Skin ADV
Giovedì 04 Giugno 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Giugno in fiore

Giugno in fiore

by Aldo



02.06.2020 Lavenone

02.06.2020 Bagolino Odolo Preseglie

02.06.2020 Capovalle

03.06.2020 Garda

03.06.2020 Villanuova s/C Prevalle

02.06.2020 Odolo

02.06.2020 Garda

04.06.2020 Bagolino Val del Chiese Storo

02.06.2020 Vobarno

03.06.2020 Gavardo



18 Ottobre 2017, 09.11
Vobarno Valsabbia Val del Chiese Garda Valtenesi
Poliambulatorio Santa Maria

Borsa di studio... e di ricerca

di red.
Poliambulatori Santa Maria, giovani laureati al centro dell'attenzione: 5.000 euro di premio alla migliore idea dì sviluppo delle professioni sanitarie. E' la borsa di studio "Gianna Bergomi". E la struttura cresce, con nuovi spazi dedicati agli ambulatori

Una borsa di studio che diviene una sorta di borsa di ricerca e va a premiare un progetto più che un risultato.
E' quella intitolata a Gianna Bergomi, fondatrice dei Poliambulatori Santa Maria, struttura sanitaria con sede a Vobarno e giunta quest’anno alla seconda edizione (la prima fu lo scorso anno in occasione del ventennale del Santa Maria).

Quest'anno il bando, di recente pubblicazione e in scadenza il prossimo 27 novembre
, ha alcune particolarità che lo rendono molto accattivante per i giovani laureati in tutte le altre attività sanitarie che ambiranno all'assegnazione.
Sono infatti prese in considerazione tutte le tipologie di lauree del settore sanitario.

Giovani nel senso che dovranno essere comunque under 35 e che dovranno provenire dai territori più vicini all'operatività del Santa Maria: non solo la Valsabbia (è compresa tutta la valle del Chiese co i comuni del limitrofo Trentino), ma anche il Garda bresciano (nell'asse che porta fino a Sirmione) e la Valtenesi.

Saranno i laureati nell'ambito sanitario di questa zona, che  potranno aspirare all'assegnazione di un premio/borsa del valore di ben 5.000 euro.
La valutazione, che sarà insindacabile e a cura di una commissione composta da membri autorevoli, verterà soprattutto su un aspetto: la redazione di un mini progetto con il quale il candidato lancia un'idea per un suo percorso di formazione che lo possa portare a sviluppare un'innovazione o ad acquisire nuove tecniche da trasferire sul nostro territorio in ambito sanitario.

Valutata l'idea più originale
, il poliambulatorio, attraverso l'assegnazione del contributo, sosterrà il percorso di studi e ricerca (in Italia o all'estero), del giovane laureato che avrà avuto la migliore intuizione.

Non solo
, alla persona prescelta, una volta concluso il percorso di formazione, sarà data la possibilità di sviluppare il proprio progetto all'interno dei vari servizi sanitari del Santa Maria.

Un modello innovativo per proporre una borsa di studio che non sia soltanto riconoscimento di un percorso ma che guardi al futuro. L'organizzazione dell'iniziativa è a cura della cooperativa "Tempo Libero Soc. Coop. Soc. ONLUS" che si occuperà anche di raccogliere gli elaborati da passare alla commissione.

La premiazione avverrà nel corso dell'annuale evento del Centro di fine anno, fissata per il 14 dicembre p.v.
Per partecipare al bando si possono reperire tutte le informazioni qui  oppure chiederle direttamente via mail scrivendo a mauro.guaschi@cooptempoiibero.it

... e la struttura si rifà il look con 4 nuovi ambulatori

L'ambulatorio valsabbino, proprio in chiusura delle iniziative che hanno caratterizzato il ventesimo anno di fondazione, si rifà il look.
Da pochissimi giorni sono stati aperti i 4 nuovissimi ambulatori al primo piano dell'edificio di Collio di Vobarno.
120 metri quadrati di spazio per poter assecondare le richieste di un'utenza sempre crescente e poter aumentare da un lato la disponibilità di spazi, dall'altro la ricchezza delle specialità mediche già oggi presenti nel Poliambulatorio.

Con questa realizzazione, condotta seguendo il criterio del benessere alla persona, gli ambulatori in disponibilità alla struttura aumentano da 10 a 14.
L'effetto già riscontrato nonostante i pochissimi giorni di apertura è stata la possibilità di diminuire i tempi di attesa proprio in funzione dei nuovi spazi: più ambulatori, più medici, più ore, più visite.

Questo intervento rientra nella necessità di ampliare l'offerta di una struttura che oggi è un punto di riferimento per un territorio dove vivono diverse migliaia di persone.

Le stime dicono che sono 30 mila gli accessi annui ai poliambulatori per le visite specialistiche e altrettanti i prelievi per analisi che vengono svolti oltre che a Vobarno anche nei due punti prelievo di Salò e Vestone.

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
02/03/2018 09:55:00
Le nuove professioni sanitarie L’osteopatia è diventata una vera e propria professione sanitaria riconosciuta ufficialmente dallo Stato Italiano

07/12/2016 08:00:00
Giovani valsabbini crescono E fra coloro che lo fanno bene c'è sicuramente Camilla, la studentessa che ha vinto il bando per la borsa di studio intitolata a Gianna Bergomi, nel ventesimo compleanno del Santa Maria

27/10/2016 07:03:00
«Appropriatezza e salute» Fa parte delle proposte per il 20° dei Poliambulatori Santa Maria, il convegno in programma per il prossimo 12 novembre a Vobarno, dedicato ai medici di medicina generale, ai farmacisti e più in generale alle figure del settore sanitario. Con crediti ECM

16/01/2017 15:50:00
Speciale Inverno: i bambini e la febbre La febbre del bambino è il principale motivo di allarme per i genitori e ricorso a consulenza medica. Vediamo un po' come si manifesta e come bisogna comportarsi, tenendo conto che la febbre può essere un prezioso alleato

03/05/2018 07:05:00
Welfare Aziendale e Sanità Integrata Rispondendo a nuovi bisogni sociali il Poliambulatorio Santa Maria ha ampliato i suoi servizi stipulando accordi con le principali rappresentanze di categorie delle imprese italiane



Altre da Valtenesi
28/05/2020

Egato ed Acque Bresciane associazione oscurantista?

In merito alla tenuta o meno della condotta sublacuale e alle ipotesi di soluzione prospettate, intervengono congiuntamente anche Comitato Referendario Acqua Pubblica Brescia - Comitato Gaia – Comitato Visano respira – Acqua e Aria pulite- Futuro Ambiente Lombardia

23/05/2020

Gravissimo dopo la caduta

Avrebbe fatto tutto sa solo il motociclista 53enne di Padenghe uscito di strada fra Carzago e Soiano

22/05/2020

Collettore, slitta l'approvazione del progetto definitivo

In conseguenza dell'emergenza Covid-19 i termini sono stati prorogati di un mese. Se per associazioni, comitati e sindaci del Chiese è un'opportunità per ridiscutere il progetto, per Verona l'obiettivo resta quello di procedere celermente all'approvazione


09/05/2020

A terra in Via delle Monache

Ha sbattuto contro un suv ed è finito a terra. La disavventura è accaduta a Calvagese della Riviera ad un motociclista di 51 anni, finito in ospedale con codice giallo

08/05/2020

Gli ambientalisti: «La conferenza dei servizi va sospesa»

Lo chiedono in una lettera alle istituzioni i circoli di Legambiente Brescia e Montichiari e il Comitato Referendario Acqua Pubblica, invocando un lavoro unitario per i percorsi bresciano e veronese che tenga conto anche di una scadenza ormai prossima

07/05/2020

Paradisi fiscali

Anche una ditta che apre il suo stabilimento a Vobarno, insieme ad altre che lavorano in Valtenesi, fra quelle vicino a noi che godono dei benefici del favorevole fisco olandese

04/05/2020

Via libera a prelievi e test rapidi nei laboratori privati

Da mercoledì, dopo l'approvazione della relativa delibera da parte della Regione, sarà possibile prenotare le indagini sierologiche presso i laboratori privati autorizzati. Ecco come funziona


04/05/2020

«Man In The Mirror», una canzone per la Fase 2

La famosa canzone di Michael Jackson è stata rienterpretata dalla 40ena Band, cantanti e musicisti Valsabbini e del Basso Garda, con l'invito a sostenere l'Asst del Garda


01/05/2020

Sostegno in musica per gli Alpini

In particolare quelli della Monte Suello di Salò, scelti da un gruppo di musicisti legati all’area del Garda quali simbolo di laboriosità solidale, per il loro impegno in tempo di Covid

29/04/2020

Poste, pensioni anticipate e riaperture degli uffici

Anche gli uffici postali bresciani iniziano gradualmente il ritorno alla normalità, con riaperture, normalizzazioni degli orari e nuove aperture pomeridiane. Pensioni di maggio accreditate in anticipo e a scaglioni

Eventi

<<Giugno 2020>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia