06 Marzo 2020, 11.10
Pertica Alta Valsabbia
Fotonotizia

La neve marzolina

di Cesare Fumana

Se gennaio e febbraio sono stati particolarmente siccitosi e con temperatura quasi primaverili, questi primi giorni di marzo ci stanno regalando dei giorni prettamente invernali


Non è certo strano vedere la neve a marzo, ma fa sempre un bell’effetto, nonostante l’incipiente arrivo della primavera.

La perturbazione che da qualche giorno sta interessando il nord Italia, ci ha regalato finalmente un po’ di pioggia, dopo due mesi di siccità, e temperature più in linea con la media stagionale, dopo i giorni più primaverili che invernali dei mesi scorsi.

La notte scorsa ha portato anche la neve fino a quote basse, e le cime dei monti fino al 600/700 metri stamattina erano completamente imbiancate, a partire dall’alta valle, le Pertiche, a cui si riferiscono le foto, fino ai Tre Cornelli, fra Vallio Terme, Gavardo e Serle.

Un grazie al lettore perticarolo per le belle foto!



Vedi anche
22/02/2017 11:19

A spasso per le malghe con la CiaspoPertiche È in programma sabato prossimo, 25 febbraio, la camminata con le racchette da neve sui monti delle Periche, organizzata dalla Polisportiva Pertica Bassa

06/02/2019 11:25

Sabato al via la «Ciaspopertiche» Una camminata sulla neve che includerà anche delle tappe gastronomiche quella organizzata per questo sabato, 9 febbraio, dalla Polisportiva Pertica Bassa

21/02/2018 16:00

Sulla neve con la Ciaspopertiche Una ciapolata che è anche un tour nelle specialità gastronomiche delle Pertiche l’evento organizzato per sabato prossimo dalla Polisportiva Pertica Bassa

23/10/2017 08:43

Prima neve L’immagine dei primi fiocchi di stagione arriva da Livemmo, frazione di Pertica Alta, sperando sia di buon auspicio per la stagione invernale

09/02/2017 17:44

«Ciaspol Ario» sulla neve La neve scesa copiosa nella scorsa settimana regalerà la giusta atmosfera per la «Ciaspol Ario», la ciaspolata in programma sabato da Marmentino a Pertica Alta passando per Irma



Altre da Pertica Alta
04/08/2020

Franco Arminio a Livemmo per «Oro in bocca»

Questa domenica, 9 agosto, una breve camminata dalla frazione di Pertica Alta fino al Prato delle Casine, ove si terrà l'incontro mattutino con il poeta e “paesologo”

20/07/2020

Oro in Bocca, incontri mattutini

Al via a luglio una rassegna incontri “mattutini” con poeti, artisti, giornalisti e studiosi del paesaggio. In Valsabbia appuntamenti in Maniva, a Livemmo, al Forte di Valledrane, alla Madonna della Neve a Villanuova

17/07/2020

Centri estivi alle Pertiche

Si svolgeranno in varie sedi ma con un’unica organizzazione affidata alle parrocchie con il contributo delle amministrazioni comunali e il coinvolgimento di ragazzi maggiorenni come animatori e di genitori volontari

18/04/2020

Un grazie dalla Francia

«Buongiorno a tutti, sono un valsabbino residente in Francia ed in questi giorni ho perso mio padre, originario di Livemmo di Pertica Alta...»

27/02/2020

Maestra Baldo

Si usava così in anni passati, neanche tanto lontani, quelli delle nostre madri per intenderci, ma ancora in uso oggi, residuo di una consuetudine superata.

26/02/2020

Piccola storia di una Madonna

A Po di Pertica Bassa la Madonnina del cooèl occupa un posto speciale nel cuore del paese e degli abitanti delle Pertiche, ancora molto legati alle tradizioni rurali e alla vita di comunità

26/02/2020

Il coraggio delle scelte, un pensiero per Carla Leali Baldo

Abbiamo chiesto al prof. Alfredo Bonomi un ricordo di chi è stata Carla Leali e perchè sia da annoverare fra i personaggi illustri della nostra Valle

26/02/2020

Addio a Carla Leali Baldo

Era nata a Livemmo nel 1922, ad aprile, da madre perticarola e padre di Nozza. Si è spenta all'età di 97 anni

17/02/2020

I protagonisti del Carnevale di Livemmo

Grande festa e tanta gente ieri nella frazione di Pertica Alta per uno dei carnevali più tipici della Valle Sabbia
• Video

14/02/2020

A Livemmo scendono in piazza le maschere doppie

Questa domenica nella frazione di Pertica Alta rivive uno dei carnevali etnografici più tipici dell'arco alpino che affonda le radici in un mondo ancestrare e rurale