15 Aprile 2010, 11.00
Vobarno Salò Valsabbia
Rifugi

Riapre la stagione di Campèi

di c.f.

Il rifugio degli alpini della "Monte Suello" riapre i battenti da questo fine settimana fino ad ottobre.

Riapre i battenti questo fine settimana il rifugio di Campèi de Sìma (Campiglio di Cima), gestito dagli alpini della sezione Ana di Salò “Monte Suello”.

Il rifugio si trova nel cuore del parco naturalistico dell’Alto Garda Bresciano, nel territorio del Comune di Toscolano Maderno, a una quota di 1.017 metri, sullo spartiacque fra il Garda e la Valle Sabbia. È raggiungibile dal versante gardesano da Gaino e la valle delle Cartiere, mentre da quello valsabbino da Degagna di Vobarno o dal passo del Cavallino della Fobbia.
Si può definire un grazioso borgo alpino costituito da tre fabbricati di proprietà dell’Ersaf, recuperati dieci anni fa dalle Penne nere della “Monte Suello”, con una piccola chiesetta, anch’essa recuperata e recentemente ritinteggiata dedicata alla Madonna delle Neve.

Il rifugio, gestito a turno dagli alpini dei gruppi valsabbini e gardesani, coordinati dal gestore Renato Cerqui, offre la possibilità di ristorazione nei fine settimana fino a 200 coperti e possibilità di pernottare per 60 posti letto.
Rimarrà aperto nei fine settimana fino alla fine di ottobre, eccetto nell’occasione dell’Adunata nazionale degli alpini (8 e 9 maggio a Bergamo) e dell’Adunata sezionale (4 e 5 settembre a Casto).

Una serie di sentieri, curati sempre dagli alpini, permette piacevoli escursioni sui monti circostanti, da dove si può godere di una meravigliosa vista dall’alto del lago di Garda.

Il rifugio, nella stagione primaverile e autunnale, è meta di un’iniziativa con le scuole portata avanti per il settimo anno dagli alpini della “Monte Suello”. A intere classi viene data la possibilità di trascorrere due giorni presso il rifugio permettendo di realizzare attività educative sui temi dell’ecologia, delle strategie della conservazione della natura e dello sviluppo sostenibile, nonché del mantenimento delle conoscenze sulle tradizioni locali e i valori storico-culturali del territorio.

Lo scorso anno sono state coinvolte 18 scuole primarie e due scuole medie per un totale di 622 alunni e 73 insegnanti. L’iniziativa è seguita con passione da Giancarlo Pelizzari, ex insegnante, che si avvale dell’aiuto degli alpini, predisponendo anche agenti del Corpo Forestale dello Stato di Vobarno e di Toscolano Maderno e agenti del Nucleo ittico-venatorio-ambientale della Polizia Provinciale.

Il numero da chiamare per prenotare i pasti o il pernottamento è il 368-3486328. Indicazioni su come raggiungere il rifugio si possono trovare sul sito www.montesuello.it.



Commenti:
ID1833 - 15/04/2010 13:48:00 - (Gino49) - Si ricomincia

Auguri di buon lavoro all'amico Renato e a tutti gli alpini (e amici degli alpini) che presteranno la loro opera per il funzionamento del rifugio, fiore all'occhiello della sezione alpini Montesuello Salò, chissà che non ci si riveda sù. Un amico.

Aggiungi commento:
Vedi anche
09/04/2011 08:00:00

Campei riapre i battenti Da questo sabato e nei fine settimana fino al prossimo ottobre gli escursionisti ritrovano l’ospitalità del rifugio degli alpini della “Monte Suello”.

05/04/2014 08:00:00

Riapre le porte il rifugio alpino Questo fine settimana riapre i battenti il rifugio di Campe de Sima degli alpini della “Monte Suello”, gestito a turno dei gruppi delle penne nere

19/04/2008 00:00:00

Riapre la stagione Tutto è pronto a Campèi de Sìma per un’altra stagione di apertura del rifugio alpino gestito dalle penne nere della sezione “Monte Suello” di Salò. Il rifugio rimarrà aperto nei fine settimana, a partire da questo, fino a ottobre.

22/10/2009 08:00:00

Termina la stagione a Campèi de Sìma Ultimo fine settimana di apertura per il rifugio degli alpini della "Monte Suello" che domenica festeggiano la chiusura.

24/10/2008 00:00:00

Domenica chiude la stagione «Campèi de Sìma» Con questo ultimo fine settimana di ottobre termina la stagione del rifugio alpino di “Campèi de Sìma”, gestito dalle penne nere della “Monte Suello”. Domenica la festa di chiusura con la fanfara di Gavardo



Altre da Valsabbia
12/07/2020

Dopo la tempesta, la conta dei danni

Anche in bassa e media Valle Sabbia la furia del nubifragio di ieri pomeriggio è stata devastante. A Serle il vento ha scoperchiato due abitazioni; allagato anche stavolta il sottopasso della 45bis a Prevalle

12/07/2020

«Gli infiniti mondi», una nuova stagione al Teatro Sociale

E' stata presentata ieri – venerdì -al Teatro Sociale la stagione 2020/2021 del CTB di Brescia, che vedrà protagonisti di una proposta di alto livello culturale i maggiori nomi del teatro nazionale

11/07/2020

Nubifragio, i danni di vento e grandine

La violenta tempesta che si è abbattuta nel bresciano oggi pomeriggio ha provocato numerosi danni, alcuni anche in Valle Sabbia

11/07/2020

Lo Spaccadischi sotto l'ombrellone

Ecco gli appuntamenti di questo fine settimana tra Valle Sabbia, Garda e provincia

10/07/2020

Acque&Terre Festival, il cartellone completo

Svelato il programma completo della rassegna estiva di oncerti, spettacoli, incontri tra fiume, colline e lago: 11 appuntamenti fra luglio e agosto in 8 paesi

09/07/2020

Anziani e disabili soli, l'appello: «Permettete ai parenti le visite»

Il gruppo “Connettere Salute” lancia un appello tramite lettera aperta indirizzata ai vertici della Regione Lombardia per chiedere l'immediata revisione della delibera di giunta che tuttora impedisce ai familiari di fare visita agli ospiti delle strutture

09/07/2020

«Ciak in Lombardia», la Regione sul set

L'assessore regionale al Turismo Lara Magoni introduce un bando per selezionare progetti audiovisivi che valorizzino l'immagine della Lombardia che si rialza dopo l'emergenza coronavirus. Iscrizioni aperte dal 15 luglio

09/07/2020

Svelata la ricerca del 2018

Dopo ben due anni di mistero lo studio sul depuratore del Garda redatto nel 2018 dall'Università di Brescia su commissione di Acque Bresciane è stato reso pubblico. Il commento del sindaco di Montichiari Marco Togni

09/07/2020

Comitato Gaia, una petizione online per fermare il progetto

Lanciata su Change.org all'inizio della settimana, la petizione del Comitato ambientalista di Gavardo ha già raccolto diverse centinaia di firme per bloccare il progetto del maxi depuratore del Garda sul fiume Chiese

08/07/2020

Consorzio Medio Chiese contrario al depuratore

Sollecitati dal sindaco di Montichiari Marco Togni, i responsabili del Consorzio hanno affermato di non aver mai condiviso il progetto, ma di aver solo fornito i dati idrogeologici richiesti. Acque Bresciane: “Un equivoco lessicale”