06 Agosto 2020, 10.42
Villanuova s/C Prevalle
Arte

I miti di Baruelli in mostra a Villanuova

di Redazione

Le opere dell’artista prevallese Roberto Baruelli, che ridanno vita a materiali di scarto utilizzati nella rappresentazione di grandi miti dell’arte e della musica, sono esposte in questi giorni nella galleria interna del Centro commerciale Italmark


Marilyn Monroe, Charlie Chaplin, grandi miti oltre il tempo.

L’artista prevallese Roberto Baruelli rappresenta il suo mondo attraverso queste figure intramontabili, unendo il suo stile a quello di alcuni artisti che hanno fatto la storia della musica interessandosi a generi musicali anche molto differenti tra di loro come il rock, il jazz, la pop, e raffigurando personaggi celebri.
 
E tutto questo rappresentato su materiali di scarto, vecchie tavole trovate per strada e assemblate o pezzi di meccanica a lui donati, salvati pietosamente dall’oblio ed esposti in una sorta di museo personale. Baruelli può creare semplicemente attraverso l’atto di scegliere, prelevare, assemblare, collezionare, perché nel farlo costruisce significati, attiva processi di pensiero e di autoguarigione.

Le sue opere sono esposte in questi giorni nella galleria interna del centro commerciale di Villanuova sul Clisi, per dare la possibilità a tutti di ripercorrere l'universo creativo dell’artista bresciano, attraverso le icone più riconoscibili della sua arte, dalle serie dedicate ai Beatles a quelle consacrate al mito di Marilyn Monroe.

Baruelli guarda a questo come voglia di rinascita e di riscatto nei confronti di una vita che a lui ha tolto, più che dare. L’artista guarda agli oggetti dimenticati come a un materiale artistico da sperimentare: dalle vecchie assi, ai telai, a cerchi di ruote, incolla su tavole di legno diversi tipi di materiali: bulloni, raggi, ingranaggi… Un artista, come gli esponenti dell’Arte Povera in Italia, che denuncia il rischio per l’Uomo di alienazione dalla natura e dalla comunità.

Lo racconta usando materiali nuovi, vivi, deperibili, destinati a trasformare le stesse opere d’arte in rifiuti. I materiali scelti sono poveri e privi di qualità estetiche proprie, scarti di produzione industriale esposti come tali: una Citroen deux chevaux, gli ingranaggi di una vecchia auto, dischi meccanici, tutti materiali che con Baruelli riprendono vita perché nulla è scarto e tutto si trasforma, come il mostro che prende vita nel monello di Charlie Chaplin.

E così il tormento lascia il posto alla pax di un somaro che guarda sorridendo al mondo, perché la vita a volte ci sbeffeggia alle spalle. Le opere sono una rappresentazione contraddittoria ed efficace del contrasto tra il mito classico ed eterno della bellezza e l’informe, tra la storia e il presente, tra ciò che è frutto della mano dell’Uomo e la produzione meccanica.

.fonte comunicato stampa




Vedi anche
08/09/2019 08:00

«Il sentiero della rinascita» Nell’ambito dell’Open Day della Biblioteca comunale di Prevalle, domenica 15 settembre verrà inaugurata la mostra personale del pittore Roberto Baruelli, che sarà visitabile fino alla domenica successiva 

17/06/2016 10:50

Comero e l'arte In occasione del centenario della nascita di padre Bonifacio O.S.B. (monaco e artista) la parrocchia di Comero organizza al centro sportivo ABCF una mostra d’arte di sue opere e in parallelo la consueta mostra collettiva di artisti locali

23/07/2020 08:00

Vele e paesaggi alla mostra collettiva Ci saranno anche alcune opere dell’artista valsabbino Lorenzo Bacchetti esposte nella mostra dedicata alle opere d’arte su carta in contemporanea in Svizzera e in Sicilia

23/07/2019 10:45

A Bagolino la mostra di Roselyne Nieto

Le originali sculture dell’artista francese saranno esposte presso la Sala polifunzionale della Pro Loco di Bagolino dal 27 luglio al 3 agosto

31/12/2015 14:01

Le sculture tessili di Gabriella Goffi È allestita fino al 31 gennaio nel seminterrato dell'Italmark a Villanuova sul Clisi la mostra dell’apprezzata artista gavardese, a cui faranno da corollario numerosi appuntamenti nei giorni festivi



Altre da Prevalle
25/09/2020

Depuratore, i sindaci convocano la Conferenza dei Comuni

L'Ufficio d'Ambito ha ricevuto in data odierna un'ulteriore richiesta, tramite lettera, da parte dei sindaci di ben 50 Comuni bresciani. Obiettivo la convocazione della conferenza in cui presentare una mozione che fissa tre punti fondamentali

21/09/2020

Mascherine made in Prevalle

Prosegue la produzione di mascherine “Face cover Mercury”. Una produzione made in SABA Confezioni, una delle prime aziende, a marzo, a convertire parte della sua produzione per affrontare così l’emergenza nazionale

21/09/2020

Fronte del «no», i sindaci raccolgono adesioni

In vista della riunione della Cabina di regia i sindaci dell'asta del Chiese puntano ad un ulteriore aumento delle adesioni per la convocazione della conferenza dei sindaci nell'Ufficio d'Ambito

18/09/2020

L'assessore Magoni ad Ecomuseo: «La vostra ricchezza è il lavoro di squadra»

Meravigliata dalla ricchezza dell'enogastronomia e della cultura del nostro territorio, l'assessore regionale al Turismo Lara Magoni, in visita a Prevalle, si è complimentata con Ecomuseo del Botticino per la sinergia vincente tra i suoi Comuni

18/09/2020

Omsi, maxi investimento da 30 milioni

Futuro in chiave 4.0 per la Omsi Trasmissioni, da due anni impegnata nel nuovo sito logistico e produttivo di Prevalle

17/09/2020

Fallita la Tematrade, il ramo d'azienda torna alle ex Pasotti

I dipendenti del polo produttivo di Prevalle tornano in carico al fallimento delle ex Industrie Pasotti, condizione necessaria per uscire dallo stallo in cui si trovano da mesi. Seguirà l'insinuazione al passivo per i compensi non ricevuti

14/09/2020

Per una scelta consapevole e responsabile

In vista del referendum costituzionale Acli Valle Sabbia e la lista civica “Uniamo Prevalle” organizzano questo mercoledì, 16 settembre, una serata informativa per aiutare i cittadini a fare chiarezza sul quesito e sulle ragioni del sì e del no

14/09/2020

96 candeline per nonna Maria

Tanti auguri di buon compleanno a Maria Tobanelli, di Prevalle,  che proprio oggi, 14 settembre, compie 96 anni

09/09/2020

A Prevalle la prima edizione della «Notte Bianca»

Questo sabato sera, 12 settembre, le vie del paese saranno animate dal grande evento organizzato dall'Amministrazione comunale per dare impulso alle attività commerciali e agricole prevallesi

09/09/2020

Jacopo e le automazioni

Complimenti a Jacopo Podavini, di Prevalle, che ieri, 8 settembre, si è brillantemente laureato in Ingegneria dell'Automazione Industriale all'Università degli studi di Brescia