Skin ADV
Venerdì 24 Maggio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Isola di San Paolo

Isola di San Paolo

di Paolo Salvadori


28 Ottobre 2009, 07.27
Bagolino
Ricorrenze

Quella notte

di Giancarlo Marchesi
Era la notte fra il 30 ed il 31 ottobre del 1779. Una scintilla fuoriucita dal forno fusorio provocò l'incendio che in sette ore bruciò il paese.
 
¬ęBagolino, terra delle pi√Ļ ragguardevoli di Val Sabbia cos√¨ per numero degli abitatori come per il pingue commercio di ferro lavorato e di grassine, ha sofferto la notte susseguente al penultimo d’ottobre un incendio cos√¨ vorace che nel breve spazio di un’ora l’ha resa tutta intera in cenere¬Ľ.
Questo √® l’incipit drammatico di uno dei resoconti ufficiali dedicati alla tragedia che nella notte tra il 30 e il 31 ottobre 1779 colp√¨ il grosso borgo valsabbino.
Bagolino fu investito da un incendio che ebbe origine dai depositi di carbone vegetale situati nei pressi del forno fusorio di proprietà comunale.
 
Incenerite 644 abitazioni Dei 2.994 abitanti che il paese contava, secondo i dati delle autorità venete, oltre 500 perirono; interi nuclei familiari andarono completamente estinti; 644 abitazioni furono incenerite, la parrocchiale e la chiesa di San Lorenzo vennero seriamente danneggiate dalle fiamme, che non risparmiarono neppure il convento delle Monache, benché posto sopra il paese.
Solo poche case in località Salvì, oltre al forno fusorio e alle fucine da ferro, si salvarono dalla furia delle fiamme.
 
In sette ore, tanto dur√≤ l’incendio, oggetti preziosi, suppellettili, mobili di pregio e duemila forme di formaggio furono consumati dal fuoco.
Grandi fortune familiari vennero completamente distrutte e centinaia di persone persero ogni loro avere. Tenuto conto delle distanze e delle precarie condizioni delle strade, i soccorsi furono immediati: il sindaco della Comunità di Valle Sabbia si precipitò a Bagolino e il capitano di Brescia inviò il tenente colonnello De Therry.
 
Superati i primi momenti di sconcerto, i soccorritori si dedicarono, con l’aiuto dei bagolinesi, a recuperare e rimuovere dalle case distrutte i cadaveri per seppellirli e coprirli con calce viva con lo scopo di evitare l’esplosione d’epidemie.
A distanza di pochi giorni da quella tragica notte, fu chiaro che l’incendio di Bagolino era per numero di vittime e per entit√† di perdite materiali uno dei pi√Ļ grandi disastri del secolo per il Bresciano.
 
Ricostruzione conclusa nel 1796 Per questo le autorit√† bagolinesi, oltre a fornire un sussidio alla propria gente, chiesero aiuto alla citt√† di Brescia e a Venezia, che risposero con generosit√† all’appello.
Tuttavia gli stanziamenti erogati e le esenzioni fiscali concesse risultarono insufficienti per affrontare la ricostruzione, tanto che, nell’autunno del 1780, la Serenissima concesse un prestito di 20.000 ducati con lo scopo di portare a termine l’imponente opera di riedificazione del borgo.
 
Già sul finire del 1783, quando don Giambattista Portesi, che aveva condiviso le sofferenze dei propri parrocchiani, si congedò da Bagolino, la ricostruzione era a buon punto.
Tuttavia, solo nel 1796, quando i consoli di Bagolino pubblicarono una nuova edizione degli statuti dedicandola al nobile Carlo Uggeri, che in quegli anni si era adoperato non poco in favore dei bagolinesi, il piano di ricostruzione giunse a conclusione.
La ristampa della legge municipale segnò la rinascita di Bagolino, fortemente voluta dalla sua gente.
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG







Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
09/03/2013 07:49:00
Brucia casa a Crone Nella notte appena trascorsa un violento incendio ha distrutto un'abitazione nel centro storico a Crone di Idro. Gravemente lesionata la casa adiacente

29/10/2018 10:45:00
Anniversario di un incendio Domani, martedì 30 ottobre, la comunità bagossa ricorda le vittime del tragico incendio che nel 1779 distrusse buona parte del centro storico del paese 

28/10/2009 07:17:00
A Bagolino l'incendio di 230 anni fa Da domani Bagolino rivivrà la tragica notte che devastò il paese e che causò mezzo migliaio di morti.

08/05/2010 09:00:00
Con Gardacanyon al forno fusorio Gardacanyon organizza per questa domenica un’escursione al forno fusorio di Livemmo, importante sito di archeologia industriale.

27/03/2009 00:00:00
Brucia la notte sul monte Ere Brutto incendio quello che in queste ore sta divorando alcuni ettari di montagna fra Odolo e Vallio Terme, sopra l'abitato del centro della Conca d'Oro. Le fiamme si sono sviluppate intorno alle 19 e 30, all'imbrunire.



Altre da Bagolino
24/05/2019

San Rocco in musica

Apre alla grande in musica il programma di iniziative estive della Proloco di Bagolino. Esordio sabato 1 Giugno, ore 20.45, presso la Chiesa di San Rocco, con il Duo Baronio–Arcari (Chitarra e Mandolino)

24/05/2019

Ancora neve sui passi

E’ iniziato in questi giorni lo sgombero della neve e il ripristino delle arterie che dalle tre valli bresciane raggiungono il Crocedomini

22/05/2019

Una cornice sul lago d'Idro

L’hanno posata ieri a Ponte Caffaro gli “Amici del Turismo” e sar√† a disposizione di chiunque, passando, vorr√† scattare una bella foto ricordo “panoramica”


15/05/2019

Per Bagolino in campo Marca e Zangarini

Nella “citt√† della montagna” valsabbina una sfida a due fra Gianzeno Marca con la lista "Insieme per crescere. Bagolino e Ponte Caffaro" e Paolo Zangarini con la lista della maggioranza uscente di "Patto per Bagolino e Ponte Caffaro"

08/05/2019

In marcia per l'Adunata del Centenario

Penne nere di passaggio questa mattina dalla Valle Sabbia in direzione Milano, dove nel fine settimana si terr√† l’Adunata nazionale degli Alpini

05/05/2019

La finale Csi al Volley Bagolino

Ieri a Concesio le ragazze della Pallavolo SSD Bagolino hanno conquistato la finale del Campionato CSI Open categoria Elite (1)

04/05/2019

Il volontario: un saggio caregiver

Prende il via per iniziativa dalla Casa di riposo di Bagolino un corso di formazione per volontari intenzionati ad operare all’interno della Fondazione Beata Lucia Versa Dalumi

03/05/2019

Dallo sciame all'alveare: una camminata, un libro e una polenta

Saranno questi gli ingredienti della giornata proposta dall'Associazione Culturale DOC e dagli amici e dalle amiche dell'Ape Brescia domenica 5 maggio al centro Polifunzionale di Via Campini a Ponte Caffaro.

30/04/2019

Un'altra vittoria per Annamaria e Leuterio

Al Campionato Regionale della Federazione Italiana di Danza Sportiva i coniugi originari di Bagolino hanno conquistato due prestigiosi titoli 

30/04/2019

Il cloud ¬ęTeseo¬Ľ raggiunge l'alta Valle Sabbia

Il Comune di Bagolino ha scelto la sicurezza digitale e la razionalizzazione garantite dalla piattaforma virtuale Teseo, il “cloud montano” ideato da Secoval, societ√† partecipata di Comunit√† Montana di Valle Sabbia¬†

Eventi

<<Maggio 2019>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Ro√® Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Sal√≤
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia