Skin ADV
Venerdì 23 Febbraio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




22.02.2018 Vallio Terme Giudicarie

21.02.2018 Giudicarie

21.02.2018 Idro Vobarno Sabbio Chiese Villanuova s/C Garda

22.02.2018 Valsabbia Muscoline

21.02.2018 Vobarno Valsabbia

21.02.2018 Gavardo

22.02.2018 Gavardo

21.02.2018 Preseglie

21.02.2018 Preseglie

21.02.2018 Gavardo






21 Ottobre 2017, 07.00
Valsabbia
Referendum

Lombardi alle urne per il referendum consultivo sull'autonomia

di Redazione
Questa domenica 22 ottobre seggi aperti anche in Valle Sabbia per la consultazione referendaria di carattere consultivo voluta da Regione Lombardia per richiedere maggiore autonomia

Si svolgerà questa domenica 22 ottobre il referendum sull’autonomia in Lombardia. I seggi sono aperti dalle 7 alle 23 in circa 3.300 edifici nelle 12 province della regione. Sono sette milioni e 700mila i cittadini lombardi chiamati alle urne per il referendum consultivo.

Quesito
Questo il testo della domanda che domenica gli elettori troveranno sulla scheda elettronica: "Volete voi che la Regione Lombardia, in considerazione della sua specialità, nel quadro dell'unità nazionale, intraprenda le iniziative istituzionali necessarie per richiedere allo Stato l'attribuzione di ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia, con le relative risorse, ai sensi e per gli effetti di cui all'articolo 116, terzo comma, della Costituzione e con riferimento a ogni materia legislativa per cui tale procedimento sia ammesso in base all'articolo richiamato?".

Voto elettronico
I cittadini che intendono votare devono recarsi al proprio seggio, come nelle altre consultazioni. Qui troveranno la novità tecnologica che debutta proprio con il referendum lombardo: il voto elettronico. Niente matita e scheda cartacea ma tablet.  Per votare occorre presentarsi al seggio con la carta d'identità; la tessera elettorale serve soltanto per individuare il seggio. Gli elettori avranno davanti un tablet. La prima schermata presenta la scritta 'Inizia'. Si clicca su quel tasto e poi con un tocco si può scegliere fra tre opzioni: 'Sì', 'No' e 'Scheda bianca'. Ancora, la schermata successiva presenta due possibilità: 'Vota' o 'Cambia'. "Hai votato. Operazione terminata. Il sistema uscirà automaticamente entro 5 secondi": è questa l'ultima fase del voto.

A favore e contro

I promotori della consultazione referendaria puntano ad ottenere maggiori competenze per la Regione (Roberto Maroni ha parlato di «nuovo regionalismo») e a mantenere in loco parte del cosiddetto "residuo fiscale", ovvero le imposte dei cittadini e delle imprese lombarde, attualmente "girate" allo Stato per poi essere redistribuite tra le varie regioni.

I contrari puntano il dito contro lo spreco di risorse per una richiesta che poteva essere votata semplicemente dal Consiglio regionale, visto che la gran parte delle forze politiche, anche dell’opposizione, sono favorevoli, senza sprecare 50 milioni di euro (23 milioni di euro solo per l’acquisto dei tablet e del software), lo stanziamento deliberato dalla giunta regionale per questa consultazione referendaria.

Esito del voto
I risultati saranno disponibili nella serata di domenica 22 ottobre, poco dopo le 23. Grazie al voto elettronico, infatti, le lunghe operazioni di scrutinio non saranno necessarie. Il referendum lombardo sarà valido a prescindere dalla percentuale d'affluenza: non è infatti previsto un quorum per la validità. Dal punto di vista politico sarà però diverso il significato.
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID73837 - 21/10/2017 12:37:00 (Dioniso) Voterò
Voterò, sinteticamente, per due motivi:1) si parla tanto, forse troppo, di partecipazione, e un tema così significativo come lo è quello di una maggiore autonomia regionale su materie, oggi di competenza dello Stato, mi pare meriti il parere dei cittadini. Preferisco un referendum popolare, piuttosto che subire una trattativa con lo Stato tutta chiusa dentro gli Uffici di questo o quel Ministero. Se materie importantissime siano di competenza dello Stato o di una Regione non è cosa da poco, e sono lieto che mi si chieda come la penso. 2) Questo referendum non ha nulla a che fare con le scemenze secessioniste e si svolge, invece, nel pieno rispetto delle disposizioni della nostra Costituzione. Attuare, sempre di più, la Carta Costituzionale non può mai essere un rischio! Anzi è segno di un paese che matura e cresce. Ciò premesso, il mio sarà un sì sereno e convito: penso che il principio costituzionale della sussidiarietà sia vero e autentico. E questo un buon modo per attuarlo.


ID73841 - 21/10/2017 22:43:41 (paulatim@tin.it) vorrei precisare
Da mesi sentiamo ripetere che i tablet acquistati per il referendum resteranno alle scuole. Era una magra consolazione... Invece non sarà così: devono essere restituiti alla regione.Uno spreco che si commenta da sè.


ID73842 - 22/10/2017 09:53:11 (parcifes) 8
8 milioni di baionette pronte a scendere a Roma


ID73847 - 22/10/2017 12:56:27 (Tc) ...
il problema e' che e' un referendum consultivo,non effettivo...quindi non servira' a un beneamato...se non gonfiare le tasche a qualcuno con i rimborsi vari...som en Italia...non dimentichiamocelo...


ID73855 - 22/10/2017 17:38:07 (And75)
Se non si vota, perché non si vota... se si vota, perché si vota... ve va mai be nient...



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
24/10/2017 09:10:00
Valsabbini al voto il 10% in più rispetto all'affluenza regionale Con un eccessivo ritardo rispetto al termine della consultazione sono stati diffusi i risultati del referendum regionale che ha visto solo il 38,34% degli elettori lombardi recarsi alle urne.

31/01/2008 00:00:00
La Regione Lombardia in brutte acque Grande successo per il presidio di martedì davanti alla Regione Lombardia per chiedere l'ammissibilità del Referendum sull'acqua. Presenti ben 70 sindaci, tra questi Prevalle, Nuvolento, Vallio Terme, Bedizzole, Rezzato.

07/02/2008 00:00:00
Ammesso il referedum abrogativo dalla Regione Martedì scorso il Consiglio della Regione Lombardia ha deliberato l'ammissibilità della richiesta di referendum abrogativo per impedire la privatizzazione dell'acqua dalla Regione Lombardia.

18/04/2016 10:30:00
Quorum non raggiunto, referendum nullo Anche in Valle Sabbia scarsa l'affluenza al voto per il referendum sulle trivellazioni, con percenutali ben al di sotto del dato nazionale


03/08/2016 07:00:00
Turismo e viabilità, nuovi fondi dalla Regione Ulteriori fondi per la Valle Sabbia e un’opera di coordinamento da parte di Regione Lombardia per i progetti di valorizzazione in chiave turistica, per la viabilità e per opere di regolazione del lago d'Idro



Altre da Valsabbia
22/02/2018

E se il ciclista ha torto?

Gli strascichi di un grave incidente avvenuto l’estate scorsa ripropongono un annoso problema: nel caso di danni provocati da un ciclista, chi paga? (3)

22/02/2018

La rocca d'Anfo cambia look

La Comunità Montana di Valle Sabbia lancia un contest per il nuovo logo del monumento; ai vincitori, oltre alla soddisfazione, anche premi in denaro. Iscrizioni entro il 13 marzo

22/02/2018

A «Golositalia» anche i prodotti delle Valli Resilienti

Al grande evento enogastronomico di Montichiari, dal 24 al 27 febbraio, saranno presenti anche latte di cavalla e nocciole, prodotti solidali “made in Valle Sabbia”

21/02/2018

Quando il «voi» diventa «noi»

Si è conclusa la stagione sciistica con la Polisportiva Vobarno, unica Polisportiva Valsabbina che include sciatori disabili, in un’esperienza ricca di soddisfazioni e portatrice di novità
(1)

20/02/2018

Perde una ruota e non se ne accorge

L’inconveniente è capitato ad un camionista di Campobasso mentre per conto di una ditta del Milanese risaliva la valle con un carico di granulati di plastica

20/02/2018

Scritte oltraggiose

Ce ne sono almeno due nella galleria Carpeneda, lungo la Variante alla 237 del Caffaro, fra le uscite di Vobarno e di Carpeneda
(7)

19/02/2018

Il credito e la cooperazione in Valle Sabbia

Dopo l’Unità, l’Italia dovette adeguarsi ai Paesi occidentali più avanzati nell’industrializzazione, come la Germania, l’Inghilterra, la Francia...


19/02/2018

Tutti in cerca di Marco

Marco Boni, 16enne di Tione, è scomparso venerdì scorso mentre si recava in palestra. Al momento lo cercano nel vicino Trentino, ma ogni ipotesi è aperta

18/02/2018

Corsi gratuiti per gli operatori dell'accoglienza

Si tratta di alcuni corsi formativi che verranno attivati in Valle Sabbia grazie al progetto Valli Resilienti promosso dalla Comunità Montana di Valle Sabbia. Iscrizioni gratuite fino ad esaurimento posti (1)

17/02/2018

Quattro Comuni ai blocchi di partenza

Tra lunedì 19 e sabato 24 febbraio, in Valle Sabbia, i Comuni di Vallio Terme, Vobarno, Paitone e Serle abbracceranno la sfida del “porta a porta”

Eventi

<<Febbraio 2018>>
LMMGVSD
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia