07 Agosto 2020, 08.14
Val del Chiese Storo
Ricorrenze

Sagra di San Lorenzo ridotta causa coronavirus

di Aldo Pasquazzo

Per la prima volta dopo le due guerre mondiali quest'anno la ricorrenza, molto sentita a Storo e Condino, subirà alcune modifiche a causa delle misure restrittive anti Covid-19


Solo nel corso dei due conflitti bellici la tradizionale Messa al colle di San Lorenzo, di data 10 agosto, era stata forzatamente sospesa o celebrata in sordina.

Stavolta, corre l'anno 2020, lo sarà di nuovo, ma a causa delle restrizioni dovute al coronavirus che hanno indotto prete e consiglio pastorale a trasferire il tutto in arcipretale e sul sagrato antistante.

Ad annunciarlo Enzo Giacomolli ed Elio Scarpari, rispettivamente capo gruppo e alfiere nell'ambito della locale sezione Ana. Quella concentrazione di gente da anni dava modo alle Penne nere di aggregare un momento religioso a festeggiamenti che il più delle volte si protraevano oltre l'imbrunire.

Ambedue, parlando a nome dell'intero gruppo, avrebbero prospettato come soluzione alternativa quella di trasferire il tutto alla chiesetta di San Maurizio, dove ogni anno a settembre si concentrano le Penne nere per la messa.

Quasi tutti da sempre raggiungono la chiesetta a piedi, poiché ai mezzi motorizzati l'accesso al colle era consentito solo ad ore e per lo più a  favore di persone con problemi o età avanzata. Poi nei prati antistanti merenda al sacco, qualche canto popolare e tante foto ricordo.

“Effettivamente noi preti di Storo partecipavamo a quella ricorrenza, tant'è che a turno celebravamo la Messa prima, lasciando poi all'arciprete quella solenne delle 10” ricorda don Bruno Armanini.

In occasione della festa di San Lorenzo è anche tradizione che a sacerdoti e ultra ottantenni siano consegnati due pani. Altra classica in assoluto è quella di consumare quel giorno il tradizionale “bocciolà”.

“Ma su pane e bocciolà di San Lorenzo è utile rievocare cosa scriveva un tempo (25 giugno 2013) il compianto Mario Pizzini. All'epoca – si legge in un suo scritto - quel pane  veniva benedetto dove ora c'è la sede della cooperativa Bucaneve (ex casa di riposo) ed era offerto da cooperativa e Cassa rurale. Diversa la tradizione del “bocciolà”, la cui dolce ciambella comportava tre notti di lavoro per noi panettieri, considerato che le stesse persone facevano pervenire a noi fornai  dell'epoca (Ferruccio Sai, Albino Beltramoli e Gino Giovanelli Remeng) uova e burro le cui procedure di cottura erano poi lente e complesse.

Anche a Condino stavolta un San Lorenzo ridotto, in cui i festeggiamenti  subiranno una “sfoltita” del programma, compreso quel prolungamento di festa e polente allestite di solito in località Carpene appena al di là del Bici Grill” dicono  l'arciprete don Vincenzo Lupoli e il capogruppo Ana Marco Bodio.

Nelle foto:
- La Chiesetta alpina di San Maurizio a Storo
- La Chiesetta di San Lorenzo sul colle di Storo



Vedi anche
11/08/2015 18:10

In festa per San Lorenzo La ricorrenza liturgica è ancora molto sentita a Condino e a Storo dove le messe presso le due chiese dedicate al santo sono state particolarmente partecipate, con delle sagre organizzate dai rispettivi gruppi delle Penne nere

01/02/2018 10:30

«Ti racconto la mia guerra...» E' in programma per questo sabato, 3 febbraio, presso la sede del Gruppo Alpini di Condino la proiezione e il commento del DVD sui diari di guerra dei soldati di Storo e dintorni

07/08/2018 09:40

Storo si prepara per San Lorenzo In occasione della sagra dedicata al Santo verranno celebrate diverse Messe. In programma anche una festa a cura degli Alpini e il tradizionale “bociolà” 

09/08/2016 10:10

Per san Lorenzo arriva il vescovo È atteso anche il vescovo i Trento monsignor Lauro Tisi per la festa patronale della chiesetta di San Lorenzo a Condino

03/08/2012 20:19

San Lorenzo ad Alone Torna, inossidabile come sempre, la Festa di San Lorenzo ad Alone, piccola frazione del Savallese.



Altre da Storo
23/09/2020

Nicola Zontini nuovo sindaco di Storo

L’ex presidente della Pro loco succede all'avvocato Luca Turinelli: «Un successo elettorale del genere non ce l’aspettavamo» ha detto da subito il neo primo cittadino

11/09/2020

Porte aperte all'Auditorium «Herman Zontini»

Questa sera – venerdì 11 settembre – dalle 18 alle 20 sarà possibile visitare dall'interno l'Auditorium di Storo, tanto atteso dalla popolazione

05/09/2020

Un primo passo per la collaborazione

Questo sabato al Grilli al via la collaborazione tra le due storiche rivali storise, Settaurense e Calcio Chiese, per il comparto “primi calci”

04/09/2020

Il Circolo «dei Voi» riapre in sicurezza

A partire da domani – 5 settembre – il Circolo pensionati di Storo riapre dopo mesi di chiusura forzata, con un nuovo regolamento dettato dalle norme anti Covid

01/09/2020

Istituto comprensivo del Chiese, cambio al vertice

Il dirigente scolastico Fabrizio Pizzini ha raggiunto l’età della pensione; gli succede il professor Romeo Collini, al suo primo incarico come dirigente

01/09/2020

L'ultimo saluto all'ex direttore

È morto Renzo Marini primo direttore di banca a Darzo. Questo martedì mattina la funzione funebre presso il cimitero locale

24/08/2020

Storo, viabilità modificata per lavori

Da oggi – 24 agosto – al 4 settembre il transito a Storo sarà modificato per l'esecuzione di lavori alla rete del gas

21/08/2020

Deviazioni per lavori in corso

A causa dei lavori di metanizzazione all’altezza di Cà Rossa sarà modificata la viabilità della zona con inevitabili allungamenti

21/08/2020

Bandi per le associazioni

Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella e Cassa Rurale Adamello: 140.000 euro a favore delle associazioni del territorio per il sostegno di investimenti materiali e progetti in ambito formativo culturale e sociale

20/08/2020

Malore in passeggiata

Una ragazzina di 10 anni è stata soccorsa e poi caricata sull’eliambulanza per un ricovero al Maria del Carmine di Rovereto. Non è grave