08 Novembre 2019, 07.00
Valsabbia Garda Valtenesi Provincia
Depuratore del Garda

Al voto la mozione per possibili alternative

di Federica Ciampone

Il testo della mozione presentata da Marco Apostoli riguardo alla depurazione del Garda, rivisto, sarà votato nei prossimi giorni. Tutti d’accordo i gruppi consiliari, divisi invece forze politiche e amministratori locali


La mozione presentata lo scorso 8 ottobre da Marco Apostoli di Provincia Bene Comune e poi rinviata potrà ora, dopo essere stata “limata” dai consiglieri provinciali, essere votata.

Se il testo iniziale chiedeva che fosse la Provincia a realizzare uno studio indipendente che indicasse la localizzazione migliore per il depuratore del Garda – fatto giudicato allora inammissibile in quanto non di competenza del Broletto – il testo della mozione odierna prevede che il presidente della Provincia Samuele Alghisi chieda ad Acque Bresciane un approfondimento dello studio e la valutazione di possibili alternative al doppio depuratore a Gavardo e Montichiari.

Il prossimo 13 novembre è in programma la Consulta per l’ambiente, con Ufficio d’Ambito, Acque Bresciane e Università di Brescia, che spiegheranno il loro progetto in Provincia. Nel Consiglio provinciale del giorno seguente si terrà il voto finale.

Permangono alcune incognite, come quella dell’eventuale allungamento dei tempi in caso di realizzazione di un nuovo progetto, magari con il rischio di non poter più accedere ai finanziamenti statali.

La mozione ha trovato condivisione da parte di tutti i gruppi, ma d’altro canto ha fortemente diviso le forze politiche e gli amministratori locali.

Il PD di Salò si è schierato apertamente contro il progetto del doppio depuratore proposto da Acque Bresciane, puntando invece sull’ampliamento dell’impianto di Peschiera e sulla sostituzione della condotta sublacuale. Apertura ad ulteriori valutazioni da parte del segretario provinciale del PD Michele Zanardi.

Per il centrodestra, che ha ribadito invece la priorità della tutela del Garda, serviva condivisione onde evitare lo scontro tra territori.

Per il sindaco di Gavardo Davide Comaglio, capofila dei primi cittadini dei Comuni dell’asta del Chiese coinvolti nel progetto, la rivalutazione della mozione di Marco Apostoli è un grande passo verso la redazione di un progetto alternativo condiviso dai vari territori, al quale ci si dovrebbe applicare fin da subito.

D’altra parte i sindaci del lago, in particolare Giampiero Cipani di Salò e Delia Castellini di Toscolano Maderno, hanno ribadito che il progetto di Acque Bresciane è di natura tecnica e non politica, visto e approvato da professionisti esperti, e che non esisterebbero alternative, per cui la necessità sarebbe quella di procedere rapidamente.

Sulla sponda veronese, nel frattempo, si avanza velocemente verso l’affidamento dei lavori, nella convinzione che portare i reflui a Peschiera sia sbagliato e dannoso, dato che il depuratore è già saturo.

Per capire cosa accadrà non resta che attendere il voto definitivo del 14 novembre.


Vedi anche
15/11/2019 09:40

Mozione bocciata, avanti con il doppio depuratore Con voto favorevole del centrodestra e voto contrario del Pd, la mozione di Marco Apostoli è stata respinta. L’Ato potrà ora avviare l’iter di autorizzazioni per la realizzazione del progetto di Acque Bresciane

14/11/2019 11:17

Doppio impianto e niente scarichi a lago Gavardo e Montichiari rimarrebbero “la soluzione migliore” per la depurazione del Garda. Ferma l’opposizione dei comitati e dei Comuni coinvolti. Oggi si vota la mozione di Marco Apostoli

09/07/2020 07:15

Svelata la ricerca del 2018 Dopo ben due anni di mistero lo studio sul depuratore del Garda redatto nel 2018 dall'Università di Brescia su commissione di Acque Bresciane è stato reso pubblico. Il commento del sindaco di Montichiari Marco Togni

11/09/2019 10:10

Maxi depuratore, le preoccupazioni rimangono L’incontro tecnico dei sindaci dell’asta del Chiese con Ato e Acque Bresciane non ha dato esito soddisfacente. I primi cittadini si preparano a realizzare un progetto alternativo 

08/07/2020 09:36

Consorzio Medio Chiese contrario al depuratore Sollecitati dal sindaco di Montichiari Marco Togni, i responsabili del Consorzio hanno affermato di non aver mai condiviso il progetto, ma di aver solo fornito i dati idrogeologici richiesti. Acque Bresciane: “Un equivoco lessicale”



Altre da Valsabbia
14/08/2020

Festa dell'Assunta, la «Pasqua dell'estate»

Non ci saranno quest’anno le sagre di paese in occasione del Ferragosto, ma non mancheranno le celebrazioni presso i santuari mariani e le diverse parrocchiali dedicate all’Assunzione di Maria

14/08/2020

Weekend di Ferragosto

Avrei voluto, come lo scorso anno, segnalarvi sagre, feste, concerti e fuochi d'artificio sul Garda ma quest'anno non sarà così. Alcuni eventi però sono possibili, in osservanza delle norme anti-Covid, e di questi parliamo volentieri.

14/08/2020

«Al passo del Chiese», tappa al lago d'Idro

Sono giunti ieri sera stanchi ma soddisfatti i partecipanti al “Cammino al passo del Chiese”. Tante le persone incontrate lungo il tragitto

13/08/2020

«Al passo del Chiese» arriva in Valsabbia

Nella terza tappa del cammino lungo il Chiese, ieri Mirko Savi e i suoi accompagnatori sono passati da Gavardo per giungere a Roè Volciano da dove oggi ripartiranno per Idro

10/08/2020

Ciao dottore

Felice Mangeri, lo straordinario diabetologo che ha curato centinaia di pazienti con percorsi innovativi, non c’è più. Aveva 60 anni

09/08/2020

Un cammino di crescita e consapevolezza

È terminata con una traversata in battello da Riva a Salò il trekking “terapeutico” sull’Alto Garda con gli educatori della coop. Area per 12 ragazzi che si trovano in regime di “messi alla prova” dal Tribunale dei Minorenni

08/08/2020

In cammino al passo del Chiese

Prenderà il via lunedì 10 agosto da Acquanegra sul Chiese per giungere domenica 16 agosto in Val di Fumo il percorso a tappe di Mirko Savi e altri 4 suoi amici per lanciare un messaggio di salvaguardia del fiume Chiese

08/08/2020

Un nuovo corso per Oss a prezzo agevolato

Il prossimo 24 agosto al via il nuovo corso di formazione per Operatori socio sanitari promosso da CMVS, Valle Sabbia Solidale, Solco Brescia e Consorzio Laghi presso l'ex centrale di Barghe, un’iniziativa a sostegno della ripartenza occupazionale post Covid-19

07/08/2020

Alle superiori lezioni in aula a rotazione

Due settimane in classe e due a casa, con l'ormai consolidata didattica a distanza. È l'ipotesi su cui si lavora per la riapertura delle scuole a settembre, unitamente ad ingressi scaglionati e aumento delle corse dei mezzi pubblici

07/08/2020

Scuole verso la riapertura, in campo le risorse statali

I fondi stanziati con il Decreto rilancio e i Pon per l'edilizia leggera aiuteranno gli istituti bresciani a ripartire con le dovute misure dopo l'emergenza sanitaria. Contributi in arrivo anche per diversi Comuni valsabbini