Skin ADV
Lunedì 17 Dicembre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    












24 Maggio 2018, 08.00
Vallio Terme
Arte

Celso Furlotti alla collettiva degli Artisti Bresciani

di Cesare Fumana
Ci saranno anche due opere di Celso Furlotti, artista mantovano trapiantato a Vallio Terme, nella seconda sequenza della mostra collettiva “Ricognizione 2017-2018” organizzata a Brescia dall’Associazione Artisti Bresciani

Anche due opere di artista Celso Furlotti
saranno presenti nella seconda sequenza della mostra collettiva “Ricognizione 2017-2018” organizzata a Brescia dall’Associazione Artisti Bresciani.
 
Il vernissage è in programma sabato prossimo, 26 maggio, alle 18, presso la sede del sodalizio artistico in Vicolo delle Stelle 4, a Brescia. La mostra sarà poi aperta dal martedì alla domenica dalle 16 alle 19.30 (orario feriale e festivo); lunedì chiuso.
 
Celso Furlotti, 58 anni, è nato ad Asola e da alcuni anni vive a Vallio Terme. Ha iniziato a dipingere nel 1974 realizzando una serie di opere grafiche e successivamente è passato ad una pittura di tipo astratto. Ha partecipato a diverse mostre collettive di pittura. 
 
Nel 1979 ha conseguito il diploma artistico presso l'Istituto d'arte di Meda (Mi). Per anni si è trasferito a Firenze dove ha continuato la sua ricerca nella pittura frequentando numerosi artisti. 
 
A Mantova e Cremona ha intrapreso anche l'esperienza del restauro conservativo, sia su opere sia su dipinti murali, per mezzo della quale ha approfondito la conoscenza di tecniche artistiche e di diversi materiali.
 
Da anni si dedica esclusivamente alla sua ricerca artistica.

Ciascuna delle due opere è accompagnata da una poesia, con la spiegazione che fornisce l’interpretazione dell’opera. 
 
 
 
“Dovetusai”

Piccole grandi nuvole di giada attraversano il mio corpo 
Sogni vaganti nella mia mente 
Il sole brucia e la strada si fa sempre più lontana 
“Doveseitu” ti cerco
Dove sei?
Penso alla vita: inesorabile corre impazzita 
Come un grande fiume in piena 
Dove sei tu?
Ti cerco nella meravigliosa natura semplice e di sublime bellezza 
delle cose essenziali di cui la vita mi ha fatto dono
“Dovetusai” la mia ricerca di essere spazia nella pura fantasia 
“Dovetusai” cercami 
tutto ciò che ho di più prezioso e nobile
tutto ciò che posso lasciare come eredità 
a questo mondo così disincantato.
 
«L'opera polimaterica “Dovetusai” nasce e si forma da una profonda ed intima riflessione su ciò che rappresenta il significato della parola “vivere”. 
La vita spesso ci mette a dura prova e ci chiede di superare ostacoli talvolta insormontabili.

Noi esseri umani, così vulnerabili, siamo legati ad un piccolo filo che si può spezzare da un momento all'altro. Qui entra in gioco la nostra sfida con la “fede”: non importa di quale credo o religione; dobbiamo cercare quella luce spirituale divina che illumini i nostri pensieri, le nostre azioni, per trovare la giusta forza di proseguire sul nostro sentiero.
 
L'opera “Dovetusai” oserei definirla opera teologica, dove i vari elementi che la compongono trovano insieme il punto centrale di forza simboleggiando la “fede”.
 
La superficie in policarbonato rappresenta l'anima dell'essere, la trasparenza: spogliamoci dell'ipocrisia, liberiamo le nostre verità che sono celate dentro noi.
 
La croce in lamina di ottone posta al centro è simbolo di sofferenza e di fede: il suo colore verde intenso significa speranza e spazialità di pensiero. 
 
Il tessuto prezioso, lavorato a trama di rete, avvolge e custodisce gelosamente tutto il corpo della superficie: la “fede”, se la cerchiamo, ci abbraccia amorevolmente, ci protegge e ci guida. 
 
Nella parte centrale, il tessuto dipinto di colore rosso delinea la sagoma segmentata di una spada, simbolo di passione e di forza.
 
La cornice in acciaio sabbiato rappresenta, per la sua durezza, la nostra parte esteriore: la sabbia nasconde, soffoca, imprigiona i nostri sentimenti; dobbiamo combattere e lottare se vogliamo vincere le nostre paure».


Nei passi scorre 

Le mani immergo nell’acqua 
Il tempo scorre, scorre 
Lento e veloce il cambiare 
Cammino, cammino 
Il silenzio s’intreccia nel vuoto 
Ascolto nei passi: scorre, scorre 
Poi sopraggiunge la morte 
Spazzando via tutti gli orpelli di questa mia 
Forse ritornerò a nuova vita 
Nell’acqua scorre un tempo senza tempo
 
«Come un viandante vago senza meta per le strade, assorto dai miei pensieri. Il tempo scorre passo dopo passo. All'improvviso mi appare, e ne rimango folgorato, una grande stampa fotografica ritraente il celeberrimo poeta Gabriele D'Annunzio. Per alcuni istanti sono pietrificato e completamente catturato dalla sua immagine. 
 
Una strana forza mi travolge: percezioni di suoni e visioni di immensi paesaggi incantati viaggiano a ritroso nel mio spazio-tempo.
 
Tutto ciò è davvero misterioso e affascinante: il suo volto, la sua figura diventano “specchio della mia persona”. Nasce così l'idea, punto focale per creare l'opera fotografica “Nei passi scorre”: siamo uno di fronte all'altro dove nei nostri sguardi è reciproca la comprensione per l'arte, la poesia, la ricerca e la sublimazione della bellezza.
 
Come due poli che si attraggono, i nostri pensieri si accendono: frammenti di piccole stelle cadenti, un tuffo nella memoria di un passato che non conosce tempo».
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
07/12/2015 08:00:00
… Fino a Betlemme Ci saranno anche due opere dell’artista Celso Furlotti Cagiada, artista mantovano, da anni di casa a Vallio Terme, alla mostra collettiva organizzata dall’Ucai e dall’associazione per l’arte “Le Stelle” presso la Galleria San Zenone all’Arco a Brescia che si inaugura venerdì prossimo

22/05/2014 17:00:00
«Risorgente», in mostra le opere di Celso Furlotti Cagiada Sarà inaugurata sabato 24 maggio negli spazi della Piccola Galleria Ucai a Brescia la mostra dell’artista di origine mantovana che vive e opera a Vallio Terme

23/07/2015 14:20:00
Madonnari in piazza Farà tappa domenica a Vallio Terme “L’arte sulle strade” – Concorso madonnari in tour, con artisti che in giornata realizzeranno le loro opere

31/03/2015 09:20:00
Torna la Pasqua con l'arte a Sabbio Chiese De Lai, Fiessi, Garosio, Solaro, Togni, Verni: i più importanti artisti bresciani del '900 protagonisti della mostra “L’arte e il paesaggio” presso il Santuario della Madonna della Rocca

04/05/2016 08:52:00
A Brescia con Chagall Quest’inverno, al palazzo Santa Giulia di Brescia, si è svolta una mostra su due famosi artisti: Marc Chagall e Dario Fo. Il punto di vista di uno studente appassionato d'arte




Altre da Vallio Terme
14/12/2018

«La vita è un cicles»

Per iniziativa del Sistema bibliotecario del Nord Est Bresciano, in collaborazione con il Festival Giallo Garda, tre incontri con la scrittrice Margherita Oggero per la presentazione del suo ultimo libro

29/11/2018

Fondi regionali per frane e viabilità

Anche cinque comuni valsabbini fra i beneficiari dei finanziamenti del bando regionali per i piccoli comuni per la manutenzione straordinaria di strutture e infrastrutture pubbliche

09/11/2018

Confronto per la segreteria provinciale del Pd

Questa sera a Vallio Terme il confronto fra i due candidati a segretario provinciale del Pd: Patrizia Avanzini, sindaco di Padenghe, e Michele Zanardi, sindaco di Villanuova sul Clisi (1)

04/11/2018

Quintetto di ottoni per celebrare il centenario

Saranno gli ottoni della Filarmonica del teatro “Giuseppe Verdi” di Trieste a concludere a Vallio Terme le celebrazioni per la fine della Grande Guerra

04/11/2018

La Missione Popolare per ravvivare la fede

Prende il via mercoledì da Vallio Terme la Missione Popolare delle parrocchie dell’erigenda Unità pastorale di Gavardo con i Padri Oblati di Maria Immacolata (1)

04/11/2018

Ore 19, gli Alpini per non dimenticare

Sabato sera rispondendo all'appello del presidente dell'Ana, le Penne nere si sono ritrovate a commemorare i loro caduti davanti ai monumenti a loro dedicati nei rispettivi paesi

26/10/2018

Auguri Mattia

Tantissimi auguri a Mattia Cenedella di Vallio Terme che proprio oggi, venerdì 26 ottobre, compie 9 anni

22/10/2018

Commosso saluto a don Fabrizio

Le comunità parrocchiali di Gavardo, Soprazocco e Vallio Terme domenica hanno salutato il curato che domenica prossima farà il suo ingresso come parroco a Prevalle (1)

10/10/2018

Inclusione sociale con «FratellixSport»

L’iniziativa promossa per il terzo anno da comune di Gavardo si amplia anche a Vallio Terme con lo sport utilizzato come strumento di crescita per ragazzi in situazioni di disagio. In programma la nascita di un'associazione sportiva ad hoc

08/10/2018

Un nuovo Gruppo di cammino

L’iniziativa dell’Ats Brescia prende il via questo martedì anche a Vallio Terme con la collaborazione del Comune



Eventi

<<Dicembre 2018>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia