Skin ADV
Lunedì 21 Ottobre 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Bagolino, in attesa dell'autunno

Bagolino, in attesa dell'autunno

di Antenore Taraborelli



20.10.2019 Capovalle Valsabbia Provincia

20.10.2019 Gavardo Valsabbia

19.10.2019

19.10.2019 Salò

19.10.2019 Capovalle

19.10.2019

21.10.2019 Valsabbia Provincia

20.10.2019 Preseglie

20.10.2019 Vestone Valsabbia

20.10.2019






17 Settembre 2008, 00.00
Valsabbia - C
Convegno

«Utili come le Comunità montane»


Lunedì prossimo a Idro si terrà un convegno nazionale promosso dalla Comunità montana di Valle Sabbia sul futuro degli enti montani. Sono annunciati nomi di spicco, fra cui i ministri Tremonti, Gelmini e Fitto.
I tagli agli sprechi negli enti pubblici non passano dalle Comunità Montane. Che rappresentano al contrario, un modello innovativo di sviluppo e gestione virtuosa del territorio, con uno stanziamento annuo a carico dello Stato pari a 140 milioni di euro, meno di quanto Alitalia perde in un giorno. Sono le premesse per la riflessione che parte dalla Valsabbia per estendersi a tutto il territorio nazionale sul futuro delle Comunità Montane con un convegno nazionale promosso a Idro il prossimo 22 settembre dalla Comunità della Valsabbia. Additati erroneamente come fonte di spreco di denaro pubblico, gli amministratori delle Comunità Montane non ci stanno e snocciolati dati ed esempi virtuosi dimostrano che i tagli andrebbero fatti altrove. «Abbiamo avuto recentemente anche un riconoscimento dal ministro per la Funzione Pubblica, Renato Brunetta - dice il presidente della Comunità montana Ermano Pasini - la nostra Comunità ha sviluppato un modello organizzativo che ci pone come uno dei più efficaci tra gli organismi territoriali d’Italia, dotato sin dall’inizio della sua esperienza del Piano di Sviluppo Socio Economico, aggiornato nel 2000, e che ha guidato le trasformazioni del territorio, soprattutto negli anni difficili della crisi delle grandi imprese siderurgiche».

«Inoltre - aggiunge Pasini - la Comunità ha sempre agito in modo coerente su più fronti sviluppando piani organizzativi innovativi e flessibili della propria struttura amministrativa e sviluppando una programmazione articolata con progetti e azioni precise, puntuali sul territorio con particolare attenzione ai comuni minori e alle componenti più deboli della popolazione. Ha inoltre dimostrato una forte capacità di attrazione di risorse esterne, mediante la cooperazione con una estesa rete di relazioni interistituzionali e private, partecipando a bandi di finanziamento, accordi di programma, tavoli di lavoro, convenzioni, e investendo risorse in società partecipate di importanza strategica per la infrastrutturazione del territorio e per la fornitura di servizi alla comunità e alle persone».

Il «modello» Valle Sabbia si concretizza nei risultati ottenuti sul territorio con una ricca e diversificata rete di progetti, fra i quali spiccano il polo catastale della Valle Sabbia Brescia Est, la realizzazione dell’Agenzia Territoriale per il Turismo, della rete di comunicazione a banda larga, del sistema integrato fra Lago d'Idro e fiume Chiese, della rete di servizi tecnici e amministrativi a favore dei Comuni. Particolarmente importante è stata infine la creazione della Secoval srl, dedicata alla gestione dei servizi comunali.
«E allora - si chiede Pasini - se le Comunità Montane con poche risorse a disposizione riescono a produrre efficaci risultati sul territorio, perché abolirle? E soprattutto quali sono le proposte alternative?».

Le Comunità Montane italiane temono drastici ridimensionamenti con ricadute gestionali, sulle amministrazioni delle aree di montagna a loro affidate fin dal 1971, con la prossima legge Finanziaria, nonché dalle prime bozze di accordo sul Federalismo fiscale.
In questo contesto si colloca il convegno nazionale che si aprirà all’aula magna dell’Istituto Polivalente Perlasca di Idro il prossimo 22 settembre. Faranno gli onori di casa il presidente della Comunità Montana della Valsabbia, Ermano Pasini, il presidente della Provincia, Alberto Cavalli, il ministro della Pubblica Istruzione Mariastella Gelmini. L’istituto Il Poliedro di Milano presenterà i risultati di una ricerca sul «Governo del territorio» dal quale si evince che le Comunità Montane, non sono certo fonte di spreco. Interverranno poi, moderati dal giornalista Ferruccio Peroni, il presidente dell’Uncem Enrico Borghi, i ministri Raffaele Fitto e Giulio Tremonti, il presidente della Regione, Roberto Formigoni, il sottosegretario Daniele Molgora, il senatore Guido Galperti, il presidente dell’Anci Lombardia, Lorenzo Guerini.

Paolo Venturini dal Giornale di Brescia
Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG







Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
09/10/2012 08:00:00
Da Comunità montane a Unione dei comuni montani Un convegno del Pd valsabbino ha fatto il punto sull'evoluzione normativa e di funzione a cui andranno incontro le Comunità montane.

22/09/2008 00:00:00
Quanto spreca una Comunità montana Le Comunità montane sono state messe spesso nel mirino di chi si propone di tagliare gli sprechi nella pubblica amministrazione. Per porre l’attenzione su questa tematica, il Polivalente di Idro ospita oggi un convegno nazionale.

19/05/2019 07:00:00
Valle Sabbia, focus sul lavoro Un convegno in Comunità montana ha fatto il punto sul lavoro e l’occupazione in Valle Sabbia: il ruolo di Social Work

11/05/2019 08:00:00
Una rete per vincere la disoccupazione Valle Sabbia Solidale lancia la proposta del Social Work. Il prossimo martedì, 14 maggio, in Comunità montana una full immersion con professionisti, tecnici e imprenditori 

30/07/2008 00:00:00
Comunità montane? «Silurate da Tremonti» Spulciando tra le righe del decreto Tremonti, «blindato» con il ricorso alla fiducia, il presidente della Comunità montana triumplina ha individuato un emendamento che potrebbe rappresentare la rapida fine delle comunità montane.



Altre da Valsabbia
21/10/2019

Il depuratore del Garda

Mi hanno insegnato che esiste sempre una CAUSA che genera un EFFETTO e questo vale anche per la questione relativa al collettore del Garda (2)

21/10/2019

Due giri di pista

E’ il primo pomeriggio di mercoledì 16 ottobre. Una giornata splendida: il sole è caldo e il cielo azzurro, ci saranno almeno 20 gradi...

21/10/2019

Vallesabbia Academy

Ultimi ritocchi alla ex Centrale di Barghe, mentre si affilano le “armi” per il suo utilizzo, con l’obiettivo di avvicinare in Valle Sabbia domanda ed offerta di lavoro

20/10/2019

Il mio grande amico Deni

Pochi giorni fa ha compiuto gli anni il mio grande amico Andrea Giustacchini, Deni per gli amici. Siamo nati nel ‘52 e da settembre è andato in pensione

20/10/2019

New York, New York, New York

Sei maratonete valsabbine e quattordici accompagnatori sono pronti a raggiungere la grande Mela. E non solo per la grande gara

20/10/2019

Impresa familiare

Operazione antibracconaggio sul Monte Carzen ai confini con il Parco dell’Alto Garda. In azione la Provinciale del distaccamento di Vestone. Nei guai insieme ai genitori uno studente minorenne di Capovalle


19/10/2019

Due nuove ambulanze per l'Asst del Garda

Sono state consegnate nei giorni scorsi ai Pronto soccorso degli ospedali di Manerbio e di Gavardo. Serviranno a gestire i trasporti sanitari “intraospedalieri”

18/10/2019

Appuntamenti del weekend

Ecco una selezione di eventi, concerti, spettacoli in cartellone questo fine settimana in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e provincia


18/10/2019

Barbaine 2019

In occasione dell'omaggio ai Caduti della Resistenza, lo scorso 13 ottobre, a Barbaine di Livemmo ha preso la parola nel ruolo di oratore ufficiale lo storico prof. Giuseppe Biati. Ecco il suo discorso, per chi vuol capire cosa è stato e cosa può essere ancora il fascismo in Italia


18/10/2019

Il coraggio di essere liberi

A Barbaine di Pertica Alta, in occasione della commemorazione dei parigiani caduti per mano fascista, come ogni anno ha preso la parola anche uno studente del Perlasca

Eventi

<<Ottobre 2019>>
LMMGVSD
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia