Skin ADV
Venerdì 22 Giugno 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


Arcobaleno che unisce il cielo...

Arcobaleno che unisce il cielo...

di Gianfranco Fenoli

[Estate]


22.06.2018 Bagolino

20.06.2018 Gavardo

20.06.2018 Idro Vestone Treviso Bs Lavenone Valsabbia

22.06.2018 Vestone Anfo Lavenone

20.06.2018 Vobarno Mura Garda

22.06.2018 Valsabbia

21.06.2018 Mura

20.06.2018 Valsabbia

21.06.2018 Valsabbia

22.06.2018 Casto





23 Febbraio 2018, 14.57
Val del Chiese Storo
Valle del Chiese

Pesanti multe a chi non si adegua

di a.p.
Bondone prima, Storo a breve, hanno deciso di avvisare che non sarà più tollerata la presenza di piante, arbusti e siepi a ridosso delle strade comunali o di uso pubblico al di fuori dai centri abitati. Previste sanzioni da 168 a 674 euro

A Bondone il sindaco Gianni Cimarolli l’avviso l’ha già firmato e fatto distribuire sul territorio. Nelle prossime ore farà altrettanto anche il collega di Storo Luca Turinelli. Stiamo parlando della manutenzione della vegetazione lungo le strade comunali al di fuori del centro abitato.

Piante, ramaglie e siepi, non potranno più ingombrare la sede stradale come invece da tempo sta avvenendo.
Tolleranza zero, dunque, per chi non rispetterà la relativa norma del Codice della Strada, che prevede sanzioni che variano da 168,00 a 674,00 euro.

Vi sono collegamenti stradali dove frequentemente ci sono piante radicate, zone incolte o boscate lungo il ciglio stradale, la cui proiezione e chioma ostruisce la sede viaria“ hanno rilevato forestali e corpo di polizia locale.

La vegetazione posizionata in quel modo limita la visibilità e in alcuni casi nasconde la segnaletica, gravando così sul transito pedonale o veicolare, impedendo persino la normale circolazione ai mezzi di socccorso.
Ci sono anche zone dove ai margini della strada ci sono filo spinato o sbarre in ferro prive di qualsiasi protezione.

Così afferma il comandante del corpo di polizia locale Stefano Bertuzzi:

«Stando a quanto disposto dagli amministratori tutti i proprietari dei fondi confinanti con strade comunali o di uso pubblico al di fuori dei centri abitati dovranno potare regolarmente siepi qualora abbiano a provocare restringimenti o limitazioni di visibilità; tagliare piante o rami che in qualche modo invadono il confine, ovvero che nascondono o che limitano la visibilità; rimuovere immediatamente alberi, ramaglie o terriccio, se dovessero cadere invadendo la sede stradale.
Inoltre devono adottare tutte le precauzioni e gli accorgimenti atti ad evitare qualsiasi danneggiamento, pericolo o limitazione della sicurezza e della corretta fruibilità delle strade confinanti con i propri fondi».


Ovviamente ci si aspetta che la stessa cura verrà disposta dove la proprietà è pubblica.


Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Commenti:

ID75306 - 23/02/2018 16:50:21 (Giacomino) La materia era già esaurientemente contemplata
nel codice della strada all'art 29, applicabile fin dalla sue entrata in vigore, in certi comuni la polizia locale e il corpo forestale si era attivata senza attendere l'ordinanza del sindaco che comunque è sempre utile per rammentare ai proprietari delle siepi i loro obblighi


ID75307 - 23/02/2018 17:02:25 (ubaldo) Non si tratta di ordinanze
...ma di avvisi, perchè i diretti interessati non possano dire che non lo sapevano. Vero che la legge non ammette ignoranza, ma può succedere che il proprietario di un campo non vada a studiare il Codice della Starda per sapere come comportarsi con la sua proprietà.


ID75308 - 23/02/2018 18:33:01 (Giacomino) Come ebbe a dire quel giudice:
ha ragione anche lei.


ID75334 - 24/02/2018 22:18:39 (piedemerda)
che siano ordinanze oppure avvisi, è l'ignoranza che deve essere regolarizzata. Se sono proprietario di un fondo e le mie piante creano problemi alla viabilita' , sta' nella mia intelligenza capire che devo sistemarle o tagliarle per evitare di creare danno agli altri.



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
31/05/2007 00:00:00
Avvelenano fiori e piante del verde pubblico C’è ormai una sfida aperta a Gavardo tra le istituzioni e i vandali avvelenatori del verde pubblico, che hanno ucciso migliaia di fiori e piante dalle aiuole comunali.

23/03/2016 10:36:00
Strade sotto controllo Deterrenza e sanzioni, ma soprattutto numerosi controlli, quelli operati in questo primo scorcio di 2016 sulle strade della Valle Sabbia. E i valsabbini sembra che abbiano preso a comportarsi meglio


29/10/2011 08:00:00
Alberi e siepi in ordine lungo le strade Un’ordinanza del sindaco di Provaglio Val Sabbia ribadisce l’obbligo per i cittadini di rispettare le distanze minime per gli alberi e le siepi lungo le strade.

18/04/2014 09:24:00
Gomme da neve: multe si, ma per chi? “Dal 15 maggio 2014 sono obbligatorie le gomme estive altrimenti si paga una multa da 419 a 1.682 euro”.
Una notizia che ha bisogno di precisazioni


31/08/2015 16:42:00
Ancora razzia di galline Volpi ancora una volta in azione presso il podere di Ivo Maccani dove sono state sterminate trenta galline. Gli animali selvatici sempre più presenti nei centri abitati. L’amministrazione comunale corre ai ripari



Altre da Val del Chiese
22/06/2018

«Idra» torna in servizio per l'estate

Tre corse giornaliere fino al 30 giugno, che diventeranno quattro dal 1 luglio al 31 agosto. Ecco tutti i dettagli sul servizio pubblico di navigazione del lago d’Idro per la stagione 2018 

22/06/2018

Allievi in formazione a Ledro

Sono più di mille i ragazzi trentini impegnati fino a domenica nel Campeggio Provinciale Allievi a Pieve di Ledro. In programma escursioni, esercitazioni e una grande sfilata 

21/06/2018

«Over 100», un'altra edizione di successo

Il tradizionale appuntamento gastronomico, che quest'anno si è svolto a Roncone, ha coinvolto numerosi buongustai provenienti da Lombardia e Trentino 

21/06/2018

«Qualcosa va cambiato»

E' la riflessione del prof. Demadonna, storico direttore della banda di Storo, che auspica che il tradizionale “concertone” torni alle modalità di un tempo 

20/06/2018

Baitoni - Bondone, ha vinto Pasquale Bentivoglio

Il pilota comasco si è aggiudicato il primo posto nel tradizionale slalom automobilistico a cui hanno preso parte quest'anno ben 60 piloti 


20/06/2018

Il futuro del Trentino, lo Statuto e l'Unione Europea

Questi i temi al centro dell'incontro dello scorso sabato presso l'auditorium di Castel Condino. Presentato anche il volume “Historia Magistra Vitae” 


19/06/2018

Impigliata nella cassa continua

L’incredibile infortunio ad una giovane donna che stava effettuando un’operazione bancaria allo sportello storese della Valsabbina. Si è trovata con la mano destra impigliata. Per liberarla sono interveniti i pompieri


18/06/2018

Cassonetti a Ponte Caffaro

«Da tempo i cassonetti di Ponte Caffaro sono diventati la discarica dell'alta Valsabbia e del basso Trentino» ci scrive un lettore, che ci invia anche questa fotografia (4)



16/06/2018

Giudicarie Valsabbia Paganella e Saone, fusione fatta

La firma fra i presidenti delle due Casse rurali sancisce la fusione dei due istituti di credito che avrà decorrenza effettiva dal 1° luglio

15/06/2018

Orso in Valdaone

L'animale, probabilmente lo stesso avvistato la scorsa settimana, ha ucciso quattro maiali in un'azienda alla periferia di Praso 

Eventi

<<Giugno 2018>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia