Skin ADV
Domenica 20 Gennaio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








Eridio d'inverno

Eridio d'inverno

di Roberto Balduzzi



19.01.2019 Gavardo Villanuova s/C

18.01.2019 Gavardo

18.01.2019 Valsabbia

18.01.2019 Gavardo Muscoline Garda

19.01.2019 Prevalle

19.01.2019 Vobarno Bagolino Pertica Alta Valsabbia

18.01.2019 Idro Vobarno

18.01.2019 Vobarno

18.01.2019 Bagolino Valtrompia

18.01.2019 Valsabbia Garda Provincia







29 Ottobre 2007, 00.00
Vestone
Caccia grossa

Cacciatori contro bracconieri

di Ubaldo Vallini
Triste avventura di un cervo di tre anni a Nozza di Vestone. Ferito a pallettoni e braccato dai cani finisce nel Chiese e sotto sequestro in macelleria.
Quando è troppo è troppo: a chiedere maggiori controlli sono gli stessi cacciatori.
Un branco di segugi braccano un cervo ferito e lo costringono a cercare riparo nel fiume, dove arriva il segugista deciso al colpo di grazia. Accorrono per√≤ altri cacciatori che affrontano il collega dedito alla truffaldina caccia grossa. Lui si lamenta, inveisce persino contro di loro: “fatevi i fatti vostri”.
Poi, vista la malparata ed il rischio che dalle parole si passasse ai fatti, richiama i cani e si dilegua.
Purtroppo per il cervo a quel punto non cera pi√Ļ nulla da fare: alle guardie del Nucleo ittico venatorio della Polizia Provinciale intervenute poco dopo non √® rimasto che raccogliere elementi per informare il magistrato, perch√© il reato che si profila √® di tipo penale, e portare l’animale nel laboratorio attrezzato di un macellaio di Idro perch√© cessassero le sue sofferenze: “Un femore rotto, emorragia, forse anche altre lesioni interne” era stato il verdetto del veterinario Cristian Colombo.

Scena straziante, quella alla quale hanno assistito alcune persone ieri mattina prima delle 9 nel tratto di fiume Chiese che scorre dietro al parcheggio dei camion della ditta di autotrasporti Rassega, a Nozza.
Il cervo era immerso con le zampe nel fiume ed era in evidente stato di difficolt√†. Tre anni d’et√†, 120 chili circa la stazza, accerchiato dai cani che lo azzannavano, ha cercato di difendersi come poteva menando cornate a destra e a manca, ma il piombo che aveva in corpo ed il forte stress subito hanno avuto presto ragione di tutte le sue energie.

“Il primo pensiero √® stato quello di avvisare i cacciatori della zona perch√© venissero a fermare i cani, per salvare quella povera bestia che stava per essere sbranata – ci ha detto un testimone – Sono stati loro poi ad avvisare le guardie e ad entrare nel fiume per recuperare l’animale”. Poco dopo si √® fatto avanti anche un uomo che, a torto o a ragione, √® stato ritenuto il responsabile di tanta barbarie: “voleva abbattere il cervo perch√© stata soffrendo, intanto vantava pretese di propriet√† ed aveva i sedili posteriori della Panda gi√† reclinati per caricarlo e portarselo via” ci hanno detto.

L’hanno affrontato a male parole e, prima che finisse peggio, l’hanno fatto andare via. “Non sappiamo chi fosse - ci hanno detto -, certo per√≤ uno di quelli che se ne fregano di tutte le regole. E’ per colpa di quella gente l√¨ che veniamo trattati tutti come delinquenti”.
Risentimento, ma anche un po’ di omert√†, ci √® sembrato: “Giustificata dal fatto che basta dichiarare che i cani (da lepre o da riporto) sono fuggiti al controllo e che l’intenzione era solo quella di recuperarli, che te la cavi con niente. I pallettoni mica hanno un nome” ci hanno detto i pi√Ļ informati fra i cacciatori.

Che poi hanno aggiunto: “Fino a qualche tempo fa il regolamento provinciale prevedeva che scattasse una multa se il segugio non faceva il proprio dovere, si poteva arrivare alla sospensione dalla squadra per alcune giornate di caccia. Ora non pi√Ļ”.
“Sarebbe gi√† qualcosa tornare ad obbligare i cacciatori di lepri a cacciare solo dove le lepri ci sono, nei prati. Oppure ancora istituire in ogni comune delle zone di tutela per permettere a questi splendidi animali di riprodursi”.
La solita “ruggine” fra seguaci di Diana di diverse specializzazioni? Forse.
Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG







Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
08/11/2018 13:51:00
Nei guai in alta valle cacciatori vobarnesi e di Lumezzane Fra le prede, cacciata contro le regole, anche una giovane femmina di capriolo


21/10/2016 08:05:00
Segugisti a caccia di caprioli Due cacciatori valtrumplini nei guai con un capriolo nello zaino, altri due fra i quali un gardesano perchè utilizzavano richiami proibiti. Quando a finire nella rete sono i cacciatori scorretti

21/10/2015 07:27:00
Cervo all'asta col C7 L'hanno messo all'asta ieri il cervo ucciso per sbaglio da quattro bagossi cacciatori di lepri, che l'avevano braccato vigliaccamente coi cani: 150 chili, eviscerato. C'è tempo fino venerdì 23 ottobre per fare l'offerta e si parte da 300 euro


27/11/2017 11:11:00
Cervo macellato nel bosco In Valvestino i bracconieri hanno macellato nottetempo un cervo nel bosco, portandosi via ci√≤ che aveva di pi√Ļ prezioso. Novembre mese di controlli serrati

16/10/2015 07:05:00
L'ultimo bramito Un'intera squandra di segugisti bagossi è stata sorpresa dagli agenti della Provinciale a dare la caccia a un cervo. Una lotta impari, proibita. La carcassa dell'animale è stata sequestrata e sono partite le denunce




Altre da Vestone
15/01/2019

In dirittura d'arrivo il parco sovracomunale del Chiese

Dopo oltre quattro anni di lavoro il progetto di tutela ambientale ha ottenuto l’approvazione della Provincia ed ora √® in attesa di essere sottoscritto dai comuni coinvolti

12/01/2019

Bomba ecologica in riva al Degnone

Pi√Ļ di un anno fa l'incendio che aveva mandato in fumo centinaia di quintali di rifiuti. Che sono ancora l√¨, in attesa di caratterizzazione e smaltimento. E sono partite le denunce
(6)

12/01/2019

Riaperta la Sp 55

Messa in sicurezza a tempo di record, è stata riaperta la Provinciale che da Vestone porta alla Pertica Bassa, interrotta da martedì scorso per una frana alla Corna 23

11/01/2019

Lavori ancora in corso

Ancora chiusa all’altezza della Corna 23 la Provinciale che da Vestone porta alla Pertica Bassa (1)


10/01/2019

Chiusa anche per tutta la giornata di oggi

Rimane chiusa la Provinciale n.55 che da Vestone sale alla Pertica Bassa, oggetto nella serata di martedì di uno smottamento di grandi dimensioni

08/01/2019

Chiusa la Provinciale per Pertica Bassa

Una frana poco dopo le 17 ha invaso la sede stradale, fra la Corna 23 e l’isola ecologica. Decine di metri cubi di materiale (3)

07/01/2019

Un approccio multidisciplinare all'Alzheimer

Un intervento su pi√Ļ fronti e la riduzione del trattamento farmacologico: ne parla lo studio presentato dalla Fondazione “A. Passerini” di Nozza al Congresso nazionale della Societ√† Italiana di Gerontologia e Geriatria¬†

03/01/2019

I 23 di Greta

Tanti auguri a Greta, di Nozza, che proprio oggi, giovedì 3 gennaio, compie 23 splendidi anni
(3)

01/01/2019

Grand Prix 2019, iscrizioni aperte

Dal primo giorno del nuovo anno aperte le iscrizione al circuito valsabbino di corsa in montagna che quest'anno sarà composto da sei gare, con alcune novità



29/12/2018

Spaventoso incidente nella notte a Promo

Non si capisce bene come abbia fatto per mettere ruote all’aria la sua Peugeot, nei pressi del cimitero a Promo di Vestone. Si sa che ha corso un grosso rischio e che l’hanno soccorso alcuni amici riportandolo a casa (16)



Eventi

<<Gennaio 2019>>
LMMGVSD
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Ro√® Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Sal√≤
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia