Skin ADV
Martedì 26 Settembre 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


Matera

Matera

by Miriam



24.09.2017 Barghe

25.09.2017 Vestone Vobarno

25.09.2017 Anfo

26.09.2017 Barghe

25.09.2017 Bagolino

24.09.2017 Prevalle

25.09.2017 Bione Agnosine Odolo Preseglie

25.09.2017 Lavenone

25.09.2017 Vobarno

24.09.2017 Gavardo






29 Marzo 2016, 16.17
Vobarno Salò
Presentazione libri

«All'ombra del reticolato», i diari di Mario Maggi

di Redazione
Giovedì sera presso la biblioteca di Vobarno, la presentazione del volume che raccoglie i diari di prigionia del salodiano Mario Maggi, trascritti dai nipoti Paolo e Roberto

Questo giovedì, 31 marzo, alle ore 20.30, presso la biblioteca comunale di Vobarno, saranno presentati alla popolazione i diari di Mario Maggi, fedelmente trascritti e curati da Paolo e Roberto Maggi, insegnanti salodiani, nipoti dell’autore.

La vicenda di Mario Maggi, salodiano, classe 1908, è magistralmente narrata in questi diari, gelosamente custoditi prima dall’autore stesso, successivamente dalla moglie e poi dalla famiglia, si sintetizza così: è la storia di un uomo che non volle mai venir meno ai propri ideali e che - senza nuocere a nessuno - pagò in prima persona il prezzo della fedeltà.

I due diari di Mario Maggi (“All’ombra del reticolato” e “Sulla via del ritorno”) raccolti in un unico, elegante volume, edito dalla casa editrice bresciana Liberedizioni, raccontano il trascorso storico, personale, a volte profondamente intimo, di un figlio del suo tempo; un tempo percorso da grandi tragedie e da conflitti, affrontati con la fede in Dio e nella Patria. Al di là della vicenda spiccatamente umana di Mario Maggi, i diari percorrono anche la vicenda, ancor oggi poco indagata, dei P.O.W., i prigionieri di guerra italiani catturati dagli inglesi in terra africana. L’esperienza di Maggi è quella di un recluso “ospite” di campi in Sudan (dal 1941 al 1943) e in Sudafrica (dal 1943 al 1947): ovvero una lunga durata, protrattasi oltre la fine della guerra, dalle durissime privazioni.

La difficoltà di comunicazione con le lontanissime famiglie, lo sprezzante atteggiamento dei carcerieri – che anche dopo l’armistizio e la fine della guerra non liberarono i loro “nuovi” alleati – resero i Prisoners of War manodopera a basso costo, dimenticati dal governo italiano, considerati a volte con disprezzo e diffidenza dai civili.

La testimonianza di Maggi è limpida e sincera nella duratura fedeltà alle proprie convinzioni e, soprattutto, agli affetti familiari.
Maggi aveva combattuto in Abissinia durante la guerra 1935-36. Si era guadagnato una croce di guerra al valor militare, perché nel suo ruolo di caporal maggiore portaferiti, espletò (come si afferma nella menzione d’onore) il suo compito durante i furiosi combattimenti nel Tembien, riuscendo a portare in salvo molti compagni con coraggio e sprezzo del pericolo.

La seconda guerra mondiale, Maggi, la combatte ancora in Africa Orientale partecipando alla conquista della Somalia britannica e alla battaglia di Cheren, di cui fu uno dei pochi superstiti.

In seguito al crollo dell’Africa Orientale Italiana, iniziò per Maggi la lunga prigionia nei lager inglesi, prima in Sudan e poi in Sudafrica. Spregiativamente classificato come Prisoner of War Recidive (prigioniero di guerra non disposto a collaborare), ritenne sempre in cuor suo un onore non aver venduto il proprio ideale.

Tardivamente rilasciato, Maggi poté riabbracciare la sua famiglia nel gennaio del 1947.

Passò in resto della sua vita dedicandosi al commercio delle scarpe prima a Brescia e poi a Salò e dilettandosi sulla tavolozza.
Socio del Nastro Azzurro, ha donato al museo salodiano la sua croce di guerra e la sua bandiera, che per anni è stata esposta nelle sale del museo stesso.

Mario Maggi è morto nel luglio del 1979.

Oggi grazie all’interessamento dei nipoti, la sua vicenda diviene patrimonio di tutti i salodiani e di coloro che lo hanno conosciuto e stimato.
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
26/11/2014 15:15:00
I diari segreti del generale Giacobinelli Sarà presentato questo venerdì sera a Gavardo, per iniziativa del locale gruppo delle Penne nere, il volume che raccoglie la trascrizione dei diari di prigionia dell’ufficiale degli Alpini gavardese

13/06/2017 12:00:00
«Il Caimano del Garda» Per la rassegna “Incontri con l’autore”, questo giovedì 15 giugno, nella biblioteca di Vobarno sarà presentato il libro che Roberto Maggi ha dedicato alla storia di suo padre Armando


27/12/2014 08:54:00
Le lettere dal fronte della Grande Guerra Sara presentato oggi pomeriggio a Bagolino il libro "Lettere dal fronte di caduti Valsabbini durante la Prima Guerra Mondiale", curato da Giancarlo Melzani e Alberto Vaglia, con la partecipazione del coro “Beorum” di Bagolino.

14/04/2014 10:07:00
«La guerra del Piero», alpino sui fronti del secondo conflitto mondiale È stato presentato domenica nella sede del gruppo alpini di Muscoline il libro di Salvatore Goffi con il racconto delle vicende vissute dal reduce Pietro Seminario

13/10/2015 11:00:00
«Ti racconto la mia Guerra» A Storo i nipoti e i pronipoti dei soldati della Prima guerra mondiale hanno letto le lettere e i diari dei loro nonni scritti dai vari fronti del primo conflitto mondiale




Altre da Salò
23/09/2017

Violenza in famiglia

Schiaffi, pugni e minacce all’anziana madre, così il figlio 50enne è stato arrestato dai Carabinieri. È successo a Salò

22/09/2017

Benaco, una passione lunga 90 anni

L’associazione calcistica salodiana festeggia il suo novantesimo compleanno. Abbiamo chiesto a Tony Bertasio, responsabile del settore giovanile, di raccontarci qualcosa di questa storica società

22/09/2017

Atleti olimpici sul lungolago

Nell'ambito del Festival Acquedotte, questo sabato 23 settembre a Salò per il Galà della Scherma saranno presenti Daniele Garozzo e Alice Volpi per il fioretto e Enrico Garozzo e Rossella Fiamingo per la spada

18/09/2017

Alpini ancora ben radicati nel Paese

Ieri a San Felice del Benaco una grande dimostrazione di appartenenza e di spirito di corpo nella giornata conclusiva della 65ª Adunata della “Monte Suello” di Salò
• VIDEO
(1)

18/09/2017

Dagli Alpini la richiesta di un Servizio civile per i giovani

Un saluto a tratti commosso quello pronunciato all’Adunata a San Felice dal presidente Micoli, che si appresta all’inizio del prossimo anno a lasciare la guida della “Monte Suello” (1)

16/09/2017

Cento Associazioni, domenica la grande manifestazione

Il lungolago di Salò si trasformerà in una vetrina di volontariato, sport e impegno sociale per far conoscere alla popolazione le realtà associative gardesane e i loro progetti

15/09/2017

Da Torino a Salò due progetti innovativi

L’Istituto “Cesare Battisti” di Salò sarà la prima scuola in assoluto a beneficiare di due originali progetti didattici basati sulla pedagogia “Mod.A.I.”, ideata dal dott. Marco Farinella

15/09/2017

Spigolo contro spigolo in via Europa

Ennesimo incidente lungo la via Europa, così si chiama la Sp V fra i Tormini e Cunettone. Quattro giovani coinvolti, tutti fra i 18 e i 26 anni

13/09/2017

Libro che prendi, libro che doni

È il fulcro dell’iniziativa della Biblioteca di Salò, che ha posto in alcune aree pubbliche della città delle “casette libera libro” in cui chiunque può depositare un libro e prenderne un altro in cambio, in un’ottica di crescita sociale e culturale

13/09/2017

La «Monte Suello» suona l'adunata

Le Penne nere gardesane e valsabbine si ritroveranno il prossimo fine settimana a San Felice del Benaco per il loro importante raduno annuale

Eventi

<<Settembre 2017>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia