02 Dicembre 2018, 06.10
Vobarno Odolo Valsabbia
Eco del Perlasca

Inaugurazione macchinario prova per pompe

di Chiara D’Aniello

Grazie alla sinergia fra la scuola e un’importante azienda valsabbina, l’IIS G.Perlasca ha dotato il proprio laboratorio di energia di un importante strumento


All’ITIS G. Perlasca di Vobarno, nel laboratorio di energia, c’è stata l’inaugurazione e la presentazione del macchinario “prova per pompe idrauliche” realizzata dai ragazzi di 4^ energia (attuale quinta) nel maggio 2018 insieme alla Ferriera Valsabbia.

La presentazione è stata realizzata da uno dei ragazzi che hanno partecipato a questo progetto, Luca, che l’ha esposto dall’ideazione fino alla messa in pratica.

Prima di tutto è intervenuto il dirigente scolastico, Antonio Butturini, che ha ringraziato l’azienda e chi la compone per questa opportunità.
Il dirigente ha chiesto ai ragazzi se il progetto è stato apprezzato e la risposta di uno di loro, Matteo, è stata: “non abbiamo spesso avuto l’occasione di mettere in pratica in azienda ciò che abbiamo trattato teoricamente a scuola”.

Infatti è una cosa nuova per i ragazzi sperimentare sul campo la teoria studiata a scuola, che non ha a disposizione tutte le strumentazioni utilizzabili dagli studenti per mettere in pratica ogni singolo argomento.

Il preside ha citato un proverbio cinese: “se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio capisco” per far comprendere ai ragazzi che la cosa più importante dell’avere l’attrezzatura è l’aver fatto un progetto e aver capito cosa si ha studiato.

Il professor Francinelli ci teneva a ricordare che esperienze di questo tipo legano il territorio e la scuola e che occasioni simili, nate da un’idea che porta al confronto, possono essere un valido esempio di alternanza scuola-lavoro.

C’è stata molta disponibilità da parte della scuola ma soprattutto dell’azienda che ha mostrato la sua disponibilità non solo dal punto di vista tecnico ma anche da quello umano.
Questo, dice il professore, è solo il primo di tanti progetti in cui gli studenti collaboreranno con i tecnici e i costruttori per realizzare idee partite dall’azienda o addirittura dagli studenti stessi.

In questo caso l’idea è partita dai professori Persico e Francinelli, che insieme agli studenti hanno cominciato il progetto dalla parte teorica, quindi realizzando lo schema della macchina idraulica e cioè raccogliendo tutti i dati necessari a costruirla.

Come seconda fase sono stati disegnati i vari componenti.
In particolare, secondo Luca, rubinetti e serbatoi sono stati gli oggetti più interessanti da creare.
Successivamente sono stati realizzati la struttura e l’impianto idraulico. Secondo lo studente è stato complessivamente ottenuto un ottimo risultato.

E poi l’ottima notizia
: Ferriera Valsabbia ha accettato la collaborazione; il progetto era partito solo come un’idea e non si aveva ancora la certezza di poterlo realizzare per davvero, quindi è stata una grande sorpresa per i ragazzi. Come ultima fase del progetto i ragazzi sono andati a visitare l’azienda e in quell’occasione hanno anche assemblato parti della struttura aiutati dai tecnici. Infine il prodotto è stato ultimato a scuola, montato dagli studenti stessi in un paio di giorni.

La finalità di questo progetto è avere un macchinario che possa essere utilizzato anche da altri studenti di meccanica ed energia e che quindi possa diventare uno strumento didattico che permetta ai ragazzi di provare la teoria degli impianti idraulici e di sviluppare competenze.

Il titolare di Ferriera Valsabbia, Ruggero Brunori, ha garantito che la collaborazione con la scuola continuerà anche in onore del 65 esimo anno di fondazione nel 2019.

I professori che hanno organizzato e partecipato a questo progetto insieme all’azienda, sono quelli d’indirizzo: Persico, Francinelli, Zani e Mocciaro. La scuola ringrazia il titolare della Ferriera Valsabbia e i suoi collaboratori.

Da non dimenticare i tecnici dell’azienda, che hanno interagito con i ragazzi per quanto riguarda la costruzione.
Questo ha dato un valore aggiunto all'azienda stessa, per il lavoro di gruppo e perchè si sono creati rapporti umani con i ragazzi.

I dipendenti della Ferriera Valsabbia hanno dovuto spiegare come applicare la pratica e diventare “insegnanti per un giorno”, quindi avere pazienza e comunicare con gli studenti.

Chiara D’Aniello

.foto di Safir Manni



Vedi anche
27/03/2007 00:00:00

Esperienza in azienda per i ragazzi dell'Itis In Valsabbia, grazie all’Itis di Vobarno e alla disponibilità del mondo produttivo, ben 60 aziende sono al «servizio» della scuola.

15/09/2015 06:29:00

L'Itis chiede e il Sole 24Ore risponde Secondo l’esperto dell’affermato quotidiano economico, i corsi per la sicurezza effettuati in ambito scolastico valgono anche sul luogo di lavoro

03/03/2017 11:33:00

«We Love Schools» Fondital e Raffmetal hanno dato via al progetto “WE LOVE SCHOOLS” un percorso di alta formazione professionale in partnership con l’Istituto ITIS Perlasca di Vobarno, che vuole proseguire negli anni

17/06/2007 00:00:00

Alternanza scuola-lavoro, soluzione intelligente Il convegno recentemente promosso dalla sede Itis di Vobarno dell’Istituto Perlasca di Vallesabbia, ha proposto una tappa fondamentale nel rapporto tra la scuola, il territorio e il mondo del lavoro.

16/09/2015 07:54:00

Taglio del nastro all'Itis Sei nuove aule su tre piani. La nuova ala della sede vobarnese dell’Itis Perlasca ha cominciato ad accogliere alunni proprio in questi giorni.



Altre da Valsabbia
12/07/2020

Dopo la tempesta, la conta dei danni

Anche in bassa e media Valle Sabbia la furia del nubifragio di ieri pomeriggio è stata devastante. A Serle il vento ha scoperchiato due abitazioni; allagato anche stavolta il sottopasso della 45bis a Prevalle

12/07/2020

«Gli infiniti mondi», una nuova stagione al Teatro Sociale

E' stata presentata ieri – venerdì -al Teatro Sociale la stagione 2020/2021 del CTB di Brescia, che vedrà protagonisti di una proposta di alto livello culturale i maggiori nomi del teatro nazionale

11/07/2020

Nubifragio, i danni di vento e grandine

La violenta tempesta che si è abbattuta nel bresciano oggi pomeriggio ha provocato numerosi danni, alcuni anche in Valle Sabbia

11/07/2020

Lo Spaccadischi sotto l'ombrellone

Ecco gli appuntamenti di questo fine settimana tra Valle Sabbia, Garda e provincia

10/07/2020

Acque&Terre Festival, il cartellone completo

Svelato il programma completo della rassegna estiva di oncerti, spettacoli, incontri tra fiume, colline e lago: 11 appuntamenti fra luglio e agosto in 8 paesi

09/07/2020

Anziani e disabili soli, l'appello: «Permettete ai parenti le visite»

Il gruppo “Connettere Salute” lancia un appello tramite lettera aperta indirizzata ai vertici della Regione Lombardia per chiedere l'immediata revisione della delibera di giunta che tuttora impedisce ai familiari di fare visita agli ospiti delle strutture

09/07/2020

«Ciak in Lombardia», la Regione sul set

L'assessore regionale al Turismo Lara Magoni introduce un bando per selezionare progetti audiovisivi che valorizzino l'immagine della Lombardia che si rialza dopo l'emergenza coronavirus. Iscrizioni aperte dal 15 luglio

09/07/2020

Svelata la ricerca del 2018

Dopo ben due anni di mistero lo studio sul depuratore del Garda redatto nel 2018 dall'Università di Brescia su commissione di Acque Bresciane è stato reso pubblico. Il commento del sindaco di Montichiari Marco Togni

09/07/2020

Comitato Gaia, una petizione online per fermare il progetto

Lanciata su Change.org all'inizio della settimana, la petizione del Comitato ambientalista di Gavardo ha già raccolto diverse centinaia di firme per bloccare il progetto del maxi depuratore del Garda sul fiume Chiese

08/07/2020

Consorzio Medio Chiese contrario al depuratore

Sollecitati dal sindaco di Montichiari Marco Togni, i responsabili del Consorzio hanno affermato di non aver mai condiviso il progetto, ma di aver solo fornito i dati idrogeologici richiesti. Acque Bresciane: “Un equivoco lessicale”