Skin ADV
Giovedì 20 Settembre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

MAGAZINE


LANDSCAPE



14 Dicembre 2017, 11.40

Opinioni

Polemica

di Luca Rota
Come giudichiamo qualcosa al fine di ritenerla giusta o sbagliata?

Per prima cosa servirà un giudizio (e, di conseguenza, un metro di giudizio) che di solito dipende da chi viene eletto in posizione di giudice. Poi si vaglieranno le diverse opinioni a riguardo, e successivamente si avrà un responso.
 
Per la maggiore, verrà ritenuto giusto tutto quanto espresso, o fatto da un’entità (che chiameremo tizio) appartenente al proprio stesso gruppo (orbitante su posizioni con le quali si è in accordo), mentre sarà sbagliato quanto invece espresso da un’entità appartenente ad un gruppo avverso (con cui si è in disaccordo). 
 
Ergo si parlerà di “giusto”, quando si dovranno difendere le posizioni espresse dal proprio compagno di partito, sezione, movimento, gruppo clericale, squadra di calcetto o gruppo di lavoro. Senza generalizzare s’intende, ciò dipenderà dal grado di onestà intellettuale del giudice di turno, e di chi lo circonda. 
 
Ma proviamo a cambiare angolo di veduta, mantenendo sempre lo stesso pensiero (quello formulato da tizio), che in questo caso non risulterà essere appartenente ad alcun partito, sezione, chiesa, gruppo di lavoro, di preghiera o squadra di calcetto. A meno di clamorosi colpi di scena, quanto espresso da codesta entità verrà etichettato come polemica. 
 
Chiunque sarà il destinatario di tale pensiero, dirà che tizio sta facendo polemica, che tradotto in parole più che povere significherà: se sei dei miei, qualunque cosa tu dica (basta che non vada contro di me, contro il partito, il gruppo, il movimento e compagnia bella), stai dicendo il giusto; ma se non stai con me e, anzi, sei critico verso le mie posizioni e quelle del gruppo di cui faccio parte, allora fai polemica. 
 
Ecco cosa differenzia il “fare polemica” dal dire le “cose giuste”: militare in questo o in quel gruppo. Che sia un partito, un movimento, una congrega o una squadra di calcetto, fa poca differenza. Basta solo che si sia disposti a conformarsi ad un pensiero precostituito, senza avere la pretesa di metterlo in dubbio, né di poter esprimere la propria opinione. Altrimenti si diventa polemici. Semplice vero? (chi risponde di no è chi sta facendo polemica).
 
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID74453 - 14/12/2017 18:26:17 (PETER72) Molto sinteticamente...
i leccapiedi che ti danno sempre ragione saranno per te sempre bravi, belli e simpatici, mentre quelli che ti criticano li vedrai sempre come i soliti bastiancontrari che hanno sempre da ridire su tutto. Questo purtroppo è tipico della razza umana dotata di un cervello per pensare ma che spesso giudica gli altri non con questo cervello ma solamente con il "sedere"


ID74459 - 14/12/2017 22:19:18 (Dru)
Non ho capito molto.


ID74462 - 14/12/2017 23:49:44 (PETER72) E' semplice...
Se va bene a me OK, se va bene sia a me che a te OK, se va bene a te e non a me KO. Ok? Se non ti é Ok é perché sei polemico



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
06/03/2016 08:47:00
Vendola e cosa è giusto e cosa è sbagliato nella modernità Si possono superare con la tecnica i limiti naturali della procreazione, è giusto superarli? Questo domanda Leretico nel suo ultimo pezzo

29/05/2017 10:23:00
Al posto giusto al momento giusto Nella pesca, si sa, la fretta è una cattiva consigliera. Molto spesso il richiamo del fiume ci induce a preparare rapidamente l'attrezzatura per iniziare subito a pescare: niente di più sbagliato

10/08/2016 14:48:00
Per vincere le olimpiadi non bisogna essere belle Se hanno fatto il giusto a sospendere Giuseppe Tassi? Eccome. Se non per il sessismo del titolo che ha autorizzato, per il fatto che il direttore di un quotidiano debba quantomeno conoscere una gamma di vocaboli più ampia per indicare tre atlete olimpiche

24/01/2018 09:00:00
L'uomo sbagliato al posto sbagliato, nel momento sbagliato Quella di oggi è la storia di una figurina molto particolare, una meteora transitata per i campi della serie A, che ricordiamo non tanto per ciò che ha fatto, ma per quello che “non avrebbe dovuto fare” 

10/08/2013 07:14:00
Chi ha sbagliato paga Nessuna spesa in più per la pubblica amministrazione. A rimediare agli errori nella posa delle "marmette" di rivestimento nel nuovo ospedale di Gavardo sarà la ditta che ha sbagliato



Eventi

<<Settembre 2018>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia