Skin ADV
Mercoledì 21 Novembre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






[Sal]


19.11.2018 Vestone Capovalle Valsabbia

20.11.2018 Casto Valsabbia

19.11.2018 Idro

19.11.2018 Valsabbia Provincia

20.11.2018 Mura Valsabbia

19.11.2018 Vobarno

19.11.2018 Casto Serle

19.11.2018 Villanuova s/C Provincia

19.11.2018 Provaglio VS

19.11.2018 Gavardo






27 Ottobre 2015, 08.26
Valsabbia
Politica

Ragion di Stato

di EnneEmme
La strada per riportare la politica alla funzione per cui è stata concepita è ancora lunga e piena di buche, fra utopie di "democrazia diretta" e l'illusione degli uomini soli al comando... Urgono scuole di cultura politica

Per quanto possano proclamare i grillini, tenaci propugnatori della democrazia diretta e di un “nuovo” sistema di selezione della classe dirigente, in tutta Europa sono ancora i partiti gli unici luoghi dove si compete per la gestione politica.

Seppure in costante trasformazione, sono tuttora gli attori fondamentali delle democrazie rappresentative.
Il politologo Sartori li indica come “qualsiasi gruppo di persone che si presenti alle elezioni e concorra attraverso candidati alle cariche pubbliche”.

Peccato che tutti siano stati monopolizzati da uomini soli al comando, o meglio da una federazione di uomini soli.
Una mutazione genetica cominciata con l’introduzione del cognome del leader all’interno del simbolo.
Pratica del tutto inutile: l’Italia non è una repubblica presidenziale, e inoltre spetta al Presidente della Repubblica nominare quello del Consiglio (ascoltando i pareri di Camera e Senato).

Insomma una mossa (fallita) escogitata per rafforzare il legame diretto con l’elettore
.
Pura illusione, perché ai leader ci si disaffeziona molto presto e, soprattutto nella complessità della politica odierna, un’organizzazione non può essere retta da una persona sola al comando. Così con la perdita dell’ideologia su cui basare la propria azione politica, la leadership e le issues hanno assunto sempre più peso. 

Se in passato nei partiti nascevano i futuri dirigenti, oggi appaiono come scatole vuote in cui il processo di selezione avviene per scelta del capo o con le primarie.
Strumento che, arrivato in Italia tardi e messo in soffitta presto, raramente ha permesso di selezionare il migliore (Caso Marino ultimo esempio).

Oggi la tendenza è l’uomo-forte, il tecnocrate: magistrato, prefetto o manager che sia.
In Cina c’è Wang Qishan detto il “signor Wolf”, dal film di Quentin Tarantino “Pulp Fiction”.
Se c’è un problema da risolvere Pechino chiama Wang, e Wang lo risolve. In Italia ci sono Cantone e Sala.

Così accade che a Milano e Roma i partiti non sappiano più chi candidare, che coniglio estrarre dal cilindro, perché non dispongono di politici affermati a livello locale.
E ripartirà la ricerca frenetica del candidato pescato dalla “società civile”, del non politico o dell’anti-politico. L’ennesimo stratagemma per mascherare deficit democratici, oltre che scarsità di quadri credibili al proprio interno.

Perché non tornare invece a investire sul territorio, partendo dai giovani? Non vale solo per i partiti, anche i comuni sono chiamati in causa.
Urgono scuole di cultura politica, percorsi formativi caratterizzati da lezioni tenute da docenti di prestigio, seguite da discussioni e lavori di gruppo. Corsi di qualità che pongano al centro del dibattito le questioni più attuali: democrazia, sviluppo, migrazioni, equità, civismo.

Forniamo ai giovani gli strumenti per potersi avvicinare e competere in un mondo, quello della politica, con cui pensano di non aver nulla a che fare. Solo allora potremo rimproverarli di menefreghismo.

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID62196 - 27/10/2015 14:26:28 (sonia.c) bellissimo articolo.
ma..QUALE SCUOLA? quali docenti di prestigio? non è proprio il "prestigio" di certa intelighenzia che sta truffando ,in ogni campo i cittadini con il loro "pedigree " di rispettabilità??sto pensando a fior di professori omofobi, alti prelati che esprimono concetti aberranti dall'alto della loro "cultura". ..lei parla di "corsi di qualità" ..bene. che insegnino la democrazia e tutto il resto.benissimo. peccato che di queste parole si riempiano la bocca e facciano già da un pezzo ,propaganda e corsi politici,proprio chi è determinato ad affossarla. comunque grazie. ha fatto bene a dirlo.


ID62198 - 27/10/2015 15:57:02 (ROBIN)
ultimamente è interessante seguire i politici in tv, nei programmi sportivi, che ci illuminano con i loro discorsi...come se fossero esperti allenatori di calcio.


ID62199 - 27/10/2015 15:59:48 (ROBIN)
comunque nel mondo esistono scuole dove i bambini senza aver insegnati, ne compiti da seguire, imparano a darsi regole democratiche; seguono le materie di loro interesse con passione e condividono con gli altri le loro esperienze (non ce bullismo) ...e sono anche piu preparati degli studenti che nelle scuole classiche vengono aobbligati a studiare ciò che non è di loro interesse.



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
23/02/2016 08:47:00
Estetica politica I buoni propositi dei politici che vogliono rimanere sulla breccia dell’onda sono due: distinguersi dai professionisti della politica mantenendo le distanze; identificarsi come diversi, autentici e vicini alla gente

14/10/2015 08:32:00
Otto Comuni per 8 incontri. E c'è anche Sabbio Appuntamento questo giovedì sera nell'Auditorium delle Medie di Sabbio Chiese per il rilancio della politica partecipativa "targata" PD. Coi giovani, gli Amministratori della Valle e non solo. Un'occasione per essere propositivi


26/02/2013 06:27:00
Rivoluzione 5 Stelle Il movimento guidato da Grillo toglie voti a tutti i partiti ridisegnando la geografia politica anche in Valle Sabbia. Ecco i dati di Camera e Senato paese per paese

19/10/2016 06:09:00
«Vale il modello Valle Sabbia» Il primo intervistato di questa inchiesta condotta per noi da Fabio Gafforini non poteva che essere il Presidente della Comunità Montana e Sindaco di Pertica Alta Gianmaria Flocchini

14/08/2011 09:21:00
Aspettando il «podestà» Fra quelli che dovrebbero essere accorpati per risparmiare sui costi della politica, perchè hanno meno di mille abitanti, in Valle Sabbia ci sono otto Comuni.



Altre da Valsabbia
21/11/2018

La mia terra ha buona voce

Questo venerdì, 23 novembre, al Teatro dell’Oratorio di Barghe la proclamazione dei vincitori e la consegna degli attestati del concorso letterario dell’associazione culturale Agape 

21/11/2018

Arriva la neve. E il Gaver?

Arriva la neve e in Valle Sabbia non possiamo non pensare al Gaver. Che si farà da quelle parti quest'anno? Gli impianti di risalita resteranno chiusi?


20/11/2018

«Referendum acqua, un successo dei cittadini»

Il comitato referendario Acqua Pubblica si dice soddisfatto dell’esito della consultazione di domenica e attacca i partiti per non aver partecipato al dibattito sulla gestione del servizio pubblico (8)

20/11/2018

Una valsabbina a Miss Wheelchair Italia

Si chiama Jenny Cottali, è di Casto ed è l’unica rappresentante per il Nord Italia all’edizione 2018, la prima di un singolare concorso di bellezza che si sta tenendo a Caserta (3)

20/11/2018

MCS Facchetti, un bilancio di fine 2018 decisamente incoraggiante

L'azienda, con sede a Mura, fondata e guidata da Pietro Facchetti e famiglia, ha ricevuto a Palazzo Mezzanotte di Milano, sede della Borsa, un prestigioso riconoscimento
(4)

19/11/2018

Acqua pubblica, vince il «sì»

A livello provinciale si è registrato un forte astensionismo, ma chi si è recato alle urne ha votato quasi all’unanimità per la gestione pubblica. Vediamo com’è andata nei Comuni della Valle Sabbia  (22)

19/11/2018

«Il paradigma infinito»

Così s’intitola il prossimo appuntamento della rassegna culturale “Insoliti incontri” nell’ambito della sua seconda mostra temporanea presso il Museo archeologico della Valle Sabbia di Gavardo 

19/11/2018

Denunciati tre bracconieri

È l’esito di tre distinti controlli effettuati domenica fra Valsabbia e Valtrompia dagli agenti della Polizia Provinciale di Vestone (9)


18/11/2018

Nuovo circolo per Fratelli d'Italia

Alla presenza del senatore Gianpietro Maffoni è stato inaugurato ieri a Vestone il circolo “Valle Sabbia” di Fratelli d’Italia, che sarà coordinato da Edoardo Teotti (10)

18/11/2018

Benemerenza per due poliziotti salodiani

Vittorio Paoletti e Giovanni Monaco, un anno fa, sono riusciti ad evitare in autostrada quella che avrebbe potuto essere una strage (1)



Eventi

<<Novembre 2018>>
LMMGVSD
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia