Skin ADV
Giovedì 15 Novembre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

MAGAZINE


LANDSCAPE



05 Febbraio 2018, 09.20

Opinioni

Anche io sono razzista

di Luca Rota
È mai possibile che nel 2018 si parli ancora di razzismo e xenofobia? In un mondo multietnico e multiculturale com’è il nostro, fa ridere sul serio sentire ancora la parola “razzismo” 

O forse più che da ridere ci sarebbe da piangere, soprattutto se guardiamo al grado di alfabetizzazione (presunta o tale) raggiunto dalla nostra società. Se certi discorsi potevano essere giustificabili in tempi di forte analfabetismo, oggi non lo sono più. 
 
A mio avviso esistono solo gli esseri umani, e tra essi quelli buoni e quelli cattivi. Che poi siano neri, gialli, bianchi, rossi o come li si voglia vedere, saranno anche fatti loro. Uno non sceglie il colore della pelle, degli occhi o dei capelli, né tantomeno deve vergognarsi se proviene da Madrid, da Tirana, da Kabul o da Seul, piuttosto che da Pordenone, da Catania o da Novara. Per come la vedo io, esistono soltanto gli esseri umani, e si dividono in buoni e cattivi. 
 
Quindi anche io sono razzista, ed in modo convinto e diretto. Ce l’ho con i cattivi, con chi aizza l’ignoranza contro la diversità, con chi affama la gente e dice loro che è colpa di altra povera gente. Sono razzista perché ce l’ho con chi fomenta l’odio per trarne guadagno e consenso, con chi racconta favole amare a chi non può permettersi i sogni. Ce l’ho con chi semina odio e discordia, mentre potrebbe benissimo veicolare messaggi di pace e mitezza.
 
Sono razzista perché ce l’ho con i cattivi, che sono anch’essi facenti parte della sola razza che conosco: quella umana. 
  
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID75100 - 05/02/2018 13:06:53 (Tc) ...
piu' che razzismo,a qualcuno da fastidio l'impunita' di taluni e la nullafacenza a spese della comunita' di altri...a volte le diverse realta' e culture,mal si adeguano nei luoghi ospitanti e nascono spesso attriti dati anche dalle loro pretese...in arrivo in Italia oltre 50 foreign fighter tunisini...si integreranno? Con le comunita' ospitanti?...Come si puo' pensare,che non nascano odi e rancori,non è una questione di razzismo,ma di paura,salvaguardia del proprio territorio...non e' il colore che fa la differenza,ma la cultura,2 culture diametralmente opposte,non troveranno mai un punto d'incontro a patto che una delle 2 si indebolisca e subisca l'altra...non e' razzismo questo.


ID75101 - 05/02/2018 14:32:03 (Veronica2) esempio pensioni?
Come è possibile che una signora di 85 anni percepisca euro 499,00? Poi aumentano per raggiungere i 620,00 per poi richiedere indietro quanto percepito in più euro 2000 per ritornare ai 499,00? sono 17 euro al giorno.. questo può fomentare certe forme di cattiveria?


ID75109 - 06/02/2018 11:27:29 (ulisse46) Anche io sono razzista
Perche' mi hanno portato ad esserlo. I governi e le istituzioni mi hanno portato ad esserlo. Chi regala DIRITTI senza aver preteso DOVERI mi porta ad esserlo. Chi licenzia un controllore perche' ha preteso un biglietto ed ha ricevuto calci nei denti mi porta ad esserlo. Chi parla di un folle che spara dentro un bar ma non parla di una ragazza a pezzi dentro una valigia mi porta ad esserlo. Ed infine mi porta ad essere razzista anche chi seduto in un appartamento da 2mln di dollari dall'altra parte del mondo si permette di sentenziare su tutto questo. La razza e' solo una, vero... ma qualcuno si impegna davvero tanto per assomigliare ad altro.


ID75114 - 06/02/2018 13:08:01 (bernardofreddi)
Le razze non c'entrano, non siamo bovini. Il problema sono le culture, intese come mentalità diffuse. Non ho intenzione di rinunciare ai valori nel quali sono stato educato e a quelli che ho scelto di abbracciare, per un malinteso rispetto verso altri che credono di vivere ancora ai tempi di Aladino (e che magari scambiano i "messaggi di pace e mitezza" per dimostrazioni di debolezza e disponibilità alla sottomissione).


ID75365 - 27/02/2018 21:21:49 (sonia.c) Molta gente ..
usa questa parola a "cazzo" (scusate il francesismo..)e scambia "razzismo" con "l'intolleranza-scontro sociale-culturale". E,da questo punto di vista,dice bene il Signor Rota ! Mentre,purtroppo ,il razzismo VERO,anacronistico e ignorantemente pericoloso,quello che i finti psudo-ragionevoli vengono qui a negare,( e non solo qui) è quello che considera i "negri" "scimie" che dovrebbero cedere il posto agli "autoctoni" sugli autobus. (Alabama docet) il VERO RAZZISMO che sproloquia di "meticciato" e di donne "bianche" che non dovrebbero sposare "abbronzati" ,fino a sfociare nell ormai palesemente esibita violenza di chi crede di "essere nel giusto! (ho letto di un tizio che vorrebbe bruciare a fuoco lento,in piazza,le suddette signore ) l'ipocrisia avanza,insieme alla banalità del male che sta partorendo i (soliti) mostri.


ID75366 - 27/02/2018 21:34:49 (sonia.c) Volevo dire ..
al carissimo sior Bernardo (senza ironia,..mi è carissimo davvero!) che lo scontro culturale tra mentalità moderne e antiquate,lo si può avere anche tra autoctoni e tra le "nostre culture". La convivenza e la diversità di idee la troviamo persino nel nostro ambito familiare! Ma,certamente,l'incultura primitiva è fortemente legata alle religioni monoteiste. TUTTE. e non solo una mediorientale,soprattutto quando si tira in ballo questa famosa "piaga sociale" chiamata "asservimento feminile"! in una società europea,in cui ancora le chiese dettano legge e che ,la nostra,cattolica e apostolica manca solo che rispolveri il "malleus-maleficarum" per sdoganare del tutto il medioevo anche nella nostra nazione. Le posso ricordare che già si parla di togliere il divorzio? saluti.


ID75547 - 16/03/2018 08:46:50 (axste)
quale razzismo??? e lo stato che e' razzista con gli italiani ...un razzismo di sinistra peggiore della destra ...dietro al buonismo c'e lo schiavismo ...l interesse dei buonisti e cifre di 6 zeri...BASTEREBBE L IMPOSIZIONE DELLA SED LEX DURA LEX per tutti e tutto si risolverebbe ...(ovvero la legge italiana e valida per tutti quelli che sono sul territorio italiano..) non ho ancora visto un corteo per pamela assasinata dai nigeriani e brutalizzata (questi sono i veri razzisti) kabobo ha assassinati tre italiani e ..stato stat poi presentato come razzista ...no di certoun bianco uccide un nero e RAZZISMO un nero uccide un bianco ..e niente razzismo il vero pericolo non e il razzismo ma quello che ne conseguerebbe.....segue


ID75548 - 16/03/2018 08:57:35 (axste) axste
segue... i movimenti di stile fascista sono in aumento ..perchi ha una certa eta sa perfettamente cos'era il fascismo ..quelli giovani viene presentato come un liberatore e portatore di italianita e liberta'...un difensore dei opressi ...quanti di chi inneggiano al fascismo sono veramente fascisti...pochissimi ..la realta che lo stato opprime i citadini e salvaguarda gli oppressori extracomunitari con due pesi e due misure ..buonismo a senso unico con loro e cattivismo con gli italiani ...la sinistra a sempre insegnato che il fascismo era il loro piu pericoloso e mortale e oggi la sinistra al potere ..ha fatto di tutto per meritarsi l odio che ne segue ...odio questi bastardi politici perche ci stanno riportando indietro di 90 anni , ma anche loro ne pagheranno le conseguenze...perche come diceva mio nonno ..che era contadino senza titoli di studio...segue


ID75551 - 16/03/2018 09:04:13 (ubaldo) Datti una calmata axste
...che hanno vinto le destre. Vediamo cosa faranno di buono.


ID75552 - 16/03/2018 09:05:18 (axste) axste
segue... mio nonno mi diceva quando era in germania ...che sotto il terzo reich non si stava male (come si dice oggi ) sotto la repubblica di weimar ..il cittadino non contava nulla ma contavano solo quelli in bella vista sul piano politico e finanziario...il cittadino non aveva diritti ..(era una situazione simile a l italia odierna ) sotto il terzo reich ..il cittadino CONTINUAVA A NON CONTARE NIENTE... ma i vecchi politici e i loro accoliti finazieri ..finirono la loro inutile vita nei lager ..nel indifferenza generale ...si sapeva cosa succedeva ...ma non fregava nulla a nessuno della sorte dei loro vecchi oppressori ecco il vero rischio del italia una deriva autoritaria futura e la storia che si ripete ,,se la non si vuole imparare...


ID75553 - 16/03/2018 18:13:22 (tonga7) George Jefferson Docet
io sono razzista quanto lui, quando dava della zebra alla figlia della coppia mista vicina di casa mi faceva impazzire.Ah, George, quanto mi manca il tuo orgoglio di razza..RIP



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
07/11/2018 14:30:00
Un calcio al razzismo È l'idea di un gruppo di giovani che, dalle Pertiche alla val del Chiese, hanno deciso di trovarsi il secondo e quinto sabato pomeriggio di ogni mese al campetto da calcio di Anfo per una partita di calcio con i ragazzi ospiti della comunità Tre Casali.

20/04/2010 07:00:00
NoiAltri, per dire no al razzismo Razzismo, ritardo culturale o analfabetismo di ritorno? Su proposta della Cisl provinciale, per discutere di immigrazione, Vobarno ci prova con gli occhiali dell'antropologia culturale.

22/04/2010 07:00:00
Dal dire al fare Ecco la «piccola storia» di Afzal, che abita in via Copponi, una di quelle comprese nell'ordinanza gavardese.

23/10/2014 17:39:00
No a violenza e razzismo sui campi Il monito del Csi Brescia a tutte le società sportive dopo alcuni fatti incresciosi accaduti sui campi di calcio della provincia

14/12/2017 11:40:00
Polemica Come giudichiamo qualcosa al fine di ritenerla giusta o sbagliata?



Eventi

<<Novembre 2018>>
LMMGVSD
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia