Skin ADV
Martedì 25 Giugno 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








24.06.2019 Valsabbia Provincia

23.06.2019 Bagolino

23.06.2019 Villanuova s/C Valsabbia

23.06.2019 Val del Chiese Storo

25.06.2019 Pertica Bassa Bione Bagolino Pertica Alta

24.06.2019

24.06.2019 Roè Volciano

24.06.2019 Val del Chiese

23.06.2019 Provaglio VS

24.06.2019 Gavardo Valtenesi



29 Marzo 2016, 16.17
Vobarno Salò
Presentazione libri

«All'ombra del reticolato», i diari di Mario Maggi

di Redazione
Giovedì sera presso la biblioteca di Vobarno, la presentazione del volume che raccoglie i diari di prigionia del salodiano Mario Maggi, trascritti dai nipoti Paolo e Roberto

Questo giovedì, 31 marzo, alle ore 20.30, presso la biblioteca comunale di Vobarno, saranno presentati alla popolazione i diari di Mario Maggi, fedelmente trascritti e curati da Paolo e Roberto Maggi, insegnanti salodiani, nipoti dell’autore.

La vicenda di Mario Maggi, salodiano, classe 1908, è magistralmente narrata in questi diari, gelosamente custoditi prima dall’autore stesso, successivamente dalla moglie e poi dalla famiglia, si sintetizza così: è la storia di un uomo che non volle mai venir meno ai propri ideali e che - senza nuocere a nessuno - pagò in prima persona il prezzo della fedeltà.

I due diari di Mario Maggi (“All’ombra del reticolato” e “Sulla via del ritorno”) raccolti in un unico, elegante volume, edito dalla casa editrice bresciana Liberedizioni, raccontano il trascorso storico, personale, a volte profondamente intimo, di un figlio del suo tempo; un tempo percorso da grandi tragedie e da conflitti, affrontati con la fede in Dio e nella Patria. Al di là della vicenda spiccatamente umana di Mario Maggi, i diari percorrono anche la vicenda, ancor oggi poco indagata, dei P.O.W., i prigionieri di guerra italiani catturati dagli inglesi in terra africana. L’esperienza di Maggi è quella di un recluso “ospite” di campi in Sudan (dal 1941 al 1943) e in Sudafrica (dal 1943 al 1947): ovvero una lunga durata, protrattasi oltre la fine della guerra, dalle durissime privazioni.

La difficoltà di comunicazione con le lontanissime famiglie, lo sprezzante atteggiamento dei carcerieri – che anche dopo l’armistizio e la fine della guerra non liberarono i loro “nuovi” alleati – resero i Prisoners of War manodopera a basso costo, dimenticati dal governo italiano, considerati a volte con disprezzo e diffidenza dai civili.

La testimonianza di Maggi è limpida e sincera nella duratura fedeltà alle proprie convinzioni e, soprattutto, agli affetti familiari.
Maggi aveva combattuto in Abissinia durante la guerra 1935-36. Si era guadagnato una croce di guerra al valor militare, perché nel suo ruolo di caporal maggiore portaferiti, espletò (come si afferma nella menzione d’onore) il suo compito durante i furiosi combattimenti nel Tembien, riuscendo a portare in salvo molti compagni con coraggio e sprezzo del pericolo.

La seconda guerra mondiale, Maggi, la combatte ancora in Africa Orientale partecipando alla conquista della Somalia britannica e alla battaglia di Cheren, di cui fu uno dei pochi superstiti.

In seguito al crollo dell’Africa Orientale Italiana, iniziò per Maggi la lunga prigionia nei lager inglesi, prima in Sudan e poi in Sudafrica. Spregiativamente classificato come Prisoner of War Recidive (prigioniero di guerra non disposto a collaborare), ritenne sempre in cuor suo un onore non aver venduto il proprio ideale.

Tardivamente rilasciato, Maggi poté riabbracciare la sua famiglia nel gennaio del 1947.

Passò in resto della sua vita dedicandosi al commercio delle scarpe prima a Brescia e poi a Salò e dilettandosi sulla tavolozza.
Socio del Nastro Azzurro, ha donato al museo salodiano la sua croce di guerra e la sua bandiera, che per anni è stata esposta nelle sale del museo stesso.

Mario Maggi è morto nel luglio del 1979.

Oggi grazie all’interessamento dei nipoti, la sua vicenda diviene patrimonio di tutti i salodiani e di coloro che lo hanno conosciuto e stimato.
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
19/10/2017 15:26:00
«All'ombra del reticolato» Questo sabato pomeriggio, presso la biblioteca di Muscoline, Roberto Maggi presenta i diari di Mario Maggi, combattente in Africa e prigioniero degli inglesi. Ingresso libero

26/11/2014 15:15:00
I diari segreti del generale Giacobinelli Sarà presentato questo venerdì sera a Gavardo, per iniziativa del locale gruppo delle Penne nere, il volume che raccoglie la trascrizione dei diari di prigionia dell’ufficiale degli Alpini gavardese

13/06/2017 12:00:00
«Il Caimano del Garda» Per la rassegna “Incontri con l’autore”, questo giovedì 15 giugno, nella biblioteca di Vobarno sarà presentato il libro che Roberto Maggi ha dedicato alla storia di suo padre Armando


23/04/2018 09:28:00
Incontro con i testimoni della Seconda guerra mondiale Un incontro speciale quello vissuto sabato scorso dagli alunni della scuola primaria di Vallio Terme presso la casa di riposo di Vobarno, con l’ospite centenaria che ha raccolto le sue memorie della guerra in un libro

27/12/2014 08:54:00
Le lettere dal fronte della Grande Guerra Sara presentato oggi pomeriggio a Bagolino il libro "Lettere dal fronte di caduti Valsabbini durante la Prima Guerra Mondiale", curato da Giancarlo Melzani e Alberto Vaglia, con la partecipazione del coro “Beorum” di Bagolino.



Altre da Vobarno
20/06/2019

Cinque candeline per Greta

Buon compleanno a Greta, di Degagna di Vobarno, che oggi, 20 giugno, spegne 5 candeline

19/06/2019

In gita gratis con l'Ersaf

Famiglie in gita con Ersaf e coi “narratori del gusto”, domenica 23 giugno. Come destinazione la riserva del Prato della Noce


18/06/2019

Cinghiali abbattuti, otto a giudizio

Devono rispondere a vario titolo di inquinamento ambientale, peculato, uccisione ingiustificata di animali e macellazione abusiva. Fra loro anche l’ex presidente della Provincia Mottinelli e l’ex comandante della Provinciale Caromani (4)

18/06/2019

A lezione in azienda

Una “full immersion” nella tecnologia applicata ai più alti livelli, quella che, per tre giornate, gli studenti della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Brescia, hanno potuto vivere alla Samac di Vobarno

17/06/2019

Intervista al preside

Noi della redazione del Perlasca di Idro, visto che quest’anno scolastico è per il professor Antonio Butturini l’ultimo e che fra pochi mesi potrà godersi la meritata pensione, l'abbiamo intervistato



 

17/06/2019

I tricolori master alla FD Rent Service - Pompegnino Mountain Running

Stefania Cotti Cottini e Fabio Ruga i vincitori della gara dell’Atletica Libertas Vallesabbia a Pompegnivo, valida anche come 2ª prova del Grand Prix di Corsa in Montagna della Vallesabbia

14/06/2019

Record d'iscrizioni per l'FD Rent Service - Pompegnino Mountain Running

La seconda prova del Grand Prix di Corsa in Montagna della Vallesabbia e Alto Garda di questa domenica a Vobarno assegnerà le maglie tricolori della corsa in montagna per le categorie Master

13/06/2019

Maltrattamenti in famiglia, 38enne nei guai

L’ennesima sfuriata nella notte fra domenica e lunedì. L’uomo, recidivo, è stato arrestato dai carabinieri e si trova in carcere (2)

12/06/2019

Incredibile India

Per la sua visita a Brescia il Console Generale dell'India Binoy George è partito dalla Valle Sabbia. Il Rotary Club Valle Sabbia Centenario l’ha incontrato alla Fondital di Carpeneda

11/06/2019

Un anno e mezzo in Fondazione

Il Consiglio d'amministrazione della Irene Rubini Falck, con le Amministrative, è giunto alla sua naturale scadenza. Con il presidente Formisano ed il vice Cobelli, abbiamo fatto il punto


Eventi

<<Giugno 2019>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia