collaborazione alla Parrocchia di Bagolino e Ponte Caffaro per questa necessità, individuando nella chiesa locale 63 posti disponibili per la presenza dei fedeli durante le funzioni religiose.

I due sacerdoti hanno poi disposto un punto di igienizzazione delle mani all'ingresso principale della chiesa, organizzando l'uscita verso la porta laterale. Le associazioni d'arma di Alpini e Artiglieri di Ponte Caffaro, collaborando con i sacerdoti, garantiscono a turno la loro presenza presso la chiesa per accogliere i fedeli secondo le disposizioni di sicurezza; al termine delle funzioni le volontarie effettuano l'igienizzazione di panche, sedili, inginocchiatoi, stole, oggetti vari utilizzati durante la messa e le altre cerimonie.

Domenica scorsa è toccato al parroco don Paolo celebrare la Messa del Corpus Domini nella Chiesa di San Giuseppe a Ponte Caffaro, mentre don Eugenio si alternava nella celebrazione a Bagolino nella Chiesa di San Giorgio. Nel corso della messa il parroco ha ripetutamente posto l'accento al significato della messa come accoglienza, come celebrazione di un cammino non privato ed esclusivo ma comunitario, che rinnova l'insegnamento evangelico, ritrovato nella sua pienezza attraverso la partecipazione in presenza dopo tre mesi di ascolto della messa a distanza.

E nella ricorrenza dell'importante festività religiosa e del ritorno delle celebrazioni in chiesa, il parroco, al termine della messa, ha impartito sul sagrato la benedizione ai fedeli lì riuniti, in luogo della tradizionale processione non ancora consentita per motivi di sicurezza sanitaria.

Così riprende lentamente il corso consueto della vita anche per i riti della chiesa, anche grazie ai tanti volontari che collaborano per rimettere insieme le tante anime del nostro Paese.


Nelle foto di Luciano Saia: Celebrazione delle messe a Ponte Caffaro e a Bagolino e benedizione dei fedeli.



Vedi anche
03/12/2018 09:27

Artiglieri di Ponte Caffaro in festa Domenica 2 dicembre gli Artiglieri di Ponte Caffaro hanno festeggiato la loro patrona Santa Barbara

09/06/2020 09:48

Fedeli in chiesa, fanti e alpini per la sicurezza sanitaria A Bagolino, presso la Parrocchia di San Giorgio, il problema della sicurezza sanitaria è stato preso con la dovuta serietà in questa fase di ripresa dall'emergenza coronavirus

25/05/2015 07:00

Sul ponte, il 24 maggio Un convengo, una sfilata e una mostra. Tre i momenti della grande manifestazione che a Ponte Caffaro ha ricordato l'ingresso italiano nella prima guerra mondiale.
• Photogallery 

04/12/2017 10:03

Artiglieri in festa per Santa Barbara Ricorre oggi, lunedì 4 dicembre, la festa di Santa Barbara, protettrice di minatori, artificieri, artiglieri e vigili del fuoco. Ieri, domenica, la commemorazione da parte dell’Associazione Artiglieri d’Italia, sezione di Ponte Caffaro

01/12/2018 07:00

Artiglieri in festa per Santa Barbara Questa domenica 2 dicembre la sezione di Ponte Caffaro degli Artiglieri d'Italia festeggia la loro patrona con una festa a cui sono invitate tutte le associazioni d'Arma della zona




Altre da Bagolino
25/11/2021

Nel dirupo col trattore

Ha rischiato seriamente di perdere la vita l'agricoltore 53 enne che è precipitato col suo trattore in un dirupo, poco sopra la Provinciale che unisce Bagolino a Riccomassimo. Fortunatamente per lui, il ricovero con l'eliambulanza ha potuto avvenire con codice giallo

18/11/2021

«Iconografia musicale in Valle Sabbia»

Sarà presentato presso l’Ecomuseo della Valle del Caffaro il libro di Giovanni Baronchelli dedicato agli strumenti musicali rappresentanti nell’arte in Valle Sabbia

15/11/2021

Si fa presto a dire Avis

L'AVIS di Bagolino ha festeggiato nei giorni scorsi il 40° della sua fondazione, anniversario comunque riferito al 2020, l'anno della massima emergenza Covid in cui ogni celebrazione era stata obbligatoriamente sospesa

11/11/2021

«Il terzo ponte non s'ha da fare»

Questa la posizione dell’Amministrazione comunale di Bagolino in merito all’annosa questione della rotonda quadrata sul fiume Caffaro, al confine col Trentino

(1)
07/11/2021

IV Novembre, ricordo di guerra, impegno di pace

È ripresa a Bagolino la celebrazione del 4 Novembre, la Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate, dopo la sospensione per pandemia del 2020

07/11/2021

IV Novembre a Ponte Caffaro

Anche nella frazione a lago di Bagolino si è tenuta la commemorazione della festa dell’Unità nazionale e delle Forze armate con la partecipazione delle scuole e delle associazioni d’arma

06/11/2021

Abbassamento dei livelli, Tonina: «Nessuna conseguenza per il biotopo»

Per la Provincia autonima di Trento non ci sono state conseguenze per l'habitat naturalistico di Baitoni. Non la pensa così il consigliere Marini

05/11/2021

Vaccinazioni alla popolazione, un servizio con il cuore

Sono state oltre mille le dosi di vaccino somministrate in totale dal piccolo Centro vaccinale attivato presso la Casa di Riposo di Bagolino, con il prezioso contributo di tutti. E ora si parte con la dose “booster”

05/11/2021

Arrivarci insieme: Gemma e Angelo 70 anni di matrimonio

Vengono definite “nozze di titanio”, con un'espressione che non è affascinante come “nozze d'oro o nozze di diamante”, ma che va dritta alla sostanza del suo significato, perché il titanio è in assoluto il metallo più resistente al mondo, e il più resistente alla corrosione.

31/10/2021

Fuori strada nel parcheggio

Arrivano “lunghe” in curva e picchiano contro un’auto ed una ruspa regolarmente parcheggiate. Due donne sono così finite in ospedale