Skin ADV
Lunedì 17 Dicembre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


MAGAZINE


LANDSCAPE






28 Dicembre 2017, 09.00

Opinioni

Quando anche la morte dev'essere un diritto

di Luca Rota
Cosa sappiamo e cosa non sappiamo sul bio testamento? Le nostre vite ci appartengono o no? Proprio perché usiamo il possessivo “nostre”, io direi decisamente di sì. Altrimenti potremmo benissimo cambiare linguaggio

In una società civile esistono dei diritti inalienabili. Esistono, o forse sarebbe meglio dire “dovrebbero esistere”. Il diritto, se malati, a ricevere delle cure decenti, e senza enormi esborsi di denaro; quello ad un’istruzione adeguata (sempre senza svenarsi economicamente); quello di poter usufruire (a prezzi decenti) dei servizi pubblici. 
 
Se questi tre formano lo Stato sociale (il tanto citato Welfare), ad essi andrebbe aggiunto il diritto a porre fine alla propria esistenza, qualora le condizioni di salute la rendano una “non” esistenza, ergo un supplizio. Rendere possibile il ricorso all’eutanasia (dal greco, “dolce morte”), pratica già applicata in diverse parti del mondo, nonché a due passi dai nostri confini, in Svizzera. 
 
Il paradosso, qui, è che farla in terra elvetica (e a costi esorbitanti) va bene, mentre in Italia no. Perché mai? Cosa impedisce tutto ciò? E chi soffre da anni e vorrebbe farvi ricorso, ma non può permettersela? Può piacere o no, ma sarebbe giusto (e umano) così. Ognuno dovrebbe poter decidere della propria esistenza.
 
Quale disagio o scompenso creerebbe una decisione del genere? Non si è mica tutti obbligati a farvi ricorso, sarebbe però giusto concedere tale diritto a chi volesse usufruirne. L’eutanasia sarebbe una prerogativa dei casi limite, concordata con il placet dei medici, e non una consuetudine modaiola. Con essa non si autorizza la morte, ma il diritto a morire umanamente e decentemente. 
 
Perché anche la morte fa parte della vita, ed essa appartiene all’uomo. Quando le condizioni di salute arrivano a livelli talmente critici, da non considerare più vita quella che si “vive”, perché continuare ad infierire? È una scelta libera, della persona, e non una fuga dai problemi di questo mondo. Non si tratta di suicidio, ma di un diritto da concedere, quando la vita diventa una “non” vita.
 
 
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
08/11/2017 08:00:00
Biotestamento, apertura all'eutanasia? Si è tenuto lo scorso giovedì presso il teatro dell'oratorio di Bagolino l'incontro, organizzato dalla Fondazione Beata Lucia Versa Dalumi onlus e dalla parrocchia, dedicato al tema: "Fine vita: i dilemmi della bioetica. Dall'accanimento terapeutico all'eutanasia"

15/11/2017 11:51:00
Fine vita mai Tema delicato quello dell'eutanasia. Questo lettore l'ha affrontato col necessario garbo. Si può non essere in linea con le conclusioni alle quali è giunto, gradirei però che eventuali commenti rispettassero lo stesso modo pacato di esprimersi


24/10/2017 11:20:00
Dall'accanimento terapeutico all'eutanasia Il tema del fine vita al centro di una serata di riflessione questo giovedì sera con il prof. Gandolfini per iniziativa della Fondazione Beata Lucia Versa Dalumi e della parrocchia di Bagolino

04/06/2017 08:00:00
Fine vita, i dilemmi della bioetica Il neurochirurgo Massimo Gandolfini sarà ospite questo lunedì 5 giugno a Gavardo per una serata dedicata ai temi della bioetica, dall’accanimento terapeutico all’eutanasia, al testamento biologico

23/02/2017 16:24:00
La vita e la morte Il tema del fine vita e della zona grigia dove le persone si trovano “prive di morte ed orfane di vita” è stato al centro di un partecipato incontro a Villanuova sul Clisi con ospite Beppino Englaro



Eventi

<<Dicembre 2018>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia