01 Luglio 2020, 09.54
Gavardo
Cronache

Pedopornografia online, scarcerato

di Redazione

Il 35enne di Gavardo trovato in possesso di materiale pedopornografico ha collaborato ed è stato scarcerato. Dovrà presentarsi dai Carabinieri tre volte alla settimana


È stato scarcerato il 35enne di Gavardo trovato in possesso di materiale pedopornografico dalla Polizia Postale dopo che l'impronta elettronica del suo computer era stata segnalata da Google e dalla Ncmec americana al nostro Centro Nazionale di Contrasto alla Pedepornografia Online.

Il provvedimento di arresto è stato convalidato, ma dal momento che l'uomo si è offerto di collaborare in ogni fase, dalla perquisizione fino alla comparsa davanti al magistrato, e ha ammesso le proprie responsabilità, si è optato per la misura cautelare della firma presso la caserma dei Carabinieri di Gavardo tre volte alla settimana.

L'operaio ha giustificato il download del materiale pedopornografico sul suo computer come un errore.


Vedi anche
16/11/2016 07:54:00

Pedopornografia, c'è anche un valsabbino Ci sono quattro bresciani e fra questi un valsabbino ed un salodiano, fra le persone denunciate nei giorni scorsi dalla polizia postale con l'infamante accusa di pedopornografia. L'inchiesta è stata coordinata dalla procura di Firenze

08/03/2012 09:00:00

I record del poker online Secondo una ricerca della School of management del Politecnico di Milano, rispetto allo scorso anno la spesa degli italiani per i giochi online è salita, nel 2011, del 7%

06/08/2012 17:24:00

Scarcerato l’investitore Marco Fadabini, accusato di omicidio colposo e di omissione di soccorso per la morte della 93enne Maria Zoli, è stato scarcerato questo pomeriggio.

07/01/2011 07:00:00

Nedrotti è stato scarcerato Aggiornamento ore 16:30. Il giudice per le indagini preliminari ha accolto la richiesta dell'avvocato Felice Arco ed ha scarcerato la guardia Giurata di Roè Volciano.

24/06/2019 09:30:00

WhatsApp, adescamento e pedopornografia Stiamo perdendo la percezione del rischio. I bambini e gli adolescenti ne hanno poca o niente, ma questo è fisiologico. Gli adulti, invece, se poco competenti sulle nuove tecnologie digitali, sembrano sottovalutare i pericoli provenienti anche dall’utilizzo di un sistema di messaggistica come quello di WhatsApp, considerato sicuro



Altre da Gavardo
05/07/2020

L'ultimo reduce è «andato avanti»

Saranno celebrati questo lunedì mattina nel cimitero di Sopraponte i funerali dell’alpino Bortolo Mora, ultimo reduce della frazione gavardese

05/07/2020

L'Isolo

D’estate, quando abitavo nel “grattacielo”, mia mamma apriva la finestra che dava sul Naviglio. Allora entrava un refolo di vento, un’aria fresca che dava sollievo. Laggiù si vedeva l’Isolo...

05/07/2020

Di corsa per dire no al depuratore

Partito da Montichiari, è giunto a Gavardo attorno alle 10.30 di ieri Carmine Piccolo, una corsa di protesta nell’ambito dell’iniziativa Brescia Art Marathon

02/07/2020

Il giudice Albertano ritorna a Gavardo

Sarà presentato questo venerdì 3 luglio al Parco Baronchelli a Gavardo l’ultimo libro della saga dell’investigatore medievale ideata da Enrico Giustacchini

01/07/2020

Parchi pubblici comunali, manutenzione e controlli

Predisposto, a Gavardo, un piano di manutenzione e sostituzione delle attrezzature da gioco danneggiate. Da oggi, 1 luglio, i parchi resteranno chiusi nelle ore notturne per prevenire assembramenti ed evitare rumori molesti

01/07/2020

«Lo scenario Gavardo e Montichiari non è affatto la soluzione migliore»

Lo evidenziano due studi realizzati dalle due Amministrazioni comunali e dalle associazioni ambientaliste, inviati al ministero dell’Ambiente come osservazioni per il tavolo tecnico

01/07/2020

«Dannoso per il Chiese, inefficace per il Garda»

Anche per lo studio realizzato dai comitati e dalle associazioni ambientaliste mette in luce tutte le criticità del bacino del Chiese come possibile corpo recettore, ma anche che non è la soluzione migliore per lo stesso lago

29/06/2020

Gavardo, arrestato per detenzione di materiale pedopornografico

La segnalazione da parte di Google e di un'agenzia statunitense che si occupa di bambini scomparsi e sfruttati ha permesso alla Polizia Postale di Brescia di fermare un uomo in possesso di circa 800 tra immagini e video ritraenti minori

28/06/2020

Scarpe, scarpù e scarpulì

Alcune settimane fa ci ha lasciati Aristide Fontana, che ha fatto il calzolaio per una vita. Lavorava in via Gosa con suo fratello “Giovannino” e Gianni Tebaldini, che abita a Prevalle ed è nipote della Gina Tortelli. Conosco la figlia Clara, una maestra simpatica e molto preparata

26/06/2020

L'evoluzione dei tempi e le varie eccellenze di Gavardo

Negli ultimi 50 anni il centro più popoloso della Valle Sabbia si è distinto per numerosi primati, e fra questi non mancano i luoghi della cultura