Skin ADV
Domenica 22 Luglio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




Tramonto a Follonica

Tramonto a Follonica

di David Pasotti


26 Settembre 2017, 09.30
Vestone
Presentazione libri

Flavio Caroli e la sua «Storia di artisti e di bastardi»

di Fabio Borghese
Il noto storico dell’arte sarà ospite questo mercoledì 27 settembre a Vestone dell’’Associazione “Via Glisenti 43” e dell’Associazione Artisti Bresciani per presentare il suo ultimo libro

L’Associazione per la Promozione Culturale
“Via Glisenti 43” di Vestone e l’Associazione Artisti Bresciani organizzano per mercoledì 27 settembre alle ore 20.30 la presentazione – presso il teatro Parrocchiale di via Santa Lucia 1 a Vestone – del libro “Storia di artisti e di bastardi” di Flavio Caroli.

Il volume edito da Utet ripercorre, sotto forma di lettere alla nipote, incontri con artisti contemporanei, grandi mostre degli ultimi anni, dibattiti e polemiche che hanno attraversato la storia dell’arte del nostro tempo e di cui Flavio Caroli è stato, di volta in volta, testimone e protagonista.

Partendo da un primo incontro folgorante con l’arte visiva (Michelangelo Antognoni che nel 1963 girava “Deserto rosso” a Ravenna, sotto gli occhi di un Flavio Caroli adolescente) l’autore racconta mezzo secolo di incontri e frequentazioni con artisti, galleristi e collezionisti : da Morlotti a De Dominicis, da Dalla a Kounellis, da Cintoli a Schifano, da Missoni a Wharol, dalla Abramovic a Burri, da Pollock a Peggy Guggenheim, da Amelio a Kiefer, da Gormley ad Haring, da Basquiat a Rotella. Sempre riferendosi a incontri concreti, episodi circostanziati, polemiche vive, Caroli rievoca anche grandi eventi espositivi: dalla Biennale di Venezia del 1964 alla mostra “gennaio 70”, alle mostre “Europa-America. L’astrazione determinata. 1960-1976” e “Nuova Immagine”, da lui stesso organizzate e finite al centro di accese polemiche. In “Storia di artisti e di bastardi” Caroli indaga con lucidità gesti, scelte, effetti della “Lobby dell’arte” e al tempo stesso affronta, con l’ironia paradossale di uno Swift, il tema del sostentamento dei diciannovemila operatori delle arti visive oggi censiti in Italia.

Flavio Caroli (Ravenna, 1945) è storico dell’arte moderna e contemporanea. Dopo gli studi classici, nel 1968 si è laureato in Lettere moderne presso l’Università di Bologna e nello stesso ateneo, dopo la specializzazione in storia dell'arte (1972), ha iniziato la carriera accademica.Dal 1995 è professore ordinario di storia dell'arte moderna presso la facoltà di architettura del Politecnico di Milano dopo aver ricoperto la stessa cattedra presso le Università di Salerno (1990-1993) e di Firenze (1993-1994). Nel corso degli anni ha indirizzato, in particolare, le proprie ricerche all'indagine della linea introspettiva che caratterizza l'arte occidentale, ricerche ampliatesi nello studio del confronto con le altre tradizioni figurative (ebraica, islamica, indiana, cinese, giapponese). Su questi temi ha organizzato numerose mostre e pubblicato numerosi volumi. Ha ricoperto importanti incarichi, tra i quali la partecipazione alla Commissione per la Galleria Comunale d'Arte Moderna di Bologna, la cura del ciclo di mostre Milano '80 e Besana '80, la partecipazione alla Commissione Internazionale della Biennale di Venezia, la Commissione Internazionale della Biennale di Sydney.

Dal 1997 al 2004 è stato responsabile scientifico per le attività espositive di Palazzo Reale di Milano, organizzando e curando numerose importanti manifestazioni (L'Anima e il Volto, Scapigliatura e Futurismo, Il Cinquecento Lombardo, Natura Morta Lombarda, Il Gran Teatro del Mondo, l'Anima e il Volto del Settecento, personalmente curate, oltre a molte altre grandi rassegne, fra cui Picasso, Hokusai, Anni Cinquanta).Negli anni Ottanta ha teorizzato e coordinato il movimento artistico Magico Primario. Ha collaborato alle pagine culturali di numerose testate, tra cui il Corriere della Sera (1972-1982) e Il Sole 24 ORE (1987-1996). Collabora attualmente con riviste del settore.È stato insignito di numerosi premi, tra cui il Premio Campione (1978), il Premio Oplonti (1983), il Premio Guidarello (1993), il Premio Europeo "Lorenzo il Magnifico" (1999), il Premio Sulmona (2007).

Flavio Caroli ha preso parte in più occasioni  alla trasmissione televisiva “Che tempo che fa”.

Della sua vastissima bibliografia citiamo: Leonardo. Studi di fisiognomica (1991, 2015);Il Cinquecento lombardo. Da Leonardo a Caravaggio (2000); Lorenzo Lotto(1975, 1980); Tiziano (1990); Sofonisba Anguissola e le sue sorelle(1987); Fede Galizia(1989);Giuseppe Bazzani. L’opera completa (1988); Il Gran Teatro del Mondo. L’Anima e il Volto del Settecento (2003); La pittura contemporanea dal Romanticismo alla Pop Art (1987); Il Divisionismo (2015); Dalla Scapigliatura al Futurismo (2001); Primitivismo e Cubismo (1977); Anni Trenta (1982); La politica dell’arte (1979); Burri. La forma e l’informe (1979); Europa America. L’astrazione determinata 1960-1976 (1976); Parola-Immagine (1979); Nuova Immagine (1980); Magico primario (1982); Anni Ottanta (1985); Storia della fisiognomica. Arte e psicologia da Leonardo a Freud (1995); L’Anima e il Volto. Ritratto e fisiognomica da Leonardo a Bacon (1998); La storia dell’arte raccontata da Flavio Caroli (2001); Le tre vie della pittura (2004); Arte d’Oriente e Arte d’Occidente (2006); Tutti i volti dell’arte (2007, con L. Festa); Il volto di Gesù (2008); Il volto e l’anima della natura (2009); Il volto dell’amore (2011); Il volto dell’Occidente (2012); Le vite degli altri (2014); Anime e Volti. L’arte dalla Psicologia alla Psicoanalisi (2014); Con gli occhi dei maestri (2015); Il Museo dei capricci. 200 quadri da rubare (2016).

Poiché ciò che non può essere teorizzato deve essere raccontato, ha incontrato per tre volte la narrativa con Mayerling, amore mio! (1983); Trentasette. Il mistero del genio adolescente (1996, 2007) e Voyeur. I segreti di uno sguardo (2014).

Nel corso della presentazione l’attrice Rossana Valier leggerà alcuni brani.

L’incontro sarà preceduto, alle 20, da un aperitivo offerto ai partecipanti.
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
15/03/2016 10:45:00
Immaginare il sacro Questo sabato 19 marzo a Vestone, l’Associazione di promozione culturale “Via Glisenti 43” inaugura la mostra collettiva di pittori Bresciani del ’900

27/03/2018 10:00:00
Ricerche espressive Ventisette pittori espongono a Vestone nei prestigiosi spazi dell'associazione "Via Glisenti 43". L’inaugurazione questo giovedì alle 18.15 con il critico Simone Fappanni che presenterà la nuova edizione del libro “De Gustibus”

09/11/2015 15:23:00
«Tracce d'arte bresciana» Nel nuovo libro del critico d’arte Simone Fappanni, maestri e autori contemporanei anche Valsabbini in una raccolta illustrata di testi critici. La presentazione del volume venerdì 13 novembre alla biblioteca di Vestone

03/12/2007 00:00:00
L'artista aveva legami profondi con la valle L’associazione artisti bresciani - come anticipato dal vallesabbianews nei giorni scorsi - ha allestito presso la propria sede di Brescia, Vicolo delle stelle 4, una rassegna dedicata ad Achille Glisenti (1848-1906).

24/05/2018 08:00:00
Celso Furlotti alla collettiva degli Artisti Bresciani Ci saranno anche due opere di Celso Furlotti, artista mantovano trapiantato a Vallio Terme, nella seconda sequenza della mostra collettiva “Ricognizione 2017-2018” organizzata a Brescia dall’Associazione Artisti Bresciani



Altre da Vestone
21/07/2018

Fiumi di contanti dalla Slovacchia, coinvolti valsabbini

Anche imprese di Agnosine e Bagolino e persone residenti a Gavardo e Vestone fra gli indagati nella maxi frode fiscale connessa al riciclaggio di contante in Slovacchia

19/07/2018

I 18 di Nicola

Tanti auguri a Nicola, di Vestone, che proprio oggi, giovedì 19 luglio, raggiunge la maggiore età
(1)

17/07/2018

Tamponamento a Nozza

Non si è accorto che la colonna d’auto davanti a lui si stava fermando e non è riuscito a bloccare la moto in tempo, finendo a terra

16/07/2018

Habanero primi ai Campionati italiani

Il gruppo di ballo della scuola Spazio danza di Vestone ha conquistato la medaglia d’oro nelle danze caraibiche ai campionati (1)

11/07/2018

Due giorni in val Formazza

La tanto attesa escursione dei giovani alpinisti del Cai Vestone raccontata nel diario di viaggio di Raffaele, uno degli accompagnatori 


10/07/2018

Bilancio di sostenibilità, anno quarto

Sabato 7 luglio Valsir, Oli e Marvon, hanno presentato la seconda edizione dei Bilanci di Sostenibilità riguardanti il biennio 2016-2017.


08/07/2018

Scontro fra moto all'incrocio

A Vestone, all’altezza del semaforo che regola l’uscita dei veicoli sulla 237 del Caffaro dalla contrada Santa Lucia, si sono scontrate due motociclette (2)

07/07/2018

Andrea arriva a 18

Tantissimi auguri  ad Andrea Martinelli, di Nozza, che oggi sabato 7 luglio compie 18 anni (1)



05/07/2018

Valle Sabbia paradiso da valorizzare

Visita istituzionale ieri in Valle Sabbia dell’assessore regionale al Turismo a Lara Magoni per cogliere le priorità e le istanze del territorio in tema di promozione turistica (5)

03/07/2018

Nuova avventura per Alessandra Zanaglio

La calciatrice di Vestone è stata ingaggiata per la prossima stagione dalla squadra della primavera del 3 Team Brescia Calcio (2)

Eventi

<<Luglio 2018>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia