Skin ADV
Giovedì 25 Aprile 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Monumento alla Pace

Monumento alla Pace

di Gruppo Alpini Storo



24.04.2019 Villanuova s/C

23.04.2019 Vestone

23.04.2019 Salò

23.04.2019 Bione Provincia

23.04.2019 Pertica Bassa

24.04.2019 Paitone

25.04.2019 Sabbio Chiese Villanuova s/C

23.04.2019 Val del Chiese

24.04.2019 Val del Chiese

23.04.2019 Storo






23 Gennaio 2016, 12.41
Valsabbia
Valsabbini in Regione

Luci sulla città

di Gianantonio Girelli
Dal consigliere regionale valsabbino Gianantonio Girelli: «La luce serve ad illuminare, fare chiarezza. Regione Lombardia é riuscita a trasformarla in un simbolo di oscurantismo»

«Vergognosa infatti l'uso che si é fatto, da chi amministra Regione Lombardia, della sede istituzionale entrando in modo scorretto nel dibattito in corso sul tema unioni civili, illuminando il Palazzo Pirelli con la scritta Family Day» scrive Gianantonio Girelli.

«Ancora una volta si é deciso di strumentalizzare un tema delicato come la famiglia per sostenere posizioni politiche di parte dimostrando l'assoluta mancanza di rispetto delle istituzioni e l'incapacità a sostenere un civile e rispettoso confronto.
La sede regionale é di tutte le lombarde e di tutti i lombardi, deve essere capace di rappresentarli, le diverse posizioni si devono esprimere nei dibattiti, non nelle forzature ridicole come quella messa in scena».

«Mi auguro che a breve il Parlamento approvi la Legge sulle unioni civili, superando anni di imbarazzante ritardo per il nostro Paese. Come mi auguro che si sappiano adottare presto, cominciando da Regione Lombardia, politiche davvero in favore della famiglia, garantendo servizi, pari opportunità e sicurezza sociale».

«Per me parlare di famiglia significa fare interventi a favore dei figli, dei genitori senza lavoro, delle donne spesso discriminate, degli anziani in difficoltà. Non usarle per coprire un vuoto legislativo e di pensiero e contro forme di affetto e il desiderio di vederle riconosciute, come colpevolmente regione Lombardia ha fatto, pensando di cavarsela accendendo qualche luce.
Sia chiaro quella del mio Ufficio sarà sempre accesa in difesa dei diritti di tutti, senza distinzione e senza discriminazioni. Penso sia questo il dovere di chiunque é eletto nelle istituzioni».

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID63842 - 23/01/2016 17:18:18 (And75) che problemone...
Sono sicuro che quando verrà approvata la legge sulle unioni civili i palazzi istituzionali ad amministrazione di centrosinistra si illumineranno dei colori dell'arcobaleno e chi oserà dire qualcosa sarà sicuramente additato come omofobo e retrogrado... Aspetti a scandalizzarsi consigliere Girelli... La luce la accende chi ha vinto l'accesso alla stanza dei bottoni...


ID63843 - 23/01/2016 17:24:26 (Ila77)
In effetti visto che sono stati eletti e secondo and75 possono fare qualsiasi cosa, oltre alla scritta avrei aggiunto pure una svastica, per rafforzare il concetto.


ID63844 - 23/01/2016 17:36:31 (And75) Non pretendo che lei capisca quello che ho scritto...
Sto dicendo che a me potrebbe dar fastidio che ad esempio La Mole Antonelliana, che si trova a Torino, governata dal centrosinistra, il giorno dell'approvazione della legge sulle unioni civili, venga illuminata con i colori dell'arcobaleno... Ma se osassi dire qualcosa, verrei insultato pesantemente dai compagni "democratici" e "tolleranti"... Giusto per far capire che il rispetto delle opinioni altrui vale sempre a senso unico... Per inciso, a me non da fastidio né la scritta "Family Day" né l'illuminazione arcobaleno... e se fossi un consigliere regionale penserei a problemi più gravi invece di prendermi la briga di scrivere un articolo su vallesabbianews... Ah... La svastica mi darebbe fastidio, mentre invece temo che per lei la falce e martello sarebbe "libertà di espressione"...


ID63845 - 23/01/2016 17:50:50 (vale99) chi si rivede!!!!
non mi ricordavo che in valle sabbia c'era un consigliere regionale......magari possiamo fare un incontro per aggiornarci o si fanno solo in periodo elettorale??


ID63846 - 23/01/2016 18:17:06 (bernardofreddi)
Eh no, cavolo! I gay non sono i più belli! Troppo comodo: IO ho la moglie, IO ho la suocera, IO ho figli da mantenere ... E loro? Se vogliono la parità, CHE SE LI BECCHINO PURE LORO!


ID63847 - 23/01/2016 18:29:29 (And75) ahahah bernardofreddi
Vero... i va a sercà el fret per el let!


ID63849 - 23/01/2016 20:46:37 (nimi) tutto giusto
Vengo meno al mio voto di non commentare le notizie, ma quanto accaduto sulla parete del Pirellone è vergognoso E le parole di Girelli meritano un plauso. E no, se le istituzioni governate dal centrosinistra (sic... siamo ancora ai livelli di destra-sinstra quando si parla di diritti umani e civili...) dovessero "festeggiare" la legge Cirinnà, non ci sarebbe nulla di grave. È inutile girarci intorno: chi si appella a questi argomenti lo fa solo e soltanto perché non vuole vedere riconosciuti i diritti degli altri. E finalmente posso dirlo: il Family Day NON È una manifestazione a favore delle famiglie. Ma è una boutade, una pagliacciata organizzata dai ciellini, da fanatici bigotti e, per lo più, da politici divorziati o dalle abitudini "promiscue", gli ultimi a poter dir qualcosa in fatto di famiglia. Parliamoci chiaro: si tratta di una manifestazione contro i diritti degli altri, ed è roba da TROGLODITI. Nicola Cargnoni


ID63851 - 23/01/2016 20:55:51 (nimi) i problemi gravi
Quella del "ci sono problemi più gravi" poi è la solita chiacchiera da bar. Quali sarebbero i problemi più gravi? Per me il fatto che non si riconoscano i diritti civili a dei cittadini (che pagano le tasse) a causa dei loro gusti sessuali è un problema gravissimo, non grave.


ID63852 - 23/01/2016 20:56:09 (nimi) poi basta
E nonostante sia eterosessuale e possa potenzialmente sbattermene le gonadi, io non mi giro dall'altra parte e SOSTENGO, invoco e auspico il riconoscimento di pari diritti per TUTTI i cittadini. Perché le lotte per i diritti civili si fanno TUTTI INSIEME e ci si dovrebbe vergognare di quanto successo al Pirellone. La cosa bella è che si prende in giro Girelli per quattro righe sul valle, ma sembra che passi in secondo piano che un'istituzione abbia usato un edificio PUBBLICO per fare un'operazione del genere! E quindi Maroni non aveva "problemi più gravi" a cui pensare??? Il problema vero, grave, anzi gravissimo, è che la metastasi di C.L. è paragonabile alla 'ndrangheta per pericolosità e presenza negli enti.


ID63882 - 25/01/2016 00:37:44 (tonga7) Reversibilità della pensione ed eredità
ecco i diritti civili che vogliono. Un figlio?..secondo me esce uno s.....oSe poi verrò contraddetto da Madre Natura griderò al miracolo, anche se alla mela fatata ed al serpente che parla ci credevo da ingenuo....UN TROGLODITA



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
26/01/2016 08:37:00
Il silenzio dei colpevoli Dove sono le nostre istituzioni? Dove sono i comunicati stampa dei comuni che si dissociano dall’(ab)uso che la Regione Lombardia ha fatto del proprio palazzo, sede dell’amministrazione, simbolo di Milano e di tutto ciò che rappresenta?

26/09/2018 08:37:00
«Servono riposte certe» Legionella, Girelli (PD): “Regione crei una task force per accertare le cause e prevenire situazioni simili"

11/04/2016 08:45:00
Gioco d'azzardo? Gli amministratori vanno a scuola La proposta è della Comunità montana di Valle Sabbia in collaborazione con la Regione Lombardia, il Consorzio Laghi, le cooperative Area e Calabrone

09/10/2012 07:00:00
«Dissociale» comunitario Tempi duri per il Servizio sociale di Valle. A causa dei minori trasferimenti da Stato e Regione, ma anche per il metodo di gestione. Questa almeno la lamentela di alcune ammnistrazioni comunali

20/02/2016 13:03:00
Bit Milano, «Destination sport» Importante presenza dell’Agenzia territoriale per il turismo di Valle Sabbia e lago d’Idro alla Borsa Internazionale del Turismo dove ha potuto prendere contatto con tour operator e agenzie turistiche per promuovere l’attività outdoor



Altre da Valsabbia
24/04/2019

L'intera Valle Sabbia celebra la Festa della Liberazione

Da Vestone a Serle, l’intera Valle Sabbia celebra questo giovedì 25 aprile il 74° anniversario della Liberazione

22/04/2019

Dalle invernali alle estive

Il cambio gomme in autunno è obbligatorio, fino al 15 aprile (se non si vuol viaggiare con le catene). Non viene imposto di fare altrettanto a primavera, se il codice velocità lo permette. Forse però conviene. Ne abbiamo parlato con Stefano di Scalo Gomme


21/04/2019

Quotidianità in tempo di guerra

Con l’avvicinarsi del 25 aprile prendono il via le celebrazioni per il 74° anniversario della liberazione. Le persone, dirette testimoni dei fatti avvenuti durante la 2°guerra mondiale, ci stanno lasciando

20/04/2019

A Pasqua si corre ...con lo sconto

Il comitato organizzatore della Ivars Tre Campanili ha deciso di fare un bellissimo regalo a tutti i Runners che vogliono iscriversi il giorno di Pasqua

18/04/2019

Potature

«In 50 anni non ho mai visto tagli di questo tipo. Si tratta di potature brutte, inefficaci e probabilmente anche inutilmente costose» (6)

18/04/2019

Buona Pasqua da Avis Vallesabbia

Auguriamo una Pasqua serena ovunque voi siate. Ai donatori, ai riceventi. A chi è al lavoro e a chi è in vacanza. Ai volontari delle altre associazioni, a tutti proprio a tutti (1)

18/04/2019

Il miglior bilancio degli ultimi 10 anni

La Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella, a pochi giorni dall’Assemblea, presenta conti lusinghieri, ottenuti senza derogare al ruolo di motore economico e sociale assunto sul territorio. VIDEO



17/04/2019

Stanziamenti per l'Antincendio boschivo

Raddoppiate rispetto all’anno scorso le risorse assegnate da Regione Lombardia ai parchi e alle Comunità montane per le squadre Aib

17/04/2019

Valli Resilienti, il punto a Lavenone

In occasione di un incontro che ha avuto luogo lunedì a Vestone, Valli Resilienti ha fatto il punto sulle azioni intraprese fino ad ora per lo sviluppo socio-economico delle "zone alte" di Valsabbia e Valtrompia


16/04/2019

21 milioni per le Valli Bresciane

Grazie ad un accordo quadro sullo sviluppo territoriale, a Valcamonica, Valtrompia e Valsabbia dalla Regione Lombardia arrivano 10 milioni di euro per la realizzazione di interventi per 21 milioni


Eventi

<<Aprile 2019>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia