04 Dicembre 2019, 11.25
Salò
Ludopatia

Il gioco è un'altra cosa

di Redazione

Anche all’Istituto superiore “Battisti” di Salò un evento-laboratorio per la sensibilizzazione e la prevenzione al gioco d’azzardo nell’ambito degli obiettivi dell’Osservatorio Provinciale GAP di Brescia


L’Osservatorio Provinciale del contrasto alle ludopatie e al gioco d’azzardo di Brescia nasce nell’ambito del progetto “Il sistema di istruzione e formazione della Lombardia di contrasto alle ludopatie e al gioco d’azzardo” dell’Ufficio Scolastico per la Lombardia e intende affrontare a tutto tondo il fenomeno ludopatie, con particolare attenzione al GAP - Gioco d’Azzardo Patologico in fascia scolare preadolescente e adolescente  (scuole secondarie di primo e secondo grado).

Dell’Osservatorio fanno parte l’IC “Ugo da Como” di Lonato, capofila del progetto, l’ATS Brescia e l’ATS Montagna, l’UST di Brescia, l’Università degli Studi di Brescia, la Camera Penale Avvocati di Brescia, la Prefettura, il Centro Servizi Volontariato, l’Associazione Comuni Bresciani, numerosi istituti scolastici (tra cui le scuole della Rete SPS) ed enti del terzo settore.

Il disturbo da gioco d’azzardo è ritenuto a pieno titolo una forma a sé di disturbo ossessivo compulsivo e, dal 2012, è stato inserito, dal Servizio Sanitario Nazionale, tra i livelli essenziali di assistenza. Ricerche nazionali (dati ISS 2018) stimano che, per il 3% della popolazione (circa 1.500.000 di persone), il gioco diventi un vero e proprio problema. Molto complesso stimare le cifre del “sommerso” e quelle riguardanti la fascia dei minori. Secondo una ricerca Nomisma, effettuata in collaborazione con l’Università di Bologna e il gruppo Unipol, il 48% dei giovani tra i 14 e i 19 anni, nel 2018, ha avuto almeno una occasione di gioco d’azzardo, nei centri scommesse o in rete. 

L’Osservatorio sta attivando programmi di informazione e formazione rivolti agli studenti e alle loro famiglie e ai docenti.

Anche gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado (classi II, III e IV) dell’ambito 7 Garda-Vallesabbia saranno coinvolti in eventi di teatro forum condotti dalla Cooperativa La Nuvola nel Sacco: il 2 presso il “Battisti” di Salò e il 5 a Lonato. Queste occasioni formative sono finalizzate a far riflettere sugli aspetti problematici delle ludopatie e a sensibilizzare circa i processi di influenzamento attuati dalla pubblicità e dalle stimolazioni sociali.

Venerdì 6 dicembre alle ore 20.30, presso l’aula magna della Scuola Tarello di Lonato d/G, si terrà invece una serata gratuita di informazione e sensibilizzazione dedicata alle famiglie. Lo scopo è quello di aiutare a sviluppare competenze genitoriali per tutelare e guidare i propri figli.



Vedi anche
07/03/2018 10:40

Gioco d'azzardo e nuove tecnologie Continua il ciclo di attività formative in tema di prevenzione del gioco d’azzardo dedicate ai genitori nell’ambito del progetto sulle ludopatie della Comunità Montana. Questo venerdì, 9 marzo, appuntamento a Vobarno

30/05/2017 10:25

Gioco legale e gioco d'azzardo Pubblichiamo volentieri un contributo di Eldea Ronchi sul tema del gioco d'azzardo con un raffronto con quello legale

16/02/2018 14:40

«Il piacere di mettersi in piazza» Si terrà il prossimo lunedì, 19 febbraio, a Prevalle la prima delle attività formative in tema di prevenzione del gioco d’azzardo dedicate ai genitori nell’ambito del progetto sulle ludopatie della Comunità Montana

13/03/2018 11:10

«Il piacere di mettersi in piazza», ancora tre appuntamenti Continua il ciclo di attività formative in tema di prevenzione del gioco d’azzardo dedicate ai genitori nell’ambito del progetto sulle ludopatie della Comunità Montana. Domani, mercoledì 14 marzo, appuntamento a Casto

11/01/2018 08:00

Incontri formativi sul gioco d'azzardo Nel mese di gennaio sono in programma due incontri formativi specifici per i referenti dei Patronati territoriali dedicati al tema del gioco d’azzardo patologico e delle sue implicazioni culturali e sociali



Altre da Salò
09/08/2020

Un cammino di crescita e consapevolezza

È terminata con una traversata in battello da Riva a Salò il trekking “terapeutico” sull’Alto Garda con gli educatori della coop. Area per 12 ragazzi che si trovano in regime di “messi alla prova” dal Tribunale dei Minorenni

05/08/2020

Palpeggiamenti, denunciato sessantenne

I carabinieri della Compagnia di Salò hanno individuato e poi arrestato un salodiano con l’accusa di violenza sessuale. Due gli episodi accertati

30/07/2020

Salò riparte dopo il Covid

Nonostante le grandi difficoltà organizzative ed economiche, la Città di Salò promuove un progressivo ritorno alla normalità, pur con le dovute cautele, organizzando una serie di eventi per animare l'estate

28/07/2020

Vela, Bartolozzi e Podavini si qualificano per i Campionati Italiani Optimist

Giulia Bartolozzi ed Elena Podavini della Canottieri Garda Salò, entrambe classe 2006, si sono qualificate per i prossimi Campionati Italiani Optimist, che si terranno a Malcesine dal 27 al 30 agosto

23/07/2020

Infortunio sul traliccio

Se l’è cavata con un volo in elicottero fino al Civile di Brescia e con un ricovero in codice giallo, un operaio che è rimasto fulminato dalle parti della Madonna del Rio, a Salò

20/07/2020

Vela, Achab e Casper vincono la Salò Sail Meeting

Sedici Dolphin81 e dodici Protagonist 7.5 hanno solcato le acque del Golfo di Salò per il primo evento post Covid-19 organizzato dalla Canottieri Garda

17/07/2020

Garda, verso l'integrazione del contratto di lago

Proficuo incontro tra gli Enti coinvolti nella sede della ComunitĂ  del Garda. Al via un nuovo modello, piĂš sostenibile, di regolazione dei livelli del lago di Garda

16/07/2020

Donne e cinema

E' il tema del secondo appuntamento del ciclo “Incontriamoci al cinema”, a cura di Camilla Lavazza, promosso dalla Biblioteca di Salò. Ingresso libero su prenotazione

15/07/2020

Gli splendidi 38 di Cristina

Tanti auguri a Cristina, di Salò, che proprio oggi, mercoledÏ 15 luglio, compie gli anni

14/07/2020

Vela, Giulia Bartolozzi terza in classifica

L'atleta della Canottieri Garda Salò ha ottenuto il terzo posto alla prima Selezione Zonale Optimist nelle acque di Campione del Garda