Skin ADV
Mercoledì 17 Ottobre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








15.10.2018 Salò Valsabbia Garda

15.10.2018 Vobarno

16.10.2018 Gavardo

15.10.2018 Vestone

16.10.2018 Serle

15.10.2018 Val del Chiese Storo

15.10.2018 Preseglie

15.10.2018 Vobarno

15.10.2018 Gavardo

16.10.2018 Valsabbia



23 Novembre 2017, 08.03
Vobarno Valsabbia
Eco del Perlasca

Normali che si sentono fortunati

di Luciano Pace
Solo grazie all'incontro con la diversità è possibile crescere in consapevolezza. Lo sanno bene i ragazzi dell'Itis Perlasca di Vobarno, per come hanno trascorso la loro giornata di autogestione programmata

“L’impresa eccezionale, dammi retta, è essere normale”.
Con queste parole di una nota canzone di Lucio Dalla si comprende il senso di ciò che è accaduto durante l’assemblea d’istituto svoltasi oggi all’ITIS Perlasca di Vobarno.

Le ha ricordate a tutti gli studenti della scuola il sig. Arturo, ex alcolista, mentre a turno per tutta la mattinata si sono ritrovati ad ascoltarlo nell’aula magna dell’Istituto.

Insieme a lui ogni classe della scuola ha potuto seguire la testimonianza di alcuni membri dell’associazione “Active Sport”: persone in carrozzina da molti anni che hanno comunicato una grande voglia di vivere, raccontando le loro vicende.

Un elemento accumunava alcuni fra gli ospiti: l’essere finiti in carrozzina per colpa di altri, a causa dell’abuso di alcol, di sostanze stupefacenti o al mal utilizzo di cellulari.
Tuttavia, gli ospiti dell’assemblea non si sono presentati agli studenti come vittime, ma da uomini che “si sentono fortunati”.

Esattamente, “fortunati”! Come il sig. Sergio, in carrozzina a causa di una persona che l’ha investito mentre guardava il cellulare al volante, ma verso la quale non serba rancore perché – afferma - “Non ha senso arrabbiarsi con lui”.

Oppure, “baciati dalla sorte”, come Luca Flocchini, tetraplegico dall’età di ventiquattro anni e ritrovatosi paralizzato per colpa di un austista di bus stanco ed ubriaco, che osa affermare, con la sua consueta calma: “Non lo incolpo. Queste cose possono capitare”.

Che dire poi del “privilegiato” sig. Ivano, quattro volte campione italiano di tennis su carrozzina, il cui miglior amico di oggi rimane colui che lo condannò alla carrozzina più di trent’anni fa.

A questo punto, chissà se saranno apparsi “fortunati” agli studenti anche il sig. Beppe e il sig. Alberto?
Il primo, costretto in sedia a rotelle perché amava volare con il paracadute (e che ha ancora voglia di volare); l’altro in carrozzina senza essere paralizzato, in quanto ha due protesi alle gambe a causa di un incidente in motocicletta avvenuto all’età di sedici anni.

Di là da ciò che abbiano potuto immaginare sulle loro storie, chi ha permesso agli studenti di ascoltare queste persone “normali” che si sentono “fortunate” sono stati i rappresentanti d’Istituto e delle classi i quali, con il supporto attento dei docenti, si sono impegnati per garantire un ordinato svolgimento dell’assemblea.
Molte altre, infatti, sono state le iniziative proposte in mattinata: tornei in palestra, attività di laboratorio creativo, approfondimenti su film, ecc.

E’ probabile che tutta questa quotidiana normalità scolastica
(che in realtà appare davvero straordinaria) non sia destinata alla fama mediatica riservata nei giorni scorsi ad altri Licei italici.

Di sicuro un’assemblea scolastica così vissuta non genererà la curiosità che viene riservata alle scuole in cui si spaccia droga, si abusa di alcol e si usano i telefonini per fare filmini pornografici.

Ma non fa nulla!

Ciò che gli studenti si portano a casa dall’assemblea è, nelle parole di alcuni di loro, “una buona energia vitale” di cui non si scorderanno facilmente, quand’anche molti non ne venissero mai a conoscenza tramite i giornali.

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
06/02/2016 09:11:00
A proposito della redazione Perlasca Da qualche settimana è al lavoro fra Idro e Vobarno un gruppo di ragazzi dell'Istituto Superiore di Valle Sabbia. Cosa stanno facendo, in poche parole, ce lo spiega Daniel. Il frutto di questo impegno lo troverete spesso sulle pagine di Vallesabbianews


24/01/2016 15:00:00
Autogestione... con Pronto Emergenza Nel corso dei tempi loro concessi per gestire in proprio gli spazi scolastici, gli studenti della sede vobarnese del Perlasca hanno scelto di incontrare i volontari di Pronto Emergenza


22/05/2018 09:28:00
Finalisti nazionali Greta Don, Denise Freddi e Andrea Alberti della V^ Amministrazione Finanza e Marketing del PERLASCA di Idro- Vobarno si sono classificati, con la loro impresa simulata "BURNAVOIDERS", fra le 15 migliori aziende d’Italia nel progetto "Young Business Talents"

13/02/2018 11:00:00
In battaglia per la Vita La nostra esistenza a volte ci riserva degli eventi inaspettati, sta a noi decidere come reagire, se lasciarci abbattere o affrontarli con tutta la forza che abbiamo a disposizione

22/10/2016 07:47:00
Esperienza di vita a San Patrignano Due giorni a San Patrignano, in occasione del 'We free days', per imparare a credere nei propri sogni. E' l'esperienza condotta nei giorni scorsi dai ragazzi del Perlasca 




Altre da Vobarno
15/10/2018

Un solo punto all'esordio

Avvio “turbolento” per le valsabbine che scendono al Palavobs contratte e forse troppo emozionate di fronte ad un folto pubblico.

15/10/2018

Pronta la nuova sala di stagionatura

In tanti ieri hanno raggiunto al cooperativa sociale “Ai Rucc e dintorni” di Vobarno per l’inaugurazione della nuova sala di stagionatura dei formaggi

14/10/2018

Rubinelli in corsa per il titolo

Il giovane pilota di Collio di Vobarno, del Team Tre Laghi 2 di Vestone, su Ktm 65 proverà ad aggiudicarsi entrambi i titoli ancora in palio

13/10/2018

«Ma vi sembra giusto?»

Da Vobarno arriva un grido di dolore per le sorti di Martina, una capretta capretta uccisa dai cani in battuta al cinghiale. Non in mezzo al bosco, ma in un recinto vicino alle abitazioni
(31)

12/10/2018

Atletica leggera giovanile, a Vobarno si fa sul serio

Sono iniziati nel centro sportivo di Vobarno i corsi di atletica leggera per i bambini e ragazzi organizzati dalla Libertas Vallesabbia. Iscrizioni ancora aperte (2)

11/10/2018

A Vobarno per parlare di acqua pubblica

Questa sera - giovedì - per iniziativa del Comitato Referendario Acqua Pubblica Valle Sabbia, Mariano Mazzacani sarà a Vobarno, in Biblioteca comunale, per approfondire il tema della gestione delle risorse idriche


11/10/2018

Congratulazioni dottoressa Marta

Tanti complimenti a Marta Zabbeni di Vobarno, che martedì 9 ottobre si è laureata in "Scienze e tecniche delle attività motorie preventive ed adattate" presso l'Università degli Studi di Brescia con un bel 110 e lode (2)

11/10/2018

Nuova sala stagionatura per i «Rucc»

Domenica 14 ottobre il taglio del nastro. I nuovi ambienti permetteranno un salto di qualità nella produzione casearia della storica cooperativa sociale vobarnese

10/10/2018

«Cammini di Pace»

È “Fare il bene in libertà” il tema di questa sedicesima edizione della rassegna organizzata dal Gruppo “Giorgio La Pira” di Vobarno con il Centro pastorale “Don G. Frascadoro”. Il primo appuntamento questo venerdì, 12 ottobre 

08/10/2018

Volley Vobarno, la prima squadra riparte in Serie D

La neo-costituita Nuova Bstz-Omsi Polisportiva Vobarno, che esordirà nel Campionato regionale tra qualche giorno, è stata presentata lo scorso sabato al Palazzetto dello Sport di Vobarno 



Eventi

<<Ottobre 2018>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia