Skin ADV
Lunedì 24 Settembre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


Al lago di Braies

Al lago di Braies

di Eliana Lombardi



22.09.2018 Vestone Valsabbia

22.09.2018

23.09.2018 Val del Chiese

22.09.2018 Roè Volciano

23.09.2018 Villanuova s/C

23.09.2018 Villanuova s/C

23.09.2018 Gavardo

23.09.2018 Gavardo

22.09.2018 Bagolino

22.09.2018 Storo






18 Ottobre 2017, 17.15
Vobarno Gavardo Vallio Terme Serle
Caccia e dintorni

Altri bracconieri nella rete dei Forestali

di Salvo Mabini
Prosegue l’azione di contrasto al bracconaggio, che ha visto impegnati i carabinieri forestali di Vobarno in quel di Brescia e i colleghi di Gavardo a Vallio e Serle

I militari vobarnesi, dopo un appostamento nelle campagne in località “Suore Ancelle Carità” del Comune di Brescia, hanno sorpreso due bracconieri mentre esercitavano l’attività venatoria utilizzando mezzi non consentiti come un richiamo acustico elettromagnetico e richiami vivi privi di anello appartenenti per di più a specie di avifauna selvatica protetta.

I carabinieri forestali hanno poi proseguito la loro attività in località “Piana di Mompiano”  dove hanno sorpreso altri due bracconieri intenti nell’attività venatoria, sempre mediante mezzi non consentiti.
I quattro sono stati quindi deferiti all’Autorità Giudiziaria per Furto Venatorio.

Nella stessa giornata carabinieri forestali della Stazione di Gavardo,  nei Comuni di Vallio Terme e Serle, sorprendevano tre cacciatori che dal proprio capanno di caccia utilizzavano richiami vivi con anello di identificazione palesemente contraffatto.

Per questi la pena pecuniaria prevista è fino ad euro 1.549 (per chi esercita la caccia con richiami vivi non consentiti), nonché l’ipotesi prevista dall’art. 468 del Codice Penale, con la reclusione da uno a cinque anni e con la multa fino a euro 1.032.

Tutti gli esemplari vivi sono stati consegnati ad un CRAS
accreditato per la successiva reintroduzione in natura.
Queste azioni si inseriscono in una più complessa attività di repressione del fenomeno del bracconaggio e dell’illecito esercizio venatorio sull’intero territorio bresciano.

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID73804 - 19/10/2017 09:38:45 (Valsabbino) Furrrrrrbi!!!!
Licenza di caccia revocata a VITA e distruzione di tutte le armi e attrezzature da caccia! E poi si vantano di essere quelli che puliscono i boschi! Ma va vaa!!!


ID73805 - 19/10/2017 12:02:36 (GGA) Ma si...
Rinchiudeteli a vita....E libertà ai veri ladri.viva l italia


ID73809 - 19/10/2017 13:53:16 (Leonardo10) Vanno puniti non rinchiusi a vita.
Vanno puniti, non vedo perché si debba continuare a difendere che viola le leggi affermando che qualcun'altro le viola di più.


ID73810 - 19/10/2017 17:16:21 (bernardofreddi)
Il bracconaggio aveva un senso secoli addietro, quando dava una delle poche occasioni di variare leggermente il menù (perché il vero piatto tradizionale valsabbino, e non solo, era "polenta ... e quel che capita"). Adesso è solo crudeltà inutile. Certo, GGA, non sono questi i veri criminali, ma sono uno dei biglietti da visita peggiori della nostra Terra (magari sulla bocca di gente che farebbe diventare secessionista anche Garibaldi).


ID73815 - 19/10/2017 23:26:46 (bado68)
Nulla contro la lotta al bracconaggio,ma però io chiederei alle guardie con al seguito i verdi,iVolontari etc a usare tanto impegno anche in altre cose,tipo facendo appostamenti o usare fototrappole per prendere quelli che scaricano materiali vari o inquinano i fiumi (vedi articolo su vallesabbianews DISCARICA A CIELO APERTO



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
02/09/2017 11:29:00
Forestali valsabbini in azione a Remedello Ancora una volta i Carabinieri Forestali delle Stazioni  di Gavardo, Brescia e Vobarno hanno brillantemente portato a termine una specifica attività finalizzata al contrasto dell’odiosa pratica del bracconaggio che impoverisce la fauna mettendo a rischio la sopravvivenza di numerose specie protette

21/11/2017 07:58:00
Nei guai bracconiere di Levrange Posizionava trappole del tipo “Sep” ed è stato sorpreso dai carabinieri forestali di Vestone. In azione ad Agnosine e Roè anche i colleghi di Vobarno

07/10/2017 18:08:00
Contrasto alle pratiche illecite In azione, anche nella Bassa bresciana, gli uomini della stazione gavardese dei carabinieri forestali


13/10/2017 18:11:00
Riserva… in casa altrui Un bracconiere intraprendente aveva pensato di schivare i controlli piazzando trappole nel giardino di un altro

12/10/2017 13:30:00
Tordi e merli, ma con metodi illegali Prosegue intensa l’attività dei carabinieri forestali di Gavardo che insieme ai colleghi bresciani intervengono sui reati venatori anche al di fuori dal territorio di competenza diretta




Altre da Serle
17/09/2018

Con la doppietta, pensando a Iuschra

Con quattro lepri nel carniere, “Micio”, suo figlio ed un amico, si possono dire soddisfatti di come è andata la prima giornata di caccia, sull’altopiano di Cariadeghe. Non del tutto però...

11/09/2018

Tra i pipistrelli dell'Altopiano

Sarà dedicato all’osservazione dei chirotteri il percorso guidato organizzato dal Comune di Serle lungo i sentieri dell’Altopiano di Cariadeghe 

07/09/2018

Esperienze castanicole a confronto

Questo sabato, 8 settembre, a Serle un’occasione di incontro per le tante realtà che si occupano della promozione e della valorizzazione del castagno da frutto, nell’ambito del progetto Sativa 2.0 

31/08/2018

Un posto nei Servizi Sociali

Anche il Comune di Serle aderisce al progetto di Servizio Civile selezionando un giovane da impiegare come volontario a partire dal prossimo 1 dicembre 

24/08/2018

«Il Charlie Folk!»

Sarà il concerto di Charlie Cinelli ad aprire questo sabato sera a Serle le Memorie di Terra, la seconda parte di Acque e Terre Festival, con l'incognita della location in base al tempo...

23/08/2018

Serle in arte

Questo venerdì, 24 agosto, in piazza Boifava una serata artistico – musicale organizzata dal Comune di Serle in collaborazione con la Co.Ge.SS 

17/08/2018

«Tre dé a San Bartolomé»

Comincia questo venerdì con una camminata non competitiva una delle manifestazioni più attese dell’estate serlese presso l’ex monastero di San Pietro in Monte, organizzata dall’U.S. Serle (3)

15/08/2018

Quell'inaugurazione non s'ha da fare

Il percorso “Cariadeghe Bike Experience” ha sollevato un vespaio di polemiche a Serle, con la contrarietà di una frangia di cacciatori e un appello delle associazioni a soprassedere per il momento all’iniziativa. Così l’inaugurazione è stata annullata (3)

15/08/2018

Aspettando le Memorie di Terra

Sarà come da tradizione quasi interamente dedicata al teatro, la seconda parte di Acque e Terre Festival, che da fine agosto a metà settembre conclude la quattordicesima edizione della rassegna

14/08/2018

Iushra, ripartite le ricerche

A dare nuovo impulso, sembra, le indicazioni arrivate da un sensitivo inglese



Eventi

<<Settembre 2018>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia