Skin ADV
Venerdì 21 Luglio 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




20.07.2017 Salò

19.07.2017 Villanuova s/C

20.07.2017 Villanuova s/C Preseglie

20.07.2017 Vestone

20.07.2017 Muscoline

19.07.2017 Pertica Bassa

19.07.2017 Gavardo

19.07.2017 Serle

19.07.2017 Giudicarie

19.07.2017 Bagolino






25 Agosto 2009, 07.00
Valsabbia
Il regolamento

L'esame delle medie diventa più severo


Con l'entrata in vigore del nuovo regolamento sarà più difficile per gli studenti raggiungere il massimo dei voti.

L'esame di terza media diventa più difficile. Dal prossimo anno superare a pieni voti la «minimaturità» — l'appellativo è nato dopo l'introduzione della prova nazionale Invalsi a base di test — potrebbe diventare un'impresa davvero complicata. Se dovessimo paragonare le due prove tenendo conto della facilità con cui si riesce a ottenere il punteggio massimo, l'esame di terza media edizione 2010 risulterà più severo e rigoroso della stessa maturità.

Insomma i tredicenni avranno minori probabilità di ottenere un bel 10 — e relativa lode — di quante ne avranno i diciottenni di strappare un ambitissimo 100 o un 100 e lode. La colpa, secondo uno studio apparso su Tuttoscuola.com, è del nuovo regolamento sulla valutazione appena entrato in vigore e che per l'esame di terza media avrà effetto dal prossimo anno. Un'iniezione di rigore e severità; ammissione solo se uno ha tutte sufficienze, frequenza obbligatoria e anche una nuova regola: i voti alti non si regalano, da imparare a tredici anni. Dall'esame di terza media 2010. Fino all'anno scorso (2007-2008) c'erano i giudizi. E i prof non lesinavano. L'«ottimo», il massimo, è stato conseguito dal 17,25% degli studenti che hanno sostenuto l'esame. Quest'anno sono arrivati i voti espressi in decimi e i «superbravi» sono scesi al 7,92 per cento. Il passaggio dagli aggettivi alle cifre ha comportato — senza che fosse entrato in vigore il regolamento di valutazione e quindi con i prof abbastanza liberi nella valutazione — un dimezzamento degli studenti che sono riusciti a ottenere il punteggio più elevato.

Nel prossimo esame, lascia intendere Tuttoscuola.com, i 10 saranno ancora di meno. Una rarità. La ragione principale si chiama media aritmetica. Durante lo scrutinio finale il consiglio di classe non dovrà fare altro che sommare i risultati, in decimali, di tutte le prove (scritte e orali), compreso il voto di ammissione all'esame (detto «giudizio di idoneità»), espresso anch'esso in decimi, e poi dividere. Si tratta di sei o sette voti. Non sarà facile, almeno per la quasi totalità degli oltre 500 mila ragazzi che tra un anno sosterranno la «minimaturità», strappare un 9,5 (si può arrotondare) in cinque o sei prove, nel giudizio di idoneità e ottenere la media del 10. Nel regolamento dell'esame di terza media, che introduce per i tredicenni che si distinguono il 10 e lode, non si dà molto peso al profitto del ragazzo nei tre anni precedenti, a differenza di quanto succede alla maturità. Qui 25 punti su 100 sono attribuiti col credito scolastico, cioè in base al profitto. Un ragazzo che ha sempre studiato ha maggiori possibilità di compensare una o due prove non troppo fortunate. Nell'esame di terza media non c'è nessun credito, nessun «bonus». Difficile perciò, con il singolo voto di idoneità, compensare il risultato di altre cinque o sei prove.

da Corriere.it

Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG







Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
25/12/2015 09:00:00
Bresciacup 2016, novità al regolamento Piccole, ma importanti, novità saranno presenti all’interno del nuovo regolamento del circuito che riconferma la linea guida dell’edizione 2015 apportando qualche accorgimento nella suddivisione delle categorie, nella loro partecipazione ed all’assegnazione delle maglie

19/08/2015 11:10:00
Nuovo regolamento per le commissioni consiliari miste Nell’ultimo consiglio comunale di Vallio Terme è stato approvato un nuovo regolamento per l’istituzione e la nomina delle commissioni consiliari a cui possono partecipare anche i cittadini

16/07/2011 08:00:00
Maturi al «Perlasca» Due studenti sugli 84 che hanno superato l'esame si sono aggiudicato il massimo dei voti: Lidia Bianchini allo scientifico e Cristian Amolini all'Itis informatica.

03/05/2010 04:32:00
«Non è una novità» Rimane in vigore a Gavardo la delibera sui saluti alle autorità. Il segretario: "devo solo aggiungere che tutto è già stato previsto in un regolamento che è già in vigore".

17/06/2017 07:24:00
Amore e burocrazia Avrebbe voluto essere seppellito vicino alla prima moglie, ma un'interpretazione del regolamento gli lo ha impedito. E' successo a Gavardo 



Altre da Valsabbia
19/07/2017

Lieve calo della popolazione Valsabbina

Analizzando i dati Istat sulla popolazione, nell’arco del 2016 si evince un lieve calo dei residenti nei Comuni della Valle Sabbia, proseguendo il trend in diminuzione degli ultimi anni

19/07/2017

Sanità e ospedale, un confronto col Pd

Il tema della riforma sanitaria regionale e le ricadute sul territorio, Ospedale di Gavardo compreso, al centro di un incontro organizzato questo venerdì sera a Gavardo dal Partito Democratico della Valle Sabbia con amministratori, medici e sindacati

17/07/2017

Casa Londra 2017: pronti, partenza, via!

Il racconto dei primi ragazzi partiti con Casa Londra, l’iniziativa della Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella volta a favorire l’esperienza all’estero per i giovani del nostro territorio (1)

15/07/2017

In cammino e di corsa per la Vita

Ha fatto tappa domenica scorsa anche a Vallio Terme la Marcia della solidarietà promossa dall’Aido provinciale "Su e giù per la Valsabbia e la Valtenesi"

14/07/2017

«Per fugare ogni dubbio»

In merito all'articolo "La Memoria, fra gioie e dolori" da noi pubblicato nei giorni scorsi, ecco le risposte del direttore generale dell'ASSST del Garda Peter Assembergs. Lo ringraziamo per la puntualità, la competenza e la completezza  (1)

13/07/2017

Lions Club Valsabbia «Top Club Donors»

Al sodalizio valsabbino un riconoscimento mondiale in occasione della convention del centenario di Chicago

13/07/2017

«Altra società di Valle? No grazie»

Forza Italia di Gavardo, per voce del coordinatore Liviano Bussi, dice "No" alle scelte approvate in Comunità montana per la gestione dei rifiuti e che entreranno in vigore a partire dal prossimo gennaio (10)

12/07/2017

Arte all'asta per l'inclusione

Più di 8 mila euro, tanto è stato raccolto domenica scorsa per l'ultimo atto di "Includere è un'arte", il progetto "targato" Cogess e "Via Glisenti 43" che ha favorito l'incontro fra diversità. Fondi che saranno utilizzati per nuovi progetti di inclusione sociale

12/07/2017

Imprenditori valsabbini sotto il Gran Sasso

Il Centro Italia, con le sue eccellenze nel campo della ricerca e della produzione industriale, all’ordine del giorno per la seconda tappa di un viaggio di formazione ed interazione “targato” Associazione Industriale Bresciana (1)

11/07/2017

Traffico illecito di rifiuti

Dopo l'incendio avvenuto nel 2014 alla Trailer di Rezzato, amministrata dal sindaco vobarnese Beppe Lancini, è scattata un'operazione che ha portato ad indagare 26 persone e ad arrestarne due. Non sono stati coinvolti i vertici della Trailer (5)

Eventi

<<Luglio 2017>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia