Skin ADV
Martedì 26 Marzo 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Celeste primavera

Celeste primavera

di Gianfranco Fenoli



25.03.2019 Bagolino

25.03.2019 Prevalle Provincia

25.03.2019 Capovalle Valsabbia

24.03.2019

25.03.2019 Gavardo

25.03.2019 Salò

24.03.2019 Bione

25.03.2019 Sabbio Chiese

25.03.2019 Vallio Terme

24.03.2019 Villanuova s/C






23 Febbraio 2018, 14.57
Val del Chiese Storo
Valle del Chiese

Pesanti multe a chi non si adegua

di a.p.
Bondone prima, Storo a breve, hanno deciso di avvisare che non sarà più tollerata la presenza di piante, arbusti e siepi a ridosso delle strade comunali o di uso pubblico al di fuori dai centri abitati. Previste sanzioni da 168 a 674 euro

A Bondone il sindaco Gianni Cimarolli l’avviso l’ha già firmato e fatto distribuire sul territorio. Nelle prossime ore farà altrettanto anche il collega di Storo Luca Turinelli. Stiamo parlando della manutenzione della vegetazione lungo le strade comunali al di fuori del centro abitato.

Piante, ramaglie e siepi, non potranno più ingombrare la sede stradale come invece da tempo sta avvenendo.
Tolleranza zero, dunque, per chi non rispetterà la relativa norma del Codice della Strada, che prevede sanzioni che variano da 168,00 a 674,00 euro.

Vi sono collegamenti stradali dove frequentemente ci sono piante radicate, zone incolte o boscate lungo il ciglio stradale, la cui proiezione e chioma ostruisce la sede viaria“ hanno rilevato forestali e corpo di polizia locale.

La vegetazione posizionata in quel modo limita la visibilità e in alcuni casi nasconde la segnaletica, gravando così sul transito pedonale o veicolare, impedendo persino la normale circolazione ai mezzi di socccorso.
Ci sono anche zone dove ai margini della strada ci sono filo spinato o sbarre in ferro prive di qualsiasi protezione.

Così afferma il comandante del corpo di polizia locale Stefano Bertuzzi:

«Stando a quanto disposto dagli amministratori tutti i proprietari dei fondi confinanti con strade comunali o di uso pubblico al di fuori dei centri abitati dovranno potare regolarmente siepi qualora abbiano a provocare restringimenti o limitazioni di visibilità; tagliare piante o rami che in qualche modo invadono il confine, ovvero che nascondono o che limitano la visibilità; rimuovere immediatamente alberi, ramaglie o terriccio, se dovessero cadere invadendo la sede stradale.
Inoltre devono adottare tutte le precauzioni e gli accorgimenti atti ad evitare qualsiasi danneggiamento, pericolo o limitazione della sicurezza e della corretta fruibilità delle strade confinanti con i propri fondi».


Ovviamente ci si aspetta che la stessa cura verrà disposta dove la proprietà è pubblica.


Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Commenti:

ID75306 - 23/02/2018 16:50:21 (Giacomino) La materia era già esaurientemente contemplata
nel codice della strada all'art 29, applicabile fin dalla sue entrata in vigore, in certi comuni la polizia locale e il corpo forestale si era attivata senza attendere l'ordinanza del sindaco che comunque è sempre utile per rammentare ai proprietari delle siepi i loro obblighi


ID75307 - 23/02/2018 17:02:25 (ubaldo) Non si tratta di ordinanze
...ma di avvisi, perchè i diretti interessati non possano dire che non lo sapevano. Vero che la legge non ammette ignoranza, ma può succedere che il proprietario di un campo non vada a studiare il Codice della Starda per sapere come comportarsi con la sua proprietà.


ID75308 - 23/02/2018 18:33:01 (Giacomino) Come ebbe a dire quel giudice:
ha ragione anche lei.


ID75334 - 24/02/2018 22:18:39 (piedemerda)
che siano ordinanze oppure avvisi, è l'ignoranza che deve essere regolarizzata. Se sono proprietario di un fondo e le mie piante creano problemi alla viabilita' , sta' nella mia intelligenza capire che devo sistemarle o tagliarle per evitare di creare danno agli altri.



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
31/05/2007 00:00:00
Avvelenano fiori e piante del verde pubblico C’è ormai una sfida aperta a Gavardo tra le istituzioni e i vandali avvelenatori del verde pubblico, che hanno ucciso migliaia di fiori e piante dalle aiuole comunali.

23/03/2016 10:36:00
Strade sotto controllo Deterrenza e sanzioni, ma soprattutto numerosi controlli, quelli operati in questo primo scorcio di 2016 sulle strade della Valle Sabbia. E i valsabbini sembra che abbiano preso a comportarsi meglio


07/02/2019 06:03:00
I carbonai di Bondone Allo scorso Festival della Polenta di Storo, presente il gruppo vocale “I Girasoli”, è stato presentato, come novità il CD musicale “Le canzoni di casa nostra”, in parte dedicate a Bondone, Storo e alla Valle del Chiese. VIDEOCLIP


29/10/2011 08:00:00
Alberi e siepi in ordine lungo le strade Un’ordinanza del sindaco di Provaglio Val Sabbia ribadisce l’obbligo per i cittadini di rispettare le distanze minime per gli alberi e le siepi lungo le strade.

18/04/2014 09:24:00
Gomme da neve: multe si, ma per chi? “Dal 15 maggio 2014 sono obbligatorie le gomme estive altrimenti si paga una multa da 419 a 1.682 euro”.
Una notizia che ha bisogno di precisazioni




Altre da Val del Chiese
25/03/2019

Amici delle Giudicarie in assemblea

I giudicariesi presenti a Trento e dintorni sono oltre 1200, e da ben 26 anni si riconoscono nella Fondazione “Stoni”. Sabato scorso a Villa Banale la tradizionale riunione 

24/03/2019

Aurora Mottes e i bocconcini delle vette

Fra i finalisti del contest “Chef per una notte” anche la giovane blogger di Borgo Chiese da un anno trasferita a Riva del Garda

19/03/2019

Banda San Giorgio, rinnovato il direttivo

Andrea Gara è stato riconfermato presidente della Banda musicale di Castel Condino. In assemblea illustrate anche le attività del nuovo anno

19/03/2019

Cercasi volontari per la Croce Rossa

Il nuovo corso base del Gruppo Valle del Chiese è stato presentato ieri sera a Condino con un format innovativo, nella speranza che sempre più persone si avvicinino a questa utile realtà di volontariato

18/03/2019

Prandini in visita ad Agri 90

Il presidente di Coldiretti nazionale, quello provinciale Gianluca Barbacovi e il vice presidente della Provincia Mario Tonina venerdì sera alla cooperativa agricola giudicariese per un focus sull’agricoltura di montagna

15/03/2019

Ricordando Claudia, ideatrice dei «Presepi sulle fontane» di Condino

È trascorso un mese dalla dipartita di Claudia Orsingher in Sartori, ed è vivo il suo ricordo in valle del Chiese

13/03/2019

Tromba d'aria a Condino

Pochi minuti lunedì sera sono bastati per mettere a soqquadro la stazione di servizio a sud di Borgo Chiese

13/03/2019

Vertici di Coldiretti ad Agri 90

Il presidente nazionale Prandini e il presidente provinciale Barbacovi incontreranno agricoltori e conferitori della coop di Storo per parlare di agricoltura e prodotti di montagna

11/03/2019

Nel gran finale vince «La Rocca Savana»

Il carro dedicato al Re Leone si è aggiudicato il gran premio finale del Carnevale storese dopo un'animata sfida con gli Scaldabache di Condino


10/03/2019

Storo e la Sapes

Lo scrittore Gianfranco Miglio dà alle stampe un secondo volume dedicato alla storica azienda storese, dal titolo “La Fabbrica e il paese”. A fine mese la presentazione 

Eventi

<<Marzo 2019>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia