Skin ADV
Venerdì 06 Dicembre 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






La via lattea da Malga Cadino

La via lattea da Malga Cadino

di Michele Panzera



05.12.2019 Salò

05.12.2019 Gavardo Villanuova s/C

04.12.2019 Bagolino

04.12.2019 Vestone Valsabbia

05.12.2019 Paitone Prevalle

04.12.2019

04.12.2019

05.12.2019 Gavardo Provincia

04.12.2019 Mura

05.12.2019 Gavardo






15 Agosto 2019, 15.00
Bagolino
Mostre

Poesia, vitalità ed eleganza nella pittura di Floriana, Michela e Nives

di Marisa Viviani
È una mostra tutta al femminile quella aperta fino al 20 agosto presso chiesa di San Lorenzo a Bagolino intitolata “Sulle ali della Fantasia”

"Il cuore di un uomo è molto simile al mare, ha le sue tempeste, le sue maree, e nelle sue profondità ha anche le sue perle". Non poteva essere scelta una similitudine migliore per rappresentare, nella mostra di pittura "Sulle ali della Fantasia", la figura dell'artista; se la citazione è poi di Vincent Van Gogh, la pertinenza suona perfetta.

Sabato 9 agosto è stata inaugurata a Bagolino la mostra collettiva di tre pittrici, Floriana Melzani, Michela Lombardi, Nives Carè. Una mostra che fin dal primo colpo d'occhio d'insieme denota uno stile inconfondibilmente femminile, per l'accuratezza dell'allestimento, non demandato a curatori esterni, ma realizzato sì secondo la propria sensibilità di artiste, ma soprattutto di donne avvezze ad un contatto concreto con la realtà quotidiana, fatta anche di lavoro e impegni famigliari oltre che di creatività artistica: come dire, avere piedi per terra e testa nel mondo delle idee, del sogno, della fantasia.

Il tema dell'arte al femminile è oggi assai dibattuto e ruota attorno a notissime figure come la mitica Artemisia Gentileschi (1593/1654) o Frida Kahlo (1907/1954), moderna icona di artista rivoluzionaria nell'arte e nella vita; ciò nonostante il mondo dell'arte resta ancora nettamente maschile, come del resto molti settori della vita sociale, per cause storiche, certo, ma anche di arretratezza del contesto culturale e politico. "Fragile, opulenta donna, matrice del paradiso, sei un granello di colpa anche agli occhi di Dio, malgrado le tue sante guerre per l'emancipazione", si legge tra le righe della narrazione pittorica delle nostre artiste, certo consapevoli delle dure battaglie che ancora dovranno essere combattute dalle donne per affermarsi ad un livello di parità con gli uomini, anche quando gli sono nettamente superiori.

Va quindi riconosciuto alle tre artiste il merito di aver affrontato con impegno e determinazione l'incerta avventura nel mondo dell'arte, senza desistere di fronte ad atteggiamenti paternalistici o sminuenti del proprio valore, sostenute da passione ed entusiasmo, e fiducia sia nelle proprie doti espressive che nella forza del messaggio intrinseco nell'opera d'arte. "È compito dell'artista provocare un risveglio, quando l'uomo diventa opaco, insensibile, talora indaffarato, talaltra miseramente materiale, quando diventa incapace di ribellarsi, amare, ammirare, di cogliere lo straordinario negli esseri e nelle cose..." (Marcello Farina): un viatico che le nostre artiste hanno fatto proprio nel loro percorso di ricerca, studio e realizzazione pittorica.

Diversi stili contraddistinguono il lavoro delle tre pittrici, ma un solo termine li potrebbe definire: poesia per Floriana Melzani, vitalità per Michela Lombardi, eleganza per Nives Caré. All'interno di queste sintetiche definizioni il visitatore potrà individuare la molteplicità di particolari, forme, colori, tratti, esperimenti, motivazioni, idee che hanno guidato il lavoro delle artiste e che riconducono all'essenza della loro sensibilità umana e artistica: la poesia nelle opere pittoriche su tela di Floriana; la vitalità nelle opere pittoriche e fotografiche di Michela; l'eleganza nelle opere pittoriche su porcellana di Nives. Se è vero, come sostiene lo storico dell'arte Ernest Gomrich, che "non esiste in realtà una cosa chiamata arte, esistono solo gli artisti.", la complessità specifica del lavoro di ciascuna pittrice confermerà questa affermazione.

La libertà dell'arte come espressione dell'essere umano, non va rinchiusa in una categoria limitante od oppressiva, sia per chi produce opere, sia per chi le interpreta; non a caso le nostre pittrici hanno scelto la farfalla come simbolo della mostra e della loro arte libera, così come in passato tutte aderirono all'associazione Liberars di Bagolino, per la promozione della libertà nell'arte.

"La farfalla per queste tre artiste è un simbolo che raccoglie lo spirito giovane, la grande voglia di mettersi in discussione con le loro opere, mostrando doti artistiche profonde, frutto di una preparazione tecnica importante che le ha aiutate a crescere e maturare a livello artistico raggiungendo traguardi significativi. (..) Queste tre ragazze, di animo nobile e giovane, hanno trovato nell'arte un ramo della loro vita che le entusiasma profondamente, consentendo loro di esprimere liberamente lo stato d'animo e la maturità artistica." Così Giuseppe Alberti, fotografo e videoperatore, nella sua presentazione di apertura della mostra ha posto l'accento al senso profondo del lavoro artistico, la libertà di espressione dell'artista. "ARTE LIBERA, UOMO LIBERO", il motto intramontabile dell'associazione artistica Liberars.

Le opere delle pittrici Floriana Melzani, Michela Lombardi, Nives Carè, nate dalle tempeste e alimentate dalle maree dell'animo, sono le perle che la profondità del cuore umano ha saputo creare, in libertà.

Sono in mostra dal 9 al 20 agosto, dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 16 alle 20, presso Chiesa di San Lorenzo a Bagolino. Fare un volo "Sulle ali della Fantasia", farà bene anche al nostro cuore.


Nella foto di Luciano Saia: (da sx) le pittrici Michela Lombardi, Floriana Melzani, Nives Carè

Nella
Fotogallery La mostra "Sulle ali della fantasia" e le opere delle tre artiste espositrici
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
07/08/2019 08:00:00
«Sulle ali della fantasia» Sarà inaugurata venerdì 9 agosto, alle ore 18, presso la Chiesa di San Lorenzo a Bagolino, la mostra "Sulle ali della fantasia", che vedrà esposte le opere di tre artiste, Floriana Melzani (Ponte Caffaro), Michela Lombardi (Bagolino/Storo), Nives Carè (Bagolino)

24/08/2019 10:06:00
Chiudono le mostre, restano gli artisti Hanno chiuso i battenti le mostre "Sulle ali della Fantasia", collettiva delle pittrici Floriana Melzani, Michela Lombardi e Nives Carè, e la personale del pittore Lorenzo Bacchetti, tutti artisti locali. Molto soddisfacente la presenza di visitatori locali e da fuori paese

11/09/2018 08:50:00
Lontani nel tempo, vicini nell'anima È stata presentata a Ponte Caffaro lo scorso sabato, presso il Saloncino della Cassa Rurale, la mostra “Il tempo e l’anima” con le opere pittoriche di Floriana Melzani e quelle fotografiche di Giorgio Melzani: nipote e nonno nello specchio del tempo 

24/07/2012 10:04:00
Dal reale all’immaginario Mercoledì 25 luglio, presso la chiesa di San Lorenzo a Bagolino, sarà inaugurata la mostra pittorica con le opere di Floriana Melzani e Bruno Tosi.

07/08/2018 09:30:00
Morte e rinascita del cigno È stata inaugurata sabato scorso, 4 agosto, a Bagolino, la Mostra "Morte del Cigno", che vede tre donne esporre le proprie opere
• Photogallery




Altre da Bagolino
04/12/2019

«Dottore, mi manca il respiro»

Con questo motto, che richiama l'attenzione su un problema di salute da non sottovalutare, la Fondazione Beata Lucia Versa Dalumi Onlus, che gestisce la Casa di Riposo San Giuseppe di Bagolino, organizza un incontro con alcuni specialisti


03/12/2019

Leonardo, questo (s)conosciuto

Il grande genio del Rinascimento italiano, secondo quanto documentato nel Codice I, avrebbe viaggiato attraverso le valli bresciane raggiungendo anche Collio, Bagolino, Lodrone, il Lago d'Idro e Anfo


01/12/2019

Il riscaldamento globale esiste, parola di esperto

Su iniziativa di Parrocchia di Bagolino e Acli di Brescia, giovedì 28 novembre si è tenuto un Incontro Adolescenti e Giovani sul tema "Un clima che cambia, un pianeta che soffre, e noi che cosa possiamo fare?".

28/11/2019

Sala consiliare, Bagolino la raddoppia

Il nuovo edificio comunale realizzato nella frazione di Ponte Caffaro, infatti, martedì sera ha ospitato una seduta del Consiglio

27/11/2019

Dottoressa Anna

Congratulazioni a Anna Schivalocchi, di Bagolino, che si è brillantemente laureata in Ostetricia presso l'Università degli studi di Brescia

27/11/2019

A proposito di ponti

La “rotonda quadrata” di Ponte Caffaro, da tempo ferma al palo, è stata oggetto nei giorni scorsi di una nuova interrogazione alla Provincia Autonoma di Trento. Il punto col consigliere Alex Marini

27/11/2019

Agente di polizia locale cercasi

L’amministrazione comunale di Bagolino ha pubblicato un bando per assumere un nuovo Agente di Polizia Locale. Il concorso a febbraio 2020

26/11/2019

Gente di Vallesabbia racconta «Storie da suonatori»

L'ultimo incontro della rassegna promossa a Ponte Caffaro dall'Associazione Artistico Culturale Eridio è stato dedicato a un tema che tocca l'identità storica e culturale della gente di Bagolino e Ponte Caffaro, il loro carnevale e in specifico la loro musica

26/11/2019

Di nuovo raggiungibile il Gaver

In occasione del suo ultimo sopralluogo il nivologo della Provincia ha potuto osservare che i canaloni della Misa avevano scaricato il loro pernicioso carico di neve

23/11/2019

Strada pulita, ma chiusa

Rimane sbarrata dopo Valle Dorizzo, almeno per questo fine settimana, la 669 del Caffaro

Eventi

<<Dicembre 2019>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia