Skin ADV
Lunedì 24 Settembre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

MAGAZINE


LANDSCAPE


Al lago di Braies

Al lago di Braies

di Eliana Lombardi



24.09.2018 Anfo

23.09.2018 Val del Chiese

22.09.2018 Vestone Valsabbia

22.09.2018

23.09.2018 Villanuova s/C

22.09.2018 Roè Volciano

24.09.2018 Vobarno Roè Volciano

23.09.2018 Villanuova s/C

23.09.2018 Gavardo

23.09.2018 Gavardo






24 Marzo 2013, 10.00

Tempi

Dipendere da internet

di genitoricrescono.com
IAD, internet addiction desorder, una forma di dipendenza che colpisce giovani, meno giovani e giovanissimi.
 
La IAD (Internet Addiction Desorder), ovvero la dipendenza da internet è una delle nuove forme di dipendenza.
Non ne sono colpiti solo i giovani, ma anche gli adulti e la disponibilità di smartphone che si collegano ovunque non ha fatto altro che moltiplicarne gli effetti.
 
Tempo fa poteva essere definito affetto da IAD il nerd sempre chiuso in casa davanti al monitor.
Oggi l’internet addicted è tra noi e ci vive, lavora e comunica accanto e di solito fa tutto questo con un cellulare in mano.
E’ quindi possibile che un genitore non riesca a riconoscere l’eccessiva dipendenza dal web del figlio, perché ne è colpito in prima persona, non solo perché conosce poco il mezzo. Paradossalmente è il genitore più “tecnologicizzato” a riconoscere meno quando l’attività sul web del figlio inizia a prendere connotazioni preoccupanti.

Certo, l’allarmismo non aiuta mai a identificare i problemi.
Non tutti i ragazzi o gli adulti che trascorrono diverse ore al giorno in rete possono considerarsi dipendenti. Le attività da svolgere il rete sono molte: studio, lavoro, chiacchiere con gli amici, ricerca, informazione, approfondimento, apprendimento di tecniche. E così è piuttosto diffuso che ci si passi tanto tempo.

La dipendenza però è quello stato mentale e fisico che ti impedisce di fare altro.
La dipendenza ti limita, ti frena, ti lega, ti imprigiona, ti ossessiona. Diventa il tuo unico pensiero e si sostituisce ad altri pensieri e attività.
L’allarme deve scattare quando un ragazzo smette di uscire per vedere gli amici, smette di aver voglia di praticare uno sport, appare costantemente stanco.
No, non quando vi sembra sempre irritabile… quella è semplice adolescenza!

Non è facile neanche per gli adulti gestire il proprio rapporto con la rete.
C’è un significativo aumento delle crisi di coppia e delle conseguenti separazioni dovute alla dipendenza di uno o di entrambi dal web. Famiglie in cui il web si sostituisce al rapporto con i figli e con il partner.
Non è un male del web, non è la rete a essere cattiva: le dipendenze patologiche cambiano forma, passano dalle sostanze ai comportamenti, ma continuano a colmare gli spazi vuoti con gesti troppo semplici per la complessità della sofferenza e il disagio che riempiono.

E per i ragazzini? Tutto più complicato, più intenso.
Nell’incontro plenario tenutosi a Trieste su questo argomento, nell’ambito di Navigaresicuri, è stato citato un libro molto interessante “Il profumo dei limoni” di Jonah Lynch.
“Tatto, olfatto, gusto. Tre dei cinque sensi non possono essere trasmessi attraverso la tecnologia. Tre quinti della realtà, il sessanta per cento.”
 
La tecnologia è bella e libera, ma priva di alcuni sensi.
Serve maturità per capirlo, serve averli già sperimentati nella vita per sentirne la mancanza. Sul web perdiamo tre sensi: il che non è un problema per chi ha una vita sociale, ma per un ragazzo che vive la sua vita sociale solo filtrata dal web e lì forma anche la sua educazione sentimentale può essere un grande problema.
 
Fonte: genitoricrescono.com
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG







Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
11/01/2008 00:00:00
Al web l’ultimo round Internet supera la televisione? Sembra che il sorpasso sia quantomeno incominciato. Per la prima volta i giovani tra i 16 e i 24 anni di età accedono a Internet più spesso di quanto guardino la televisione.

02/05/2011 15:58:00
Giovani e internet, dall'uso all'abuso Martedì al Liceo Fermi di Salò un incontro-dibattito sulle dipendenze da internet e i rischi della rete.

30/03/2011 08:00:00
Giovani e l’uso consapevole di Internet Una serata per conoscere la rete Internet, i rischi e le opportunità con esperti della Polizia Postale venerdì 1 aprile alle 20.30 a Vobarno.

27/10/2009 16:50:00
Le giovani donne, navigatrici accanite Aumentano gli utenti Internet nel nostro paese. Nella fascia 18-34 anni le donne vanno in Rete più spesso degli uomini

12/11/2009 12:36:00
Quando il pc diventa una droga Troppe ore davanti al computer possono causare problemi di salute e in particolare Internet e i videogiochi possono provocare dipendenza



Altre da Pillole di Psicologia
19/08/2018

Le bulle

Quando pensiamo al bullismo pensiamo ai maschi e alle prevaricazioni che esercitano tra pari, bambini o adolescenti. Non c’è dubbio che stando alle statistiche il fenomeno riguardi in gran parte il genere maschile, ma...

29/07/2018

Adolescenti e social

I social sono buoni o cattivi? Servono agli adolescenti o sono dannosi?  Domande insistenti che oggi riecheggiano ovunque e che, soprattutto i genitori, si pongono preoccupati dei pericoli che i figli possano correre frequentandoli assiduamente

08/06/2018

Apertura estiva per San Bartolomeo

La chiesa e il complesso dell’ex monastero di San Pietro in Monte Orsino a Serle riapre domenica a visite guidate e iniziative culturali che si protrarranno per tutta l’estate

11/04/2018

Limbo virtuale

Un film dai mille messaggi profondi che sfortunatamente accomunano la nostra società, un opera cinematografica che è in grado di farci riflettere su tutto quello che al giorno d'oggi molte persone sono costrette a vivere

23/01/2018

Terza sconfitta consecutiva al tie break

In uno scontro diretto per la zona salvezza il Tecnoace non riesce a completare la rimonta e si arrende dopo due ore e cinque minuti di gioco al Bruzzano

16/09/2017

Costruire l'umano nella scuola che cambia

La novità della scuola di quest’anno che interessa studenti, docenti, e famiglie, è il progetto del liceo quadriennale

03/08/2017

Piromania, che piacere!

Il rischio è il mio mestiere. Si potrebbe dire parafrasando un’espressione cara a Fleming e al suo storico personaggio 007 che aveva licenza di fare qualsiasi cosa

24/04/2017

Ragazzi che si fanno male

Il cosiddetto “male di vivere” sembra essere in aumento tra i giovani. Secondo l’Osservatorio Nazionale dell’Adolescenza c’è un 20% dei teenager che si fa intenzionalmente del male.

02/04/2017

Nessuno educa nessuno

ntinuano ad accadere fatti gravi come quelli di Genova dove nei giorni scorsi  è stata scoperta una vera e propria catena di attività che i minori fanno on line come quella di inviare foto e video hard ad amici e conoscenti tra cui anche adulti

20/03/2017

I ritirati

Li riconosci perché non li vedi. O meglio, sono quei ragazzi che si isolano per paura del mondo che in alcuni casi diventa vero proprio panico

Eventi

<<Settembre 2018>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia