Skin ADV
Lunedì 19 Agosto 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Il carciofo

Il carciofo

by Matteo



17.08.2019 Vobarno

18.08.2019 Vobarno

17.08.2019

17.08.2019 Sabbio Chiese

17.08.2019 Vestone

18.08.2019 Bagolino

18.08.2019 Vestone Valsabbia

18.08.2019

17.08.2019 Preseglie

17.08.2019 Pertica Alta






16 Settembre 2018, 07.00
Valsabbia Garda
Imprese

Fabbrica aperta per i 50 anni di Feralpi

di Cesare Fumana
Il presidente di Confindustria Boccia, tante autorità e tanta gente per i festeggiamenti del prestigioso traguardo raggiunto del gruppo siderurgico di Lonato con origini odolesi, con l'acciaieria per l'occasione aperta al pubblico

Sono stati festeggiati ieri in grande stile i primi cinquant’anni di vita della Feralpi. Il gruppo siderurgico di Lonato del Garda, leader in Italia e in Europa nella produzione di acciai per l’edilizia, per l’occasione, ha aperto le porte dello stabilimento di Lonato al pubblico per festeggiare con dipendenti, ex lavoratori e con la comunità locale questo prestigioso traguardo.

Lo slogan scelto per questi festeggiamenti è stato “Heartbeats – L’innovazione nel cuore” ed è iniziato con un momento ufficiale alla presenza di autorità, politici, rappresentanti dei lavoratori.

A fare gli onori di casa il presidente Giuseppe Pasini, che ha ripercorso la storia dell’azienda, sorta a Lonato nel 1968, quando la famiglia odolese decise di portare qui la sua esperienza nell’ambito siderurgico.
Commosso il ricordo dei fondatori: il papà Carlo, la madre Camilla, Giovanni ed Egidio. “La loro memoria – ha ricordato Pasini – è sempre viva: a loro va il nostro più affettuoso pensiero”.

Nel suo discorso, Pasini ha voluto infondere ottimismo: l’ottimismo della concretezza. «L'incertezza economica pervade i mercati – ha detto il presidente di Feralpi –, che scontano di fatto l'instabilità generata da situazioni geopolitiche volubili. I muri si alzano, i mercati si chiudono, la fiducia scende. Il miracolo economico italiano, che ha spinto anche il nostro gruppo, ormai è alle nostre spalle. Ma la storia ci insegna che per evolvere è necessario intercettare e guidare il cambiamento. erP poterlo fare non sono sufficienti tecnologie, per quanto sofisticate: occorrono le persone e su di loro abbiamo investito e continueremo a farlo».
 
Da qui il grazie a tutti i collaboratori, passati e presenti, che hanno contribuito alla crescita del gruppo.

Parole di stima e apprezzamento per Pasini e per la Feralpi sono giunte anche dal presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, che ha colto l'occasione per fare un'analisi della situazione italiana che deve ritrovare l'ottimismo di 50 anni fa, quando nacque la Feralpi, un'azienda che è cresciuta e si è internazionalizzata.

«Rifiutiamo per l'Italia un'idea di periferia d'Europa: dev’essere invece centrale fra Europa e Mediterraneo, aperta ad Est e ad Ovest, per nuovi prodotti e mercati ad alto valore aggiunto. L’industria del futuro, specialmente in occidente e in Italia, sarà ad alto valore aggiunto, ad alta densità di produzione e ad alta densità di investimenti. Comunque chi vuol fare un percorso prettamente economico basta che entri in Feralpi per capire i fondamentali dell'economia italiana».

Sul palco sono saliti anche Fabio Tamburini (direttore Sole 24 Ore) e Alessandro Mattinzoli (Assessore allo Sviluppo economico della Regione Lombardia) e i sindaci dove il gruppo ha le sue aziende:  Emilio Del Bono (Sindaco di Brescia), Pier Luigi Mottinelli (Presidente Provincia di Brescia), Tiziano Bertoli (Sindaco di Nave), Giampaolo Turini (Sindaco di Calvisano), Roberto Tardani (Sindaco di Lonato del Garda), Marco Müller (Sindaco di Riesa), Arndt Steinbach (presidente del district Meißen).

Tutti hanno sottolineato il valore dell’impresa e il suo ruolo per il territorio, ben oltre l’aspetto occupazionale, sebbene importantissimo, ma anche per il modo di fare impresa: attenta al territorio, all’ambiente, al valore sociale d’impresa.

Fabbrica aperta

Con l’evento “Heartbeats – L’innovazione nel cuore” l’azienda ha voluto non solo mostrare la propria attività, ma anche tutto il mondo che le ruota attorno, dalla ricerca tecnologia ai materiali, dal riciclo all’economia circolare, e alle sponsorizzazioni a numerose realtà sportive del territorio.

L'aspetto inclusivo e sociale che ha dato vita alla giornata è stato rappresentato dalla presenza attiva di numerosi partner suddivisi in quattro aree: economia circolare, inclusione sociale, sport e benessere e giovani e formazione.

La giornata ha visto come protagonisti Ricrea (Consorzio nazionale riciclo e recupero imballaggi acciaio), Ambiente Parco Impresa Sociale (Science center dedicato alla sostenibilità ambientale), la stessa Feralpi assieme alla partecipata Dima di Calvisano. E ancora Cavetest, Energard ed Engie.
Inoltre, l'Associazione Bambino Emopatico, la Fondazione della Comunità Bresciana e la Scuola di Musica del Garda.

Non poteva mancare l'area dedicata allo sport e al benessere con Feralpisalò, l' A.S.D. Virtus Feralpi Lonato, il Gruppo Pescatori Feralpi, il Gruppo Ciclistico Feralpi e il Gruppo Ciclistico Feralpi Monteclarense.

Poiché la cultura, la valorizzazione delle capacità dei più giovani e la contaminazione delle conoscenze rappresentano per Feralpi un punto focale dello sviluppo, c'è stata anche un'area dedicata proprio ai giovani e alla formazione che ha accolto l'Istituto di Istruzione Superiore "L. Cerebotani" di Lonato del Garda e l'Accademia di Brera.

Nell’arco della giornata quasi 9.000 i visitatori che dalle nove del mattino hanno partecipato all'evento. Di questi, oltre 2.000 hanno visitato i reparti produttivi, pienamente in attività. Anche questa una sfida vinta.

In foto:
. consegna targa ricodo dei rappresentanti sindacali alla dirigenza della Feralpi
. i sindaci dei paesi che ospitano le aziende del gruppo
. il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia
. la platea


Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
01/06/2017 12:19:00
Inizia l'era Pasini alla guida degli industriali bresciani Passaggio di testimone ieri in casa Aib fra Bonometti e il patron della Feralpi, il valsabbino Giuseppe Pasini, chiamato a guidare l’associazione degli industriali bresciani per il prossimo quadriennio

09/11/2009 15:00:00
All’Odolo il primo derby dei “tondinari” Con una tripletta di Bonini siglata nel primo tempo l'Odolo di Mister Tonni batte campo inzuppato d'acqua del comunale la Virtus Feralpi Lonato

22/09/2012 09:24:00
Liquidazione volontaria Capolinea per la Leali di Odolo che ha chiesto l'ammissione al concordato preventivo e sta valutando un'offerta della Feralpi di Lonato.

15/06/2009 12:00:00
Presidenti-amici per una società di vincente sintesi Dopo l’uscita del Salò Valsabbia dai play off, la squadra salodiana guarda al futuro con il progetto di fusione con la Feralpi Lonato. Entrambe le società sono presiedute da imprenditori valsabbini: Aldo Ebenestelli e Giuseppe Pasini.

20/08/2007 00:00:00
La Feralpi si aggiudica il derby con il Salò Al «Tre stelle» di Desenzano, la Feralpi Lonato si è aggiudica il primo derby stagionale ma il Salò resta in corsa per la qualificazione al secondo turno di Coppa Italia grazie all’arrembante reazione della ripresa.



Altre da Valsabbia
18/08/2019

Controlli serrati

In due mezze giornate gli agenti della locale della Valle Sabbia, piazzatisi a Vestone, hanno rilevato numerose contravvenzioni

16/08/2019

La Fanfara Alpina Tridentina a Mosca

Ci saranno anche alpini valsabbini e gardesani della “Monte Suello” fra i componenti della Fanfara in partenza per la capitale russa per partecipare al XII Festival internazionale di musica militare «Spasskaya Tower»

16/08/2019

La difesa del lago val bene... una corsa

Si tratta della “Corsa per la vita del lago d’Idro e del suo fiume Chiese”, proposta degli Amici della Terra giunta alla sua terza edizione

16/08/2019

«L'intesa è solo per poter sfruttare la risorsa idrica»

Così il Consigliere provinciale trentino Alex Marini (5Stelle), nel fare il punto ferragostiano sullo sfruttamento idrico del Chiese e del lago d'Idro, per come è visto in sede Pat e al Pirellone
(1)

15/08/2019

«Broken» chiude il tris di Ferragosto

A conclusione della rassegna di eventi promossa in Rocca d’Anfo questo venerdì sera – 16 agosto – la proiezione del film vincitore del FilmFestival del Garda 2019 

14/08/2019

Aspettando Memorie di Terra

Terminati i “Viaggi d’acqua”, la prima parte di Acque e Terre Festival, ecco pronta la seconda parte, che quest’anno andrà in scena dal 30 agosto al 4 ottobre

14/08/2019

Una premessa sbagliata

Perché lo studio di fattibilità per la depurazione delle fognature dei comuni gardesani ha preso in considerazione solo soluzioni fuori dal bacino del Garda? Dubbi sulla sostenibilità economica del progetto (4)

14/08/2019

Ecco il progetto di Acque Bresciane

Dopo pressanti richieste l’Autorità d’Ambito ha reso noto il progetto di depurazione per i reflui dei Comuni gardesani che prevede due depuratori a Gavardo e Montichiari. Il 10 settembre il confronto con i Comuni del Chiese (17)

12/08/2019

120 mila euro per le associazioni del territorio

Aperti fino al 16 settembre i nuovi bandi per il sostegno di investimenti materiali e per il sostegno di progetti in ambito formativo-culturale e sociale

12/08/2019

Vestone-Idro, lavori nella primavera 2020

L’annuncio del consigliere delegato alle infrastrutture della Provincia di Brescia Antonio Bazzani, che nell’ultimo consiglio provinciale ha ripercorso il travagliato iter dell’opera (24)

Eventi

<<Agosto 2019>>
LMMGVSD
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia