03 Dicembre 2019, 06.56
Val del Chiese Garda
Valvestino

Armo in Festa per il Natale

di Gianpaolo Capelli

Rimandati al prossimo anno i “Mercatini dell’Impero” a causa del maltempo che ha flagellato la piccola frazione di Valvestino, Armo non molla e si presenta coi suoi straordinari presepi


Dopo lo scoramento della popolazione di Armo, nella settimana che precedeva i ”Mercatini dell'Impero” in programma per domenica 17 novembre, per i nubifragi e il vento che hanno flagellato il paese, distruggendo i numerosi presepi allestiti all'aperto e facendo annullare la manifestazione, rimandata all'anno prossimo, gli organizzatori hanno ripreso coraggio.

Ed ecco la bella notizia.
I presepi sono ricomparsi per le vie del paese, più belli di prima, per offrire ai visitatori che negli anni scorsi erano accorsi a visitarli, fino all'Epifania, uno spettacolo natalizio che incanti grandi e piccini.

“Non è stato semplice, ma la buona volontà di tutti ha permesso il miracolo”.
Queste le parole dell'assessore Antonio Bonomi, che pur non abitando stabilmente in paese, per le feste e le ricorrenze importanti ritorna al borgo natio per aiutare ed organizzare: la sua porta è aperta a tutti, amici e visitatori.

Una delle caratteristiche dei presepi di Armo è che molti sono costruiti sulle fontane o nelle fontane austroungariche, costruite ancora durante la dominazione asburgica.
Per alcuni anni aveva fatto bella mostra un grosso ceppo con le sue radici, “vecchia radice di pino silvestre asburgico” diceva chi l'aveva donato. Veniva infiocchettato a dovere e ammirato...ora manca, si vede che l'ha portato via il nubifragio.

Altra bella notizia
è quella del grande presepio allestito nella parrocchiale dedicata a San Simone e a San Giuda Taddeo, dove troneggia la Vergine Assunta, che viene portata in processione il 15 agosto, su un trono pesantissimo.
Presepio che va a rimarcare l'attualità della Valvestino.
Come si nota nella foto allegata, sotto la montagna della “Cingla” c'è l'inizio di un tunnel, appena scavato, dove sta uscendo una slitta.

Quella rustica indicazione per “Bondone-Bondù”, racchiude il desiderio, quasi settantennale, di togliere la valle dall'isolamento, con la realizzazione del tunnel che la congiunga al Trentino e precisamente alla Valle del Chiese.
Uscirà vicino a Bondone presso la piana di “Re”, dove anche attualmente ci sono dei macchinari per i sondaggi.

Fino adesso l'antica indicazione per Bondone è in cima al paese di Armo, indicazione della vecchia mulattiera per il “Distretto di Condino”, come veniva chiamato allora, in Giudicarie.
Lì vicino “nel Capitel” della Madonna, è preparato un bel presepio assai suggestivo ai piedi della Beata Vergine.

Tornando indietro negli anni, vanno ricordate le indicazioni, le petizioni presso le autorità della Provincia di Trento e dei Sindaci limitrofi di allora, del parroco di Magasa, il Fiavetano don Luigi Festi, chiamato anche “Il tassista di Dio”, sempre pronto a trasportare sul suo maggiolone chi aveva bisogno.
Lui sentiva, voleva, pretendeva, che quell'opera si facesse per la sua gente della Valvestino.

Ha lottato contro i mulini a vento? Sarà il futuro a deciderlo.
Lui non c'è più, ma grazie alla caparbietà, all'impegno degli amministratori attuali della valle, che da alcuni anni sono ritornati alla carica presso gli amministratori della provincia di Brescia e di Trento per avere la galleria, il sogno di Don Luigi si sta avverando.
Nelle primavera ed estate scorsa, sono iniziati i vari sondaggi sulle montagne che dalla Valvestino arrivano fino a Bondone, poi si passerà al progetto esecutivo e finalmente inizieranno i lavori.

Quando sarà pronta la galleria?
Con i tempi attuali è un rebus...vedi la rotonda di Ponte Caffaro!
Si spera che i pochi abitanti della valle la possano vedere finita presto.
Già deciso che sarà intitolata a don Luigi Festi e le sue battaglie degli anni 60 saranno ripagate, diventando realtà.
Beneaugurale la rappresentazione degli abitanti di Armo, nella loro chiesa.
Chiesa guidata da Don Franco Bresciani, come le altre della valle a lui affidate.

Gli abitanti, gli organizzatori tutti volontari, ci tengono a rimarcare e a ricordare che il loro paese ospiterà i presepi fino all'Epifania e porgono i migliori auguri di Buon Natale e Buon Anno a tutti.
Si associa anche la Pro Loco della valle, da poco costituita.

Armo... il paese dei presepi della Valvestino vi aspetta!
Gianpaolo Capelli

In foto: Presepe in chiesa raffigurante futura galleria; villaggio tirolese; presepe nel grande lavatoio austroungarico; le candete sono accese, Buon Natale.
Tutte le foto sono di Antonio Bonomi.

 


Vedi anche
11/08/2018 09:00

Armo si veste a festa per la Madonna dell'Assunta Il piccolo paese della Valvestino si prepara a celebrare la sagra del 15 agosto con la tradizionale ultracentenaria processione 

06/11/2015 14:43

I Mercatini dell’Impero con i sapori trentini È in programma il prossimo 22 novembre a Valvestino una manifestazione folkloristica prenatalizia dal sapore prettamente trentino, per rinsaldare il legame con il territorio a cui apparteneva fino al 1934

13/08/2019 14:00

Ad Armo per l'Assunta Per la più importante festa religiosa dell’estate nella frazione di Valvestino si tiene una suggestiva processione con la statua della Vergine portata dai confratelli della Madonna Assunta

15/11/2018 09:50

Nel borgo di Armo tornano i «Mercatini dell'Impero» Questa domenica, 18 novembre, nel bel borgo medievale in Valvestino andrà in scena l’ottava edizione della manifestazione folkloristica 

07/02/2020 09:49

Tunnel della Valvestino, Trento tira dritto All’interrogazione del Consigliere Alex Marini riguardo alla costruzione del traforo per collegare il trentino Bondone ai bresciani Magasa e Valvestino la Provincia di Trento ha risposto confermando la volontà di procedere



Altre da Val del Chiese
08/08/2020

In cammino al passo del Chiese

Prenderà il via lunedì 10 agosto da Acquanegra sul Chiese per giungere domenica 16 agosto in Val di Fumo il percorso a tappe di Mirko Savi e altri 4 suoi amici per lanciare un messaggio di salvaguardia del fiume Chiese

07/08/2020

Sagra di San Lorenzo ridotta causa coronavirus

Per la prima volta dopo le due guerre mondiali quest'anno la ricorrenza, molto sentita a Storo e Condino, subirà alcune modifiche a causa delle misure restrittive anti Covid-19

06/08/2020

Lista unica, programma ambizioso

A Castel Condino è ormai ufficiale la presentazione alle prossime elezioni di una sola lista, “Insieme per Castello”, guidata dal sindaco uscente Stefano Bagozzi e dal suo vice Ivan Pozzi

05/08/2020

Al via il primo Festival del «Formai da mont»

Fino a settembre a Sella Giudicarie la nuova iniziativa che si abbina a “Malghe aperte” per apprezzare valori e tradizioni della realtà di montagna

04/08/2020

Nuovo corso per la Pro loco di Roncone

È Ian Bazzoli il nuovo presidente dell’ente di promozione turistico del paese di Sella Giudicare che per il periodo ferragostano metterà in campo alcune iniziative nonostante le limitazioni post pandemia

03/08/2020

Sindaci in corsa o in cerca di conferme

In vista dell'imminente presentazione delle liste cominciano a delinearsi gli schieramenti in campo nei Comuni della Valle del Chiese in vista delle elezioniamministrative, ma ci sono ancora diverse incertezze

03/08/2020

Il ricordo di don Ezio Marinconz, ora in dvd

Recentemente “Capelli Videotecnica” di Condino ha realizzato un Dvd in ricordo di Don Ezio Marinconz

02/08/2020

Fiume Chiese e Lago d'Idro, per un uso sostenibile dell'acqua

E' stata approvata qualche giorno fa, a firma del consigliere trentino del Movimento 5 Stelle Alex Marini, la proposta per un progetto di ricerca applicata per assicurare un uso sostenibile delle risorse idriche dei territori trentini e bresciani

01/08/2020

Ricordando Graziano Lombardi

Ho partecipato al funerale di Graziano Lombardi, tenutosi nella chiesa di Lodrone ieri, venerdì 31 luglio. Graziano è deceduto a Tione giovedì scorso

30/07/2020

Praso nell'arte, due opere per valorizzare le associazioni

Un murales dei writer di AnDromeda di fronte alla caserma dei vigili del fuoco locali e una scultura della Scuola del legno per la sala riunioni fanno bella mostra di sé nella frazione di Valdaone