25 Settembre 2010, 12.16
Provincia
A Castenedolo

Ubriaco al volante

di red.

Quattro feriti in due diversi incidenti, prima che l’uomo alla guida del Ford Transit venisse bloccato dai carabinieri.

 
I Carabinieri della Stazione di Castenedolo hanno arrestato un trentino 61enne, incensurato, ritenuto responsabile di omissione di soccorso, guida in stato di ebbrezza e lesioni colpose.
I fatti risalgono alla tarda serata di ieri (venerdì).
L’uomo, a bordo di un Ford Transit, procedendo sulla periferica via Patrioti a velocità sostenuta ha tamponato un’autovettura ferma in coda, con alla guida una donna mantovana di 46 anni.
 
Senza curarsi delle sue condizioni di salute è immediatamente fuggito, sorpassando sulla destra l’intera coda di auto.
Dopo appena 500 metri percorsi ancora a velocità elevata in un vano tentativo di fuga, l’uomo ha nuovamente tamponato altre due auto anch’esse ferme in coda davanti un’intersezione regolata dallo stop.
 
Questa volta la violenza dell’urto ha reso il Transit non marciante impedendo all’uomo di continuare la fuga.
Immediato l’intervento dei Carabinieri di Castenedolo, in collaborazione con gli uomini della Polizia Locale, che hanno fermato l’uomo che a seguito degli accertamenti etilometrici è risultato avere un tasso alcolemico di 3,38 g/l, ben al di sopra del limite minimo consentito.
 
Il 61enne è stato dunque arrestato per omissione di soccorso, guida in stato di ebbrezza e lesioni personali.
Quattro in tutto le persone rimaste ferite, ognuna delle quali ha avuto una prognosi di 10 giorni per lesioni varie.
Considerata la violenza degli incidenti l’esito poteva essere ben peggiore, anche perché in una delle auto coinvolte nel secondo tamponamento c’era presente un bambino di 4 anni, unico fra i passeggeri a rimanere fortunatamente indenne.
 


Aggiungi commento:

Vedi anche
19/05/2010 07:00

Omissione di soccorso Fugge dopo l'incidente, ma viene fermato da un motociclista e denunciato dai carabinieri di Idro. E' successo domenica a Lavenone

27/06/2016 10:58

Lesioni ed omissione di soccorso A finire nei guai, per aver deliberatamente investito un ciclista lungo la Provinciale a Villanuova, un sessantenne residente nella Valle del Vrenda

09/09/2018 16:27

Toccata e fuga A quattro giorni dall’incidente, i carabinieri di Storo hanno rintracciato e denunciato un automobilista "pirata" che ha causato il ferimento grave di un centauro. Il motociclista si trova ancora in terapia intensiva al Santa Chiara

02/07/2016 13:06

«Ma quale omissione di soccorso!» Ci ha contattati il 60enne che il 2 giugno è stato protagonista di un incidente avvenuto fra un'auto e due ciclisti. Un episodio ancora tutto da chiarire. Ecco la sua versione dei fatti

03/01/2017 09:27

Omissione di soccorso Rischia un pesante capo d'imputazione il 37enne di Mazzano che, fra Barghe e Vestone, ha provocato un incidente e poi non si è fermato a constatare i danni. In un paio d'ore è stato rintracciato dagli agenti della Locale valsabbina




Altre da Provincia
18/01/2022

«Acqua del fiume Chiese che unisce» - 3

E' online il 3° numero della rivista edita dalla "Federazione delle associazioni che amano il fiume Chiese e il suo lago d'Idro". Lo si può sfogliare qui, ma anche abbonarsi per riceverlo in modalità cartacea. Ci sono anche 25 video di saluto dei delegati

17/01/2022

I sindaci dopo la firma: «Speriamo nell'ascolto da parte del nuovo Commissario»

Nessuna sorpresa tra i sindaci del Chiese, che hanno girato il testo della convenzione ai propri legali per le valutazioni del caso. Soddisfatti i sindaci del Garda

17/01/2022

Impianto a Gavardo e Montichiari, c'è la firma

Il Commissario – Prefetto Visconti ha siglato la convenzione che dà il via alle attività di progettazione ed esecuzione del nuovo depuratore. Il crono programma prevede sei anni di lavori

17/01/2022

«La mozione Sarnico va difesa, ci appelliamo alle amministrazioni locali»

Il Presidio 9 Agosto chiede a sindaci e Amministrazione provinciale, in difesa del fiume Chiese, un'azione di sollecito alla Regione affinché si tuteli dagli “atti invasivi dello Stato”, esercitati attraverso l'operato del Commissario straordinario

14/01/2022

I comitati incalzano la Provincia

Gaia Gavardo e altri comitati hanno richiesto un incontro urgente al presidente Alghisi per chiedergli conto delle azioni che l’ente intendo portare avanti sulla questione depuratore

13/01/2022

Obiettivi agro climatico ambientali, dalla Regione tre milioni di euro

Avviato il relativo bando regionale. Massardi: ““Da Regione Lombardia una dotazione finanziaria per l’adempimento degli obiettivi, un impegno costante per il nostro territorio”

13/01/2022

Ticket, Girelli: «La Regione risolva il pasticcio dei codici esenzione»

E' quanto chiede il Consigliere regionale valsabbino del PD a seguito dei verbali ricevuti da anziani e disoccupati in difficoltà

(1)
13/01/2022

La pandemia non scuote il settore Meccanica, ma serve attenzione alle realtà più fragili

Gabriella Pasotti (Presidente Settore Meccanica Confindustria Brescia): “La resilienza delle nostre imprese certifica il valore della Meccanica; ora serve una politica europea contro l’aumento dei costi di materie prime ed energia”

13/01/2022

«Un caffè con Punto Europa», webinar sui temi di Bruxelles

I focus per le imprese proposti da Punto Europa in due cicli di incontri periodici, a partire da gennaio, il secondo venerdì del mese

12/01/2022

Il prefetto Visconti lascia Brescia

Sarà trasferito alla prefettura di Bologna, mentre al suo posto giungerà Maria Rosaria Laganà, attualmente prefetto a Treviso. L’avvicendamento dovrebbe avvenire nell’arco del prossimo mese. Gaia: «Non lo rimpiangeremo»