Skin ADV
Sabato 24 Febbraio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    





22.02.2018 Vallio Terme Val del Chiese

22.02.2018 Valsabbia Muscoline

23.02.2018 Vallio Terme Garda

22.02.2018 Gavardo

23.02.2018 Idro Bagolino Anfo Lavenone Valsabbia

22.02.2018 Vestone

22.02.2018 Anfo Valsabbia

23.02.2018 Val del Chiese Storo

23.02.2018 Valsabbia Provincia

22.02.2018 Barghe






29 Marzo 2016, 16.17
Vobarno Salò
Presentazione libri

«All'ombra del reticolato», i diari di Mario Maggi

di Redazione
Giovedì sera presso la biblioteca di Vobarno, la presentazione del volume che raccoglie i diari di prigionia del salodiano Mario Maggi, trascritti dai nipoti Paolo e Roberto

Questo giovedì, 31 marzo, alle ore 20.30, presso la biblioteca comunale di Vobarno, saranno presentati alla popolazione i diari di Mario Maggi, fedelmente trascritti e curati da Paolo e Roberto Maggi, insegnanti salodiani, nipoti dell’autore.

La vicenda di Mario Maggi, salodiano, classe 1908, è magistralmente narrata in questi diari, gelosamente custoditi prima dall’autore stesso, successivamente dalla moglie e poi dalla famiglia, si sintetizza così: è la storia di un uomo che non volle mai venir meno ai propri ideali e che - senza nuocere a nessuno - pagò in prima persona il prezzo della fedeltà.

I due diari di Mario Maggi (“All’ombra del reticolato” e “Sulla via del ritorno”) raccolti in un unico, elegante volume, edito dalla casa editrice bresciana Liberedizioni, raccontano il trascorso storico, personale, a volte profondamente intimo, di un figlio del suo tempo; un tempo percorso da grandi tragedie e da conflitti, affrontati con la fede in Dio e nella Patria. Al di là della vicenda spiccatamente umana di Mario Maggi, i diari percorrono anche la vicenda, ancor oggi poco indagata, dei P.O.W., i prigionieri di guerra italiani catturati dagli inglesi in terra africana. L’esperienza di Maggi è quella di un recluso “ospite” di campi in Sudan (dal 1941 al 1943) e in Sudafrica (dal 1943 al 1947): ovvero una lunga durata, protrattasi oltre la fine della guerra, dalle durissime privazioni.

La difficoltà di comunicazione con le lontanissime famiglie, lo sprezzante atteggiamento dei carcerieri – che anche dopo l’armistizio e la fine della guerra non liberarono i loro “nuovi” alleati – resero i Prisoners of War manodopera a basso costo, dimenticati dal governo italiano, considerati a volte con disprezzo e diffidenza dai civili.

La testimonianza di Maggi è limpida e sincera nella duratura fedeltà alle proprie convinzioni e, soprattutto, agli affetti familiari.
Maggi aveva combattuto in Abissinia durante la guerra 1935-36. Si era guadagnato una croce di guerra al valor militare, perché nel suo ruolo di caporal maggiore portaferiti, espletò (come si afferma nella menzione d’onore) il suo compito durante i furiosi combattimenti nel Tembien, riuscendo a portare in salvo molti compagni con coraggio e sprezzo del pericolo.

La seconda guerra mondiale, Maggi, la combatte ancora in Africa Orientale partecipando alla conquista della Somalia britannica e alla battaglia di Cheren, di cui fu uno dei pochi superstiti.

In seguito al crollo dell’Africa Orientale Italiana, iniziò per Maggi la lunga prigionia nei lager inglesi, prima in Sudan e poi in Sudafrica. Spregiativamente classificato come Prisoner of War Recidive (prigioniero di guerra non disposto a collaborare), ritenne sempre in cuor suo un onore non aver venduto il proprio ideale.

Tardivamente rilasciato, Maggi poté riabbracciare la sua famiglia nel gennaio del 1947.

Passò in resto della sua vita dedicandosi al commercio delle scarpe prima a Brescia e poi a Salò e dilettandosi sulla tavolozza.
Socio del Nastro Azzurro, ha donato al museo salodiano la sua croce di guerra e la sua bandiera, che per anni è stata esposta nelle sale del museo stesso.

Mario Maggi è morto nel luglio del 1979.

Oggi grazie all’interessamento dei nipoti, la sua vicenda diviene patrimonio di tutti i salodiani e di coloro che lo hanno conosciuto e stimato.
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
19/10/2017 15:26:00
«All'ombra del reticolato» Questo sabato pomeriggio, presso la biblioteca di Muscoline, Roberto Maggi presenta i diari di Mario Maggi, combattente in Africa e prigioniero degli inglesi. Ingresso libero

26/11/2014 15:15:00
I diari segreti del generale Giacobinelli Sarà presentato questo venerdì sera a Gavardo, per iniziativa del locale gruppo delle Penne nere, il volume che raccoglie la trascrizione dei diari di prigionia dell’ufficiale degli Alpini gavardese

13/06/2017 12:00:00
«Il Caimano del Garda» Per la rassegna “Incontri con l’autore”, questo giovedì 15 giugno, nella biblioteca di Vobarno sarà presentato il libro che Roberto Maggi ha dedicato alla storia di suo padre Armando


27/12/2014 08:54:00
Le lettere dal fronte della Grande Guerra Sara presentato oggi pomeriggio a Bagolino il libro "Lettere dal fronte di caduti Valsabbini durante la Prima Guerra Mondiale", curato da Giancarlo Melzani e Alberto Vaglia, con la partecipazione del coro “Beorum” di Bagolino.

14/04/2014 10:07:00
«La guerra del Piero», alpino sui fronti del secondo conflitto mondiale È stato presentato domenica nella sede del gruppo alpini di Muscoline il libro di Salvatore Goffi con il racconto delle vicende vissute dal reduce Pietro Seminario



Altre da Vobarno
23/02/2018

«I promessi sposi»

Andrà in scena domani, sabato 24 febbraio, al Teatro comunale di Vobarno una riduzione teatrale divertente e poetica del capolavoro di Manzoni con la regia di Fiorenzo Savoldi

21/02/2018

Cinque valsabbini per l'espresso migliore

Ci sono anche tre studenti dell’alberghiero dell’Istituto “Perlasca” di Idro e due del “Caterina de Medici” di Gardone Riviera al talent show dedicato al caffè, in scena nel corso di Golositalia alla Fiera di Montichiari

21/02/2018

Quando il «voi» diventa «noi»

Si è conclusa la stagione sciistica con la Polisportiva Vobarno, unica Polisportiva Valsabbina che include sciatori disabili, in un’esperienza ricca di soddisfazioni e portatrice di novità
(2)

20/02/2018

Ultimo viaggio per Domenico Fappani

Sono stati fissati per questo mercoledì alle 14:30, partendo dall’abitazione in via Prainè a Carpeneda per la parrocchiale dedicata a Santa Margherita di Scozia, i funerali di Domenico Fappani. Aveva 91 anni e si è occupato a lungo della comunità vobarnese (1)

20/02/2018

Zabbeni lascia la prima squadra

Dopo due stagioni e mezzo di collaborazione, si interrompe il rapporto tra la sezione Volley della Polisportiva Vobarno e coach Fabiano Zabbeni e del suo secondo Simone Randisi.

20/02/2018

Il «Gruppo Stella» di Carpeneda si rinnova

Dopo circa trent’anni il segretario storico Egidio Ronchi lascia, Il suo posto viene preso da Cristina Bianchi. Modifiche allo Statuto e nuovo Cda

20/02/2018

Scritte oltraggiose

Ce ne sono almeno due nella galleria Carpeneda, lungo la Variante alla 237 del Caffaro, fra le uscite di Vobarno e di Carpeneda
(7)

17/02/2018

«La psicanalisi non è una psicoterapia»

Poco partecipato ma estremamente interessante il terzo incontro del ciclo “Il ritorno di Freud” che si è svolto lo scorso giovedì, 15 febbraio, in biblioteca a Vobarno

17/02/2018

Quattro Comuni ai blocchi di partenza

Tra lunedì 19 e sabato 24 febbraio, in Valle Sabbia, i Comuni di Vallio Terme, Vobarno, Paitone e Serle abbracceranno la sfida del “porta a porta”

16/02/2018

«Il piacere di mettersi in piazza»

Si terrà il prossimo lunedì, 19 febbraio, a Prevalle la prima delle attività formative in tema di prevenzione del gioco d’azzardo dedicate ai genitori nell’ambito del progetto sulle ludopatie della Comunità Montana

Eventi

<<Febbraio 2018>>
LMMGVSD
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia